Informazioni sui controlli Rich Edit

In questa sezione vengono illustrati gli argomenti seguenti.

Versioni di Rich Edit

La specifica originale per i controlli di modifica avanzati è Microsoft Rich Edit 1.0; la specifica corrente è Microsoft Rich Edit 4.1. Ogni versione di modifica avanzata è un superset di quello precedente, ad eccezione del fatto che solo le build asiatiche di Microsoft Rich Edit 1.0 hanno un'opzione di testo verticale. Prima di creare un controllo di modifica avanzato, è necessario chiamare la funzione LoadLibrary per verificare quale versione di Microsoft Rich Edit è installata.

La tabella seguente illustra la DLL corrispondente alla versione rich Edit. Si noti che il nome del file non è stato modificato dalla versione 2.0 alla versione 3.0. In questo modo è possibile aggiornare la versione 2.0 alla versione 3.0 senza interrompere il codice esistente.

Versione di modifica avanzata DLL Classe Window
1.0 Riched32.dll RICHEDIT_CLASS
2,0 Riched20.dll RICHEDIT_CLASS
3,0 Riched20.dll RICHEDIT_CLASS
4.1 Msftedit.dll MSFTEDIT_CLASS

Modifica avanzata versione 1.0

Microsoft Rich Edit 1.0 include le funzionalità seguenti.

Funzionalità Descrizione
Immissione di testo e selezione Selezione standard (controllo di modifica del sistema) e voce di testo. Supporto barra di selezione (la barra di selezione è un'area non contrassegnata a sinistra di ogni paragrafo su cui si fa clic, seleziona la riga). Opzioni di ritorno a capo automatico e selezione automatica delle parole. Selezione a doppio clic, doppio e doppio clic.
Modifica di ANSI (set di caratteri a byte singolo (SBCS) e set di caratteri multibyte (MBCS)) Tuttavia, non esiste alcuna modifica Unicode.
Set di base di proprietà di formattazione carattere/paragrafo Vedere CHARFORMAT e PARAFORMAT.
Proprietà di formattazione dei caratteri Nome e dimensioni del carattere, grassetto, corsivo, sottolineatura unita, barrato, protetto, collegamento, offset e colore del testo.
Proprietà di formattazione paragrafo Avviare il rientro, il rientro destro, l'offset di riga successivo, il punto elenco, l'allineamento (a sinistra, al centro, a destra) e le schede.
Trova avanti Include opzioni senza distinzione tra maiuscole e minuscole e intere parole.
Interfaccia basata su messaggi Quasi un superset del set di messaggi di controllo di modifica del sistema più due interfacce, IRichEditOle e IRichEditOleCallback.
Oggetti incorporati Richiede la collaborazione client basata sulle interfacce IRichEditOle e IRichEditOleCallback .
Supporto dei menu con il pulsante destro del mouse Usa l'interfaccia IRichEditOleCallback .
Modifica con trascinamento della selezione La modifica tramite trascinamento della selezione è supportata.
Notifiche WM_COMMAND messaggi inviati al client più altri. Si tratta di un superset di notifiche di controllo comuni.
Annullamento/rollforward a livello singolo Si comporta in modo analogo al controllo di modifica del sistema. Se si seleziona Annulla, viene annullata l'ultima azione e tale azione diventa quindi la nuova azione Ripeti .
Testo verticale semplice (solo compilazioni asiatiche).
Supporto di Input Method Editor (IME) (solo compilazioni asiatiche).
Modifica WYSIWYG con le metriche della stampante Questa funzionalità è necessaria per Microsoft WordPad, in particolare.
Taglia/Copia/Incolla/StreamIn/StreamOut Con testo normale (CF_TEXT) o RTF (Rich Text Format) con e senza oggetti.
Codebase C Il codice è scritto in C, che fornisce una base solida e versatile.
Compilazioni diverse per script diversi Microsoft Rich Edit 1.0 risolve i problemi di localizzazione con build diverse.

