Note sulla versione di Team Foundation Server 2018 Update 2Team Foundation Server 2018 Update 2 Release Notes


Developer Community | Requisiti di sistema e compatibilità | Condizioni di licenza | Blog TFS DevOps | Hash SHA-1 | | Ultime note sulla versione di Visual Studio 2019Developer Community | System Requirements and Compatibility | License Terms | TFS DevOps Blog | SHA-1 Hashes | | Latest Visual Studio 2019 Releases Notes


Nota

Se si accede a questa pagina da una versione che non è in lingua inglese e si vuole visualizzare il contenuto più aggiornato, visitare la pagina delle Note sulla versione in inglese.If you are accessing this page from a non-English language version, and want to see the most up-to-date content, please visit this Release Notes page in English. È possibile cambiare la lingua di questa pagina facendo clic sull'icona del globo nel piè di pagina e selezionando la lingua desiderata.You can change the language of this page by clicking the globe icon in the page footer and selecting your desired language.


In questo articolo sono disponibili informazioni relative alla versione più recente di Team Foundation Server 2018.In this article, you will find information regarding the newest release for Team Foundation Server 2018. Fare clic sul pulsante per continuare.Click the button to download.

Download the latest version of Team Foundation Server

Per altre informazioni su Team Foundation Server 2018, vedere la pagina di informazioni sui requisiti e la compatibilità di Team Foundation Server.To learn more about Team Foundation Server 2018, see the Team Foundation Server Requirements and Compatibility page. Visitare la pagina visualstudio.com/downloads per scaricare altri prodotti TFS 2018.Visit the visualstudio.com/downloads page to download other TFS 2018 products.

L'aggiornamento diretto a Team Foundation Server 2018 Update 2 è supportato da TFS 2012 e versioni successive.Direct upgrade to Team Foundation Server 2018 Update 2 is supported from TFS 2012 and newer. Se si ha una distribuzione di TFS in TFS 2010 o versioni precedenti, è necessario eseguire alcuni passaggi intermedi prima dell'aggiornamento a TFS 2018 Update 2.If your TFS deployment is on TFS 2010 or earlier, you need to perform some interim steps before upgrading to TFS 2018 Update 2. Vedere il grafico seguente e la pagina di installazione di TFS per altre informazioni.Please see the chart below and the TFS Install page for more information.

TFS Upgrade Matrix
Matrice di aggiornamento di TFSTFS Upgrade Matrix

Importante

Non è necessario eseguire l'aggiornamento a TFS 2018 RTM prima dell'aggiornamento a TFS 2018 Update 2.You do not need to upgrade to TFS 2018 RTM before upgrading to TFS 2018 Update 2.


Release Notes Icon Data di rilascio: 7 maggio 2018Release Date: May 7, 2018

È ora possibile eseguire l'aggiornamento a TFS 2018 Update 2 e continuare a connettere i controller XAML ed eseguire compilazioni XAML.You can now upgrade to TFS 2018 Update 2 and continue to connect your XAML controllers and run XAML builds. Quando è stato rimosso il supporto per la compilazione XAML in TFS 2018 RTW e in Update 1, alcuni utenti non erano in grado di eseguire l'aggiornamento a causa della presenza di compilazioni XAML legacy ed è stato necessario sbloccarli.When we removed support for XAML build in TFS 2018 RTW and Update 1, some of you could not upgrade due to having legacy XAML builds, and we want to unblock you. Anche se TFS 2018 Update 2 supporta le compilazioni XAML per le compilazioni legacy, la compilazione XAML è deprecata e non sono previsti ulteriori investimenti, quindi è consigliabile passare a un formato di definizione di compilazione più recente.Although TFS 2018 Update 2 supports XAML builds for your legacy builds, XAML build is deprecated and there will be no further investment, so we highly recommend converting to a newer build definition format.

Riepilogo delle novità in TFS 2018 Update 2Summary of What's New in TFS 2018 Update 2

In Team Foundation Server 2018 Update 2 è stato aggiunto molto nuovo valore.We have added a lot of new value to Team Foundation Server 2018 Update 2. Tra le caratteristiche principali:Some of the highlights include:


Dettagli delle novità in TFS 2018 Update 2Details of What's New in TFS 2018 Update 2

Sono disponibili informazioni dettagliate sulle funzionalità di ogni area:You can find details about features in each area:

CodiceCode

Quando si visualizza un file in genere la versione appare in corrispondenza dell'estremità del ramo selezionato.When viewing a file, you usually see the version at the tip of the selected branch. La versione del file in corrispondenza dell'estremità può cambiare con i nuovi commit.The version of a file at the tip may change with new commits. Se si copia un collegamento da questa visualizzazione, i collegamenti possono risultare non aggiornati perché l'URL include solo il nome del ramo, non l'agente integrità sistema di commit.If you copy a link from this view, your links can become stale because the URL only includes the branch name, not the commit SHA. È ora possibile passare facilmente alla visualizzazione File per aggiornare l'URL in modo che faccia riferimento al commit anziché al ramo.You can now easily switch the Files view to update the URL to refer to the commit rather than the branch. Se si preme il tasto "y", la visualizzazione passa al commit all'estremità del ramo corrente.If you press the "y" key, your view switches to the tip commit of the current branch. È quindi possibile copiare i collegamenti permanenti.You can then copy permanent links.

Usare l'API per ripristinare un repository eliminato di recenteRecover a recently-deleted repository through API

A volte si possono commettere degli errori quando si puliscono i repository più datati nel controllo del codice sorgente.Sometimes mistakes can be made when cleaning up old repositories in source control. Se un repository Git viene eliminato entro gli ultimi 30 giorni, può essere recuperato usando l'API REST.If a Git repository is deleted within the last 30 days, it can be recovered through the REST API. Per altre informazioni, vedere la documentazione relativa alle operazioni di elenco e ripristino.See the documentation for the list and recover operations for more information.

SSH: supporto di crittografie e chiavi aggiuntive e crittografie obsolete deprecateSSH: Support additional ciphers/keys and deprecate outdated ciphers

Per migliorare la sicurezza e la compatibilità, è stato aggiornato l'elenco delle modalità di crittografia supportate per SSH.To improve security and compatibility, we have updated the list of ciphers supported for SSH. Sono state aggiunte due crittografie nuove e tre sono state deprecate, in conformità alle indicazioni di OpenSSH.We have added two new ciphers and deprecated three, matching OpenSSH's direction. Le crittografie deprecate continuano a funzionare in questa versione.The deprecated ciphers continue to work in this release. Verranno rimosse in futuro non appena diminuisce l'utilizzo.They will be removed in the future as usage falls off.

Aggiunte:Added:

  • AES128 CTRAES128 CTR
  • AES256 CTRAES256 CTR

Deprecate:Deprecated:

  • AES128AES128
  • AES192AES192
  • AES256AES256

Evitare le sovrascritture e proteggere le prestazioni con le impostazioni repositoryAvoid overwrites and protect performance using repository settings

In questo aggiornamento sono disponibili due nuove impostazioni repository che consentono di eseguire Git senza problemi.In this Update, you will find two new repository settings to help keep Git running smoothly.

Imposizione maiuscole/minuscole fa passare il server dalla modalità di distinzione tra maiuscole e minuscole predefinita, in cui "File.txt" e "file.txt" si riferiscono allo stesso file, a una modalità compatibile con Windows e macOS in cui "File.txt" e "file.txt" sono lo stesso file.Case enforcement switches the server from its default case-sensitive mode, where "File.txt" and "file.txt" refer to the same file, to a Windows and macOS-friendly mode where "File.txt" and "file.txt" are the same file. Questa impostazione interessa file, cartelle, rami e tag.This setting affects files, folders, branches, and tags. Impedisce inoltre ai collaboratori di introdurre accidentalmente differenze dovute solo all'uso di maiuscole o minuscole.It also prevents contributors from accidentally introducing case-only differences. L'abilitazione dell' imposizione di maiuscole/minuscole è consigliata se la maggior parte dei collaboratori usa Windows o macOS.Enabling case enforcement is recommended when most of your contributors are running Windows or macOS.

Limite dimensioni file consente di evitare che i file nuovi o aggiornati superino un limite impostato per le dimensioni.Limit file sizes allows you to prevent new or updated files from exceeding a size limit you set. Più numerosi sono i file di grandi dimensioni nella cronologia di un repository Git, peggiori diventano le prestazioni delle operazioni di clonazione e recupero.The greater number of large files that exist in a Git repository's history, the worse clone and fetch operation performance becomes. Questa impostazione impedisce la l'introduzione accidentale di questi file.This setting prevents accidental introduction of these files.

imposizione maiuscole/minuscolecase enforcement

Funzionalità di filtro ottimizzata per i commit con più di 1000 file modificatiEnhanced filter capability for commits with more than 1000 files changed

La ricerca di un file nei commit o nelle richieste pull in cui sono stati modificati più di 1000 file non era efficiente: per trovare il file era necessario fare clic più volte sul collegamento Carica altro.Searching for a file in commits or pull requests that have modified more than 1000 files was inefficient; you would need to click on Load more link several times to find the file that you were interested in. Ora, quando si filtra il contenuto nella visualizzazione struttura ad albero, la ricerca del file viene eseguita in tutti i file nel commit anziché solo nei primi 1000 file caricati.Now, when you filter content in the tree view, the search for that file is done across all files in the commit instead of just looking at the top 1000 files loaded. Le prestazioni della pagina dei dettagli del commit risultano migliori anche se sono presenti più di 1000 file modificati.The performance of the commit details page is also improved when there are more than 1000 files modified.

Trovare commit persi a causa di un push forzatoFind lost commits due to a Force Push

È possibile eseguire un push forzato Git e aggiornare un riferimento remoto anche se non è un predecessore del riferimento locale. Ciò può causare la perdita di commit per altri utenti e può essere molto difficile identificare la causa principale.You can perform a Git force push and update a remote ref even if it is not an ancestor of the local ref. This may cause others to lose commits and it can be very hard to identify the root cause. Nella nuova visualizzazione i push forzati sono stati messi in evidenza in modo da consentire la risoluzione dei problemi correlati ai commit mancanti.In the new pushes view, we have made force pushes noticeable in order to help troubleshoot issues related to missing commits.

push forzatoforce push

Se si fa clic sul tag del push forzato viene visualizzato il commit rimosso.Clicking on the force push tag takes you to the removed commit.

commit rimossiremoved commits

Cronologia disponibile per Segnala erroreBlame now has history

La visualizzazione Segnala errore è molto utile per identificare l'ultima persona che ha modificato una riga di codice.The Blame view is great for identifying the last person to change a line of code. Tuttavia, a volte è necessario sapere chi ha apportato la modifica precedente a una riga di codice.However, sometimes you need to know who made the previous change to a line of code. Per questo è stata introdotta l'opzione Visualizza la segnalazione errore prima di questo commit.The newest improvement in blame can help - View blame prior to this commit. Come suggerisce il nome, questa funzionalità consente di tornare indietro nel tempo fino alla versione del file precedente alla versione in cui è stata modificata una determinata riga e visualizzare le informazioni relative alla segnalazione della modifica per quella versione.As the name suggests, this feature allows you to jump back in time to the version of the file prior to the version that changed a particular line, and view the blame info for that version. È possibile continuare a tornare indietro nel tempo esaminando ogni versione del file in cui è stata modificata la riga di codice selezionata.You can continue to drill back in time looking at each version of the file that changed the selected line of code.

Cronologia della segnalazione erroreBlame history

Attivare e disattivare il ritorno a capo automatico e gli spazi nelle visualizzazioni delle differenzeToggle word wrap and white space in diff views

Nel visualizzatore delle differenze dei file sono disponibili due nuove funzionalità: Attiva/Disattiva ritorno a capo automatico e Attiva/Disattiva spazio vuoto.Two new features are available in the file diff viewer: Toggle Word Wrap and Toggle White Space. La prima consente di applicare l'impostazione del ritorno a capo automatico in una visualizzazione delle differenze.The first allows the word wrap setting to be applied while in a diff view. Risulta particolarmente utile per la revisione di richieste pull che contengono file senza interruzioni di riga frequenti, ad esempio i file markdown.This is particularly useful for reviewing PRs that contain files without frequent line breaks - markdown files are a good example. L'opzione di attivazione e disattivazione dello spazio vuoto è utile quando cambiano solo gli spazi vuoti in una riga o un file.The option to toggle white space is helpful when only whitespace has changed in a line or file. Attivare e disattivare questa impostazione consente di visualizzare ed evidenziare nelle differenze i caratteri di spazio vuoto, ad esempio punti per gli spazi, frecce per le tabulazioni e così via.Toggling this setting displays and highlights the whitespace characters (dots for spaces, arrows for tabs, etc.) in the diff.

Per gestire queste impostazioni, fare clic sull'icona a forma di ingranaggio delle preferenze per l'editor nell'editor delle richieste pull o nella visualizzazione delle differenze.To manage these settings, click on the editor preferences gear in the pull request editor or diff view. Nella visualizzazione File selezionare l'opzione Preferenze utente dal menu di scelta rapida.In the Files view, select the User Preferences option on the right-click menu.

Icona dell'ingranaggio dell'editorEditor gear

Selezionare le diverse funzionalità dell'editor tra cui Mostra spazi vuoti e controlla differenze, Abilita ritorno a capo automatico, Abilita riduzione del codice e Mostra mini mappa.Select the various editor features including Show and diff white space, Enable word wrap, Enable code folding, and Show minimap.

