Interfacce COM+

Di seguito sono riportate le interfacce COM+.

Interfaccia Descrizione
ContextInfo Recupera le informazioni relative a transazioni, attività e contesto nell'oggetto contesto corrente.
ContextInfo2 Fornisce informazioni aggiuntive sul contesto di un oggetto, integrando le informazioni disponibili tramite l'interfaccia ContextInfo .
IAppDomainHelper Associa un oggetto gestito a un dominio dell'applicazione, che è un ambiente isolato in cui vengono eseguite le applicazioni.
IAssemblyLocator Recupera le informazioni su un assembly quando si utilizza codice gestito nel Common Language Runtime .NET Framework.
IAsyncErrorNotify Utilizzato per implementare l'intercettazione degli errori sul lavoro batch asincrono inviato tramite l'attività creata da CoCreateActivity.
ICheckSxSConfig Utilizzato per verificare la configurazione dell'assembly affiancato corrente.
IComActivityEvents Notifica al Sottoscrittore se un'attività viene creata, eliminata o scaduta.
IComAppEvents Notifica al Sottoscrittore se un'applicazione server COM+ viene avviata, arrestata o forzata per l'arresto.
IComApp2Events Notifica al Sottoscrittore se un'applicazione server COM+ viene caricata, arrestata o sospesa.
IComCRMEvents Notifica al Sottoscrittore le attività della funzionalità CRM (Compensating Gestione risorse) di Servizi componenti.
IComExceptionEvents Notifica al Sottoscrittore quando si verifica un'eccezione non gestita nel codice dell'utente.
IComIdentityEvents Notifica al Sottoscrittore un'attività che fa parte di una pagina di Internet Information Services (IIS) Active Server Pages (ASP).
IComInstanceEvents Notifica al Sottoscrittore la creazione o il rilascio di un oggetto.
IComInstance2Events Notifica al Sottoscrittore se un oggetto viene creato o rilasciato da un client.
ICOMLBArguments Utilizzato per attivare il servizio di bilanciamento del carico del componente COM+.
IComLTxEvents Notifica al Sottoscrittore gli eventi correlati alle transazioni COM+.
IComMethodEvents Notifica al Sottoscrittore se il metodo di un oggetto è stato chiamato, restituito o ha generato un'eccezione.
IComMethod2Events Notifica al Sottoscrittore se il metodo di un oggetto è stato chiamato, restituito o ha generato un'eccezione.
IComObjectConstructionEvents Notifica al Sottoscrittore se viene creato un oggetto costruito in un pool di oggetti.
IComObjectConstruction2Events Notifica al Sottoscrittore se viene creato un oggetto costruito.
IComObjectEvents Notifica al Sottoscrittore se è stata creata o liberata un'istanza di un oggetto attivato JIT (just-in-Time).
IComObjectPoolEvents Notifica al Sottoscrittore quando un nuovo oggetto viene aggiunto al pool.
IComObjectPool2Events Notifica al Sottoscrittore se un oggetto transazionale o non transazionale viene aggiunto o ottenuto dal pool di oggetti.
IComObjectPoolEvents2 Notifica al Sottoscrittore la creazione o la rimozione di un nuovo oggetto dal pool.
IComQCEvents Notifica al Sottoscrittore se un messaggio in coda viene creato, rimosso o spostato in una coda di tentativi o messaggi non recapitabili.
IComResourceEvents Notifica al Sottoscrittore se una risorsa viene creata, allocata, rilevata o distrutta.
IComSecurityEvents Notifica al Sottoscrittore se l'autenticazione di una chiamata al metodo ha avuto esito positivo o negativo.
IComThreadEvents Notifica al Sottoscrittore se viene creato o terminato un Apartment a thread singolo (STA) e quando viene allocato un thread di Apartment.
IComTrackingInfoCollection Recupera il tipo di una raccolta di informazioni di rilevamento e il numero di oggetti in esso contenuti.
IComTrackingInfoEvents Notifica al Sottoscrittore la modifica delle informazioni di rilevamento per una raccolta.
IComTrackingInfoObject Recupera le proprietà di un oggetto informazioni di rilevamento.
IComTrackingInfoProperties Recupera il numero totale di proprietà associate a un oggetto informazioni di rilevamento e ai relativi nomi.