Modifica avanzata versione 2.0

Microsoft Rich Edit 2.0 ha incorporato diverse funzionalità aggiuntive, ad esempio il supporto per le lingue Unicode e asiatiche, le interfacce multilivello Undo, Component Object Model (COM) e numerosi miglioramenti dell'interfaccia utente.

Microsoft Rich Edit 2.0 include le funzionalità seguenti oltre alle funzionalità fornite da Microsoft Rich Edit 1.0.

Funzionalità Descrizione
Unicode Unicode semplifica l'impegno nella gestione del testo internazionale. Tuttavia, è necessario un impegno per mantenere la compatibilità con i documenti non Unicode esistenti, ovvero la possibilità di eseguire la conversione da testo normale e rtf non Unicode.
Supporto internazionale generale Algoritmo generale di interruzione della riga (estensione delle regole Kinsoku), collegamento semplice dei tipi di carattere, commutazione del tipo di carattere della tastiera.
Supporto asiatico Il livello 2 (finestra di dialogo) e 3 (inline) è supportato negli messaggistica istantanea.
Trovare il supporto up/find down La ricerca in avanti e indietro è supportata.
Supporto bidirezionale Questo è incluso in Microsoft Rich Edit 2.1
Annullamento a più livelli Un'architettura di annullamento estendibile consente al client di partecipare al modello undo a livello di applicazione.
Supporto del mouse magellan Questo è il mouse con un rullo per lo scorrimento.
Supporto per tipi di carattere doppio La tastiera può cambiare automaticamente i tipi di carattere quando il tipo di carattere attivo non è appropriato per la tastiera corrente, ad esempio caratteri Kanji in Times New Roman.
Applica tipo di carattere intelligente La richiesta di modifica del tipo di carattere non applica tipi di carattere occidentali ai caratteri asiatici.
Visualizzazione migliorata Una bitmap fuori schermo viene usata quando si verificano più tipi di carattere nella stessa riga. Ciò consente, ad esempio, di non tagliare l'ultima lettera della parola cool.
Supporto per la trasparenza Anche in modalità senza finestra.
Colori di selezione del sistema Utilizzato per la selezione del testo.
Riconoscimento automatico degli URL Può verificare la presenza di un numero di formati url (ad esempio, http:)
Microsoft Word modificare la compatibilità dell'interfaccia utente Selezione, semantica del tastierino del cursore.
Word standard EOP Il contrassegno di fine paragrafo (CR) può anche gestire ritorno a capo/avanzamento riga (CR/LF) (ritorno a capo, avanzamento riga).
Testo normale e funzionalità rtf Formato a carattere singolo e formato a paragrafo singolo.
Controlli a riga singola e su più righe Troncamento alla prima fine del paragrafo e nessun wordwrap.
Tasti di scelta rapida Sono supportati i tasti di scelta rapida.
Stile della finestra password I controlli di modifica delle password vengono forniti tramite EM_GETPASSWORDCHAR e EM_SETPASSWORDCHAR.
Architettura scalabile Per ridurre le dimensioni dell'istanza.
Operazioni e interfacce senza finestra Questa operazione viene fornita tramite le interfacce ITextHost e ITextServices .
Interfacce duali COM Interfacce di Text Object Model (TOM).
CHARFORMAT2 Aggiunta dello spessore del carattere, colore di sfondo, identificatore delle impostazioni locali, tipo di sottolineatura, apice e pedice (oltre all'offset), effetto disabilitato. Solo per il round trip RTF, aggiunta dello spazio tra lettere, dimensioni twip sopra le quali coppia di caratteri crenatura, tipo di testo animato, vari effetti: ombreggiatura/contorno del carattere, tutti maiuscoli, maiuscole, minuscole, nascosto, in rilievo, impronta e revisionato.
PARAFORMAT2 Aggiunta di spazio prima e dopo e spaziatura riga di Word. Solo per il round trip RTF, aggiunta di spessore/stile ombreggiatura, numerazione inizio/stile/tabulazione, spazio bordo/larghezza/lati, allineamento tabulazione/leader, vari effetti di paragrafo di Word: paragrafo RTL, keep, keep-next, page-break-before, no-line-number, no-widow-control, do-not-hyphenate, side-by-side.
Altri round trip RTF Tutte le proprietà FormatFont e FormatParagraph di Word.
Stabilità e stabilizzazione del codice Esempi: convalida dei parametri e degli oggetti, invarianti della funzione, protezioni di reentrancy, stabilizzazione degli oggetti.
Infrastruttura di test avanzata Inclusi test di regressione estesi.
prestazioni migliorate Set di lavoro più piccolo, tempi di caricamento e riesecuzione più rapidi e così via.
Codebase C++ Il codice è scritto in C++, che fornisce una solida base su cui creare Microsoft Rich Edit 3.0.

