Set di caratteri a byte singolo

Un set di caratteri a byte singolo (SBCS) è un mapping di 256 caratteri singoli ai relativi valori di codice di identificazione, implementati come tabella codici. Un SBC può corrispondere a una tabella codici Windows o a una tabella codici OEM. Una tabella codici SBCS può includere anche una tabella codici non nativa, ad esempio una tabella codici EBCDIC. Per le definizioni di queste tabelle codici, vedere Tabelle codici.

Nota

Le nuove applicazioni Windows devono usare Unicode per evitare le incoerenze di tabelle codici diverse e per facilitare la localizzazione. Tuttavia, alcuni protocolli legacy richiedono l'uso di un SBCS. Ogni tabella codici SBCS supporta caratteri diversi, ma nessuna pagina supporta l'ampiezza completa dei caratteri forniti da Unicode. Ogni tabella codici SBCS supporta un subset diverso, codificato in modo diverso. I dati convertiti da una tabella codici SBCS a un'altra sono soggetti a danneggiamento, perché lo stesso valore di dati in tabelle codici diverse può codificare un carattere diverso. I dati convertiti da Unicode a SBCS sono soggetti a perdita di dati perché una determinata tabella codici potrebbe non essere in grado di rappresentare ogni carattere usato in tali dati Unicode specifici.

 

Le applicazioni usano SBCS Windows tabelle codici con le versioni "A" delle funzioni Windows. Vedere Convenzioni per prototipi di funzioni e tabelle codici. Per identificare una tabella codici SBCS, un'applicazione può usare la funzione GetCPInfo o GetCPInfoEx . Inoltre, un'applicazione può usare le funzioni MultiByteToWideChar e WideCharToMultiByte per eseguire il mapping tra stringhe Unicode e SBCS.

Character Sets

Set di caratteri a byte doppio