Gestione dei criteri riunione in Teams

È possibile usare i criteri riunione per controllare le funzionalità disponibili per i partecipanti alle riunioni programmate dagli utenti nell'organizzazione. È possibile usare il criterio globale (predefinito a livello di organizzazione) creato automaticamente oppure creare e assegnare criteri personalizzati. Si possono gestire i criteri di riunione nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams o tramite PowerShell.

Nota

Per informazioni sull'utilizzo dei ruoli per gestire le autorizzazioni dei relatori e dei partecipanti delle riunioni, vedere Ruoli in una riunione di Teams.

È possibile implementare i criteri nei modi descritti di seguito. La scelta influisce sull'esperienza di riunione per gli utenti prima, durante o dopo una riunione.

Tipo di implementazione Descrizione
Per organizzatore Quando si implementa un criterio per organizzatore, tutti i partecipanti alla riunione ereditano il criterio dell'organizzatore. Ad esempio, Ammetti automaticamente gli utenti è un criterio per organizzatore. Controlla se gli utenti aderiscono direttamente alla riunione o se attendono nella sala di attesa per le riunioni pianificate dall'utente a cui è assegnato il criterio.
Per utente Quando si implementano criteri per utente, viene applicato solo il criterio per utente per limitare l'uso di determinate funzionalità da parte dell'organizzatore e/o dei partecipanti alla riunione. Ad esempio, Consenti l'uso di Riunione immediata nei canali è un criterio per utente.
Per organizzatore e per utente Quando si implementa una combinazione di criteri per organizzatore e per utente, l'uso di alcune funzionalità da parte dei partecipanti alla riunione è limitato, in base ai criteri applicati al singolo utente e ai criteri dell'organizzatore. Ad esempio, Consenti registrazione cloud è un criterio per organizzazione e per utente. Attivare questa impostazione per consentire agli utenti di avviare e arrestare una registrazione.

È possibile modificare le impostazioni nel criterio globale o creare e assegnare uno o più criteri personalizzati. Se non si creano e assegnano criteri personalizzati, gli utenti riceveranno il criterio globale.

Nota

Il pulsante Dettagli riunione sarà disponibile se un utente ha le licenze di audioconferenza abilitate o se l'utente è autorizzato a partecipare alle audioconferenze; in caso contrario, i dettagli della riunione non saranno disponibili.

Creare un criterio di riunione personalizzato

  1. Nel riquadro di spostamento sinistro dell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams passare a Riunioni > Criteri riunione.
  2. Selezionare Aggiungi.
  3. Immettere un nome e una descrizione per il criterio. Il nome non può contenere caratteri speciali o più di 64 caratteri.
  4. Scegliere le impostazioni desiderate.
  5. Selezionare Salva.

Ad esempio, si supponga di avere un gruppo di utenti e di voler limitare la larghezza di banda necessaria per la riunione. È possibile creare un nuovo criterio personalizzato denominato "Larghezza di banda limitata" e disabilitare le impostazioni seguenti:

In Audio e video:

  • Disattivare Consenti registrazione cloud.
  • Disattivare Consenti video IP.

In Condivisione di contenuti:

  • Disabilitare la modalità di condivisione dello schermo.
  • Disattivare Consenti la lavagna.
  • Disattivare Consenti note condivise.

Assegnare poi il criterio agli utenti.

Modificare un criterio di riunione

È possibile modificare il criterio globale e i criteri personalizzati creati.

  1. Nel riquadro di spostamento sinistro dell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams passare a Riunioni > Criteri riunione.
  2. Selezionare il criterio facendo clic a sinistra del nome del criterio, quindi selezionare Modifica.
  3. Da lì, apportare le modifiche desiderate.
  4. Selezionare Salva.

Nota

A ogni utente può essere assegnato un solo criterio di riunione per volta.

Assegnare un criterio riunione agli utenti

È possibile assegnare un criterio direttamente agli utenti, singolarmente o su larga scala, tramite un'assegnazione di batch, se supportata per il tipo di criterio, o a un gruppo di cui gli utenti sono membri, se supportato per il tipo di criterio.

Per informazioni sui diversi modi di assegnazione dei criteri agli utenti, vedere Assegnare criteri agli utenti in Teams.

Nota

Non è possibile eliminare un criterio a cui sono utenti. È prima di tutto necessario assegnare un criterio diverso a tutti gli utenti interessati, quindi sarà possibile eliminare il criterio originale.

Impostazioni dei criteri di riunione

Selezionare un criterio esistente nella pagina Criteri riunione o selezionare Aggiungi per aggiungere un nuovo criterio. Configurare le impostazioni per gli elementi seguenti.

Impostazioni dei criteri di riunione - Generale

Consenti l'uso di Riunione immediata nei canali

Consenti Riunione immediata è un criterio per utente e si applica prima dell'inizio di una riunione. Questa impostazione controlla se un utente può avviare una riunione non pianificata in un canale di Teams. Se si attiva questa impostazione, gli utenti possono selezionare il pulsante Riunione per avviare una riunione non pianificata o programmare una riunione nel canale. Il valore predefinito è True.

Screenshot che mostra l'icona Riunione immediata sotto un messaggio.