Con alcune eccezioni, Microsoft Rich Edit 2.0 usa le stesse funzioni, strutture e messaggi di Microsoft Rich Edit 1.0. Si notino tuttavia le differenze seguenti:

  • Il nome della classe finestra Microsoft Rich Edit 1.0 è RichEdit. Microsoft Rich Edit 2.0 include rispettivamente classi di finestre ANSI e Unicode RichEdit20A e RichEdit20W . Per specificare la classe di finestra di modifica avanzata appropriata, usare la costante RICHEDIT_CLASS, definita dal file Richedit.h a seconda della definizione del flag di compilazione UNICODE.

  • In Microsoft Rich Edit 2.0, se si crea un controllo di modifica rtf Unicode (uno che prevede messaggi di testo Unicode), è necessario specificare solo i dati Unicode in tutti i messaggi di finestra inviati al controllo. Analogamente, se si crea un controllo di modifica RTF ANSI, inviare solo dati ANSI o set di caratteri a byte doppio (DBCS). È possibile utilizzare la funzione IsWindowUnicode per determinare se un controllo di modifica rtf usa messaggi di testo Unicode. Si noti che le interfacce COM avanzate modificano il testo Unicode a meno che non incontrino un argomento della tabella codici.

  • Microsoft Rich Edit 1.0 ha usato combinazioni di caratteri CR/LF per i marcatori di paragrafo. Microsoft Rich Edit 2.0 usava solo un carattere di ritorno a capo ('\r'). Microsoft Rich Edit 3.0 usa solo un carattere di ritorno a capo, ma può emulare Microsoft Rich Edit 1.0 in questo senso.

  • Microsoft Rich Edit 2.0 ha introdotto i nuovi messaggi seguenti.

    Message Descrizione
    EM_AUTOURLDETECT Abilita o disabilita il rilevamento automatico degli URL.
    EM_CANREDO Determina se sono presenti azioni nella coda di rollforward.
    EM_GETIMECOMPMODE Recupera la modalità IME (Input Method Editor) corrente.
    EM_GETLANGOPTIONS Recupera le opzioni per il supporto delle lingue IME e asiatiche.
    EM_GETREDONAME Recupera il nome del tipo dell'azione successiva nella coda di rollforward.
    EM_GETTEXTMODE Recupera la modalità testo o il livello di annullamento.
    EM_GETUNDONAME Recupera il nome del tipo dell'azione successiva nella coda di annullamento.
    EM_REDO Ripete l'azione successiva nella coda di rollforward.
    EM_SETLANGOPTIONS Imposta le opzioni per il supporto delle lingue IME e asiatiche.
    EM_SETTEXTMODE Imposta la modalità testo o il livello di annullamento.
    EM_SETUNDOLIMIT Imposta il numero massimo di azioni nella coda di annullamento.
    EM_STOPGROUPTYPING Arresta il raggruppamento di azioni di digitazione consecutive nell'azione di annullamento corrente.
  • Microsoft Rich Edit 2.0 ha introdotto le nuove strutture seguenti.

    Struttura Descrizione
    CHARFORMAT2 Contiene informazioni sulla formattazione dei caratteri.
    PARAFORMAT2 Contiene informazioni sulla formattazione dei paragrafi.
  • I messaggi seguenti sono supportati solo nelle versioni in lingua asiatica di Microsoft Rich Edit 1.0. Non sono supportati nelle versioni successive di Rich Edit.