Preferenze editorEditor perfs

La riduzione del codice, detta "struttura" in alcuni editor, viene abilitata anche per la visualizzazione Web.Code folding (called "outlining" in some editors) is also being enabled for the web view. Se la riduzione del codice è abilitata, fare clic su segni meno per comprimere le sezioni del codice o sui segni più per espandere le sezioni compresse.When code folding is enabled, click on the minus signs to collapse sections of code -- click on plus signs to expand collapsed sections. Il riquadro comandi F1 espone anche le opzioni per la riduzione di vari livelli di rientro in un intero file, semplificando la lettura e la revisione dei file di grandi dimensioni.The F1 command palette also exposes options for folding various indentation levels across an entire file, making it easier to read and review large files.

Riduzione del codiceCode folding

Tenere traccia dei push del codice a un repository Git per build e versioniTrack code pushes to a Git repo to builds and releases

Ora è possibile visualizzare lo stato di build e versioni dei commit di merge nella pagina Push.Now you can view the build and release status of merge commits in the Pushes page. Facendo clic sullo stato accanto al push, verrà visualizzata la build o versione specifica in cui è incluso il push in modo da poter verificare se l'esito è positivo o analizzare l'errore.By clicking the status next to the push, you will find the specific build or release that the push is included in so that you can verify success or investigate failure.

Push con stato ci-cdPushes ci-cd status

Rendering del markdown nelle notifiche di posta elettronicaRendered markdown in email notifications

Il markdown è molto utile per l'aggiunta di formattazione avanzata, collegamenti e immagini nelle descrizioni e nei commenti delle richieste pull.Markdown is great for adding rich formatting, links, and images in pull request (PR) descriptions and comments. Nelle notifiche di posta elettronica per le richieste pull ora è visualizzato il markdown sottoposto a rendering anziché il contenuto non elaborato e questo migliora la leggibilità.Email notifications for PRs now display the rendered markdown instead of the raw contents, which improves readability.

Il rendering delle immagini inline non viene ancora eseguito inline (appaiono solo come collegamenti), ma nel backlog è previsto di aggiungere questa azione in futuro.Inline images are not yet rendered inline (they are just shown as links), but we have that on our backlog to add in the future.

Markdown di notifica richiesta pullPR notification markdown

Eseguire i comandi di TFVC direttamente da Esplora risorsePerform TFVC commands right from Windows Explorer

L'estensione della shell di Windows TFVC, che offre un'esperienza lightweight di controllo della versione integrata in Esplora File di Windows, supporta ora TFS 2018.The TFVC Windows Shell Extension, that gives a lightweight version control experience integrated into Windows File Explorer, now supports TFS 2018. Questo strumento consente di accedere facilmente a molti comandi di TFVC direttamente nel menu di scelta rapida di Esplora risorse.This tool gives convenient access to many TFVC commands right in the Windows Explorer context menu.

Incluso in precedenza in TFS Power Tools, lo strumento è stato rilasciato come strumento autonomo in Visual Studio Marketplace.Formerly part of the TFS Power tools, the tool has been released as a standalone tool on the Visual Studio Marketplace.

Estensione della shellShell extension

Decidere chi può contribuire alle richieste pullControl who can contribute to pull requests

In precedenza chiunque fosse in grado di visualizzare un repository Git poteva usarne le richieste pull.Previously, anyone who could view a Git repository could work with its pull requests. È stata aggiunta una nuova autorizzazione, Aggiunta di contributi alle richieste pull, che controlla l'accesso alla creazione delle richieste pull e all'inserimento dei relativi commenti.We have added a new permission called Contribute to pull requests that controls access to creating and commenting on pull requests. Per impostazione predefinita, questa nuova autorizzazione viene concessa a tutti gli utenti e i gruppi che in precedenza avevano l'autorizzazione Lettura.All users and groups that previously held the Read permission are also granted this new permission by default. L'introduzione di questa nuova autorizzazione offre un livello superiore di flessibilità e controllo agli amministratori.The introduction of this new permission gives administrators additional flexibility and control. Se il gruppo Lettori deve necessariamente essere di sola lettura, è possibile negare l'autorizzazione Aggiunta di contributi alle richieste pull.If you require your Readers group to be truly read-only, you can deny the Contribute to pull requests permission.

Per altre informazioni, vedere la guida introduttiva all'impostazione delle autorizzazioni del repository.See the quickstart documentation for setting repository permissions for more information.

Le notifiche con commenti sulle richieste pull includono il contesto del threadPull request comment notifications include the thread context

In molti casi le risposte ai commenti delle richieste pull sono piuttosto brevi, si limitano a confermare che è stata o verrà apportata una modifica.Many times, replies to pull request (PR) comments are pretty brief, acknowledging that a change will be or has been made. Questo non è un problema quando si visualizzano i commenti nella visualizzazione Web, ma se si legge un commento in una notifica via posta elettronica, il contesto del commento originale viene perso.This is not a problem when viewing these comments in the web view, but if you are reading a comment in an email notification, the context of the original comment is lost. Un semplice "Verrà risolto" non ha alcun significato.A simple "I'll fix it" has no meaning.

Ora, ogni volta che si risponde a un commento di richiesta pull, i messaggi di posta elettronica con i commenti includono le risposte precedenti nel corpo del messaggio.Now, whenever a reply is made to a PR comment, the comment emails include the prior replies in the body of the email message. In questo modo i partecipanti al thread possono esaminare il contesto completo del commento direttamente dalla posta in arrivo, senza dover aprire la visualizzazione Web.This allows the thread participants to see the full context of the comment right from their inbox - no need to open the web view.

Thread di notifiche dei commenti della richiesta pullPR comment notifications thread

Impostazioni per il completamento degli elementi di lavoroComplete work items settings

Per la funzionalità che consente di completare gli elementi di lavoro quando si completano le richieste pull è ora disponibile una nuova impostazione del repository che controlla il comportamento predefinito.The feature to complete work items when completing pull requests now has a new repository setting to control the default behavior. La nuova impostazione Memorizzare le preferenze degli utenti per il completamento degli elementi di lavoro con le richieste pull è abilitata per impostazione predefinita e rispetta l'ultimo stato dell'utente per completare le future richieste pull nel repository.The new setting to Remember user preferences for completing work items with pull requests is enabled by default, and honors the user's last state when completing future pull requests in the repo. Se la nuova impostazione è disabilitata, l'opzione Completa gli elementi di lavoro collegati dopo il merge viene disabilitata per impostazione predefinita per tutte le richieste pull nel repository.If the new setting is disabled, then the Complete linked work items after merging option defaults to disabled for all pull requests in the repository. Gli utenti possono comunque scegliere di effettuare la transizione degli elementi di lavoro collegati durante il completamento delle richieste pull, ma dovranno acconsentire esplicitamente ogni volta.Users can still choose to transition linked work items when completing PRs, but they will need to opt-in each time.

Estendibilità dello stato della richiesta pullPull request status extensibility

L'uso dei criteri ramo può essere un ottimo modo per migliorare la qualità del codice.Using branch policies can be a great way to increase the quality of your code. Questi criteri, tuttavia, sono stati limitati alle sole integrazioni native di Team Foundation Server.However, those policies have been limited to only the integrations provided natively by TFS. Usando la nuova API di stato della richiesta pull e i criteri ramo corrispondenti, i servizi di terze parti possono partecipare al flusso di lavoro della richiesta pull proprio come le funzionalità native di Team Foundation Server.Using the new pull request Status API and the corresponding branch policy, third party services can participate in the pull request workflow just like native TFS features.

Quando un servizio esegue un post nell'API di stato per una richiesta pull, viene visualizzato immediatamente nella visualizzazione dei dettagli della richiesta pull in una nuova sezione Stato.When a service posts to the Status API for a pull request, it immediately appears in the PR details view in a new Status section. La sezione stato mostra la descrizione e crea un collegamento all'URL fornito dal servizio.The status section shows the description and creates a link to the URL provided by the service. Le voci di stato supportano anche un menu azione (...) estendibile per le nuove azioni aggiunte alle estensioni Web.Status entries also support an action menu (...) that is extensible for new actions added by web extensions.

sezione statostatus section

Il solo stato non blocca il completamento di una richiesta pull, che è dove vengono inseriti i criteri.Status alone does not block completion of a PR - that is where the policy comes in. Dopo che lo stato della richiesta pull è stato pullicato, è possibile configurare i criteri.Once PR status has been posted, a policy can then be configured. Dall'esperienza dei criteri ramo sono disponibili nuovi criteri per richiedere l'approvazione di servizi esterni.From the branch policies experience, a new policy is available to Require approval from external services. Selezionare + Aggiungi servizio per avviare il processo.Select + Add service to begin the process.

aggiunta di criteri di statostatus policy add

Nella finestra di dialogo selezionare il servizio che pubblica lo stato dall'elenco e selezionare le opzioni per i criteri desiderate.In the dialog, select the service that is posting the status from the list and select the desired policy options.

finestra di dialogo criteri di statostatus policy dialog

Quando i criteri sono attivi, lo stato viene mostrato nella sezione Criteri in Obbligatorio o Facoltativo secondo le esigenze e il completamento della richiesta pull viene applicata correttamente.Once the policy is active, the status is shown in the Policies section, under Required or Optional as appropriate, and the PR completion is enforced as appropriate.

Per altre informazioni sull'API di stato e per provarla, consultare la documentazione e gli esempi.To learn more about the status API, and to try it out for yourself, check out the documentation and samples.

Hook del servizio richiesta pull ed eventi di mergePull request service hooks merge events

Le estensioni che usano gli hook del servizio richiesta pull includono ora più dettagli e opzioni di filtro per gli eventi di merge.Extensions using pull request service hooks now have more details and filtering options for merge events. Ogni volta che si tenta di eseguire un merge, l'evento viene generato indipendentemente dall'esito positivo o negativo dell'operazione.Any time a merge is attempted, the event is fired regardless of the success or failure of the merge. Quando un tentativo di merge genera un errore, vengono inclusi i dettagli relativi al motivo dell'errore.When a merge attempt results in a failure, details about the reason for the failure is included.

Eventi di merge degli hook del servizio richiesta pullPR service hooks merge events

Messaggi di errore ottimizzati per il completamento degli elementi di lavoro con una richiesta pullImproved error messages for work items completing with a pull request

Quando si tenta di completare gli elementi di lavoro con una richiesta pull, la transizione dell'elemento di lavoro associato allo stato completato può non essere possibile.When attempting to complete work items with a pull request, it is possible that the associated work item cannot be transitioned to the completed state. Ad esempio, può essere necessario un campo specifico che richiede l'input dell'utente per consentire la transizione dello stato.For example, a specific field might be required and needs user input before the state can transition. L'esperienza è stata migliorata in modo da informare l'utente quando qualcosa blocca la transizione dell'elemento di lavoro, consentendo di intervenire per apportare le modifiche necessarie.We have improved the experience to inform you when something is blocking the work item transition, enabling you to take action to make the necessary changes.

Richiesta pull elementi di lavoro con erroreError work items PR

Aggiunta di una menzione per una richiesta pullMention a pull request

È ora possibile menzionare le richieste pull nei commenti delle richieste e nelle discussioni relative agli elementi di lavoro.You can now mention pull requests in PR comments and work item discussions. La procedura di aggiunta di una menzione per una richiesta pull è simile a quella usata per un elemento di lavoro, ma prevede l'uso di un punto esclamativo ! anziché un di segno hash #.The experience for mentioning a PR is similar to that of a work item, but uses an exclamation point ! instead of a hash mark #.

Ogni volta che si vuole menzionare una richiesta pull, basta immettere un ! per visualizzare un'esperienza interattiva che consente di selezionare una richiesta pull da un elenco di richieste recenti.Whenever you want to mention a PR, enter a !, and you will see an interactive experience for picking a PR from your list of recent PRs. Immettere le parole chiave per filtrare l'elenco di suggerimenti oppure immettere l'ID della richiesta pull da menzionare.Enter keywords to filter the list of suggestions, or enter the ID of the PR you want to mention. Dopo l'aggiunta della menzione, la richiesta pull viene visualizzata inline con l'ID e il titolo completo e viene collegata alla pagina dei dettagli della richiesta.Once a PR is mentioned, it is rendered inline with the ID and the full title, and it will link to the PR details page.

Menzione di una richiesta pullMention a pull request

Consentire ai revisori di usare le etichette di richiesta pullHelp reviewers using pull request labels

A volte è importante comunicare ai revisori informazioni aggiuntive su una richiesta pull.Sometimes it is important to communicate extra information about a pull request to the reviewers. La richiesta pull può essere un lavoro in corso o un hotfix per una versione futura, quindi si aggiunge altro testo nel titolo, ad esempio un prefisso "[WIP]" o "DO NOT MERGE".Maybe the pull request is still a work in progress, or it is a hotfix for an upcoming release - so you append some extra text in the title, perhaps a "[WIP]" prefix or "DO NOT MERGE". Le etichette ora consentono di contrassegnare le richieste pull con informazioni aggiuntive che possono essere usate per comunicare informazioni importanti e ottimizzare l'organizzazione delle richieste pull.Labels now provide a way to tag pull requests with extra information that can be used to communicate important details and help organize pull requests.

