Funzione KeQueryPerformanceCounter (wdm.h)

La routine KeQueryPerformanceCounter recupera il valore corrente e la frequenza del contatore delle prestazioni.

Usare KeQueryPerformanceCounter per acquisire timestamp ad alta risoluzione (<1µ) per le misurazioni dell'intervallo di tempo.

Sintassi

NTHALAPI LARGE_INTEGER KeQueryPerformanceCounter(
  [out, optional] PLARGE_INTEGER PerformanceFrequency
);

Parametri

[out, optional] PerformanceFrequency

Puntatore a una variabile in cui KeQueryPerformanceCounter scrive la frequenza del contatore delle prestazioni, in tick al secondo. Questo parametro è facoltativo e può essere NULL se il chiamante non richiede il valore di frequenza del contatore.

Valore restituito

KeQueryPerformanceCounter restituisce il valore del contatore delle prestazioni in unità di tick.

Commenti

KeQueryPerformanceCounter restituisce un intero a 64 bit che rappresenta il valore corrente di un contatore monotonamente noncreasing ad alta risoluzione.

Per ottenere la frequenza del contatore delle prestazioni, specificare un valore di puntatore non NULL per il parametro PerformanceFrequency . La frequenza del contatore delle prestazioni è fissa all'avvio del sistema ed è coerente in tutti i processori. Pertanto, un driver può memorizzare nella cache la frequenza del contatore delle prestazioni durante l'inizializzazione.

Per altre informazioni su questa funzione e sul relativo utilizzo, vedere Acquisizione di timestamp ad alta risoluzione.

Requisiti

   
Client minimo supportato Disponibile a partire da Windows 2000.
Piattaforma di destinazione Universale
Intestazione wdm.h (includere Wdm.h, Ntddk.h, Ntifs.h)
Libreria Hal.lib
DLL Hal.dll
IRQL Qualsiasi livello

Vedi anche

KeQueryInterruptTime

KeQuerySystemTime

KeQueryTickCount

KeQueryTimeIncrement

Queryperformancecounter

QueryPerformanceFrequency