    EM_CONVPOSITION

    EM_GETIMECOLOR

    EM_GETIMEOPTIONS

    EM_GETPUNCTUATION

    EM_GETWORDWRAPMODE

    EM_SETIMECOLOR

    EM_SETIMEOPTIONS

    EM_SETPUNCTUATION

    EM_SETWORDWRAPMODE

Modifica avanzata versione 3.0

Microsoft Rich Edit 3.0 è un'unica DLL scalabile e a livello mondiale che offre prestazioni elevate e compatibilità con Word in un pacchetto di piccole dimensioni. Le nuove funzionalità di Microsoft Rich Edit 3.0 includono testo più completo, zoom, associazione di tipi di carattere, supporto IME più potente e supporto di script complessi (bidirezionale, indic e thai).

Microsoft Rich Edit 3.0 include le funzionalità seguenti oltre alle funzionalità fornite da Rich Edit versione 2.0.

Funzionalità Descrizione
Zoom Il fattore di zoom viene assegnato da un rapporto.
Numerazione di paragrafi (a livello singolo) Numerico, superiore e inferiore alfabetico o numerale romano.
Tabelle semplici L'eliminazione e l'inserimento di righe è possibile, ma non il ridimensionamento né il wrapping all'interno di celle. Con la tipografia avanzata attivata (vedere EM_GETTYPOGRAPHYOPTIONS), Microsoft Rich Edit 3.0 può allineare le colonne allineate al centro o scaricare a destra e includere i decimali. Le celle vengono simulate dalle schede, quindi le schede di testo e i ritorni a capo vengono sostituiti da spazi vuoti.
Stili normali e di intestazione Gli stili di stile normale e titolo predefiniti da 1 a 9 sono supportati dalle interfacce EM_SETPARAFORMAT e Text Object Model (TOM).
Altri tipi di sottolineatura È stata aggiunta la sottolineatura tratteggiata, tratteggiata, trattino-punto-punto e sottolineatura punto.
Colorazione sottolineatura Il testo sottolineato può essere contrassegnato con una delle 15 scelte del documento per i colori di sottolineatura.
Testo nascosto Contrassegnato dall'attributo CHARFORMAT2. Utile per il round tripping (scrivendo in un file ciò che è stato letto) di informazioni che normalmente non devono essere visualizzate.
Più tasti di scelta rapida predefiniti Questi tasti di scelta rapida funzionano come quelli in Word. Ad esempio, i tasti non recapitabili accenti europei (solo tastiere statunitensi). Il tasto di scelta rapida numero (CTRL+L) scorre le opzioni di numerazione disponibili, a partire dal punto elenco.
HexToUnicode IME Consente a un utente di eseguire la conversione tra esadecimale e Unicode usando i tasti di scelta rapida.
Inglesi Questa funzionalità è attivata e disattivata da CTRL+ALT+' per le tastiere statunitensi.
Trattini morbidi Per il testo normale, usare 0xAD. Per RTF, usare -.
Cursore corsivo Inoltre, il cursore del mouse passa a una mano quando si superano gli URL.
Opzione tipografica avanzata Microsoft Rich Edit 3.0 può usare un'opzione tipografica avanzata per l'interruzione di riga e la visualizzazione (vedere EM_GETTYPOGRAPHYOPTIONS). Questa elegante opzione è stata aggiunta principalmente per facilitare la gestione di script complessi (bidirezionali, indic e thai). Inoltre, si verificano numerosi miglioramenti per gli script semplici. Alcuni esempi:
  • Al centro, a destra, alle schede decimali
  • Testo completamente giustificato
  • Media sottolineatura, che fornisce una sottolineatura uniforme anche quando le esecuzioni di testo adiacenti hanno dimensioni del carattere diverse.