Etichette per le richieste pullPR request labels

I commenti della richiesta pull seguono i file rinominatiPull request comments follow renamed files

In alcuni casi i file vengono rinominati o spostati mentre è attiva una richiesta pull.Sometimes files are renamed or moved while a pull request is active. In precedenza, se erano presenti commenti sui file rinominati, non apparivano nella visualizzazione più recente del codice.Previously, if there were comments on those renamed files, the latest view of the code would not display the comments. Il rilevamento dei commenti è stato ottimizzato in modo da seguire le ridenominazioni, visualizzando commenti sulla versione più recente dei file rinominati o spostati.We have now improved comment tracking to follow the renames, displaying comments on the latest version of renamed or moved files.

Visualizzare il commit di merge della richiesta pullView pull request merge commit

Le visualizzazioni delle differenze tra le richieste pull sono molto utili per evidenziare le modifiche introdotte nel ramo di origine.Pull request diff views are great at highlighting the changes introduced in the source branch. Tuttavia, a causa delle modifiche apportate al ramo di destinazione le differenze possono essere visualizzate in modo diverso dal previsto.However, changes to the target branch may cause the diff view to look different than expected. Ora è disponibile un nuovo comando che consente di visualizzare le differenze del commit di merge di "anteprima" per la richiesta pull: Visualizza commit di merge.A new command is now available to view the diff of the "preview" merge commit for the pull request - View merge commit. Il commit di merge viene creato per verificare la presenza di conflitti di merge ed essere usato con una build di richiesta pull e riflette l'aspetto che ha il commit di merge al termine della richiesta pull.This merge commit is created to check for merge conflicts and to use with a pull request build, and it reflects what the merge commit will look like when the pull request is eventually completed. Quando il ramo di destinazione contiene modifiche non evidenziate nelle differenze, la visualizzazione delle differenze del commit di merge può essere utile per vedere le modifiche più recenti nei rami di origine e di destinazione.When the target branch has changes not reflected in the diff, the merge commit diff can be useful for seeing the latest changes in both the source and target branches.

Visualizzazione del commit di merge della richiesta pullView pull request merge commit

Un altro comando che risulta utile in combinazione con il comando Visualizza commit di merge è Riavvia merge (disponibile nello stesso menu di comandi).Another command that is useful in conjunction with the View merge commit command is Restart merge (available on the same command menu). Se il ramo di destinazione è stato modificato dal momento in cui è stata creata la richiesta pull, l'esecuzione di questo comando crea un nuovo commit di merge di anteprima, aggiornando la visualizzazione delle differenze del commit di merge.If the target branch has changed since the pull request was initially created, running this command creates a new preview merge commit, updating the merge commit diff view.

Revisori usati di recenteRecently used reviewers

Se il codice viene spesso rivisto dalle stesse persone, sarà più facile che mai aggiungere i revisori.If you frequently have your code reviewed by the same individuals, you will find it easier than ever to add reviewers. Quando si aggiungono i revisori alle richieste pull, un elenco dei revisori aggiunti di recente viene automaticamente visualizzato quando lo stato attivo si trova nella casella di input dei revisori: non è necessario eseguire la ricerca in base al nome.When adding reviewers to your pull requests, a list of your recently added reviewers is automatically displayed when you put focus into the reviewers input box -- no need to search by name. Selezionarli come si farebbe con qualsiasi revisore.Select them as you would any reviewer.

Revisori usati di recenteMRU reviewers

Visualizzare i criteri rimanenti per il completamento automatico della richiesta pullView remaining policy criteria for pull request auto-complete

Il completamento automatico è una funzionalità utile per i team che usano criteri dei rami, ma quando si usano criteri facoltativi può non essere chiara la causa che impedisce il completamento di una richiesta pull.Auto-complete is a useful feature for teams using branch policies, but when using optional policies, it can be unclear exactly what is blocking a pull request from being completed. Ora, quando si imposta il completamento automatico per una richiesta pull, nella casella del callout appare l'elenco esatto dei criteri che impediscono il completamento.Now, when setting auto-complete for a pull request, the exact list of policy criteria that are holding up completion are clearly listed in the callout box. Man mano che ogni requisito viene soddisfatto, gli elementi vengono rimossi dall'elenco finché non vi sono altri requisiti e la richiesta pull viene sottoposta a merge.As each requirement is met, items are removed from the list until there are no remaining requirements and the pull request is merged.

Elenchi completamento automatico richieste pullPR auto-complete lists

Discutere matematiche nelle richieste pullDiscuss math in pull requests

Può essere necessario includere un'equazione o un'espressione matematica nei commenti della richiesta pull.Need to include an equation or mathematical expression in your pull request comments? Ora è possibile includere funzioni KaTeX nei commenti, usando l'inserimento di commenti sia inline che in blocco.You can now include KaTeX functions in your comments, using both inline and block commenting. Per altre informazioni, vedere l'elenco delle funzioni supportate.See the list of supported functions for more information.

Commento markdown di richiesta pull con matematicaPR markdown comment with math

Suggerimenti di richieste pull per i forkPull request suggestions for forks

Ogni volta che un ramo a tema viene aggiornato in un repository, viene visualizzato un "suggerimento" per la creazione di una nuova richiesta pull per il ramo.Whenever a topic branch is updated in a repository, a "suggestion" to create a new pull request (PR) for the topic branch is shown. Questa opzione è molto utile per la creazione di nuove richieste pull ed è stata abilitata anche per gli utenti che lavorano con un repository di tipo fork.This is very useful for creating new PRs, and we have enabled it for those working in a forked repo, too. Se si aggiorna un ramo in un fork, la volta successiva che si visita l'hub Codice per il fork o il repository upstream, verrà visualizzato il suggerimento per creare una richiesta pull.If you update a branch in a fork, the next time you visit the Code hub for either the fork or the upstream repo, you will see the suggestion to create a pull request. Se si seleziona il collegamento "Crea una richiesta pull", si verrà indirizzati all'esperienza di creazione della richiesta pull, con i rami e i repository di origine e di destinazione già selezionati.If you select the "Create a pull request" link, you will be directed to the create PR experience, with the source and target branches and repos pre-selected.

Richieste pull suggerite per i forkPR suggest for forks

Filtri dei percorsi per i criteri di richiesta pullPath filters for pull request policies

Spesso un unico repository contiene codice compilato da più pipeline di integrazione continua (CI) per convalidare la build ed eseguire i test.Many times, a single repository contains code that is built by multiple continuous integration (CI) pipelines to validate the build and run tests. I criteri di compilazione integrata ora supportano un'opzione di filtro dei percorsi che semplifica la configurazione di più compilazioni di richieste pull che possono essere richieste e attivate automaticamente per ogni richiesta pull.The integrated build policy now supports a path filtering option that makes it easy to configure multiple PR builds that can be required and automatically triggered for each PR. Specificare un percorso per ogni compilazione da richiedere e impostare le opzioni relative a trigger e requisito in base alle esigenze.Just specify a path for each build to require, and set, the trigger and requirement options as desired.

Filtri dei percorsi per i criteri di richiesta pullPath filters for PR policies

Oltre alla compilazione, l'opzione di filtro dei percorsi è disponibile anche per i criteri di stato.In addition to build, status policies also have the path filtering option available. Ciò consente a tutti i criteri personalizzati o di terze parti di configurare l'applicazione dei criteri per percorsi specifici.This allows any custom or third party policies to configure policy enforcement for specific paths.

LavoroWork

Tasti di scelta rapida nel form elementi di lavoroKeyboard shortcuts in the work item form

È possibile assegnare un elemento di lavoro a se stessi (ALT + i), passare alla discussione (CTRL + ALT + d) e copiare un collegamento rapido all'elemento di lavoro (MAIUSC + ALT + c) usando i tasti di scelta rapida.Assign a work item to yourself (Alt + i), jump to discussion (Ctrl + Alt + d), and copy a quick link to the work item (Shift + Alt + c) using keyboard shortcuts. Per l'elenco completo dei nuovi tasti di scelta rapida, digitare "?" con un form elemento di lavoro aperto oppure vedere la tabella seguente.For the full list of new shortcuts, type "?" with a work item form open or see the table below.

Tasti di scelta rapida in un form elemento di lavoroKeyboard shortcuts in work item form

Opzioni modernizzate per le colonneModernized column options

La finestra di dialogo Opzioni colonne usata per configurare le colonne della griglia elemento di lavoro negli hub Backlog, Queries e Test hub è stata aggiornata per consentire l'uso di una nuova struttura di pannelli.The Column options dialog used to configure the columns of the work item grid in the Backlog, Queries, and Test hubs has been updated to use a new panel design. È possibile eseguire una ricerca per trovare un campo, trascinare e rilasciare le colonne per riordinarle o rimuovere le colonne esistenti che non sono più necessarie.Search to find a field, drag and drop to reorder columns, or remove existing columns you no longer want.

Opzioni modernizzate per le colonneModernized column options

Ultima esecuzione di una query in base alle informazioniQuery last run by information

Man mano che l'albero delle query condivise del progetto cresce, può essere difficile determinare se una query non viene più usata e può essere eliminata.As your project's Shared Queries tree grows, it can be difficult to determine if a query is no longer used and can be deleted. Per agevolare la gestione delle query condivise, sono state aggiunte due nuove parti di metadati alle API REST di query, l'autore dell'ultima esecuzione e la data dell'ultima esecuzione, in modo che sia possibile scrivere script di pulizia per eliminare le query non aggiornate.To help you manage your Shared Queries, we have added two new pieces of metadata to our query REST APIs, last executed by and last executed date, so that you can write clean-up scripts to delete stale queries.

Tag HTML rimossi nelle griglie elemento di lavoroHTML tags stripped in work item grids

In base ai commenti e suggerimenti dei clienti, è stato aggiornato il comportamento dei campi di testo multilinea nelle visualizzazioni dei risultati delle query degli elementi di lavoro sul Web, in Excel e nell'IDE di Visual Studio per rimuovere la formattazione HTML.Based on customer feedback, we have updated the behavior of multi-line text fields in work item query results views in the web, Excel, and Visual Studio IDE to remove HTML formatting. Se aggiunti come colonna alla query, i campi di testo multilinea ora vengono visualizzati come testo normale.When added as a column to the query, multi-line text fields now display as plain text. Di seguito è riportato un esempio di una funzionalità con HTML nella descrizione.Here is an example of a feature with HTML in the description.

Rimozione dei tag HTMLStrip HTML tags

In precedenza i risultati della query avrebbero avuto questo aspetto: <div><b><u>Customer Value</u>...In the past, the query results would have rendered something like <div><b><u>Customer Value</u>...

Aggiunto il supporto per l'operatore Not In queryAdded support for Not In query operator

I campi che supportano l'operatore query "In" ora supportano "Not In".Fields that support the "In" query operator now support "Not In". Si possono scrivere query per elementi di lavoro "non in" un elenco di ID, "non in" un elenco di stati e altro ancora, tutto senza dover creare molte clausole "Or" nidificate.Write queries for work items "Not In" a list of IDs, "Not In" a list of states, and much more, all without having to create many nested "Or" clauses.

Operatore Not In QueryNot In query operator

Query per @MyRecentActivity e @RecentMentionsQuery for @MyRecentActivity and @RecentMentions

Abbiamo introdotto due nuove macro di query per il campo ID per semplificare la ricerca degli elementi di lavoro che possono essere importanti per l'utente.We have introduced two new query macros for the ID field to help you find work items that may be important to you. È possibile vedere quali elementi sono stati menzionati negli ultimi 30 giorni usando @RecentMentions o esaminare gli elementi di lavoro visualizzati o modificati di recente con @MyRecentActivity.See what items you were mentioned in over the last 30 days using @RecentMentions or take a look at work items you have recently viewed or edited using @MyRecentActivity.

Filtro per tag e campi personalizzati nelle notifiche relative alla gestione degli elementi di lavoroCustom fields and tags filter in work item tracking notifications

Le notifiche possono ora essere definite usando condizioni per tag e campi personalizzati, non solo quando vengono modificati, ma anche quando sono soddisfatti determinati valori. È così disponibile un set di notifiche più completo da impostare per gli elementi di lavoro.Notifications can now be defined using conditions on custom fields and tags; not only when they change but when certain values are met, and allows for a more robust set of notifications that can be set for work items.

impostazioni notifiche personalizzate degli elementi di lavorocustom work item notification settings

Verifica delle menzioni dalla pagina Elementi di lavoro personaliMentioned support for the My work items page

È stato aggiunto un nuovo pivot Con menzione sotto la pagina Elementi di lavoro personali.We have added a new Mentioned pivot under the My work items page. All'interno di questo pivot è possibile esaminare gli elementi di lavoro in cui si è stati menzionati negli ultimi 30 giorni.Inside this pivot, you can review the work items where you have been mentioned in the last 30 days. Con questa nuova visualizzazione è possibile intervenire rapidamente sugli elementi che richiedono l'input dell'utente ed essere sempre aggiornati riguardo alle conversazioni più pertinenti.With this new view, you can quickly take action on items that require your input and stay up to date on conversations that are relevant to you.

lavoro menzionato negli elementi di lavoro personalimentioned work under My work items

Questo stesso pivot è disponibile anche sui dispositivi mobili, favorendo la coerenza tra l'esperienza desktop e quella mobile.This same pivot is also available through our mobile experience, bringing consistency between both mobile and desktop.

lavoro menzionatomentioned work

Applicazione di filtri ai pianiFiltering on plans

L'estensione Piani di recapito ora usa il componente di filtro comune ed è coerente con le applicazioni di filtri di griglia a elementi di lavoro e lavagne.The Delivery Plans extension now makes use of our common filtering component, and is consistent with our grid filtering experiences for work items and Boards. Il controllo dei filtri offre una migliore usabilità e un'interfaccia coerente a tutti i membri del team.This filtering control brings improved usability and a consistent interface to all members of your team.

