Conversione colori e corrispondenza colori

Il processo di conversione dei colori da uno spazio colore a un altro viene definito conversione di colori. Tutti i colori in uno spazio colore sono fissi rispetto al punto biancodello spazio dei colori. Poiché il punto bianco di uno spazio di colore varia da dispositivo a dispositivo, è necessario trovare una corrispondenza tra il colore convertito e il colore più vicino a quello visuale nello spazio dei colori di destinazione. Questo processo è denominato mapping dei colori.

Se, ad esempio, si dispone di un'immagine digitale creata sullo schermo, potrebbe trovarsi in uno spazio di colore RGB dipendente dal dispositivo. Se si desidera stamparlo su una stampante, è necessario convertirlo nello spazio dei colori della stampante. Poiché la stampante usa probabilmente uno spazio colore CMYK dipendente dal dispositivo, tutti i valori RGB devono essere convertiti in CYMK. Si tratta della conversione di colori. Una volta specificati i valori in termini di spazio CYMK, è necessario che corrispondano al colore più vicino che la stampante può produrre. Questa operazione è denominata mapping dei colori o corrispondenza dei colori.

Sia la conversione dei colori che la mappatura dei colori devono prendere in considerazione alcuni fattori specifici del dispositivo. Ad esempio, i blocchi predefiniti delle immagini dello schermo sono pixel. Ogni pixel ha un numero impostato di bit per archiviare il valore di indice colore o colore. Il numero di bit per pixel dipende dal tipo di visualizzazione e dall'adattatore di visualizzazione utilizzati e dalla modalità di impostazione dell'adapter. La maggior parte di ogni tipo di stampante usa diversi coloranti e stampa con risoluzioni specifiche.

Inoltre, le caratteristiche di tono fisico di un dispositivo sono spesso diverse in dispositivi diversi. Se, ad esempio, i colori sono prodotti da monitoraggi computer, è possibile che vengano visualizzati diversi da quelli generati in caso di stampa. Un fattore di correzione, denominato correzione gamma, viene spesso usato per compensare tali differenze.

Il risultato di questi fattori dipendenti dal dispositivo è che ogni dispositivo di colore dispone di un particolare set di colori che può produrre. Questo set di colori è noto come gamut. Per eseguire la conversione dei colori e il mapping dei colori, è necessario convertire i colori di un'immagine dallo spazio di colore e dalla gamma del dispositivo di origine allo spazio dei colori del dispositivo di destinazione. Viene quindi abbinata alla gamma del dispositivo di destinazione.