Supporto di lingue con alfabeti non latini Microsoft Rich Edit 3.0 supporta la bidirezionale (testo con arabo e/o ebraico misto con altri script), indic (script indiani come Devangari) e testo thai. Per il supporto di questi script complessi, vengono usati i componenti tipografici avanzati e Uniscribe.
Associazione di tipi di carattere Microsoft Rich Edit 3.0 sceglierà automaticamente un tipo di carattere appropriato per i caratteri che chiaramente non appartengono al timbro del set di caratteri corrente. Questa operazione viene eseguita assegnando set di caratteri alle esecuzioni di testo e associando i tipi di carattere a tali set di caratteri. Per altre informazioni, vedere Associazione di tipi di carattere.
Opzioni di lettura/scrittura testo normale specifiche per i set di caratteri In questo modo è possibile leggere un file usando un set di caratteri e scrivere con un set di caratteri diverso.
UTF-8 RTF Questa operazione è consigliata per operazioni di taglio, copia e incollamento. Questo formato di file è più compatto rispetto a RTF normale, più veloce e compatibile con Unicode.
supporto IME Microsoft Office 9 (IME98) Questa funzionalità IME più potente è stata separata in un modulo indipendente. Funzionalità incluse:
  • Reconversion Nelle versioni precedenti, l'utente deve prima eliminare la stringa finale e quindi digitare una nuova stringa per ottenere il candidato corretto. Questa nuova funzionalità consente all'utente di convertire la stringa finale in modalità di composizione, consentendo così una semplice selezione di una stringa candidata diversa.
  • Feed di documenti Questa funzionalità fornisce a IME98 il testo per il paragrafo corrente, che consente a IME98 di eseguire una conversione più accurata durante la digitazione.
  • Operazione del mouse Questa funzionalità consente di controllare meglio le finestre candidato e dell'interfaccia utente durante la digitazione.
  • Posizione cursore Questa funzionalità fornisce le informazioni correnti sul cursore e sulla riga, usate da IME98 per posizionare le finestre dell'interfaccia utente (ad esempio, un elenco di candidati).
Supporto di Active Input Method Manager (IMM) Gli utenti possono richiamare l'oggetto IMM attivo, che consente agli utenti di immettere caratteri asiatici nei sistemi statunitensi.
Supporto hexToUnicode Gli utenti possono eseguire la conversione tra notazione esadecimale e Unicode usando i tasti di scelta rapida.
Altri round trip RTF Il testo RTF letto da un file verrà riscritto intatto.
Modalità di compatibilità 1.0 migliorata Microsoft Rich Edit 3.0 può emulare il comportamento di Microsoft Rich Edit 1.0. Ad esempio, è possibile cambiare tra i mapping MBCS e Unicode character-position (cp).
Controllo del blocco aumentato La visualizzazione può essere bloccata su più chiamate API e quindi annullare la visualizzazione degli aggiornamenti.
Controllo di annullamento aumentato L'annullamento può essere sospeso e ripreso (requisito IME).
Aumentare/diminuire le dimensioni del carattere Aumenta o riduce le dimensioni del carattere a uno dei sei valori standard (12, 28, 36, 48, 72 e 80 punti).

Modifica avanzata versione 4.1

La classe della finestra per Microsoft Rich Edit 4.1 è MSFTEDIT_CLASS. Le nuove funzionalità per Microsoft Rich Edit 4.1 includono il trattino, la rotazione delle pagine e il supporto TSF (Text Services Framework).

Microsoft Rich Edit 4.1 include le funzionalità seguenti oltre alle funzionalità fornite da Rich Edit versione 3.0.