IComTransactionEvents Notifica al Sottoscrittore se la transazione Microsoft Distributed Transaction Coordinator (DTC) viene avviata, viene eseguito il commit o viene interrotta.
IComTransaction2Events Notifica al Sottoscrittore l'avvio, il commit o l'interruzione di una transazione di Microsoft Distributed Transaction Coordinator (DTC). Al Sottoscrittore viene inoltre inviata una notifica quando la transazione si trova nella fase di preparazione del protocollo di commit in due fasi.
IComUserEvent Notifica al Sottoscrittore le metriche definite dall'utente specificate.
IContextProperties Fornisce l'accesso alle proprietà dell'oggetto di contesto.
IContextState Controlla la disattivazione degli oggetti e il voto delle transazioni modificando i flag di stato del contesto.
IContextTransactionInfo Fornisce l'accesso alle proprietà dell'oggetto di contesto correlate alle transazioni.
ICreateWithLocalTransaction Crea un oggetto COM+ che viene eseguito all'interno dell'ambito della transazione locale specificata.
ICreateWithTipTransactionEx Consente di creare un oggetto inserito nell'elenco di una transazione manuale tramite il protocollo TIP (Transaction Internet Protocol).
ICreateWithTransactionEx Consente di creare un oggetto inserito nell'elenco di una transazione manuale.
ICrmCompensator Recapita i record di log non strutturati al compensatore CRM quando si usa Microsoft Visual C++.
ICrmCompensatorVariants Recapita i record di log strutturati al compensatore CRM quando si usa Microsoft Visual Basic.
ICrmFormatLogRecords Converte i record del log in formato visualizzabile in modo che possano essere presentati utilizzando uno strumento di monitoraggio generico.
ICrmLogControl È il modo in cui il ruolo di lavoro CRM e il compensatore CRM scrivono record nel log e li rendono durevoli.
ICrmMonitor Acquisisce uno snapshot dello stato corrente del CRM e possiede un clerk CRM specifico.
ICrmMonitorClerks Recupera le informazioni sullo stato dei Clerk.
ICrmMonitorLogRecords Esegue il monitoraggio dei singoli record di log gestiti da un determinato Clerk CRM per una determinata transazione.
IDispenserDriver Viene chiamato dal titolare del dispenser di risorse COM+ per creare, integrare, valutare ed eliminare una risorsa.
IDispenserManager Si connette al gestore del dispenser.
IEnumEventObject Enumera gli oggetti evento registrati nell'archivio eventi COM+.
IEnumNames Enumera i nomi.
IEventClass Associa una classe di oggetti evento all'interfaccia eventi implementati da tali oggetti.
IEventClass2 Utilizzato per impostare e ottenere dati sugli oggetti della classe di evento.
IEventControl Controlla il comportamento di un oggetto evento, l'oggetto che genera un evento nei Sottoscrittori.
IEventObjectChange Notifica ai Sottoscrittori le modifiche apportate all'archivio eventi.
IEventObjectChange2 Notifica ai Sottoscrittori le modifiche apportate all'archivio eventi, incluse le informazioni sull'ID della partizione e dell'applicazione.
IEventObjectCollection Gestisce gli oggetti in una raccolta di oggetti evento.
IEventProperty Archivia le proprietà dell'evento.
IEventSubscription Specifica le informazioni sulla relazione tra un Sottoscrittore di eventi e un evento al quale è sottoscritto.
IEventSubscription2 Estende l'interfaccia IEventSubscription .
IEventSubscription3 Estende l'interfaccia IEventSubscription2 .
IEventSystem Consente di accedere all'archivio dati dell'evento.
IEventSystem2 Estende l'interfaccia IEventSystem .
IFiringControl Genera un evento in una singola sottoscrizione.
IGetAppTrackerData Consente alle applicazioni amministrative di recuperare informazioni statistiche sull'esecuzione di applicazioni COM+.
IGetContextProperties Consente al chiamante di ottenere le proprietà associate al contesto dell'oggetto corrente.
IGetSecurityCallContext Recupera un riferimento a un oggetto creato dalla classe SecurityCallContext associata alla chiamata corrente.
IHolder Alloca o libera risorse per un dispenser di risorse installato.