Consenti il componente aggiuntivo per Outlook

Consenti il componente aggiuntivo per Outlook è un criterio per utente che si applica prima dell'inizio di una riunione. Questa impostazione consente di controllare se è possibile pianificare riunioni di Teams dall'interno di Outlook (Windows, Mac, Web e Mobile).

Screenshot che mostra la possibilità di pianificare una nuova riunione.

Se si disattiva questa funzionalità, gli utenti non potranno pianificare riunioni. di Teams durante la creazione di una nuova riunione in Outlook. In Outlook per Windows, ad esempio, l'opzione Nuova riunione di Teams non comparirà sulla barra multifunzione.

Consenti la pianificazione delle riunioni di canale

Usare il criterio AllowChannelMeetingScheduling esistente per controllare i tipi di eventi che è possibile creare nei calendari del canale di un team. Questo è un criterio per utente e si applica prima dell'inizio di una riunione. Questa impostazione controlla se gli utenti possono pianificare una riunione in un canale di Teams. Per impostazione predefinita, questa impostazione è attivata.

Se questo criterio è disattivato, gli utenti non possono creare nuove riunioni nel canale. Tuttavia, le riunioni di canale esistenti possono essere modificate dall'organizzatore dell'evento.

L'opzione Pianifica una riunione sarà disabilitata.

Opzione Pianifica una riunione in Teams.

La selezione del canale è disabilitata.

L'opzione del calendario per selezionare un canale desiderato in cui pianificare una riunione.

Nella pagina dei post del canale, le funzionalità seguenti saranno disabilitate:

  • Pulsante Pianifica una riunione nella casella per comporre una risposta del canale. Casella per comporre una risposta con pulsante Pianifica una riunione.

  • Pulsante Pianifica una riunione nell'intestazione del canale. Pulsante Pianifica una riunione nell'intestazione del canale.

Nel calendario del canale:

  • Il pulsante Aggiungi nuovo evento nell'intestazione del calendario del canale sarà disabilitato. Pulsante nell'intestazione del calendario del canale disabilitato.

  • Gli utenti non potranno trascinare e selezionare un intervallo di tempo nel calendario del canale per creare una riunione di canale.

  • Gli utenti non possono usare le scelte rapide da tastiera per creare una riunione nel calendario del canale.

Nell'interfaccia di amministrazione:

L'app del calendario del canale sarà visualizzata nella sezione App Microsoft nella pagina dei criteri di autorizzazione delle app.

I criteri di autorizzazione delle app nell'interfaccia di amministrazione di Teams.

Consenti la pianificazione di riunioni private

La pianificazione di riunioni private è un criterio per utente che si applica prima dell'inizio della riunione. Questa impostazione controlla se gli utenti possono pianificare riunioni private in Teams. Una riunione è privata quando non viene pubblicata in un canale in un team.

Se si disattiva Consenti la pianificazione di riunioni private e Consenti la pianificazione di riunioni di canale, le opzioni Aggiungi partecipanti obbligatori e Aggiungi canale vengono disabilitate per gli utenti in Teams. Per impostazione predefinita, questa impostazione è attivata.

Consenti l'uso di Riunione immediata nelle riunioni private

Questo è un criterio per utente e si applica prima dell'inizio di una riunione. Questa impostazione controlla se un utente può avviare una riunione privata non pianificata. Per impostazione predefinita, questa impostazione è attivata.

Impostazioni dei criteri di riunione - Audio e video

Consenti la trascrizione

Questo criterio attiva la trascrizione in tempo reale. Consenti la trascrizione è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se una riunione specifica di Teams può essere trascritta.

opzioni di trascrizione nei criteri riunione.

La trascrizione in tempo reale mostra la conversione della voce in testo scritto di contenuti vocali durante una riunione di Teams in tempo reale. Il testo viene visualizzato accanto al video della riunione, inclusi il nome del relatore e un indicatore di data e ora. Per altre informazioni, vedere Visualizzazione della trascrizione in tempo reale in una riunione di Teams.

Al momento, la trascrizione in tempo reale è supportata nel client desktop di Teams. La trascrizione è supportata per l'inglese (Stati Uniti). La trascrizione è disponibile dopo la riunione sul desktop o sul Web di Teams.

Ecco come si combinano le impostazioni dei criteri Consenti trascrizione e Consenti la registrazione cloud. La tabella seguente descrive i valori per le impostazioni e il comportamento delle riunioni.

Consenti la trascrizione Consenti la registrazione cloud Comportamento
Attivato Attivato L'opzione Avvia trascrizione è disponibile nelle riunioni di Teams. L'organizzatore o i partecipanti alla riunione possono avviare e interrompere la trascrizione. L'opzione Avvia registrazione è disponibile nelle riunioni di Teams. L'organizzatore o i partecipanti alla riunione possono avviare e interrompere la registrazione.
Attivato Disattivato L'opzione Avvia trascrizione è disponibile nelle riunioni di Teams. L'opzione Avvia registrazione non è disponibile nelle riunioni di Teams.
Disattivato Attivato L'opzione Avvia registrazione è disponibile nelle riunioni di Teams. L’opzione Avvia trascrizione non è disponibile nelle riunioni di Teams.
Disattivato Disattivato La registrazione e la trascrizione non sono disponibili nelle riunioni di Teams.