Funzionalità Descrizione
Sillabazione La sillabazione è supportata tramite le API seguenti: SillabateProc, EM_SETHYPHENATEINFO e EM_GETHYPHENATEINFO.
Rotazione delle pagine Il layout dall'alto verso il basso e dal basso verso l'alto è supportato tramite EM_SETPAGEROTATE e EM_GETPAGEROTATE.
Supporto di Text Services Framework
Supporto IME aggiuntivo
Impostazioni EM_SETEDITSTYLE aggiuntive Oltre alle impostazioni TSF, sono disponibili nuove impostazioni che escludono IMEs, impostare il flusso di testo bidirezionale, usare i tipi di carattere draftmode e altro ancora.
Impostazioni EM_SETCHARFORMAT aggiuntive I nuovi flag consentono al client di impostare le dimensioni predefinite del carattere e del tipo di carattere per un determinato set di caratteri O LCID, per impostare il tipo di carattere predefinito per il controllo, per evitare che il commutatore della tastiera corrisponda al tipo di carattere e altro ancora.
Limitazione dell'input al testo ANSI L'uso di TM_SINGLECODEPAGE in EM_SETTEXTMODE impedisce all'input Unicode di immettere un controllo Rich Edit.
Notifica delle parole chiave RTF non supportata EN_LOWFIRTF avvisa un'applicazione quando è presente una parola chiave RTF non supportata.
Elementi del linguaggio aggiuntivi supportati Altre lingue includono Armena, Divehi, Telugu e altri.
Supporto della tabella migliorato Le funzionalità includono: wrapping all'interno di celle, gestione migliorata tramite RTF e navigazione migliorata.
ES_VERTICAL Lo stile della finestra ES_VERTICAL è supportato.
supporto WM_UNICHAR Per inviare o pubblicare caratteri Unicode alle finestre ANSI, usare WM_UNICHAR. Equivale a WM_CHAR, ma usa (UTF)-32.

Funzionalità di controllo modifica non supportate

I controlli di modifica avanzati supportano la maggior parte delle funzionalità per i controlli di modifica multilinea. Questa sezione elenca i messaggi di controllo e gli stili di finestra che non sono supportati dai controlli di modifica avanzati.

I messaggi seguenti vengono elaborati dai controlli di modifica, ma non da controlli di modifica avanzati.

Messaggio non supportato Commenti
EM_FMTLINES Non supportata.
EM_GETHANDLE I controlli di modifica avanzati non archiviano il testo come matrice semplice di caratteri.
EM_GETIMESTATUS Non supportata.
EM_GETMARGINS Non supportata.
EM_SETHANDLE I controlli di modifica avanzati non archiviano il testo come matrice semplice di caratteri.
EM_SETIMESTATUS Non supportata.
EM_SETMARGINS Supportato in Microsoft Rich Edit 3.0.
EM_SETRECTNP Non supportata.
EM_SETTABSTOPS Viene invece usato il messaggio EM_SETPARAFORMAT . Supportato in Microsoft Rich Edit 3.0.
WM_CTLCOLOR Il messaggio EM_SETBKGNDCOLOR viene invece usato.
WM_GETFONT Viene invece usato il messaggio EM_GETCHARFORMAT .

Gli stili di finestra seguenti vengono usati con controlli di modifica multilinea, ma non con controlli di modifica avanzati: ES_LOWERCASE, ES_UPPERCASE e ES_OEMCONVERT.

Tasti di scelta rapida di modifica avanzati

I controlli di modifica avanzati supportano i tasti di scelta rapida seguenti.

