Metodo IWMDRMSecurity:: GetContentEnablersFromHashes

Il metodo GetContentEnablersFromHashes recupera le interfacce di attivazione del contenuto che consentono il rinnovo dei componenti in base ai certificati con hash.

Sintassi

HRESULT GetContentEnablersFromHashes(
  [in]      BSTR              *rgpbCertHashes,
  [in]      DWORD             cCerts,
  [in]      HRESULT           hResultHint,
  [out]     IMFContentEnabler **prgContentEnablers,
  [in, out] DWORD             *pcContentEnablers
);

Parametri

rgpbCertHashes [ in]

Matrice di hash del certificato per ottenere gli abilitatori del contenuto per.

cCerts [ in]

Numero di certificati per i quali recuperare gli abilitatori del contenuto. Questo è il numero di elementi nella matrice rgpbCertHashes .

hResultHint [ in]

Valore restituito ricevuto dall'operazione non riuscita a causa di un certificato revocato. Se non si chiama in risposta a una chiamata al metodo non riuscita, impostare su S _ OK.

prgContentEnablers [ out]

Matrice che riceve gli indirizzi delle interfacce IMFContentEnabler appena create. Impostare su null per ottenere il numero di abilitatori del contenuto nel parametro pcContentEnablers .

pcContentEnablers [ in uscita]

Numero di elementi nella matrice prgContentEnablers . Se prgContentEnablers è null, questo valore viene impostato sul numero di abilitatori di contenuto necessari nell'output.

Valore restituito

Il metodo restituisce un valore HRESULT. I valori possibili includono, ma non sono limitati a, quelli indicati nella tabella seguente.

Codice restituito Descrizione
_OK
Il metodo è riuscito.

Commenti

Se si utilizza l'interfaccia IMFContentEnabler per rinnovare i componenti revocati, è necessario chiarire il processo all'utente. Questo chiarimento deve essere effettuato perché il processo di aggiornamento Invia le informazioni dal computer client a un sito Web Microsoft.

Quando si chiama IMFContentEnabler:: AutomaticEnable, l'attivatore del contenuto avvia il browser predefinito con l'indirizzo del servizio di aggiornamento sul sito Web Microsoft. Un identificatore univoco che identifica il componente revocato viene inviato al servizio di aggiornamento. Il servizio reindirizza quindi il browser a una pagina Web da cui l'utente potrebbe essere in grado di scaricare e installare la nuova versione del componente revocato.

Requisiti

Requisito Valore
Intestazione
Wmdrmsdk. h
Libreria
Wmdrmsdk. lib

Vedi anche

Interfaccia IWMDRMSecurity