Aggiungere un'immagine per i riquadri secondari di Microsoft Edge

Si applica a

  • Windows 10

I riquadri delle app sono i riquadri della schermata Start che rappresentano e avviano un'app. Un riquadro che consente all'utente di passare a una posizione specifica in un'app è un riquadro secondario. Alcuni esempi di riquadri secondari sono:

  • Aggiornamenti meteo per una determinata città in un'app meteo
  • Un riepilogo degli eventi futuri in un'app calendario
  • Lo stato e gli aggiornamenti di un contatto importante in un'app di social networking
  • Un sito Web in Microsoft Edge

In un layout della schermata Start per Windows 10, versione 1703, puoi includere i riquadri secondari per Microsoft Edge che consentono di visualizzare un'immagine personalizzata, invece di un riquadro con il logo di Microsoft Edge standard.

Supponiamo che il layout della schermata Start esportato presenti due riquadri secondari, come nell'immagine seguente:

riquadro per MSN e per un sito di SharePoint.

Nelle versioni precedenti di Windows 10, quando applicavi il layout della schermata Start a un dispositivo, i riquadri venivano visualizzati come mostrato nell'immagine seguente:

riquadro per MSN e per un sito di SharePoint senza logo.

In Windows 10, versione 1703, utilizzando il cmdlet di PowerShell export-StartLayoutEdgeAssets e l'impostazione di criteri ImportEdgeAssets, i riquadri verranno ora visualizzati come appaiono nel dispositivo da cui è stato esportato il layout della schermata Start.

riquadro per MSN e per un sito di SharePoint.

Esempio di riquadri secondari nel file XML generato da Export-StartLayout

<start:SecondaryTile 
    AppUserModelID="Microsoft.Windows.Edge_cw5n1h2txyewy!Microsoft.Edge.Edge" 
    TileID="-9513911450" 
    DisplayName="Bing" 
    Size="2x2" 
    Column="0" 
    Row="0" 
    Arguments="-contentTile -formatVersion 0x00000003 -pinnedTimeLow 0x36a8c2e4 -pinnedTimeHigh 0x01d0919b -securityFlags 0x00000000 -tileType 0x00000000 -url 0x00000014 http://www.bing.com/" Square150x150LogoUri="ms-appdata:///local/PinnedTiles/-9513911450/lowres.png" 
    Wide310x150LogoUri="ms-appx:///" 
    ShowNameOnSquare150x150Logo="true" 
    ShowNameOnWide310x150Logo="true" 
    BackgroundColor="#7fffffff" 
  />

Esportare il layout della schermata Start e gli asset

  1. Segui le istruzioni in Personalizzare ed esportare il layout della schermata Start per personalizzare la schermata Start nel computer di test.

  2. Aprire Windows PowerShell come amministratore e immettere il comando seguente:

    Export-StartLayout -path <path><file name>.xml
    

    Nel comando precedente -path è un parametro obbligatorio che specifica il percorso e il nome del file di esportazione. Puoi specificare un percorso locale o un percorso UNC (ad esempio, \\FileServer01\StartLayouts\StartLayoutMarketing.xml).

    Usa un nome di file di tua scelta, ad esempio, StartLayoutMarketing.xml. Includi l'estensione XML nel nome di file. Il cmdlet Export-StartLayout non aggiunge l'estensione al nome di file e le impostazioni dei criteri richiedono l'estensione.

  3. Se desideri modificare l'immagine di un riquadro secondario per un'immagine personalizzata, apri il file layout.xml e cerca le immagini di riferimento del riquadro.

    • Ad esempio, il tuo file layout.xml contiene Square150x150LogoUri="ms-appdata:///local/PinnedTiles/21581260870/hires.png" Wide310x150LogoUri="ms-appx:///"
    • Aprire C:\Users\<username>\AppData\Local\Packages\Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe\LocalState\PinnedTiles\21581260870\ e sostituire tali immagini con le immagini personalizzate.
  4. In Windows PowerShell immetti il comando seguente:

    Export-StartLayoutEdgeAssets assets.xml
    

Configurare le impostazioni dei criteri

Puoi applicare il layout della schermata Start personalizzato con immagini per i riquadri secondari utilizzando gestione dei dispositivi mobili o un pacchetto di provisioning. Tuttavia, poiché si includono le immagini per i riquadri secondari, è necessario configurare un'impostazione aggiuntiva per importare gli asset edge.

