O (Glossario della sicurezza)

ABCDE F GHI J KLMN O P QRSTUVWX Y Z

identificatore dell'oggetto

(OID) Numero che identifica in modo univoco una classe oggetto o un attributo. Un identificatore di oggetto è rappresentato come stringa decimale punteggiata, ad esempio 1.2.3.4. Gli identificatori di oggetto sono organizzati in una gerarchia globale. Le autorità di registrazione nazionali rilasciano identificatori di oggetto radice a singoli individui o organizzazioni, che sono responsabili della gestione della gerarchia al di sotto del proprio identificatore di oggetto radice.

Vedere anche Notazione sintassi astratta 1, attributo.

OCSP

Vedere il protocollo di stato del certificato online.

OFB

Vedere Commenti e suggerimenti per l'output.

OID

Vedere l'identificatore dell'oggetto.

protocollo di stato del certificato online

(OCSP) Protocollo Internet usato per ottenere lo stato di revoca di un certificato digitale X.509.

BLOB opaco

Sequenza di byte utilizzata per archiviare le chiavi della sessione. I BLOB opachi contengono il materiale della chiave di base e tutte le informazioni sullo stato corrente. Sono incluse informazioni quali il valore salt, il vettore di inizializzazione e la tabella delle chiavi. Il formato dei BLOB opachi non è pubblicato. Ogni fornitore di CSP determina il proprio formato BLOB che deve includere la crittografia dei BLOB opachi con una sorta di chiave simmetrica.

contenuto esterno

Miglioramenti per alcuni dati incapsulati. Questo termine viene usato principalmente quando si parla di dati avanzati (il contenuto interno) nei messaggi PKCS #7.

Commenti e suggerimenti di output

(OFB) Una modalità di crittografia a blocchi che usa commenti e suggerimenti simili alla modalità FEEDBACK crittografato (TLS). L'unica differenza tra le due modalità è la modalità di riempimento del registro dei turni.

Vedere anche Commenti e suggerimenti sulla crittografia.