Applicazione di filtri per i pianiFiltering on Plans

Navigazione nei piani aggiornatiUpdated plans navigation

Molti utenti usano i preferiti per accedere rapidamente al contenuto di un piano o un set di piani che ritengono particolarmente importante.Many of you care about a specific plan or set of plans and use favorites for quick access to the content. Per prima cosa, l'hub Plans è stato aggiornato in modo che sia possibile passare al piano visitato più di recente anziché alla pagina della directory.First, we have updated the Plans hub to navigate to your most recently visited plan instead of the directory page. Secondo, quando si è nel piano, è possibile usare il selettore dei preferiti per passare rapidamente a un altro piano o usare la barra di navigazione per tornare alla pagina della directory.Second, once there, you can use the favorites picker to quickly switch to another plan or use the breadcrumb to navigate back to the directory page.

Navigazione nei piani aggiornatiUpdated Plans navigation

Espandere e comprimere requisiti e persone sulla lavagna delle attivitàExpand/collapse requirements/people on the task board

È ora possibile espandere o comprimere tutti gli elementi presenti sulla lavagna delle attività sprint con un semplice clic.You can now expand or collapse all the items on the sprint Task board with just a single click.

Espandere e comprimere elementi sulla lavagna delle attivitàExpand collapse Task board

Concedere l'autorizzazione bypassrule a utenti specificiGrant the bypassrule permission to specific users

Spesso, durante la migrazione degli elementi di lavoro da un'altra origine, le organizzazioni vogliono conservare tutte le proprietà originali dell'elemento di lavoro.Often, when migrating work items from another source, organizations want to retain all the original properties of the work item. Ad esempio, può essere necessario creare un bug che mantiene la data di creazione originale e viene creato in base ai valori del sistema in cui ha avuto origine.For example, you may want to create a bug that retains the original created date and created by values from the system where it originated.

L'API di aggiornamento di un elemento di lavoro ha un flag bypassrule che consente di abilitare tale scenario.The API to update a work item has a bypassrule flag to enable that scenario. In precedenza l'identità che ha effettuato la richiesta API doveva essere un membro del gruppo Project Collection Administrators.Previously, the identity who made that API request had to be a member of the Project Collection Administrators group. È stata aggiunta un'autorizzazione a livello di progetto per eseguire l'API con il flag bypassrule.We have added a permission at the project level to execute the API with the bypassrule flag.

Concedere bypassruleGrant bypassrule

Compilare e rilasciareBuild and Release

Compilazioni XAMLXAML builds

In Team Fouldation Server 2015 è stato introdotto un sistema di compilazione multipiattaforma basata sul Web.In TFS 2015, we introduced a web-based, cross-platform build system. Le compilazioni XAML non sono supportate in TFS 2018 RTW o Update 1, ma sono state nuovamente abilitate in TFS 2018 Update 2.XAML builds are not supported in TFS 2018 RTW or Update 1, but we have re-enabled XAML builds in TFS 2018 Update 2. È consigliabile eseguire la migrazione alle compilazioni XAML.We encourage you to migrate your XAML builds.

Quando si esegue l'aggiornamento a TFS 2018 Update 2:When you upgrade to TFS 2018 Update 2:

  • Se sono disponibili dati di compilazioni XAML nella raccolta di progetti team, un avviso segnala la deprecazione delle funzionalità di compilazione XAML.If you have any XAML build data in your team project collection, you will get a warning about the deprecation of XAML build features.

  • È necessario usare Visual Studio o Team Explorer 2017 per modificare le definizioni di compilazione XAML o per accodare nuove compilazioni XAML.You will need to use VS or Team Explorer 2017 to edit XAML build definitions or to queue new XAML builds.

  • Se è necessario creare nuovi agenti di compilazione XAML, devono essere installati usando il programma di installazione dell'agente di compilazione TFS 2015.If you need to create new XAML build agents, you will need to install them using the TFS 2015 build agent installer.

Per una spiegazione di questo piano di deprecazione della compilazione XAML, vedere il post di blog relativo all'evoluzione delle funzionalità di automazione della compilazione TFS/Team Services.For an explanation of our XAML build deprecation plan, see the Evolving TFS/Team Services build automation capabilities blog post.

Miglioramenti alle compilazioni multifaseEnhancements to multi-phase builds

È stato possibile usare le fasi per organizzare i passaggi della compilazione e impostare come destinazione diversi agenti che usano richieste diverse per ogni fase.You have been able to use phases to organize your build steps and to target different agents using different demands for each phase. Sono state aggiunte numerose funzionalità per compilare le fasi in modo che ora sia possibile:We have added several capabilities to build phases so that you can now:

  • Specificare una coda agente diversa per ogni fase.Specify a different agent queue for each phase. Ciò significa che è possibile, ad esempio:This means you can, for example:

    • Eseguire una fase di una compilazione su un agente macOS e un'altra fase su un agente Windows.Run one phase of a build on a macOS agent and another phase on a Windows agent. Per una dimostrazione dell'utilità di questo tipo di utilizzo, vedere questo video su Connect(); 2017: CI/CD DevOps Pipeline for mobile apps and services (Pipeline CI/CD DevOps per servizi e app per dispositivi mobili).To see a cool example of how useful this can be, see this Connect(); 2017 video: CI/CD DevOps Pipeline for mobile apps and services.
    • Eseguire le istruzioni di compilazione in un pool di agenti di compilazione e testare i passaggi in un pool di agenti di test.Run build steps on a build agent pool and test steps on a test agent pool.
  • Eseguire test più rapidamente grazie all'esecuzione in parallelo.Run tests faster by running them in parallel. Qualsiasi fase con parallelismo configurato come "Multi-agent" che contiene un'attività "VSTest" ora parallelizza automaticamente l'esecuzione dei test per il numero di agenti configurati.Any phase that has parallelism configured as "Multi-agent" and contains a "VSTest" task now automatically parallelize test execution across the configured agent count.

  • Consentire o negare agli script di accedere al token OAuth ad ogni fase.Permit or deny scripts to access the OAuth token each phase. Ciò significa, ad esempio, che ora è possibile consentire agli script in esecuzione nella fase di compilazione di comunicare con Visual Studio Team Services attraverso le API REST e nella stessa definizione di compilazione bloccare gli script in esecuzione nella fase di test.This means, for example, you can now allow scripts running in your build phase to communicate with VSTS over REST APIs, and in the same build definition block the scripts running in your test phase.

  • Eseguire una fase solo in determinate condizioni.Run a phase only under specific conditions. Ad esempio, è possibile configurare una fase per l'esecuzione solo quando vengono completate le fasi precedenti o si compila codice nel ramo principale.For example, you can configure a phase to run only when previous phases succeed, or only when you are building code in the main branch.

Per altre informazioni, vedere Phases in Build and Release Management (Fasi nella gestione di compilazioni e rilasci).To learn more, see Phases in Build and Release Management.

Ignorare le compilazioni pianificate se non è cambiato nulla nel repositorySkip scheduled builds if nothing has changed in the repo

A grande richiesta è ora possibile specificare che una compilazione pianificata non venga eseguita se non è cambiato nulla nel codice.By popular request, you can now specify that a scheduled build not run when nothing has changed in your code. È possibile controllare questo comportamento applicando l'opzione alla pianificazione.You can control this behavior using an option on the schedule. Per impostazione predefinita, non verrà pianificata una nuova compilazione se l'ultima compilazione pianificata (della stessa pianificazione) è trascorsa e non sono state archiviate ulteriori modifiche nel repository.By default, we will not schedule a new build if your last scheduled build (from the same schedule) has passed and no further changes have been checked in to your repo.

Compilazione con integrazione continua da GitHub EnterpriseBuild with continuous integration from GitHub Enterprise

Ora è disponibile una migliore integrazione per l'esecuzione di compilazioni con integrazione continua (CI) se si usa GitHub Enterprise per il controllo della versione.You now have better integration for performing continuous integration (CI) builds if you use GitHub Enterprise for version control. In precedenza, era solo possibile eseguire il polling per le modifiche del codice usando il connettore GIT esterno, che può aumentare il carico sui server e causare ritardi prima dell'attivazione delle compilazioni.Previously, you were limited to polling for code changes using the External Git connector, which may have increased the load on your servers and caused delays before builds were triggered. Ora, con il supporto ufficiale GitHub Enterprise, le compilazioni CI del team vengono immediatamente attivate.Now, with official GitHub Enterprise support, team CI builds are immediately triggered. Inoltre, la connessione può essere configurata usando vari metodi di autenticazione, ad esempio LDAP o gli account predefiniti.In addition, the connection can be configured using various authentication methods, such as LDAP or built-in accounts.

Opzione GitHub Enterprise per l'origine della compilazioneGitHub Enterprise build source option

I file protetti possono essere scaricati negli agenti durante la compilazione o il rilascioSecure files can be downloaded to agents during build or release

La nuova attività Scarica file protetto supporta il download (nei computer agente) dei file crittografati dalla libreria dei file protetti di VSTS.The new Download Secure File task supports downloading (to agent machines) encrypted files from the VSTS Secure Files library. Quando viene scaricato, il file viene decrittografato e archiviato nel disco dell'agente.As the file is downloaded, it is decrypted and stored on the agent's disk. Al termine della compilazione o del rilascio, il file viene eliminato dall'agente.When the build or release completes, the file is deleted from the agent. In questo modo in fase di compilazione o di rilascio è possibile usare file riservati, ad esempio i certificati o le chiavi private, che altrimenti sono crittografati e archiviati in modo sicuro in VSTS.This allows your build or release to use sensitive files, such as certificates or private keys that are otherwise securely encrypted and stored in VSTS. Per altre informazioni, vedere la documentazione relativa alla protezione dei file.For more information, see Secure files documentation.

Possibilità di installare i profili di provisioning Apple dai repository di origineApple provisioning profiles can be installed from source repositories

L'attività Installa profilo di provisioning Apple supporta già l'installazione (su computer agente) dei profili di provisioning archiviati nella libreria dei file protetti di VSTS.The Install Apple Provisioning Profile task already supports installing (on agent machines) provisioning profiles that are stored in the VSTS Secure Files library. I profili di provisioning vengono usati da Xcode per firmare e inserire nei pacchetti le app Apple, ad esempio per iOS, macOS, tvOS e watchOS.Provisioning profiles are used by Xcode to sign and package Apple apps, such as for iOS, macOS, tvOS, and watchOS. Ora i profili di provisioning si possono installare dai repository di codice sorgente.Now, provisioning profiles can be installed from source code repositories. Anche se è consigliabile usare la libreria di file protetti per garantire una maggiore protezione dei file, questo miglioramento riguarda i profili di provisioning già archiviati nel controllo del codice sorgente.Though use of the Secure Files library is recommended for greater security of these files, this improvement addresses provisioning profiles already stored in source control.

Provisioning AppleApple provisioning

Tracciare le origini di GitHub alle build con i tag di compilazioneTrace GitHub sources to builds using build tags

Le compilazioni eseguite da GitHub o GitHub Enterprise sono sempre collegate al relativo commit.Builds from GitHub or GitHub Enterprise already link to the relevant commit. È altrettanto importante essere in grado di tracciare un commit in modo da poter risalire alle compilazioni che lo hanno generato.It is equally important to be able to trace a commit to the builds that built it. Ora questo è possibile abilitando l'aggiunta di tag all'origine in TFS.That is now possible by enabling source tagging in TFS. Quando si sceglie il repository GitHub in una definizione di compilazione, selezionare i tipi di compilazione a cui si vuole aggiungere un tag e il formato del tag.While choosing your GitHub repository in a build definition, select the types of builds you want to tag, along with the tag format.

Opzioni per l'uso di tag con le originiTag sources options

Osservare quindi come vengono visualizzati i tag di compilazione nel repository GitHub o GitHub Enterprise.Then watch build tags appear on your GitHub or GitHub Enterprise repository.

Esempi di origini con tag in GitHubTagged sources examples in GitHub

Possibilità di installare Java Development Kit (JDK) specifici durante le compilazioni e i rilasciSpecific Java Development Kits (JDKs) can be installed during builds and releases

Per la compilazione di determinati progetti Java, possono essere necessari JDK specifici che non sono disponibili nei computer agente.For building certain Java projects, specific JDKs may be required but unavailable on agent machines. I progetti, ad esempio, possono richiedere versioni diverse o precedenti di JDK IBM, Oracle o open source.For example, projects may require older or different versions of IBM, Oracle, or open-source JDKs. L'attività Programma di installazione strumento Java scarica e installa il JDK necessario dal progetto durante una compilazione o un rilascio.The Java Tool Installer task downloads and installs the JDK needed by your project during a build or release. La variabile di ambiente JAVA_HOME viene impostata di conseguenza per la durata della compilazione o del rilascio.The JAVA_HOME environment variable is set accordingly for the duration of the build or release. Sono disponibili JDK specifici per il programma di installazione dello strumento Java usando una condivisione file, un repository di codice sorgente o l'archiviazione BLOB di Azure.Specific JDKs are available to the Java Tool Installer using a file share, a source code repository, or Azure Blob Storage.