Utilizzo di MDM

In Microsoft Intune si creano criteri di restrizioni dei dispositivi da applicare al gruppo di dispositivi. Per altre soluzioni MDM, potrebbe essere necessario utilizzare un'impostazione OMA-URI per il layout di Start, in base al CSP dei criteri. L'impostazione OMA-URI è ./User/Vendor/MSFT/Policy/Config/Start/StartLayout.

  1. Accedere all'interfaccia di amministrazione di Microsoft Endpoint Manager.

  2. Selezionare Profili****di configurazione dispositivi > > Crea profilo.

  3. Immettere le proprietà seguenti:

    • Piattaforma: selezionare Windows 10 e versioni successive.
    • Profilo: selezionare Modelli > Restrizioni del dispositivo.
  4. Seleziona Crea.

  5. In Nozioni di base immettere le proprietà seguenti:

    • Nome: immettere un nome descrittivo per i criteri. Assegnare un nome ai criteri in modo che sia possibile identificarli facilmente in un secondo momento.
    • Descrizione: immettere una descrizione per il criterio. Questa impostazione è facoltativa, ma consigliata.
  6. Seleziona Avanti.

  7. In Impostazioni di configurazione selezionare Avvia. Configurare le proprietà seguenti:

    • Layout del menu Start: passare a e selezionare il file XML del layout Start.
    • Aggiungere siti Web ai riquadri nel menu Start: passare a e selezionare il file XML degli asset.

    Sono disponibili altre impostazioni del menu Start che è possibile configurare. Per altre informazioni su queste impostazioni, vedere Impostazioni di avvio in Intune

  8. Seleziona Avanti.

  9. In Tag ambito (facoltativo) assegnare un tag per filtrare il profilo in base a gruppi IT specifici, ad US-NC IT Team esempio o JohnGlenn_ITDepartment. Per altre informazioni sui tag di ambito, vedere Usare il controllo degli accessi in base al ruolo e i tag di ambito per l'IT distribuito.

    Seleziona Avanti.

  10. In Assegnazioni selezionare gli utenti o i gruppi che riceveranno il profilo. Per altre informazioni sull'assegnazione dei profili, vedere Assegnare profili utente e dispositivo.

    Seleziona Avanti.

  11. In Rivedi e crea esaminare le impostazioni. Quando si seleziona Crea, le modifiche vengono salvate e il profilo viene assegnato. I criteri vengono visualizzati anche nell'elenco dei profili.

Uso di un pacchetto di provisioning

Preparare i file XML per il layout della schermata Start e gli asset di Edge

I cmdlet export-StartLayout e export-StartLayoutEdgeAssets producono file XML. Poiché Progettazione configurazione di Windows genera un file customizations.xml che contiene le impostazioni di configurazione, l'aggiunta diretta delle sezioni relative al layout della schermata Start e agli asset di Edge al file customizations.xml determinerebbe un file XML incorporato in un file XML. Prima di aggiungere tali sezioni al file customizations.xml, è necessario sostituire i caratteri di markup nel file layout.xml con caratteri di escape.

  1. Copia il contenuto di layout.xml in uno strumento online che consente di eseguire l'escape dei caratteri.

  2. Copia il contenuto di assets.xml in uno strumento online che consente di eseguire l'escape dei caratteri.

  3. Durante la procedura per creare un pacchetto di provisioning, copierai il testo con caratteri di escape e lo incollerai nel file customizations.xml per il tuo progetto.

Creare un pacchetto di provisioning contenente un layout personalizzato della schermata Start

Utilizza lo strumento Progettazione configurazione di Windows per creare un pacchetto di provisioning. Scopri come installare Progettazione configurazione di Windows.

Importante

Quando compili un pacchetto di provisioning potresti includere informazioni riservate nei file di progetto e nel file del pacchetto di provisioning (PPKG). Anche se hai la possibilità di crittografare il file con estensione PPKG, i file di progetto non vengono crittografati. Devi archiviare i file del progetto in un luogo sicuro ed eliminare i file del progetto quando non sono più necessari.

  1. Apri Progettazione configurazione di Windows (per impostazione predefinita, %systemdrive%\Programmi (x86)\Windows Kits\10\Assessment and Deployment Kit\Imaging and Configuration Designer\x86\ICD.exe).