IManagedActivationEvents Utilizzato per creare ed eliminare gli stub per gli oggetti gestiti all'interno del contesto COM+ corrente.
IManagedObjectInfo Descrive lo stub per un oggetto gestito.
IManagedPoolAction Consente a un oggetto di ricevere una notifica prima che venga rilasciato da un pool di oggetti COM+.
IManagedPooledObj Viene descritto il modo in cui un oggetto gestito viene utilizzato nel pool di oggetti COM+.
IMessageMover Sposta i messaggi da una coda a un'altra coda.
IMTSActivity Invia il batch di lavoro tramite l'attività creata dalla funzione MTSCreateActivity .
IMTSCall Implementa le operazioni batch inviate tramite l'attività creata dalla funzione MTSCreateActivity .
IMtsEventInfo Vengono descritti gli eventi definiti dall'utente.
IMtsEvents Fornisce metodi per ottenere informazioni sul pacchetto in esecuzione e stabilire i sink di evento.
IMtsGrp Fornisce metodi per l'enumerazione dei pacchetti in esecuzione.
IMTSLocator Descrive un singolo evento che fornisce l'accesso all'interfaccia IMtsEvents del dispatcher di eventi per il processo corrente.
IMTxAS Equivale alle funzioni C++ seguenti: GetObjectContext, RecycleSurrogatee SafeRef.
IMultiInterfaceEventControl Controlla il comportamento di un oggetto evento, l'oggetto che genera un evento nei Sottoscrittori.
IMultiInterfacePublisherFilter Gestisce una cache di sottoscrizione filtrata per un metodo di evento.
IObjectConstruct Controlla il processo di costruzione dell'oggetto passando i parametri da altri metodi o oggetti.
IObjectConstructString Fornisce l'accesso a una stringa del costruttore. Utilizzarlo quando si desidera specificare i parametri durante la costruzione dell'oggetto.
IObjectContext Consente di accedere al contesto dell'oggetto corrente. Il contesto di un oggetto viene utilizzato principalmente quando si utilizzano transazioni o si occupa della sicurezza di un oggetto.
IObjectContextActivity Recupera l'identificatore di attività associato al contesto dell'oggetto corrente.
IObjectContextInfo Recupera le informazioni relative a transazioni, attività e contesto nell'oggetto contesto corrente.
IObjectContextInfo2 Estende l'interfaccia IObjectContextInfo .
IObjectContextTip Recupera le proprietà che descrivono il contesto di transazione TIP (Transaction Internet Protocol).
IObjectControl Definisce procedure di inizializzazione e pulizia specifiche del contesto per gli oggetti COM+ e specifica se gli oggetti possono essere riciclati.
IObjPool Rappresenta la chiave per ogni oggetto nel pool di risorse della transazione.
IPlaybackControl Consente la partecipazione alla gestione anomala degli errori di riproduzione sul lato server e degli errori sul lato client del meccanismo di recapito di Accodamento messaggi.
IPoolManager Consente al chiamante di controllare un pool di oggetti.
IProcessInitializer Fornisce metodi che possono essere chiamati ogni volta che Dllhost.exe viene avviato o arrestato.
IPublisherFilter Funge da interfaccia di callback in modo che i publisher di eventi possano controllare quali Sottoscrittori ricevono notifiche degli eventi o l'ordine in cui i sottoscrittori ricevono una notifica.
ISecurityCallContext Fornisce l'accesso ai metodi di sicurezza e alle informazioni sul contesto di chiamata di sicurezza della chiamata corrente.
ISecurityCallersColl Consente di accedere alle informazioni sui singoli chiamanti in una raccolta di chiamanti.
ISecurityIdentityColl Consente di accedere a una raccolta di informazioni di sicurezza che rappresenta l'identità di un chiamante. Gli elementi disponibili in questa raccolta sono il SID, il nome dell'account, il servizio di autenticazione, il livello di autenticazione e il livello di rappresentazione.
ISecurityProperty Determina l'ID di sicurezza del chiamante originale o del chiamante diretto dell'oggetto corrente. Tuttavia, il modo migliore per ottenere informazioni sui chiamanti di un oggetto consiste nell'usare l'interfaccia ISecurityCallContext .