Ottimizzata la configurazione della build con XcodeImproved Xcode build configuration

L'attività Xcode è stata aggiornata a una nuova versione principale (4.*) che migliora la configurazione del compilazione, dei test e della creazione di pacchetti con Xcode.The Xcode task has been updated with a new major version (4.*) that improves configuration of Xcode building, testing, and packaging. Se il progetto Xcode ha un unico schema condiviso, viene usato automaticamente.If your Xcode project has a single, shared scheme, it is automatically used. È stata aggiunta un'ulteriore guida in linea.Additional inline help was added. Le funzionalità deprecate, ad esempio la creazione di pacchetti xcrun, sono state rimosse dalle proprietà dell'attività Xcode.Deprecated features, such as xcrun packaging, were removed from the Xcode task's properties. Le definizioni esistenti di build e versione devono essere modificate in modo da usare la versione 4.* più recente dell'attività Xcode.Existing build and release definitions must be modified to use this latest 4.* version of the Xcode task. Per le nuove definizioni, se sono necessarie funzionalità deprecate della versione precedente dell'attività Xcode, è possibile selezionare tale versione nella propria definizione.For new definitions, if you need a previous Xcode task version's deprecated capabilities, you can select that version in your definition.

Attività di controllo per la versioneRelease gates

Il monitoraggio continuo è parte integrante delle pipeline DevOps.Continuous monitoring is an integral part of DevOps pipelines. Garantire l'integrità dell'app in una versione dopo la distribuzione è essenziale quanto il successo del processo di distribuzione.Ensuring the app in a release is healthy after deployment is as critical as the success of the deployment process. Le aziende hanno adottato vari strumenti per il rilevamento automatico dello stato dell'applicazione nell'ambiente di produzione e per tenere traccia degli imprevisti segnalati dai clienti.Enterprises have adopted various tools for automatic detection of app health in production and for keeping track of customer reported incidents. Finora i responsabili dell'approvazione dovevano monitorare manualmente l'integrità delle app di tutti i sistemi prima di promuovere il rilascio.Until now, approvers had to manually monitor the health of the apps from all the systems before promoting the release. Tuttavia, la gestione del rilascio ora consente di integrare il monitoraggio continuo nelle pipeline di versione.However, Release Management now supports integrating continuous monitoring into release pipelines. Usare questa opzione per garantire che il sistema esegua ripetutamente query su tutti i segnali di integrità dell'app finché non indicano tutti contemporaneamente un esito positivo, prima di procedere con il rilascio.Use this to ensure the system repeatedly queries all the health signals for the app until all of them are successful at the same time, before continuing the release.

Iniziare con la definizione di attività di controllo precedenti e successive alla distribuzione nella definizione di versione.You start by defining pre-deployment or post-deployment gates in the release definition. Ogni attività di controllo consente di monitorare uno o più segnali di integrità corrispondenti a un sistema di monitoraggio dell'app.Each gate can monitor one or more health signals corresponding to a monitoring system of the app. Sono disponibili attività di controllo predefinite per gli avvisi di Monitoraggio di Azure (Application Insights) e per gli elementi di lavoro.Built-in gates are available for "Azure monitor (application insight) alerts" and "Work items". È possibile integrare le attività con altri sistemi grazie alla flessibilità offerta dalle funzioni di Azure.You can integrate with other systems using the flexibility offered through Azure functions.

Versioni con attività di controlloGated releases

Durante la fase di esecuzione, in Rilascio vengono avviati il campionamento di tutte le attività di controllo e la raccolta dei relativi segnali di integrità.At the time of execution, the Release starts to sample all the gates and collect health signals from each of them. Il campionamento viene ripetuto a ogni intervallo fino a quando i segnali raccolti da tutti i controlli nello stesso intervallo hanno esito positivo.It repeats the sampling at each interval until signals collected from all the gates in the same interval are successful.

Intervallo di campionamentoSampling interval

I primi campioni generati dai sistemi di monitoraggio possono non essere accurati, poiché non sono disponibili informazioni sufficienti per la nuova distribuzione.Initial samples from the monitoring systems may not be accurate, as not enough information may be available for the new deployment. L'opzione "Ritardo prima della valutazione" garantisce che il rilascio non proceda durante questo periodo, anche se tutti i campioni hanno esito positivo.The "Delay before evaluation" option ensures the Release does not progress during this period, even if all samples are successful.

Durante il campionamento delle attività di controllo non vengono usati né agenti né pipeline.No agents or pipelines are consumed during sampling of gates. Per altre informazioni, vedere la documentazione relativa alle attività di controllo per la versione.See the documentation for release gates for more information.

Distribuzione selettiva in base all'artefatto che attiva una versioneDeploy selectively based on the artifact triggering a release

È possibile aggiungere più origini artefatto a una definizione di versione e configurarle per attivare una versione.Multiple artifact sources can be added to a release definition and configured to trigger a release. Una nuova versione viene creata quando è disponibile una nuova build per una delle origini.A new release is created when a new build is available for either of the sources. Lo stesso processo di distribuzione viene eseguito indipendentemente dall'origine che ha attivato la versione.The same deployment process is executed regardless of what source triggered the release. È ora possibile personalizzare il processo di distribuzione in base all'origine di attivazione.You can now customize the deployment process based on the triggering source. Per le versioni attivate automaticamente, la variabile di versione Release.TriggeringArtifact.Alias viene ora popolata per identificare l'origine artefatto che ha attivato la versione.For auto-triggered releases, the release variable Release.TriggeringArtifact.Alias is now populated to identify the artifact source that triggered the release. Questo elemento può essere usato in condizioni di attività, condizioni di fase e parametri di attività per modificare dinamicamente il processo.This can be used in task conditions, phase conditions, and task parameters to dynamically adjust the process. Ad esempio, nel caso in cui sia solo necessario distribuire gli artefatti modificati nei vari ambienti.For example, if you only need to deploy the artifacts that changed through environments.

Gestire la protezione specifica di un'entitàManage entity-specific security

Per la protezione basata sui ruoli, in precedenza i ruoli di accesso di protezione venivano impostati per un utente o un gruppo a livello di hub per i gruppi di distribuzione, i gruppi di variabili, le code agente e gli endpoint servizio.Previously in role based security, when the security access roles were set, they were set for a user or group at hub level for Deployment groups, Variable groups, Agent queues, and Service endpoints. Ora è possibile attivare e disattivare l'ereditarietà per una particolare entità in modo da poter configurare la protezione nel modo più adeguato.Now you can turn on and off inheritance for a particular entity so you can configure security just the way you want to.

Finestra di dialogo sicurezzaSecurity dialog

Approvare più ambientiApprove multiple environments

La gestione delle approvazioni per le versioni ora è più semplice.Managing approvals with releases is now simpler. Per le pipeline con lo stesso responsabile approvazione per più ambienti con distribuzione in parallelo, il responsabile attualmente deve agire separatamente per ogni approvazione.For pipelines having the same approver for multiple environments that deploy in parallel, the approver currently needs to act on each of the approvals separately. Con questa funzionalità è ora possibile completare più approvazioni in sospeso nello stesso momento.With this feature, you can now complete multiple pending approvals at the same time.

approvare più ambientiapprove multiple environments

Estendibilità del modello versioneRelease template extensibility

I modelli versione consentono di creare una baseline da cui partire per definire un processo di rilascio.Release templates let you create a baseline for you to get started when defining a release process. In precedenza, i nuovi modelli potevano essere caricati nell'account, ma ora gli autori possono includere i modelli versione nelle proprie estensioni.Previously, you could upload new ones to your account, but now authors can include release templates in their extensions. È disponibile un esempio nel repository GitHub.You can find an example on the GitHub repo.

Fasi e attività di rilascio condizionaleConditional release tasks and phases

Analogamente alle attività di compilazione condizionale, è ora possibile eseguire un'attività o una fase solo se sono soddisfatte determinate condizioni.Similar to conditional build tasks, you can now run a task or phase only if specific conditions are met. Ciò può essere utile nella modellazione di scenari di ripristino dello stato precedente.This will help you in modeling rollback scenarios.

Se le condizioni predefinite non soddisfano le proprie esigenze o è necessario un controllo con granularità più fine sui tempi di esecuzione dell'attività o della fase, è possibile specificare condizioni personalizzate.If the built-in conditions do not meet your needs, or if you need more fine-grained control over when the task or phase runs, you can specify custom conditions. Esprimere la condizione come set di funzioni nidificato.Express the condition as a nested set of functions. L'agente valuta la funzione più interna e procede verso l'esterno.The agent evaluates the innermost function and works its way outward. Il risultato finale è un valore booleano che determina se l'attività deve essere eseguita.The final result is a Boolean value that determines if the task is to be run.

fasi di rilascio condizionaleconditional release phases

Cronologia delle richieste per gli endpoint servizioRequests history for service endpoints

Gli endpoint servizio consentono alla connessione ai servizi esterni e remoti di eseguire attività per una compilazione o una distribuzione.Service endpoints enable connection to external and remote services to execute tasks for a build or deployment. Gli endpoint sono configurati nell'ambito del progetto e condivisi tra più definizioni di compilazione e versione.The endpoints are configured in project scope and shared between multiple build and release definitions. I proprietari degli endpoint servizio ora possono ottenere una visualizzazione consolidata di compilazioni e distribuzioni usando un endpoint, che contribuisce a migliorare il controllo e la governance.Service endpoint owners can now get a consolidated view of builds and deployments using an endpoint, that can help to improve auditing and governance.

Cronologia delle richieste di endpointEndpoint requests history

Le proprietà predefinite per i tipi di artefatti Git e GitHub sono ora modificabiliDefault properties for Git and GitHub artifact types are now editable

È ora possibile modificare le proprietà predefinite dei tipi di artefatti Git e GitHub anche dopo il collegamento degli artefatti.You can now edit the default properties of Git and GitHub artifact types even after the artifact has been linked. Questo è particolarmente utile negli scenari in cui il ramo per la versione stabile dell'artefatto è stato modificato e i futuri rilasci con recapito continuo devono usare questo ramo per ottenere le versioni più recenti dell'artefatto.This is particularly useful in scenarios where the branch for the stable version of the artifact has changed, and future continuous delivery releases should use this branch to obtain newer versions of the artifact.

Proprietà modificabili dell'artefattoEditable artifact properties

Distribuire manualmente in blocco gli ambienti dalla visualizzazione versioneBulk deploy environments manually from release view

Ora è possibile attivare manualmente un'azione di distribuzione in più ambienti di una versione allo stesso tempo.You can now manually trigger a Deploy action to multiple environments of a release at the same time. Ciò consente di selezionare più ambienti in una versione con configurazioni o implementazioni non riuscite ed eseguire di nuovo la distribuzione a tutti gli ambienti in un'unica operazione.This allows you to select multiple environments in a release with failed configurations or deployments, and re-deploy to all of the environments in one operation.

Distribuzione in bloccoBulk deploy

L'uso dei progetti da Jenkins è stato ulteriormente ottimizzato.Consuming projects from Jenkins just got even better.

In primo luogo, ora è possibile usare i progetti di pipeline Jenkins a più rami come origini artefatto in una definizione di versione.First, you can now consume Jenkins multi-branch pipeline projects as artifact sources in a release definition.

Secondo, mentre in precedenza i progetti Jenkins si potevano collegare come artefatti solo dalla cartella radice di un server Jenkins, ora possono essere usati quando sono organizzati a livello di cartella.Second, while previously you could link Jenkins projects as artifacts only from the root folder of a Jenkins server, now Jenkins projects can be consumed when organized at folder level. L'elenco dei progetti Jenkins, insieme ai percorsi di cartella, sono visualizzati nell'elenco delle origini da cui si seleziona il progetto da usare come origine artefatto.You see the list of Jenkins projects, along with folder paths, in the list of sources from which you select the project to be consumed as artifact source.

Livello di cartella JenkinsJenkins folder level

Uso del Registro Azure Container o Hub Docker come origine artefattoDocker Hub or Azure Container Registry as an artifact source

Questa funzionalità consente alle versioni di usare le immagini archiviate in un registro dell'Hub Docker o un Registro Azure Container.This feature enables releases to use images stored in a Docker Hub registry or an Azure Container Registry (ACR). Si tratta del primo passo verso il supporto per diversi scenari, ad esempio l'implementazione di nuove modifiche area per area usando la funzionalità di replica geografica del Registro Azure Container o la distribuzione in un ambiente, ad esempio la produzione, da un registro contenitori che include immagini solo per l'ambiente di produzione.This is a first step towards supporting scenarios such as rolling out new changes region-by-region by using the geo-replication feature of ACR or deploying to an environment (such as production) from a container registry that has images for only the production environment.

È ora possibile configurare l'Hub Docker o il Registro Azure Container come artefatto di prima classe nell'esperienza + Aggiungi dell'artefatto di una definizione di versione.You can now configure Docker Hub or ACR as a first-class artifact in the + Add artifact experience of a release definition. Per il momento la versione deve essere attivata manualmente o da un altro artefatto ma si prevede di aggiungere presto un trigger basato sul push di una nuova immagine al registro.For now the release has to be triggered manually or by another artifact but we look forward to adding a trigger based on the push of a new image to the registry soon.