  2. Scegli Provisioning avanzato.

  3. Assegna un nome al progetto e fai clic su Avanti.

  4. Scegli Tutte le edizioni desktop di Windows e fai clic su Avanti.

  5. In Nuovo progetto fai clic su Fine. Si aprirà l'area di lavoro per il pacchetto.

  6. Espandi Impostazioni di runtime > Criteri > Start, quindi fai clic su StartLayout.

    Suggerimento

    Se Start non è elencato, controlla il tipo di impostazioni selezionato nel passaggio 4. È necessario creare il progetto usando le impostazioni per Tutte le edizioni desktop di Windows.

  7. Immetti layout.xml. Questo valore crea un segnaposto nel file customizations.xml che andrà a sostituire il contenuto del file layout.xml in un passaggio successivo.

  8. Nel riquadro Personalizzazioni disponibili seleziona ImportEdgeAssets.

  9. Immetti assets.xml. Questo valore crea un segnaposto nel file customizations.xml che andrà a sostituire il contenuto del file assets.xml in un passaggio successivo.

  10. Salva il progetto e chiudi Progettazione configurazione di Windows.

  11. In Esplora file apri la directory del progetto (il percorso predefinito è C:\Utenti\nome utente\Documenti\Progettazione immagine e configurazione di Windows\nome progetto)

  12. Apri il file customizations.xml in un editor di testo. L'aspetto della sezione <Cusomizations> sarà il seguente:

    File di personalizzazioni con il testo segnaposto da sostituire evidenziato.

  13. Sostituisci layout.xml con il testo dal file layout.xml, con caratteri di markup sostituiti con caratteri di escape.

  14. Sostituisci assets.xml con il testo dal file asset.xml, con caratteri di markup sostituiti con caratteri di escape.

  15. Salva e chiudi il file customizations.xml.

  16. Apri Progettazione configurazione di Windows, quindi apri il progetto.

  17. Scegli Salva dal menu File.

  18. Scegli Pacchetto di provisioning dal menu Esporta.

  19. Modifica Proprietario in Amministratore IT per assegnare a questo pacchetto di provisioning una precedenza maggiore rispetto agli altri pacchetti di provisioning applicati al dispositivo da altre origini, quindi seleziona Avanti.

  20. Facoltativo. Nella finestra Sicurezza pacchetto di provisioning puoi scegliere di crittografare il pacchetto e abilitare la firma del pacchetto.

    • Abilita crittografia pacchetto - Se selezioni questa opzione, sullo schermo verrà visualizzata una password generata automaticamente.

    • Abilita firma pacchetto - Se selezioni questa opzione, devi selezionare un certificato valido da usare per la firma del pacchetto. Per specificare il certificato, fai clic su Seleziona e scegli il certificato che vuoi usare per firmare il pacchetto.

  21. Fai clic su Avanti per specificare il percorso di output in cui vuoi posizionare il pacchetto di provisioning creato. Per impostazione predefinita, Progettazione immagine e configurazione di Windows usa la cartella di progetto come percorso di output.

    Facoltativamente, puoi fare clic su Sfoglia per modificare il percorso di output predefinito.

  22. Fai clic su Avanti.

  23. Fai clic su Build per iniziare a compilare il pacchetto. La compilazione del pacchetto di provisioning non richiede molto tempo. Le informazioni del progetto vengono visualizzate nella pagina di compilazione e la barra di stato indica lo stato della compilazione.

    Se devi annullare la compilazione, fai clic su Cancel. Ciò consente di annullare il processo di compilazione corrente, di chiudere la procedura guidata e di tornare alla pagina per le personalizzazioni.

  24. Se la compilazione non riesce, viene visualizzato un messaggio di errore che include un link alla cartella del progetto. Puoi esaminare i log per stabilire la causa dell'errore. Dopo aver risolto il problema, prova a generare il pacchetto di nuovo.

    Se la compilazione riesce, verranno visualizzati il nome del pacchetto di provisioning, la directory di output e la directory del progetto.

    • Se vuoi, puoi generare di nuovo il pacchetto di provisioning e selezionare un percorso diverso per il pacchetto di output. A tale scopo, fai clic su Back per modificare il nome e il percorso del pacchetto di output, quindi fai clic su Next per avviare un'altra compilazione.
    • Al termine, fai clic su Fine per chiudere la procedura guidata e tornare alla pagina Personalizzazioni.
  25. Copia il pacchetto di provisioning nel dispositivo di destinazione.

  26. Fai doppio clic sul file PPKG e lascia che venga installato.

Articoli correlati