Chiavi Gestione operativa Commenti
Maiusc+Backspace Generare un LRM/LRM su una tastiera bidi BiDi specifico
CTRL+TAB Scheda
CTRL+Cancella Seleziona tutto
CTRL+Numero Pad 5 Seleziona tutto
CTRL+A Seleziona tutto
CTRL+E Allineamento centrale
CTRL+J Giustificare l'allineamento
CTRL+R Allineamento destro
CTRL+L Allineamento sinistro
CTRL+C Copia
CTRL+V Incolla
CTRL+X Taglia
CTRL+Z Annulla
CTRL+Y Ripeti
CTRL+'+' (CTRL+MAIUSC+'=') Apice
CTRL+'=' Indice
CTRL+1 Spaziatura linea = 1 riga.
CTRL+2 Spaziatura linea = 2 righe.
CTRL+5 Spaziatura linea = 1,5 righe.
CTRL+' (apostrofo) Accento acuto Dopo aver premuto il tasto di taglio breve, premere la lettera appropriata (ad esempio un, e o u). Ciò si applica solo alle tastiere inglese, francese, tedesco, italiano e spagnolo.
CTRL+' (grave) Grave accento Vedere commenti CTRL+' .
CTRL+~ (tilde) Tilde accento Vedere commenti CTRL+' .
CTRL+; (punto e virgola) Umlaut accentato Vedere commenti CTRL+' .
CTRL+MAIUSC+6 Caret accentato (circonflesso) Vedere commenti CTRL+' .
CTRL+, (virgola) Cedilla accentato Vedere commenti CTRL+' .
CTRL+MAIUSC+' (apostrofo) Attivare virgolette intelligenti
Backspace Se il testo è protetto, non eliminarlo. In caso contrario, eliminare il carattere precedente.
CTRL+BACKSPACE Eliminare la parola precedente. In questo modo viene generato un codice VK_F16.
F16 Uguale a Backspace.
CTRL+INS Copia
Maiusc+Ins Incolla
Insert Overwrite DBCS non sovrascrive.
CTRL+Freccia SINISTRA Spostare il cursore una parola a sinistra. Sulla tastiera bidi, ciò dipende dalla direzione del testo.
CTRL+Freccia DESTRA Spostare il cursore una parola a destra. Vedere ctrl+freccia sinistra commenti.
CTRL+LEFT MAIUSC Allineamento sinistro Nei documenti BiDi si tratta di un ordine di lettura da sinistra a destra.
CTRL+DESTRO MAIUSC Allineamento destro Nei documenti BiDi si tratta di un ordine di lettura da destra a sinistra.
CTRL+Freccia SU Passare alla riga precedente.
CTRL+Freccia GIÙ Passare alla riga seguente.
CTRL+HOME Passare all'inizio del documento.
CTRL+FINE Passare alla fine del documento.
CTRL+PAGINA SU Spostare una pagina verso l'alto. Se nel controllo SystemEditMode e Single Line non eseguire alcuna operazione.
CTRL+Pagina giù Spostare una pagina verso il basso. Vedere CTRL+Page Up commenti.
CTRL+CANC Eliminare la parola successiva o i caratteri selezionati.
MAIUSC+CANC Tagliare i caratteri selezionati.
ESC Arrestare il trascinamento. Durante l'esecuzione di un trascinamento del testo.
ALT+ESC Modificare l'applicazione attiva.
ALT+X Converte il valore esadecimale Unicode precedente al punto di inserimento nel carattere Unicode corrispondente.
ALT+MAIUSC+X Converte il carattere Unicode precedente al punto di inserimento nel valore esadecimale Unicode corrispondente.
Alt+0xxx (riquadro numeri) Inserisce valori Unicode se xxx è maggiore di 255. Quando xxx è minore di 256, il testo dell'intervallo ASCI viene inserito in base alla tastiera corrente. Deve immettere valori decimali.
ALT+MAIUSC+CTRL+F12 Esadecimale in Unicode. Nel caso in cui ALT+X sia già stato preso per un altro uso.
ALT+MAIUSC+CTRL+F11 Il testo selezionato verrà restituito nella finestra del debugger e salvato in %temp%\DumpFontInfo.txt. Solo per debug (è necessario impostare Flag=8 in Win.ini)
CTRL+MAIUSC+A Impostare tutti i limiti.
CTRL+MAIUSC+L Stile puntato fiddle.
CTRL+MAIUSC+Freccia DESTRA Aumentare le dimensioni del carattere. Le dimensioni del carattere cambiano di 1 punto nell'intervallo 4pt-11pt; per 2 punti per 12pt-28pt; cambia da 28pt - 36pt -> 48pt> -> 72pt> - 80pt; cambia da 10 punti nell'intervallo 80pt - 1630pt; il valore massimo è 1638.
CTRL+MAIUSC+Freccia SINISTRA Ridurre le dimensioni del carattere. Vedere CTRL+MAIUSC+FRECCIA DESTRA.

Informazioni concettuali

Uso di controlli di modifica avanzati

Controlli di modifica avanzati senza finestre