Origine artefatto Docker HubDockerhub artifact source

Versioni predefinite degli artefattiDefault artifact versions

Sono ora disponibili diverse opzioni versione predefinite quando si collegano artefatti di controllo della versione a una definizione di versione.There are now several default version options when linking version control artifacts to a release definition. È possibile configurare un commit o un insieme di modifiche specifico o semplicemente configurare la versione più recente da selezionare dal ramo predefinito.You can configure a specific commit/changeset or simply configure the latest version to be picked from the default branch. Di solito la configurazione si esegue per la versione più recente, ma risulta particolarmente utile in alcuni ambienti in cui è necessario specificare la versione finale di un artefatto per tutte le distribuzioni continue future.Normally you configure it to pick up the latest version, but this is especially useful in some environments where a golden artifact version needs to be specified for all future continuous deployments.

Versioni predefinite degli artefattiDefault artifact versions

Miglioramenti del ramo dei trigger di versioneRelease triggers branch enhancements

È ora possibile configurare un filtro dei trigger di versione basato sul ramo predefinito specificato nella definizione di compilazione.You can now configure a release trigger filter based on the default branch specified in the build definition. Ciò è particolarmente utile se il ramo di compilazione predefinito cambia ad ogni sprint ed è necessario aggiornare i filtri dei trigger di versione in tutte le definizioni di versione.This is particularly helpful if your default build branch changes every sprint and the release trigger filters needs to be updated across all the release definitions. Ora è sufficiente modificare il ramo predefinito nella definizione di compilazione e tutte le definizioni di versione usano automaticamente questo ramo.Now you just need to change the default branch in the build definition and all the release definitions automatically use this branch. Ad esempio, se il team crea rami della versione per ogni payload di versione sprint, aggiornarlo nella definizione di compilazione in modo che punti a un nuovo ramo della versione sprint e la versione lo seleziona automaticamente.For example, if your team is creating release branches for each sprint release payload, you update it in the build definition to point to a new sprint release branch and the release picks this up automatically.

Trigger di versioneRelease triggers

Trigger di versione per un artefatto di gestione pacchettiRelease trigger for a package management artifact

Ora è possibile impostare un trigger per un artefatto di gestione pacchetti in una definizione di versione in modo che venga creata automaticamente una nuova versione quando viene pubblicata una nuova versione del pacchetto.Now you can set a trigger on a Package Management artifact in a Release definition so that a new release is automatically created when a new version of the package has been published. Per altre informazioni, vedere la documentazione relativa all'uso dei trigger nella gestione del rilascio.See the documentation for triggers in Release Management for more information.

Definire ambienti specifici come ambito di un gruppo di variabiliScope a variable group to specific environments

In precedenza, quando si aggiungeva un gruppo di variabili a una definizione di versione, le variabili del gruppo erano disponibili per tutti gli ambienti della versione.Previously, when a variable group was added to a release definition, the variables it contained were available to all the environments in the release. A questo punto, si ha la flessibilità necessaria per possibile definire l'ambito dei gruppi di variabili per ambienti specifici.Now, you have the flexibility to scope the variable groups to specific environment(s) instead. Questo rende i gruppi disponibili per un ambiente ma non per altri ambienti della stessa versione.This makes them available to one environment but not other environments of the same release. Ciò è molto utile quando si usa un servizio esterno, ad esempio un servizio di posta elettronica SMTP, che varia da un ambiente all'altro.This is great when you have an external service, such as an SMTP email service, which is different between environments.

Collega gruppo di variabiliLink variable group

Rilascio automatico dal Registro Azure Container e Hub DockerRelease automatically from Azure Container Registry and Docker Hub

Quando si distribuiscono app incluse in contenitori, l'immagine del contenitore viene prima inserita con push in un registro contenitori.When deploying containerized apps, the container image is first pushed to a container registry. Completato il push, l'immagine del contenitore può essere distribuita a un'app Web per contenitori o a un cluster Kubernetes.After the push is complete, the container image can be deployed to a Web App for Containers or a Kubernetes cluster. È ora possibile abilitare la creazione automatica delle versioni per gli aggiornamenti delle immagini memorizzate nell'Hub Docker o nel Registro Azure Container aggiungendole come origine artefatto.You can now enable automatic creation of releases on updates to the images stored in Docker Hub or Azure Container Registry by adding them as an artifact source.

Registro Azure Container come origineAzure Container Registry as a source

Specificare una versione predefinita per gli artefatti JenkinsSpecify a default version for Jenkins artifacts

Quando una versione con più artefatti viene attivata automaticamente, le versioni predefinite salvate nella definizione di versione vengono selezionate per tutti gli artefatti.When a release with multiple artifacts is auto-triggered, default versions saved in the release definition are picked up for all artifacts. In precedenza, gli artefatti Jenkins non avevano un'impostazione di versione predefinita e pertanto non era possibile impostare un trigger di distribuzione continua per una versione con Jenkins come artefatto secondario.Previously, Jenkins artifacts did not have a default version setting, and so you couldn't set a continuous deployment trigger on a release using Jenkins as the secondary artifact.

Ora è possibile specificare una versione predefinita per gli artefatti Jenkins, con le opzioni con cui si ha più dimestichezza:Now, you can specify a default version for Jenkins artifacts, with the options you are familiar with:

  • Ultima versioneLatest
  • Specifica durante la creazione della versioneSpecify at the time of release creation
  • Versione specificaSpecific version

Specificare una versione predefinita per gli artefatti JenkinsDefault version for Jenkins artifacts

Contributo di attività di controllo per la versione dalle estensioniContribute release gates from extensions

Le attività di controllo per la versione consentono di aggiungere approvazioni basate sulle informazioni alle pipeline di versione.Release gates enable addition of information driven approvals to the release pipelines. Un set di segnali di integrità vengono raccolti ripetutamente prima o dopo la distribuzione per determinare se il rilascio deve passare o meno alla fase successiva.A set of health signals are collected repeatedly prior to or post deployment, to determine whether the release should be promoted to the next stage or not. Viene messo a disposizione un set di controlli predefiniti e "Richiama funzione di Azure" è stato finora consigliato come mezzo per l'integrazione con altri servizi.A set of built-in gates are provided, and "Invoke Azure function" has so far been recommended as a means to integrate with other services. La route per l'integrazione con altri servizi viene semplificata e vengono aggiunte attività di controllo attraverso le estensioni del Marketplace.We now simplify the route to integrate with other services and add gates through marketplace extensions. È ora possibile contribuire alle attività di controllo personalizzate e offrire agli autori delle definizioni di versione un'esperienza avanzata per configurare tali attività.You can now contribute custom gate tasks and provide release definition authors an enhanced experience to configure the gate.

Sono disponibili altre informazioni sulla creazione di attività di controllo.Learn more about authoring gate tasks.

Distribuzioni su larga scala in macchine virtuali usando i gruppi di distribuzioneScale deployments to Virtual Machines using Deployment Groups

I gruppi di distribuzione, che supportano la distribuzione affidabile e predefinita su più computer, sono ora una funzionalità disponibile a livello generale.Deployment Groups, that gives robust, out-of-the-box multi-machine deployment, is now generally available. Con i gruppi di distribuzione è possibile orchestrare le distribuzioni su più server ed eseguire aggiornamenti in sequenza, assicurando la disponibilità elevata dell'applicazione.With Deployment Groups, you can orchestrate deployments across multiple servers and perform rolling updates, while ensuring high availability of your application throughout. È anche possibile effettuare le distribuzioni in server locali o in macchine virtuali in Azure o in qualsiasi cloud e avere la tracciabilità completa delle versioni degli artefatti distribuiti fino al livello del server.You can also deploy to servers on-premises or virtual machines on Azure or any cloud and have end-to-end traceability of deployed artifact versions down to the server level.

La funzionalità di distribuzione basata su agenti si basa sugli stessi agenti di compilazione e distribuzione già disponibili.The agent-based deployment capability relies on the same build and deployment agents that are already available. È possibile usare il catalogo attività completo nei computer di destinazione nella fase Gruppo di destinazione.You can use the full task catalog on your target machines in the Deployment Group phase. Dal punto di vista dell'estendibilità, è anche possibile usare le API REST per i gruppi di distribuzione e le destinazioni per l'accesso a livello di codice.From an extensibility perspective, you can also use the REST APIs for deployment groups and targets for programmatic access.

PacchettoPackage

Uso semplificato dei pacchetti pubblici con le origini upstreamSeamlessly use public packages using upstream sources

Sono ora disponibili origini upstream per nuget.org e npmjs.com.Upstream sources for nuget.org and npmjs.com are now available. I vantaggi includono la possibilità di gestire (rimuovere dall'elenco, deprecare, annullare la pubblicazione, eliminare e così via) i pacchetti salvati dalle origini upstream nonché il salvataggio garantito di ogni pacchetto upstream in uso.Benefits include the ability to manage (unlist, deprecate, unpublish, delete, etc.) packages saved from upstream sources as well as guaranteed saving of every upstream package you use.

npmjs upstreamnpmjs upstream

Criteri di conservazione nei feed di TFSRetention policies in TFS feeds

Finora i feed per i pacchetti TFS non offrivano alcun modo per pulire automaticamente le versioni precedenti e non usate dei pacchetti.Until now, TFS package feeds have not provided any way to automatically clean up older, unused package versions. Per chi pubblica pacchetti di frequente ciò può comportare una maggiore lentezza delle query sui feed in Gestione pacchetti NuGet e in altri client finché non vengono eliminate manualmente alcune versioni.For frequent package publishers, this could result in slower feed queries in the NuGet Package Manager and other clients until some versions were manually deleted.

Sono stati ora abilitati criteri di conservazione per i feed di TFS.We have now enabled retention policies on TFS feeds. I criteri di conservazione eliminano automaticamente la versione meno recente di un pacchetto quando viene raggiunta la soglia di conservazione.Retention policies automatically delete the oldest version of a package once the retention threshold is met. I pacchetti promossi a visualizzazioni vengono conservati per un periodo illimitato, offrendo la possibilità di proteggere le versioni usate nell'ambiente di produzione o ampiamente in tutta l'organizzazione.Packages promoted to views are retained indefinitely, giving you the ability to protect versions that are used in production or used widely across your organization.

Per abilitare i criteri di conservazione, modificare il feed e immettere un valore in Numero massimo di versioni per pacchetto nella sezione Criteri di conservazione.To enable retention policies, edit your feed and enter a value in the Maximum number of versions per package in the Retention policies section.

conservazioneretention

Applicazione di filtri per la gestione dei pacchettiFiltering in package management

La pagina Pacchetti è stata aggiornata in modo da usare il layout di pagina standard, il controllo della barra dei comandi e la nuova barra del filtro standard.The Packages page has been updated to use our standard page layout, command bar control, and the new standard filter bar.

Barra del filtro unificata del pacchetto UXPackage UX unified filter bar

Condividere i pacchetti usando una notificaShare your packages using a badge

Nella community open source è diffuso l'uso di una notifica per collegarsi alla versione più recente del pacchetto nel file Leggimi del repository.In the open source community, it is common to use a badge that links to the latest version of your package in your repository's README. È ora possibile creare le notifiche per i pacchetti presenti nei feed.You can now create badges for packages in your feeds. Selezionare l'opzione Abilitare le notifiche pacchetto nelle impostazioni del feed, selezionare un pacchetto e quindi fare clic su Crea notifica.Just check the Enable package badges option in feed settings, select a package and then click Create badge. È possibile copiare l'URL della notifica direttamente o copiare il Markdown pregenerato che collega la notifica alla pagina dei dettagli del pacchetto.You can copy the badge URL directly or copy pre-generated Markdown that links the badge back to your package's details page.

Creare una notifica pacchettoCreate a package badge

Le versioni precedenti del pacchetto ora sono un elenco a pagina interaPrevious package versions are now a full-page list

Gli utenti hanno inviato una grande quantità di commenti e suggerimenti sull'esperienza di Gestione pacchetti aggiornata, in cui l'elenco delle versioni precedenti del pacchetto è stato spostato in un selettore di navigazione nella pagina dei dettagli del pacchetto.We received a lot of feedback on the updated Package Management experience, where we moved the list of previous package versions into a breadcrumb picker on the package details page. È stato aggiunto un nuovo pivot Versioni che offre maggiori informazioni sulle versioni precedenti e rende più semplice copiare il numero di versione o ottenere un collegamento a una versione precedente.We have added a new Versions pivot that brings more information about prior versions and makes it easier to copy the version number or get a link to an old version.

Elenco versioniVersions list

Visualizzare la qualità di una versione pacchetto nell'elenco di pacchettiView quality of a package version in the package list

Nell'elenco di pacchetti ora appaiono le visualizzazioni di ogni versione pacchetto di cui è possibile determinare rapidamente la qualità.On the package list, you can now see the view(s) of each package version to quickly determine their quality. Per altre informazioni, vedere la documentazione relativa alle visualizzazioni versioneSee the release views documentation for more information. .) documentation for more information.

Visualizzazioni nell'elenco di pacchettiViews in package list

Gulp, Yarn e supporto feed con autenticazioneGulp, Yarn, and more authenticated feed support

L'attività npm oggi funziona perfettamente con i feed npm autenticati (in Gestione pacchetti o registri esterni come npm Enterprise e Artifactory), ma finora è stato difficile usare uno strumento di esecuzione attività, ad esempio Gulp, o un client npm alternativo, ad esempio Yarn, a meno che l'attività non supportasse anche i feed con autenticazione.The npm task today works seamlessly with authenticated npm feeds (in Package Management or external registries like npm Enterprise and Artifactory), but until now it has been challenging to use a task runner like Gulp or an alternate npm client like Yarn unless that task also supported authenticated feeds. È stata aggiunta una nuova attività di compilazione npm Authenticate, che aggiunge le credenziali al file NPMRC in modo che le attività successive possano usare correttamente i feed con autenticazione.We have added a new npm Authenticate build task that adds credentials to your .npmrc so that subsequent tasks can use authenticated feeds successfully.