ISelectCOMLBServer Attiva il servizio di bilanciamento del carico del componente COM+.
ISendMethodEvents Descrive una classe di evento che invia una notifica ai sottoscrittori ogni volta che un metodo nell'oggetto che lo implementa viene chiamato o restituito da una chiamata.
IServiceActivity Utilizzato per chiamare le operazioni batch inviate tramite l'attività creata da CoCreateActivity.
IServiceCall Utilizzato per implementare le operazioni batch inviate tramite l'attività creata da CoCreateActivity.
IServiceComTIIntrinsicsConfig Configura gli intrinseci COM Transaction Integrator (COMTI) per le operazioni eseguite quando si chiama la funzione CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain .
IServiceIISIntrinsicsConfig Configura gli intrinseci IIS per il lavoro eseguito quando si chiama la funzione CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain .
IServiceInheritanceConfig Determina se costruire un nuovo contesto basato sul contesto corrente o creare un nuovo contesto basato esclusivamente sulle informazioni in CServiceConfig.
IServicePartitionConfig Configura la modalità di utilizzo delle partizioni per le operazioni eseguite quando si chiama CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain.
IServicePool Utilizzato per gestire un pool di oggetti COM+.
IServicePoolConfig Utilizzato per configurare un pool di oggetti.
IServiceSxSConfig Configura gli assembly affiancati per il lavoro eseguito quando si chiama CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain.
IServiceSynchronizationConfig Configura la sincronizzazione per il lavoro eseguito quando si chiama CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain.
IServiceSysTxnConfig Consente di eseguire un set di codice nell'ambito di una transazione esistente specificata con un proxy di transazione.
IServiceThreadPoolConfig Configura il pool di thread dell'oggetto attività restituito dalla chiamata a CoCreateActivity.
IServiceTrackerConfig Configura la proprietà Tracker per il lavoro eseguito quando si chiama CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain.
IServiceTransactionConfig Estende l'interfaccia IServiceTransactionConfigBase .
IServiceTransactionConfigBase Configura i servizi di transazione per le operazioni eseguite quando si chiama CoCreateActivity o CoEnterServiceDomain.
ISharedProperty Espone metodi di proprietà che è possibile utilizzare per impostare o recuperare il valore di una proprietà condivisa.
ISharedPropertyGroup Utilizzato per creare e accedere alle proprietà condivise in un gruppo di proprietà condivise.
ISharedPropertyGroupManager Consente di creare gruppi di proprietà condivise e di ottenere l'accesso ai gruppi di proprietà condivisi esistenti.
ISystemAppEventData Notifica al Sottoscrittore la creazione o la riconfigurazione di un'istanza dell'applicazione COM+.
IThreadPoolKnobs Utilizzato per controllare il comportamento dei pool di thread.
ITransactionContext Consente di comporre il lavoro di più oggetti COM+ in una singola transazione e di eseguire esplicitamente il commit o l'interruzione della transazione.
ITransactionContextEx Estende l'interfaccia ITransactionContext in modo che sia compatibile con l'automazione.
ITransactionProperty Utilizzato per ottenere il pool di risorse della transazione.
ITransactionProxy Consente a un contesto di transazione COM+ di funzionare con una transazione non DTC.
ITransactionResourcePool Mantiene un elenco di oggetti in pool, con chiave IObjPool, che vengono utilizzati fino al completamento della transazione.
ITransactionStatus Utilizzato per individuare lo stato della transazione completata dalla chiamata a CoLeaveServiceDomain quando CServiceConfig è configurato per utilizzare le transazioni nella chiamata a CoEnterServiceDomain.
ObjectContext Consente di accedere al contesto dell'oggetto corrente. Il contesto di un oggetto viene utilizzato principalmente quando si utilizzano transazioni o si occupa della sicurezza di un oggetto. Fornisce la stessa funzionalità di IObjectContext, ma è compatibile con l'automazione.
ObjectControl Definisce procedure di inizializzazione e pulizia specifiche del contesto per gli oggetti COM+ e per specificare se gli oggetti possono essere riciclati. Fornisce la stessa funzionalità di IObjectControl, ma è compatibile con l'automazione.
SecurityProperty Consente di ottenere informazioni sul chiamante originale e sul chiamante diretto dell'oggetto corrente.