Consenti la registrazione cloud

L’opzione Consenti registrazione cloud è controllata dai criteri per utente. Questa impostazione controlla la possibilità dell’utente di registrare la riunione. La registrazione può essere avviata dall'organizzatore della riunione o da un altro partecipante se un’impostazione specifica dei criteri è attivata e se si tratta di un utente autenticato della stessa organizzazione dell’organizzatore.

Le persone esterne all'organizzazione, ad esempio gli utenti federati e anonimi, non possono avviare la registrazione. Gli utenti guest non possono avviare o interrompere la registrazione.

Le opzioni di registrazione.

Per altre informazioni sulla registrazione di una riunione cloud, vedere Registrazione delle riunioni cloud di Teams.

Modalità per audio IP

La modalità per l'audio IP è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se l'audio può essere attivato nelle riunioni e nelle chiamate di gruppo. Ecco i valori per questa impostazione.

Valore dell'impostazione Comportamento
Audio in uscita e in arrivo abilitato Per impostazione predefinita, sia l’audio in entrata che in uscita sono consentiti nella riunione.
Disattiva L'audio in uscita e in arrivo è disattivato nella riunione.

Se l'opzione è impostata su Disabilitata per un utente, tale utente può comunque pianificare e organizzare riunioni ma senza poter usare l'audio. Per partecipare a una riunione, deve connettersi telefonicamente tramite la rete PSTN (Public Switched Telephone Network) o partecipare tramite chiamata telefonica. Per i partecipanti alla riunione che non hanno criteri assegnati (ad esempio, i partecipanti anonimi), questa opzione è impostata su Audio in uscita e in arrivo abilitato per impostazione predefinita. Nei client per dispositivi mobili di Teams, se questa impostazione è disabilitata, l'utente deve connettersi telefonicamente alla riunione tramite PSTN.

Questa impostazione non si applica alle chiamate tra due persone. Per limitare le chiamate tra due persone, configurare un criterio di chiamata di Teams e disabilitare l'impostazione Effettua chiamate private. Questa impostazione non si applica nemmeno ai dispositivi delle sale riunioni come i dispositivi Surface Hub e Microsoft Teams Rooms.

Questa impostazione non è ancora disponibile per gli ambienti Microsoft 365 Government Community Cloud (GCC), GCC High o Department of Defense (DoD).

Per altre informazioni, vedere Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni.

Modalità per video IP

La modalità per i video IP è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se il video può essere attivato nelle riunioni e nelle chiamate di gruppo. Ecco i valori per questa impostazione.

Valore dell'impostazione Comportamento
Video in uscita e in arrivo abilitato Per impostazione predefinita, i video in entrata e in uscita sono consentiti nella riunione.
Disattiva Il video in uscita e in arrivo è disattivato nella riunione. Nei client per dispositivi mobili di Teams, gli utenti non possono condividere video o foto nella riunione.

Se l'impostazione Modalità per audio IP è disabilitata, anche l'impostazione Modalità per video IP sarà disabilitata.

Se impostata su Disabilitato per un utente, tale utente non può attivare il video o visualizzare i video condivisi dagli altri partecipanti alla riunione. Per i partecipanti alla riunione che non hanno criteri assegnati (ad esempio, i partecipanti anonimi), questa opzione è impostata su Video in uscita e in arrivo abilitato per impostazione predefinita.

Questa impostazione non si applica ai dispositivi delle sale riunioni come i dispositivi Surface Hub e Microsoft Teams Rooms.

Questa impostazione non è ancora disponibile per gli ambienti Microsoft 365 Government Community Cloud (GCC), GCC High o Department of Defense (DoD).

Nota

Questa impostazione controlla il video in uscita e in arrivo, mentre l'impostazione Consenti video IP controlla solo il video in uscita. Per altre informazioni, vedere Quale impostazione dei criteri per video IP ha la precedenza? e Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni.

Per altre informazioni, vedere Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni.

Consenti video IP

Consenti video IP è una combinazione dei criteri per organizzatore e per utente. Il video è un componente chiave per le riunioni. In alcune organizzazioni, gli amministratori possono volere un maggiore controllo sugli utenti che possono usare il video nelle riunioni. Questa impostazione controlla se è possibile attivare il video nelle riunioni ospitate da un utente e nelle chiamate tra due persone e di gruppo avviate da un utente. Nei client per dispositivi mobili di Teams, questa impostazione controlla se gli utenti possono condividere foto e video in una riunione.

Le riunioni organizzate da un utente che ha questa impostazione di criteri abilitata consentono la condivisione di video nella riunione da parte dei partecipanti, se anche questi ultimi hanno l'impostazione di criteri abilitata. I partecipanti alla riunione a cui non sono assegnati criteri, ad esempio i partecipanti anonimi e federati, ereditano i criteri dell'organizzatore della riunione.

Nota

Questa impostazione controlla solo il video in uscita, mentre l'impostazione Modalità per video IP controlla il video in uscita e in arrivo. Per altre informazioni, vedere Quale impostazione dei criteri per video IP ha la precedenza? e Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni.