Feed con autenticazioneAuth feeds

Le autorizzazioni predefinite del feed per il pacchetto ora includono Amministratori progettoPackage feed default permissions now include Project Administrators

In precedenza, se un utente creava un feed veniva automaticamente impostato come unico proprietario del feed, con possibili conseguenze negative a livello di amministrazione nelle organizzazioni di grandi dimensioni, se tale utente passava a un altro team o lasciava l'organizzazione.In the past, creating a feed sets the creating user as the only feed owner, which can cause administration challenges in large organizations if that user switches teams or leaves the organization. Per rimuovere questo singolo punto di guasto, il processo di creazione di un feed ora usa il contesto del progetto corrente dell'utente per ottenere il gruppo Amministratori progetto e trasformarlo a sua volta in un proprietario del feed.To remove this single point of failure, creating a feed now uses the user's current project context to get the Project Administrators group and make it an owner of the feed as well. Come con qualsiasi autorizzazione, è possibile rimuovere il gruppo e personalizzare ulteriormente le autorizzazioni del feed usando la finestra di dialogo delle impostazioni del feed.As with any permission, you can remove this group and further customize feed permissions using the feed settings dialog.

Riciclare e ripristinare i pacchettiRecycle and restore packages

L'eliminazione dei pacchetti non usati consente di mantenere pulito l'elenco dei pacchetti, ma in alcuni casi viene eseguita per errore.Deleting unused packages can help keep the package list clean but sometimes it can be done by mistake. Ora è possibile ripristinare i pacchetti eliminati dal Cestino.Now you can restore deleted packages from the Recycle Bin. I pacchetti eliminati rimangono nel Cestino 30 giorni, un tempo più che sufficiente per eseguire il ripristino, se necessario.Deleted packages are retained in the Recycle Bin for 30 days, giving you ample time to restore if you need to.

Cestino dei pacchettiPackage recycle bin

Benché in passato fosse possibile condividere l'URL a un pacchetto incluso nell'hub Packages, spesso era difficile usarlo poiché era necessario includere un progetto nell'URL e questa operazione non riguardava necessariamente tutti coloro che usavano il collegamento.Although you could share the URL to a package found in the Packages hub in the past, it was often difficult to use because you needed to include a project in the URL, that may or may not apply to those using the link. Con questo aggiornamento, è ora possibile condividere i pacchetti usando un URL che seleziona automaticamente un progetto a cui ha accesso il destinatario.With this Update, you can now share packages using a URL that automatically select a project the recipient has access to.

Il formato dell'URL è: `https://<TFSserverURL>/_packaging?feed=<feed>&package=<package>&version=<version>&protocolType=<NuGet|Npm|Maven>&_a=package` The URL format is: `https://<TFSserverURL>/_packaging?feed=<feed>&package=<package>&version=<version>&protocolType=<NuGet|Npm|Maven>&_a=package`

Tutti i parametri tranne `<TFSserverURL>` sono facoltativi, ma se si specifica un pacchetto, è necessario specificare il tipo di protocollo.All parameters except `<TFSserverURL>` are optional, but if you provide a package, you must provide the protocol type.

TestTest

Per l'attività Test di Visual Studio non è necessario Visual Studio completo Visual Studio Test task does not need full Visual Studio

L'attività Test di Visual Studio in fase di compilazione o rilascio richiede Visual Studio nell'agente per eseguire i test.The Visual Studio Test task in build/release requires Visual Studio on the agent to run tests. Anziché installare Visual Studio per eseguire i test negli ambienti di produzione o distribuire semplicemente i test in più agenti, usare la nuova attività Programma di installazione della piattaforma di test di Visual Studio.Rather than installing Visual Studio to run tests in production environments or for merely distributing tests over multiple agents, use the new Visual Studio Test Platform Installer task. Questa attività acquisisce la piattaforma di test da nuget.org e la aggiunge alla cache degli strumenti.This task acquires the test platform from nuget.org and adds it to the tools cache. L'attività di programma di installazione soddisfa la richiesta di vstest e una successiva attività Test di Visual Studio presente nella definizione può essere eseguita senza che sia necessaria un'installazione completa di Visual Studio nell'agente.The installer task satisfies the vstest demand and a subsequent Visual Studio Test task in the definition can run without needing a full Visual Studio install on the agent.

Aggiungere l'attività di programma di installazione nella definizione dal catalogo delle attività.From the task catalog, add the installer task in your definition.

Attività programma di installazione della piattaformaPlatform Installer task

Configurare l'attività Test di Visual Studio successiva in modo da usare i bit acquisiti usando il programma di installazione.Configure the subsequent Visual Studio Test task to use the bits acquired through the installer.

Versione della piattaforma di testTest platform version

Nota

Limitazioni attualmente il pacchetto della piattaforma di test in NuGet non supporta l'esecuzione di test codificati dell'interfaccia utente.Limitations: The Test Platform package on NuGet currently does not support running Coded UI test. L'abilitazione del supporto per i test codificati dell'interfaccia utente è nel backlog.Enabling support for Coded UI test is on the backlog. Il pacchetto di piattaforma di test di NuGet è multipiattaforma, ma l'attività VSTest attualmente non supporta l'esecuzione dei test di base di .NET.The Test Platform package on NuGet is cross-platform, but VSTest task currently does not support running .NET core tests. Per eseguire i test di base di .NET, usare l'attività "punto net".To run .NET core tests, use the 'dot net' task.

Deprecate le attività Esegui test funzionali e Distribuisci agente di testRun Functional Tests and Deploy Test Agent tasks are now deprecated

L'anno scorso è stato avviato un processo di unificazione degli agenti in build, versione e test.Last year, we started on the journey to unify agents across build, release, and test. L'obiettivo era risolvere diversi punti deboli associati all'uso delle attività Distribuisci agente di test ed Esegui test funzionali di Gestione remota Windows.This was intended to address various pain points associated with using WinRM based Deploy Test Agent and Run Functional Tests tasks. Ora è possibile usare l'attività Test di Visual Studio (VSTest) per tutte le esigenze di test, tra cui:It also enables you to use the Visual Studio Test (VSTest) task for all your testing needs, including:

  • Unit testUnit tests
  • Test funzionali (interfaccia utente/non interfaccia utente)Functional (UI/non-UI) tests
  • Test basati su MSTestMSTest based tests
  • Test basati su framework di terze partiThird party framework-based tests
  • Specifica dei test basati su assembly o esecuzione di test con piano di test o gruppo di testAssembly-based test specification or running tests with Test Plan/Test Suite
  • Esecuzione di test in un solo agente e distribuzione di test in più agentiSingle agent test execution as well as distributing tests over multiple agents

L'approccio con agenti unificati consente inoltre agli amministratori di gestire tutti i computer usati per CI/CD in modo uniforme.The unified agents approach also allows administrators to manage all machines that are used for CI/CD in a uniform manner.

Attività Test di Visual StudioVisual Studio Test task

Sono stati messi a punto diversi aspetti cruciali per abilitare questa funzionalità, tra cui:We have delivered several crucial pieces to enable this capability, including:

Avendo a disposizione tutti gli elementi elencati sopra, ora è possibile deprecare queste due attività.With all the above now in place, we are ready to deprecate these two tasks. Anche se le definizioni esistenti che usano le attività deprecate continueranno a funzionare, si consiglia di passare all'uso di VSTest per sfruttare i vantaggi offerti dai continui miglioramenti apportati nel tempo.While existing definitions that use the deprecated tasks will continue to work, we encourage you to move to using VSTest to take advantage of continued enhancement over time.

Filtrare i risultati dei test di grandi dimensioniFilter large test results

Nel tempo le risorse usate per i test si accumulano e le applicazioni di grandi dimensioni possono facilmente arrivare a includere migliaia di test.Over time test assets accrue, and large applications can easily grow to thousands of tests. I team cercano di individuare i modi migliori per spostarsi tra set di risultati dei test di grandi dimensioni per essere produttivi e allo stesso tempo identificare gli errori dei test, le cause radice associate o la proprietà dei problemi.Teams are looking for better ways to navigate through large sets of test results to be productive while identifying test failures, associated root cause, or ownership of issues. A tale scopo, sono stati aggiunti tre nuovi filtri nella scheda Test in Compilazione e versione: Nome test, Contenitore (DLL) e Proprietario (proprietario del contenitore).To enable this, we have added three new filters under Tests Tab in Build and Release as Test Name, Container (DLLs) and Owner (Container Owner).

Filtro del test in base al nome del testFilter test by test name

Il filtro Risultato esistente, inoltre, offre ora la possibilità di filtrare per più risultati.Additionally, the existing Outcome filter now provides the ability to filter for multiple outcomes. I vari criteri di filtro sono per natural cumulativi.The various filter criterion are cumulative in nature. Quando un utente vuole visualizzare il risultato del test per una modifica di cui è appena stato eseguito il commit, può filtrare in base a Contenitore (nome della DLL), Proprietario (proprietario della DLL), Nome test o in base a tutti questi criteri, per ottenere risultati rilevanti.As a user, when I want to see the outcome of my tests for a change I just committed, I can filter on the Container (DLL name), Owner (DLL owner), Test Name, or all of them, to get to the results relevant to me.

Filtrare i risultati dei testFilter test outcome

Identificare i test non attendibiliIdentify flaky tests

A volte i test non sono affidabili, hanno esito negativo durante un'esecuzione e passano a quella successiva senza alcuna modifica.Sometimes tests are flaky - they fail on one run and pass on another without any changes. I test non attendibili possono causare frustrazione e scarsa fiducia nell'efficacia dei test, gli errori vengono ignorati e i bug non vengono risolti.Flaky tests can be frustrating and undermines confidence in test effectiveness - causing failures to be ignored and bugs to slip through. Con questo aggiornamento è stata sviluppata la prima parte di una soluzione che consente di affrontare il problema dei test non affidabili.With this Update, we have deployed the first piece of a solution to help tackle the problem of flaky tests. È ora possibile configurare l'attività Test di Visual Studio in modo da eseguire nuovamente i test non superati.You can now configure the Visual Studio Test task to re-run failed tests. I risultati del test indicano quindi quali test inizialmente non sono riusciti e successivamente sono stati di nuovo eseguiti.The test results then indicate which tests initially failed and then passed on re-run. Il supporto per la nuova esecuzione dei test ordinati e basati sui dati sarà disponibile più avanti.Support for re-run of data driven and ordered tests are coming later.

L'attività Test di Visual Studio può essere configurata in modo da controllare il numero massimo di tentativi per eseguire di nuovo i test non superati e una percentuale di soglia per gli errori (ad esempio, rieseguire i test solo se meno del 20% di tutti i test non è riuscito) per evitare di eseguire di nuovo i test in caso di errori molto diffusi.The Visual Studio Test task can be configured to control the maximum number of attempts to re-run failed tests and a threshold percentage for failures (e.g. only re-run tests if less than 20% of all tests failed) to avoid re-running tests in event of wide spread failures.

Sezione nuova esecuzione del test non superatoRe-run failed test section

Nella scheda Test in Compilazione e versione è possibile filtrare i risultati del test con risultato "Superati dopo nuova esecuzione" per identificare i test che hanno avuto un comportamento non affidabile durante l'esecuzione.In the Tests tab under Build and Release, you can filter the test results with Outcome as "Passed on rerun" to identify the tests that had an unreliable behavior during the run. In questo modo attualmente viene visualizzato l'ultimo tentativo per ogni test superato con la nuova esecuzione.This currently shows the last attempt for each test that passed on re-run. Anche la visualizzazione di riepilogo è stata modificata e ora appare "Superati dopo nuova esecuzione (n/m)" in Totale test, dove n è il numero di test superati con la nuova esecuzione e m è il numero totale di test superati.The Summary view is also modified to show "Passed on rerun (n/m)" under Total tests, where n is the count of tests passed on re-run and m is total passed tests. Una visualizzazione gerarchica di tutti i tentativi sarà disponibile tra pochi sprint.A hierarchical view of all attempts is coming in next few sprints.

Risultati nuova esecuzione del test non superatoRe-run failed test results

Visualizzare in anteprima i miglioramenti e il supporto per diversi tipi di log generati dall'attività Test di Visual StudioPreview improvements and support for different log types generated by Visual Studio Test task

L'attività VSTest è stata ottimizzata in modo da pubblicare i log generati da tipi diversi di istruzioni di registrazione corrispondenti all'output standard e all'errore standard per i test non superati.We enhanced the VSTest task to publish logs generated by different kind of logging statements corresponding to standard output and standard error for failed tests. Anche l'esperienza di anteprima è stata migliorata in modo da supportare la visualizzazione dei formati di testo e file di log, con funzionalità di ricerca nei file di log.We have also improved the preview experience to support viewing text and log file formats, with capability to search in the log files.

