Oggetto provider

[A partire da Windows 8 e Windows Server 2012, l'interfaccia com del servizio dischi virtuali viene sostituita dall' API di gestione archiviazione di Windows.]

L'oggetto provider modella il programma responsabile della gestione dell'archiviazione. Questo oggetto consente di accedere alle funzionalità del provider software e del provider hardware. I programmi provider eseguono operazioni su dispositivi software (volumi e dischi) e dispositivi hardware (sottosistemi di archiviazione e matrici di unità dietro i controller RAID).

VDS registra un oggetto provider come oggetto COM nel registro di sistema di Windows e utilizza le interfacce contenute (non aggregate) per implementare gli oggetti rimanenti, eseguendo il wrapping di tutte le interfacce e dei metodi e aggiungendo le funzionalità in modo condizionale. Gli oggetti e le interfacce di cui è stato eseguito il wrapper dall'oggetto provider variano a seconda del tipo di provider.

Non è possibile creare un'istanza di un oggetto provider direttamente dall'applicazione. Al contrario, è necessario avviare VDS, ottenere un puntatore a un oggetto servizio e utilizzare l'oggetto servizio per eseguire una query per i provider noti all'host. Per istruzioni sul caricamento di VDS, vedere Startup and Service Objects.

Usare il metodo IVdsService:: QueryProviders per enumerare i programmi del provider registrati in un host. Il primo parametro del metodo consente di specificare solo provider di software, solo provider hardware o entrambi. Con un oggetto provider è possibile eseguire operazioni sugli oggetti gestiti dal provider. Come illustrato nella figura seguente, è possibile utilizzare i metodi esposti dall'interfaccia IVdsSwProvider per creare ed eseguire query su oggetti Pack associati a provider di software. Analogamente, è possibile utilizzare i metodi sull'interfaccia IVdsHwProvider per interagire con gli oggetti del sottosistema associati ai provider hardware.

Diagramma che mostra la diramazione di un'applicazione in ' provider ',' Pack ' o ' Subsystem ' e quindi ' mandrini '.

Le proprietà dell'oggetto includono un identificatore di oggetto GUID persistente che rappresenta un provider specifico e un secondo GUID che rappresenta la versione del provider. Si noti che altri identificatori di oggetto nel modello a oggetti VDS sono non permanenti. Le proprietà rimanenti per questo oggetto includono un nome di provider, informazioni aggiuntive sulla versione, il software o l'hardware del tipo di provider, diversi flag e un'impostazione della priorità di ricompilazione che si applica solo ai provider di software.

Nella tabella seguente sono elencate le interfacce, le enumerazioni e le strutture correlate

Tipo Elemento
Interfacce sempre esposte da questo oggetto IVdsProvider
Interfacce sempre esposte solo da provider software IVdsSwProvider
Interfacce sempre esposte solo da provider hardware IVdsHwProvider
Interfacce che possono essere esposte da questo oggetto IVdsProviderSupport
Interfacce che possono essere esposte solo da provider hardware IVdsHwProviderType, IVdsHwProviderStoragePoolsWindows Server 2008, windows vista e Windows Server 2003: l'interfaccia IVdsHwProviderStoragePools non è supportata.
Interfacce sempre implementate ma non esposte alle applicazioni IVdsProviderPrivate
Interfacce sempre implementate da provider hardware ma non esposte ad applicazioni IVdsHwProviderPrivate
Interfacce che possono essere implementate da provider hardware ma non esposte ad applicazioni IVdsHwProviderPrivateMpio
Enumerazioni associate VDS _ _Flag del provider, _ _ _ flag del provider di query VDSe _ _ tipo di provider VDS.
Strutture associate Nessuna.

Modello a oggetti VDS

Oggetti Startup e Service

IVdsService::QueryProviders

IVdsSwProvider

IVdsHwProvider