Client Web e desktop di Teams Client per dispositivi mobili di Teams
Screenshot che mostra la schermata di accesso alla riunione con le impostazioni per audio/video su desktop. Screenshot che mostra la schermata di accesso alla riunione con le impostazioni per audio/video su dispositivo mobile

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Consenti video IP
Daniela Globale Attivato
Amanda CriterioRiunionePosizione1 Disattivato

Le riunioni ospitate da Daniela consentono di attivare il video. Daniela può partecipare alla riunione e attivare il video. Amanda non può attivare il video nella riunione di Daniela poiché il criterio di Amanda è impostato in modo da non consentire il video. Amanda può vedere i video condivisi da altri partecipanti alla riunione.

Nelle riunioni ospitate da Amanda nessuno può attivare il video, indipendentemente dai criteri video assegnati. Questo significa che Daniela non può attivare il video nelle riunioni di Amanda.

Se Daniela chiama Amanda con il video, Amanda può rispondere alla chiamata solo con l'audio. Una volta connessa la chiamata, Amanda potrà vedere il video di Daniela, ma non potrà attivare il video. Se Amanda chiama Daniela, Daniela può rispondere alla chiamata con il video e l'audio. Una volta connessa la chiamata, Daniela può attivare o disattivare suo video come desidera.

Per altre informazioni, vedere Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni.

Quale impostazione dei criteri per video IP ha la precedenza?

Per un utente, l'impostazione di criteri più restrittiva per il video ha la precedenza. Ecco alcuni esempi.

Consenti video IP Modalità per video IP Esperienza di riunione
Organizzatore: Attivato

Partecipante: Attivato
Partecipante: Disabilitato L'impostazione Modalità per video IP ha la precedenza. Il partecipante al quale è assegnato questo criterio non può attivare o visualizzare i video condivisi dagli altri.
Organizzatore: Attivato

Partecipante: Attivato
Partecipante: Video in uscita e in arrivo abilitato Il partecipante al quale è assegnato questo criterio può attivare o visualizzare i video condivisi dagli altri.
Organizzatore: Attivato

Partecipante: Disattivato
Partecipante: Video in uscita e in arrivo abilitato L'impostazione Consenti video IP ha la precedenza. I partecipanti possono solo visualizzare video in arrivo e non inviare video in uscita.
Organizzatore: Attivato

Partecipante: Disattivato
Partecipante: Disabilitato L'impostazione Modalità per video IP ha la precedenza. Il partecipante non può visualizzare il video in arrivo o in uscita.
Organizzatore: Disattivato L'opzione Consenti video IP ha la precedenza poiché è disattivata per l'organizzatore. Nessuno può attivare il video nelle riunioni organizzate dall'utente a cui è assegnato questo criterio.

Gestire audio/video per i partecipanti alle riunioni

Per: Impostare le impostazioni di criteri seguenti
Disabilitare audio e video per i partecipanti nelle riunioni Modalità per audio IP: Disabilitata
Modalità per video IP: Disabilitato
Consenti video IP: N/D
Abilitare solo video e audio in arrivo per i partecipanti nelle riunioni Modalità per audio IP: Audio in uscita e in arrivo abilitato
Modalità per video IP: Video in uscita e in arrivo abilitato
Consenti video IP: Disattivato
Disabilitare video per i partecipanti nelle riunioni (i partecipanti hanno solo audio) Modalità per audio IP: Abilita audio in uscita e in arrivo
Modalità per video IP: Disabilitato
Consenti video IP: N/D
Abilitare audio e video per i partecipanti nelle riunioni Modalità per audio IP: Audio in uscita e in arrivo abilitato (impostazione predefinita)
Modalità per video IP: Video in uscita e in arrivo abilitato (impostazione predefinita)
Consenti video IP: Attivata (impostazione predefinita)

Vengono applicati i criteri più restrittivi tra i criteri dell'organizzatore della riunione e i criteri dell'utente. Ad esempio, se un organizzatore ha un criterio che limita il video e un criterio di un utente non limita il video, i partecipanti alla riunione ereditano il criterio dell'organizzatore della riunione e non hanno accesso al video nelle riunioni. Ciò significa che possono partecipare alla riunione solo con l'audio.

Nota

Quando un utente avvia una chiamata di gruppo per partecipare tramite telefono, la schermata Usa il telefono per l'audio non viene visualizzata. Si tratta di un problema noto per il quale stiamo cercando di trovare una soluzione. Per ovviare a questo problema, selezionare Audio telefono in Altre opzioni di partecipazione.

Client Teams per dispositivi mobili

Per gli utenti di client mobili di Teams, la possibilità di condividere foto e video durante una riunione dipende dall'impostazione Consenti video IP o Modalità video IP. A seconda dell'impostazione di criteri che ha la precedenza, la possibilità di condividere video e foto non sarà disponibile. Questa impostazione non interessa la condivisione dello schermo, che si configura usando un'impostazione Modalità di condivisione dello schermo separata. Inoltre, è possibile impostare un criterio per dispositivi mobili di Teams per impedire agli utenti di dispositivi mobili di usare il video IP tramite una rete cellulare, il che significa che devono usare una connessione WiFi.

