Passaggio 7: Eseguire attività post-migrazione per la migrazione di Windows Server EssentialsStep 7: Perform post-migration tasks for the Windows Server Essentials migration

Si applica a: Windows Server 2016 Essentials, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 EssentialsApplies To: Windows Server 2016 Essentials, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 Essentials

Le attività seguenti aiutano a completare la configurazione del server di destinazione con alcune impostazioni uguali a quelle del server di origine.The following tasks help you finish setting up your Destination Server with some of the same settings that were on the Source Server. Durante il processo di migrazione è possibile che alcune di queste impostazioni siano state disabilitate sul server di origine e di conseguenza non ne sia stata eseguita la migrazione al server di destinazione.You may have disabled some of these settings on your Source Server during the migration process, so they were not migrated to the Destination Server.

  1. Eliminare le voci DNS per il Server di origineDelete DNS entries for the Source Server

  2. Condividere line-of-business e altre cartelle di dati dell'applicazioneShare line-of-business and other application data folders

Eliminare le voci DNS per il Server di origineDelete DNS entries for the Source Server

Anche dopo aver rimosso le autorizzazioni per il server di origine, il server Domain Name Service (DNS) potrebbe contenere voci che puntano al server di origine.After you decommission the Source Server, the Domain Name Service (DNS) server may still contain entries that point to the Source Server. Eliminare queste voci DNS.Delete these DNS entries.

Per eliminare le voci relative a DNS che fanno riferimento al server di origineTo delete DNS entries that point to the Source Server

  1. Nel server di destinazione aprire Gestore DNS.On the Destination Server, open DNS Manager.

  2. In Gestore DNS fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome server, scegliere Proprietàe quindi fare clic sulla scheda Server d'inoltro .In DNS Manager, right-click the server name, click Properties, and then click the Forwarders tab.

  3. Determinare se nell'elenco di server d'inoltro c'è una voce che punta al server di origine.Determine if there is an entry in the forwarder list that points to the Source Server. Se c'è, fare clic su Modifica e quindi eliminare tale voce nella finestra Modifica server d'inoltro.If there is, click Edit, and then delete that entry in the Edit Forwarders window.

  4. In Gestore DNSespandere il nome server e quindi espandere Zone di ricerca diretta.In DNS Manager, expand the server name, and then expand Forward Lookup Zones.

  5. Per ogni zona di ricerca diretta fare clic con il pulsante destro del mouse sulla zona, scegliere Proprietà e quindi fare clic sulla scheda Server dei nomi.For each Forward Lookup Zone, right-click the zone, click Properties, and then click the Name Servers tab.

  6. Nella casella di testo Server dei nomi selezionare una voce che punta al server di origine, fare clic su Rimuovi e quindi fare clic su OK.Select an entry in the Name servers text box that points to the Source Server, click Remove, and then click OK.

  7. Ripetere i passaggi 5 e 6 finché tutti i puntatori al server di origine non sono stati rimossi.Repeat steps 5 and 6 until all pointers to the Source Server are removed.

  8. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Proprietà.Click OK to close the Properties window.

  9. In Gestore DNSespandere Zone di ricerca inversa.In DNS Manager, expand Reverse Lookup Zones.

  10. Ripetere i passaggi da 6 a 9 per rimuovere tutte le zone di ricerca inversa che fanno riferimento al server di origine.Repeat steps 6 through 9 to remove all Reverse Lookup Zones that point to the Source Server.

Condividere line-of-business e altre cartelle di dati dell'applicazioneShare line-of-business and other application data folders

È necessario configurare le autorizzazioni delle cartelle condivise e le autorizzazioni NTFS per le cartelle di dati delle applicazioni LOB e di altre applicazioni copiate nel server di destinazione.You must set the shared folder permissions and the NTFS permissions for the line-of-business and other application data folders that you copied to the Destination Server. Dopo aver impostato le autorizzazioni, le cartelle condivise vengono visualizzate nel dashboard nella scheda Archiviazione .After you set the permissions, the shared folders are displayed in the Dashboard on the Storage tab.

Se si usa uno script di accesso che esegue il mapping delle unità alle cartelle condivise, sarà necessario aggiornare lo script per consentire il mapping alle unità nel server di destinazione.If you are using a logon script to map drives to the shared folders, you must update the script to map to the drives on the Destination Server.

Passaggi successiviNext steps

Sono state eseguite le attività di post-migrazione per la migrazione di Windows Server Essentials.You have performed the post-migration tasks for Windows Server Essentials migration. Passare ora alla passaggio 8: eseguire Windows Server Essentials Best Practices Analyzer.Now go to Step 8-- Run the Windows Server Essentials Best Practices Analyzer.

Per visualizzare tutti i passaggi, vedere eseguire la migrazione a Windows Server Essentials.To view all the steps, see Migrate to Windows Server Essentials.