Metodo IWDTFTarget2::p ut_Context (wdtf.h)

Ottiene e imposta una coppia nome-valore che rappresenta i dati utente per la destinazione.

Si tratta di una proprietà di lettura/scrittura.

Sintassi

HRESULT put_Context(
  BSTR    Tag,
  VARIANT newVal
);

Valore restituito

nessuno

Osservazioni

La proprietà Context viene parametrizzata con il parametro BSTR Tag . Questa parametrizzazione consente di associare molti valori denominati diversi a un'istanza dell'interfaccia IWDTFTarget2 . È quindi possibile recuperare questi stessi valori in base al nome in un secondo momento.

Ogni valore viene archiviato come VARIANT, che segue correttamente le regole di conteggio dei riferimenti COM. È possibile archiviare i riferimenti agli oggetti all'interno della destinazione con la facilità di qualsiasi altro tipo di dati variabile.

Per altre informazioni sulla proprietà Context , vedere Creazione di scenari WDTF.

Requisiti

   
Client minimo supportato Windows XP Professional
Server minimo supportato Windows Server 2008
Piattaforma di destinazione Windows
Intestazione wdtf.h (includere WDTF.h)

Vedi anche

IWDTFTarget2