Velocità in bit supporto (KB)

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione determina la velocità media totale in bit per le trasmissioni audio, video e di condivisione di app basate su video nelle chiamate e riunioni dell'utente. Si applica ai flussi multimediali in uplink o downlink per gli utenti nella chiamata o riunione. Questa impostazione consente di controllare in modo granulare la gestione della larghezza di banda dell'organizzazione. In base agli scenari di riunione necessari per gli utenti, è necessario disporre di una larghezza di banda sufficiente per fornire un'esperienza di buona qualità. Il valore minimo è 30 Kbps e il valore massimo dipende dallo scenario della riunione. Per altre informazioni sulla larghezza di banda minima consigliata per una buona qualità di riunioni, chiamate ed eventi live in Teams, vedere Requisiti di larghezza di banda.

Se la larghezza di banda non è sufficiente per una riunione, i partecipanti vedranno un messaggio che indica una scarsa qualità della rete.

Per le riunioni che necessitano di un'esperienza video di qualità ottimale, ad esempio le riunioni del consiglio di amministrazione e gli eventi live di Teams, è consigliabile impostare la larghezza di banda su 10 Mbps. Anche se è stata impostata la massima qualità dell'esperienza, lo stack multimediale di Teams si adatta alle condizioni di larghezza di banda ridotte quando vengono rilevate determinate condizioni di rete, a seconda dello scenario.

Impostazioni dei criteri di riunione - Condivisione di contenuti

Modalità condivisione schermo

Nota

Questa caratteristica è ancora in fase di sviluppo. La condivisione dello schermo è un criterio per partecipante, tuttavia, può essere interessato dalle impostazioni di condivisione dello schermo dell'organizzatore, come descritto in questa sezione.

Questa impostazione determina se la condivisione del desktop o della finestra è consentita nella riunione dell'utente. I partecipanti alla riunione a cui non sono assegnati criteri, ad esempio i partecipanti anonimi, guest, B2B e federati, ereditano i criteri dell'organizzatore della riunione.

Valore dell'impostazione Comportamento
Schermo intero È consentita la condivisione completa del desktop e delle applicazioni nella riunione
Applicazione singola È consentita la condivisione di applicazioni nella riunione
Disattiva Condivisione dello schermo e delle applicazioni disattivata nella riunione.

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Modalità condivisione schermo
Daniela Globale Schermo intero
Amanda CriterioRiunionePosizione1 Disattiva

Le riunioni ospitate da Daniela consentono ai partecipanti alla riunione di condividere l'intero schermo o una specifica applicazione. Se Amanda partecipa a una riunione di Daniela, non può condividere il suo schermo o una specifica applicazione, perché l'impostazione del suo criterio non lo consente. Nelle riunioni ospitate da Amanda nessuno può condividere lo schermo o una singola applicazione, indipendentemente dal criterio di condivisione dello schermo assegnati. Ciò significa che Daniela non può condividere il suo schermo o una singola applicazione nelle riunioni di Amanda.

Al momento, gli utenti non possono riprodurre video o condividere il proprio schermo in una riunione di Teams se usano Google Chrome.

Consenti a un partecipante di fornire o richiedere il controllo

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se l'utente può assegnare il controllo del desktop o della finestra condivisa ad altri partecipanti della riunione. Per concedere il controllo, posizionare il puntatore del mouse nella parte superiore dello schermo.

Se questa impostazione è attivata per l'utente, nella barra superiore di una sessione di condivisione compare l'opzione Concedi controllo.

Screenshot che mostra l'opzione Concedi controllo.

Se l'impostazione è disattivata per l'utente, l'opzione Concedi controllo non è disponibile.

Screenshot che mostra che l'opzione Concedi controllo non è disponibile.

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Consenti a un partecipante di fornire o richiedere il controllo
Daniela Globale Attivato
Pio CriterioRiunionePosizione1 Disattivato

Daniela può assegnare il controllo del desktop o della finestra condivisa ad altri partecipanti a una riunione organizzata da Pio, mentre Pio non può concedere il controllo ad altri partecipanti.

Per usare PowerShell per controllare gli utenti autorizzati a concedere il controllo o accettare richieste di controllo, usare il cmdlet AllowParticipantGiveRequestControl.

Nota

Per concedere e assumere il controllo del contenuto condiviso durante la condivisione, entrambe le parti devono usare il client desktop di Teams. Il controllo non è supportato se una delle parti esegue Teams in un browser. Ciò è dovuto a una limitazione tecnica che si prevede di risolvere.

Consenti a un partecipante esterno di fornire o richiedere il controllo

Questo è un criterio per utente. Se un'organizzazione ha impostato questa opzione per un utente, non controlla cosa possono fare i partecipanti esterni, indipendentemente dall'impostazione configurata dall'organizzatore della riunione. Questo parametro controlla se i partecipanti esterni possono ricevere o richiedere il controllo dello schermo del relatore, a seconda delle impostazioni configurate dal relatore nei criteri di riunione dell'organizzazione. I partecipanti esterni nelle riunioni di Teams possono essere classificati come segue:

  • Utente anonimo
  • Utenti guest
  • Utente B2B
  • Utente federato

La possibilità per gli utenti federati di concedere il controllo a utenti esterni durante la condivisione è controllata dall'impostazione Consenti a un partecipante esterno di fornire o richiedere il controllo della loro organizzazione.