WikiWiki

È possibile eseguire la ricerca delle pagine wiki preferite in base al titolo o al contenuto insieme al codice e agli elementi di lavoro.You can search for your favorite Wiki pages by title or content right alongside code and work items. Altre informazioni sulla ricerca nel wiki sono disponibili nel blog Microsoft DevOps.You can read more about Wiki search in the Microsoft DevOps Blog.

Il wiki può essere usato per una varietà di contenuti.Wiki can be used for a variety of content. In alcuni casi può essere utile stampare il contenuto dal wiki per leggerlo nel tempo libero, aggiungere commenti usando carta e penna o persino condividere una copia PDF offline con le persone esterne al progetto di Visual Studio Team Services.Sometimes it can be useful to print content from Wiki to read in your spare time, add comments using pen and paper, or even share an offline PDF copy with those outside of your VSTS project. Ora è sufficiente fare clic sul menu di scelta rapida di una pagina e selezionare Stampa pagina.Now, simply click on the context menu of a page and select Print page.

Opzione Stampa pagina del menu del wikiWiki menu print page option

Nota

Attualmente questa funzionalità non è supportata in Firefox.Currently this feature is not supported on Firefox.

Contribuire facilmente alle pagine wiki usando i tasti di scelta rapidaContribute to Wiki pages with ease using keyboard shortcuts

È ora possibile usare i tasti di scelta rapida per eseguire azioni di visualizzazione e modifica comuni nel wiki ancora più rapidamente usando solo la tastiera.You can now use shortcuts to perform common edit and view actions in Wiki even faster using only your keyboard.

Mentre si visualizza una pagina, è possibile aggiungere, modificare o creare una pagina secondaria, ad esempio:While viewing a page, you can add, edit, or create a subpage, for example:

Popup dei tasti di scelta rapida della visualizzazione WikiWiki view keyboard shortcuts popup

Mentre si modifica una pagina è possibile salvare, salvare e chiudere o semplicemente chiudere rapidamente la pagina.While editing a page, you can quickly save, save and close, or just close.

Popup dei tasti di scelta rapida di modifica del wikiWiki edit keyboard shortcuts popup

Questi tasti si aggiungono alle scelte rapide di modifica standard, ad esempio CTRL+B per il grassetto, CTRL+I per il corsivo, CTRL+K per il collegamento e così via. Per altre informazioni, vedere l'elenco completo dei tasti di scelta rapida.These are in addition to standard editing shortcuts such as Ctrl+B for bold, Ctrl+I for italics, Ctrl+K for linking etc. See the full list of keyboard shortcuts for more information.

Rendering avanzato del markdown nel markdown del repository di codiceRich markdown rendering in code repo markdown

È ora possibile creare file README.MD complessi nei repository di codice.You can now create rich README.MD files in the code repositories. Il rendering del markdown dei file MD nei repository di codice ora supporta tag HTML, blocco tra virgolette, Emoji, ridimensionamento delle immagini e formule matematiche.The markdown rendering of the MD files in code repositories now supports HTML tags, Block quotes, Emojis, image resizing, and mathematical formulas. Esiste parità per il rendering del markdown nei file wiki e MD nel codice.There is parity in markdown rendering in Wiki and MD files in code.

Il wiki supporta le formule matematicheWiki supports mathematical formulas

Se l'applicazione gestisce formule matematiche ed equazioni, è ora possibile inserirle nel wiki usando il formato LaTex.If your application deals with mathematical formulas and equations, you can now put them in Wiki using the LaTeX format.

Matematica nel wikiWiki math

Riferimento agli elementi di lavoro nel wikiReference work items in Wiki

È ora possibile fare riferimento a elementi di lavoro nelle pagine wiki premendo il tasto "#" per ottenere un elenco degli elementi di lavoro usati più di recente e selezionando l'elemento di lavoro che interessa.Now you can reference work items in Wiki pages by pressing the '#' key to get a list of the most recently accessed work items and selecting the work item of interest. Questo è particolarmente utile quando si scrivono note sulla versione, epiche, specifiche o altre pagine che richiedono il riferimento a un elemento di lavoro.This is particularly useful while writing release notes, epics, specs, or other pages that require referring to a work item.

Riferimento agli elementi di lavoro nel wikiReference work items in Wiki

È ora possibile collegare un elemento di lavoro a una pagina wiki e viceversa.Now you can link a work item to a Wiki and vice versa. È possibile collegare gli elementi di lavoro al wiki per creare pagine di epiche, note sulla versione e contenuto di pianificazione utili per tenere traccia degli elementi di lavoro associati a una pagina wiki e convalidare la percentuale di pagine di epiche completata.You can link work items to Wiki to create epic pages, release notes, and planning content that helps you track the work items associated with a Wiki page and validate what percentage of your epic page is complete.

Collegare elementi di lavoro da un wikiLink work items from a Wiki

Gli elementi di lavoro collegati vengono quindi visualizzati nella pagina wiki.Linked work items then show up on the Wiki page.

Elementi di lavoro collegati nella pagina wikiLinked work items on Wiki page

Aggiungere un collegamento a una pagina wiki da un elemento di lavoro usando il nuovo tipo di collegamento "Pagina wiki".Add a link to a Wiki page from a work item through the new "Wiki page" link type.

Collegamento al wiki dall'elemento di lavoroLink to Wiki from work item

CTRL+S per salvare la pagina wikiCtrl+S to save Wiki page

Gli utenti chiedevano un modo più rapido e semplice per salvare una pagina wiki.We heard you wanted a quicker and easier way to save a Wiki page. Ora possono semplicemente usare i tasti di scelta rapida Ctrl+S per salvare una pagina con un messaggio di revisione predefinito e continuare ad apportare modifiche.Now you can simply use Ctrl+S keyboard shortcut to save a page with a default revision message and continue editing. Per aggiungere un messaggio di revisione personalizzato, fare clic sulla freccia di espansione accanto al pulsante di salvataggio.If you would like to add a custom revision message just click on the chevron next to the save button.

Salvataggio nel wikiWiki save

Incollare il contenuto avanzato del wiki come HTMLPaste rich Wiki content as HTML

È ora possibile incollare testo RTF nell'editor di markdown del wiki da tutte le applicazioni basate su browser, ad esempio Confluence, OneNote, SharePoint e MediaWiki.You can now paste rich text in the markdown editor of Wiki from any browser-based applications such as Confluence, OneNote, SharePoint, and MediaWiki. Questo è particolarmente utile per gli utenti che hanno creato contenuto avanzato, ad esempio tabelle complesse, e vogliono visualizzarlo nel wiki.This is particularly useful for those who have created rich content such as complex tables and want to show it in Wiki. È sufficiente copiare il contenuto e incollarlo come HTML.Simply copy content and paste it as HTML.

Contenuto RTF nel wiki come HTMLWiki rich content as HTML

Spostare una pagina del wiki usando la tastieraMove page in Wiki using keyboard

In precedenza, gli utenti del wiki non potevano riordinare le pagine né assegnare nuovi elementi padre usando la tastiera e questo influiva negativamente sugli utenti che preferiscono eseguire le operazioni dalla tastiera.Earlier in Wiki, users could not reorder or re-parent pages using keyboard and this would impact users who prefer with keyboard operations. Ora è possibile riordinare le pagine usando i comandi CTRL+Freccia SU o CTRL+Freccia GIÙ.Now you can reorder pages by using Ctrl + Up or Ctrl + Down commands. È anche possibile riassegnare elementi padre alle pagine facendo clic su Sposta pagina nel menu di scelta rapida di una pagina e selezionare la nuova pagina padre da spostare.You can also re-parent pages by clicking Move page in the context menu of a page and select the new parent page to move.

Spostare la pagina wikiMove Wiki page

Finestra di dialogo di spostamento della pagina wikiMove Wiki page dialog

Filtrare l'evidenziazione del testoFilter text highlighting

Applicando un filtro al riquadro di spostamento del wiki viene visualizzata l'intera gerarchia delle pagine.Filtering the navigation pane in Wiki shows the entire page hierarchy. Ad esempio, se si filtra una pagina intitolata "foobar", il riquadro di spostamento filtrato visualizza anche tutte le pagine padre.For example, if you filter a page titled "foobar" the filtered navigation pane would show all parent pages as well. Ciò può provocare confusione sul perché le pagine non intitolate "foobar" appaiono nel set filtrato di risultati.This can cause confusion as to why pages not titled "foobar" are showing up in filtered sets of results. Ora il filtro del contenuto nel wiki evidenzia il testo da cercare in modo da sapere con precisione quali titoli vengono filtrati e quali no.Now, filtering content in Wiki highlights the text being searched to give a clear picture of the titles that are filtered and those that are not.

Filtrare l'evidenziazione del testo nel wikiFilter text highlighting in Wiki

Un comportamento simile si può notare anche in tutti i riquadri di spostamento nel codice.You will observe similar behavior in all code navigation panes as well. Ad esempio, nel riquadro di spostamento tra i file in richieste pull, commit, insiemi di modifiche e shelveset.For example, the file navigation pane in pull requests, commits, changesets, and shelvesets.

Filtrare l'evidenziazione del testo nelle richieste pullFilter text highlighting in PR

Visualizzare in anteprima il contenuto durante la modifica delle pagine wikiPreview content as you edit Wiki pages

I dati indicano che gli utenti quasi sempre visualizzano più volte in anteprima una pagina wiki mentre modificano il contenuto.Data shows that users almost always Preview a Wiki page multiple times while editing content. Per ogni modifica della pagina, gli utenti fanno clic su Anteprima in media 1 o 2 volte.For each page edit, users click on Preview 1-2 times on average. Questo comporta un'esperienza di modifica lenta e non ottimale, che può richiedere molto tempo soprattutto per chi non ha familiarità con il markdown.This results in a slow and sub-optimal edit experience and can be particularly time consuming for those new to markdown. Ora è possibile visualizzare l'anteprima della pagina durante la modifica.Now you can see the preview of your page while editing.

Anteprima pagina wikiWiki preview

GeneraleGeneral

Schede del profiloProfile Cards

Esistono più aree in TFS in cui vengono visualizzate informazioni associate a un utente specifico, che includono, tra l'altro, richieste pull create da un singolo utente ed elementi di lavoro assegnati a un singolo utente.There are multiple areas in TFS where information associated to a particular individual is shown, such as, but not limited to: pull requests created by an individual, and work items assigned to an individual. Tuttavia, le informazioni sull'utente sono limitate e non consentono di ottenere il contesto completo.However, there is limited information about the individual itself for you to gain complete context. La nuova scheda del profilo sostituisce la scheda già esistente in TFS.The new Profile Card replaces the existing profile card in TFS. La scheda del profilo aggiornata consente di interagire con altri utenti e ottenere altre informazioni sugli stessi all'interno dell'account TFS.The updated profile card allows you to interact with and learn more about users within your TFS account. Attraverso le integrazioni con il client di posta elettronica e messaggistica immediata predefinito, gli utenti di Active Directory possono inviare messaggi di posta elettronica e avviare le chat direttamente dalla scheda del profilo.Through integrations with your default email and IM client, Active Directory (AD) users can send emails and start chats directly from the profile card. Gli utenti di Active Directory possono anche visualizzare la gerarchia dell'organizzazione all'interno della scheda del profilo.AD users can also see the organizational hierarchy within the profile card. Le schede del profilo possono essere attivate dalla home page del progetto, dalle sezioni di membri del team, controllo della versione, elementi di lavoro e wiki facendo clic sull'icona della scheda contatto, sull'immagine del profilo o sui nomi degli utenti nei commenti.Profile cards can be activated within project home page - team members section, version control, work items and Wiki sections by clicking on the contact card icon, profile picture, or users name within comments.

schede del profiloprofile cards

Avatar rotondiCircle avatars

Gli avatar rotondi sono ora disponibili.Circle avatars are here! Tutte le immagini del profilo nel servizio vengono ora visualizzate in una forma circolare anziché quadrata.All profile pictures in the service now displays in a circle shape, rather than a square. Ad esempio, di seguito è riportata la richiesta pull effettiva per questa modifica (notare gli avatar rotondi, non quadrati).As an example, here is the actual pull request for this change (note the circular, non-square avatars).

Avatar rotondiCircle avatars

Tag del progettoProject tags

È ora possibile aggiungere ai progetti le parole chiave importanti (tag).You can now adorn projects with important keywords (tags). I tag possono essere facilmente aggiunti ed eliminati direttamente dalla home page del progetto (dagli amministratori), consentendo agli utenti di acquisire rapidamente più informazioni sulle finalità e l'ambito del progetto.Tags are easily added and deleted directly from the project home page (by administrators) allowing users to quickly understand more about the purpose and scope of the project. Sono previste altre modalità di utilizzo dei tag di progetto. Attendere le relative comunicazioni nel prossimo futuro.We have more planned for how project tags can be leveraged, so stay tuned for more news here.

Tag di progettoProject tags

Riordinare i gruppi preferitiRe-order favorite groups

È ora possibile riordinare i gruppi nella pagina Preferiti dell'account usando le frecce SU e GIÙ in ogni intestazione di gruppo.You can now re-order the groups on the account My favorites page using the up and down arrows in each group header.

riordinare i gruppi preferiti


Feedback e suggerimentiFeedback & Suggestions

Le opinioni dei nostri clienti sono molto importanti per noi.We would love to hear from you! È possibile segnalare un problema e tenerne traccia tramite la community degli sviluppatori per suggerimenti sull'overflow dello stack.You can report a problem and track it through Developer Community and get advice on Stack Overflow.


Inizio pagina
Top of Page