Amministrazione a livello di sistema delle quote disco

L'amministratore di sistema può impostare quote per utenti specifici in un volume. L'amministratore può anche impostare quote predefinite per il volume. Un nuovo utente nel volume riceve la quota predefinita, a meno che l'amministratore non ha stabilito una quota specifica per tale utente.

L'amministratore può eseguire una query sul livello di rilevamento delle quote e sull'imposizione (o stati di quota), i limiti di quota predefiniti e le informazioni sulla quota per utente. Le informazioni sulla quota per utente contengono il limite di quota dura dell'utente, la soglia di avviso e l'utilizzo della quota. L'amministratore può anche abilitare o disabilitare l'imposizione delle quote.

Esistono tre stati di quota, come illustrato nella tabella seguente.

State Descrizione
Quota disabilitata Le modifiche all'utilizzo delle quote non vengono rilevate, ma i limiti di quota non vengono rimossi. In questo stato le prestazioni non sono interessate dalle quote del disco. Questo è lo stato predefinito.
Quota monitorata Le modifiche all'utilizzo delle quote vengono rilevate, ma i limiti di quota non vengono applicati. In questo stato non vengono generati eventi di violazione delle quote e nessuna operazione di file non riesce a causa di violazioni della quota disco.
Quota applicata Le modifiche all'utilizzo delle quote vengono rilevate e vengono applicati limiti di quota.