Per usare PowerShell per controllare i partecipanti esterni autorizzati a concedere il controllo o accettare richieste di controllo, usare il cmdlet AllowExternalParticipantGiveRequestControl.

Consenti la condivisione di PowerPoint

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se l'utente può condividere le presentazioni di PowerPoint in una riunione. Gli utenti esterni, inclusi gli utenti anonimi, guest e federati, ereditano i criteri dell'organizzatore della riunione.

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Consenti la condivisione di PowerPoint
Daniela Globale Attivato
Amanda CriterioRiunionePosizione1 Disattivato

Amanda non può condividere le presentazioni di PowerPoint nelle riunioni, anche se è l'organizzatrice della riunione. Daniela può condividere le presentazioni di PowerPoint anche se la riunione è organizzata da Amanda. Amanda può visualizzare le presentazioni di PowerPoint condivise da altri nella riunione, anche se non può condividere presentazioni di PowerPoint.

Consenti la lavagna

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se un utente può condividere la lavagna in una riunione. Gli utenti esterni, inclusi gli utenti anonimi, B2B e federati, ereditano i criteri dell'organizzatore della riunione.

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Consenti la lavagna
Daniela Globale Attivato
Amanda CriterioRiunionePosizione1 Disattivato

Amanda non può condividere la lavagna in una riunione, anche se è l'organizzatrice della riunione. Daniela può condividere la lavagna anche se una riunione è organizzata da Amanda.

Consenti note condivise

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se un utente può creare e condividere note in una riunione. Gli utenti esterni, inclusi gli utenti anonimi, B2B e federati, ereditano i criteri dell'organizzatore della riunione. La scheda Note riunione è supportata nelle riunioni con un massimo di 100 partecipanti.

Osserviamo l'esempio seguente.

Utente Criterio di riunione Consenti note condivise
Daniela Globale Attivato
Amanda CriterioRiunionePosizione1 Disattivato

Daniela può creare note nelle riunioni di Amanda, mentre Amanda non può creare note in alcuna riunione.

Impostazioni dei criteri di riunione - Partecipanti e ospiti

Queste impostazioni controllano i partecipanti che devono aspettare nella sala di attesa prima di essere ammessi alla riunione e il livello di partecipazione consentito in una riunione.

Nota

Le opzioni per partecipare a una riunione variano in base alle impostazioni di ogni gruppo di Teams e al metodo di connessione. Se il gruppo ha le funzionalità di audioconferenza e le usa per la connessione, vedere Audioconferenza. Se il gruppo di Teams non ha le funzionalità di audioconferenza, vedere Partecipare a una riunione in Teams.

Consenti alle persone anonime di avviare una riunione

Si tratta di un criterio per organizzatore che consente riunioni di audioconferenza senza un rappresentante dell'organizzazione. Questa impostazione controlla se gli utenti anonimi possono partecipare alla riunione senza la presenza di un utente autenticato dell'organizzazione. Per impostazione predefinita, questa impostazione è disattivata, il che significa che gli utenti anonimi aspetteranno nella sala di attesa finché un utente autenticato dall'organizzazione non accede alla riunione.

Nota

Se questa impostazione è disattivata e un utente anonimo accede alla riunione e viene inserito nella sala di attesa, un utente dell'organizzazione deve partecipare alla riunione con un client di Teams per consentire l'accesso all'utente dalla sala di attesa. Non sono disponibili controlli della sala di attesa per gli utenti connessi.

Ammetti automaticamente le persone

Questo è un criterio per organizzatore. Questa impostazione controlla se gli utenti si uniscono direttamente a una riunione o restano in sala di attesa finché non vengono ammessi da un utente autenticato. Questa impostazione non si applica agli utenti con accesso esterno.

Screenshot che mostra una riunione con un utente in sala di attesa.

Gli organizzatori di riunioni possono selezionare Opzioni riunione nell'invito alla riunione per modificare questa impostazione per ogni riunione pianificata.

Nota

Nelle opzioni della riunione l'impostazione è contrassegnata da "Chi può ignorare la sala di attesa". Se si modifica l'impostazione predefinita per un utente, questa viene applicata a tutte le nuove riunioni organizzate da tale utente e alle riunioni precedenti in cui l'utente non ha modificato le opzioni per le riunioni.

Valore dell'impostazione Comportamento di partecipazione
Tutti Tutti i partecipanti accedono direttamente alla riunione senza passare dalla sala di attesa. Sono inclusi utenti autenticati, utenti esterni di organizzazioni attendibili (federati), guest e utenti anonimi.
Utenti dell'organizzazione, organizzazioni attendibili e guest Gli utenti autenticati all'interno dell'organizzazione, inclusi gli utenti guest e gli utenti di organizzazioni attendibili, accedono direttamente alla riunione senza passare dalla sala di attesa. Gli utenti anonimi attendono nella sala di attesa.
Utenti dell’organizzazione e guest Gli utenti autenticati all'interno dell'organizzazione, inclusi gli utenti guest, accedono direttamente alla riunione senza passare dalla sala di attesa. Gli utenti di organizzazioni attendibili e gli utenti anonimi attendono nella sala di attesa. Questa è l'impostazione predefinita.
Solo organizzatore Solo gli organizzatori possono accedere direttamente alla riunione senza passare dalla sala di attesa. Tutti gli altri utenti, inclusi quelli autenticati all'interno dell'organizzazione, gli utenti guest, gli utenti di organizzazioni attendibili e gli utenti anonimi devono attendere nella sala di attesa.
Utenti dell’organizzazione Gli utenti autenticati all'interno dell'organizzazione, esclusi gli utenti guest, accedono direttamente alla riunione senza passare dalla sala di attesa. Gli utenti guest e gli utenti di organizzazioni attendibili e gli utenti anonimi attendono nella sala di attesa.

Consenti agli utenti che chiamano di ignorare la sala di attesa

Questo è un criterio per organizzatore. Questa impostazione consente di controllare se le persone che effettuano l'accesso tramite telefono si uniscono direttamente alla riunione oppure aspettano in sala d'attesa, indipendentemente dall'impostazione Ammetti automaticamente le persone. Per impostazione predefinita, questa impostazione è disattivata. Se questa impostazione è disattivata, gli utenti con accesso esterno attenderanno nella sala di attesa finché un utente dell'organizzazione non accede alla riunione con un client di Teams e consente loro di accedere. Quando questa impostazione è attivata, gli utenti con accesso esterno potranno accedere automaticamente alla riunione.

Nota

Se si modifica l'impostazione predefinita per un utente, questa viene applicata a tutte le nuove riunioni organizzate da tale utente e alle riunioni precedenti in cui l'utente non ha modificato le opzioni per le riunioni.

Consenti ai membri del team di evitare la sala di attesa

I criteri di riunione hanno un’impostazione che consente ai membri del team di evitare la sala di attesa della riunione. È stata aggiunta l’opzione EveryoneInCompanyExcludingGuests che consente agli utenti dell’organizzazione di evitare la sala di attesa, ma che non consente agli utenti guest di farlo.

Abilita i sottotitoli in tempo reale

Questo è un criterio per utente e si applica durante una riunione. Questa impostazione controlla se, l'opzione Abilita i sottotitoli in tempo reale è disponibile nelle riunioni a cui l'utente partecipa, per l'attivazione e la disattivazione dei sottotitoli in tempo reale.

Screenshot che mostra l'opzione Abilita i sottotitoli in tempo reale.

Valore dell'impostazione Comportamento
Disabilitato, ma l'organizzatore può eseguire l'override I sottotitoli in tempo reale non sono attivati automaticamente per l'utente durante una riunione. L'utente vede l'opzione Abilita i sottotitoli in tempo reale nel menu di riversamento (...). Questa è l'impostazione predefinita.
Disattiva I sottotitoli in tempo reale sono disabilitati per l'utente durante le riunioni. L'utente non ha a disposizione l'opzione per attivarli.

Consenti l'uso della chat nelle riunioni

Questa è un'impostazione per partecipante. Questa impostazione determina se la chat della riunione è consentita nella riunione dell'utente.

Impostazioni dei criteri di riunione - Modalità ruolo relatore designato

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione consente di modificare il valore predefinito dell'impostazione Chi può essere un relatore? in Opzioni riunione nel client di Teams. Questa impostazione di criteri influisce su tutte le riunioni, incluse quelle immediate.

L'impostazione Chi può essere un relatore? consente agli organizzatori di scegliere chi può essere un relatore in una riunione. Per altre informazioni, vedere Modificare le impostazioni dei partecipanti per una riunione Teams e Ruoli in una riunione di Teams.

È possibile modificare un criterio di riunione di Teams esistente usando il cmdlet Set-CsTeamsMeetingPolicy. In alternativa, è possibile creare un nuovo criterio per le riunioni di Teams usando il cmdlet New-CsTeamsMeetingPolicy e assegnarlo agli utenti.

Per specificare il valore predefinito dell'impostazione Chi può essere un relatore? in Teams, impostare il parametro DesignatedPresenterRoleMode su una delle impostazioni seguenti:

  • EveryoneUserOverride: tutti i partecipanti alla riunione possono essere relatori. Questo è il valore predefinito. Questo parametro corrisponde all'impostazione Tutti in Teams.
  • EveryoneInCompanyUserOverride: gli utenti autenticati nell'organizzazione, inclusi gli utenti guest, possono essere relatori. Questo parametro corrisponde all'impostazione Persone dell'organizzazione in Teams.
  • OrganizerOnlyUserOverride: solo l'organizzatore della riunione può essere un relatore, mentre tutti gli altri partecipanti alla riunione sono designati come partecipanti. Questo parametro corrisponde all'impostazione Solo io in Teams.

Inoltre, è possibile modificare questo criterio nell'interfaccia di amministrazione di Teams.

Screenshot dell'interfaccia di amministrazione di Teams.

Dopo aver impostato il valore predefinito, gli organizzatori delle riunioni possono ancora modificare questa impostazione in Teams e scegliere chi può essere un relatore nelle riunioni pianificate.

Impostazioni dei criteri di riunione - Rapporto partecipazione a riunione

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se gli organizzatori delle riunioni possono scaricare il Rapporto partecipazione a riunione.

Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per configurare questa impostazione di criteri. È possibile modificare un criterio di riunione di Teams esistente usando il cmdlet Set-CsTeamsMeetingPolicy. In alternativa, è possibile creare un nuovo criterio per le riunioni di Teams usando il cmdlet New-CsTeamsMeetingPolicy e assegnarlo agli utenti.

Per consentire a un organizzatore di scaricare il rapporto sulla partecipazione alle riunioni, impostare il parametro AllowEngagementReport su Abilitato. Se abilitata, l'opzione per scaricare il rapporto viene visualizzata nel riquadro Partecipanti.

Per evitare che un organizzatore della riunione scarichi il rapporto, impostare il parametro su Disabilitato. Per impostazione predefinita, questa impostazione è disabilitata e l'opzione per scaricare il rapporto non è disponibile.

Impostazioni dei criteri di riunione - Provider dei servizi di riunione per la modalità Isole

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se il componente aggiuntivo di Outlook viene usato per gli utenti in modalità Isole. È possibile specificare se gli utenti possono usare solo il componente aggiuntivo Riunione di Teams o sia Riunione di Teams che Riunione di Skype for Business per programmare le riunioni in Outlook.

È possibile applicare questo criterio agli utenti in modalità Isole e che hanno impostato il parametro AllowOutlookAddIn su True nel loro criterio per le riunioni di Teams.

Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per impostare questo criterio. È possibile modificare un criterio di riunione di Teams esistente usando il cmdlet Set-CsTeamsMeetingPolicy. In alternativa, è possibile creare un nuovo criterio per le riunioni di Teams usando il cmdlet New-CsTeamsMeetingPolicy e assegnarlo agli utenti.

Per specificare il componente aggiuntivo per le riunioni da rendere disponibile per gli utenti, impostare il parametro PreferredMeetingProviderForIslandsMode come indicato di seguito:

  • Impostare il parametro su TeamsAndSfB per abilitare il componente aggiuntivo Riunione di Teams e il componente aggiuntivo Skype for Business in Outlook. Questo è il valore predefinito.
  • Impostare il parametro su Teams per abilitare solo il componente aggiuntivo Riunione di Teams in Outlook. Questa impostazione dei criteri garantisce che tutte le riunioni future abbiano un collegamento per accedere a una riunione di Teams. Non viene eseguita la migrazione dei collegamenti di accesso alle riunioni di Skype for Business esistenti in Teams. Questa impostazione dei criteri non influisce su presenza, chat, chiamate PSTN o altre funzionalità di Skype for Business, il che significa che gli utenti continueranno a usare Skype for Business per queste funzioni.

Se si imposta il parametro su Teams e poi di nuovo su TeamsAndSfB, entrambi i componenti aggiuntivi per le riunioni saranno abilitati. I collegamenti di accesso alle riunioni di Teams esistenti non verranno migrati in Skype for Business. Solo le riunioni di Skype for Business pianificate dopo la modifica avranno un collegamento di accesso a una riunione di Skype for Business.

Impostazioni dei criteri di riunione - Modalità filtri video

Questo è un criterio per utente. Questa impostazione controlla se gli utenti possono personalizzare lo sfondo del video in una riunione.

Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per impostare questo criterio. È possibile modificare un criterio di riunione di Teams esistente usando il cmdlet Set-CsTeamsMeetingPolicy. In alternativa, è possibile creare un nuovo criterio per le riunioni di Teams usando il cmdlet New-CsTeamsMeetingPolicy e quindi assegnarlo agli utenti.

Per specificare se gli utenti possono personalizzare lo sfondo del video in una riunione, impostare il parametro VideoFiltersMode come indicato di seguito:

Valore dell'impostazione in PowerShell Comportamento
NoFilters Un utente non può personalizzare lo sfondo del video.
BlurOnly Gli utenti possono sfocare lo sfondo del video.
BlurandDefaultBackgrounds Gli utenti hanno la possibilità di sfocare lo sfondo del video o di scegliere il set predefinito di immagini da usare come sfondo.
AllFilters L'utente ha la possibilità di sfocare lo sfondo del video, di scegliere il set predefinito di immagini o di caricare immagini personalizzate da usare come sfondo.

Importante

Le immagini caricate dagli utenti non vengono analizzate da Teams. Se si usa l'impostazione AllFilters, sono previsti criteri interni dell'organizzazione per impedire agli utenti di caricare immagini offensive o inappropriate o di cui l'organizzazione non dispone dei diritti di utilizzo per gli sfondi delle riunioni di Teams.

Nota

Queste funzionalità non sono disponibili per tutti i client di Teams. Per altre informazioni, vedi l’argomento Video e gli sfondi nella sezione Riunioni ed eventi live.

Impostazioni dei criteri per le riunioni - Reazioni nelle riunioni

L'impostazione AllowMeetingReactions può essere applicata solo tramite PowerShell. Non è possibile attivare o disattivare AllowMeetingReactions nell'interfaccia di amministrazione di Teams.

Le reazioni nelle riunioni sono disattivate per impostazione predefinita. Se si disattivano le reazioni di un utente non significa che un altro utente non può usare le reazioni nelle riunioni pianificate. L'organizzatore della riunione può comunque attivare le reazioni dalla pagina delle opzioni della riunione, indipendentemente dall'impostazione predefinita.