Come configurare un elenco di ricerca suffissi di dominio nei client Domain Name System

In questo articolo viene descritto come automatizzare il processo di configurazione dell'elenco di ricerca suffissi di dominio nei client DNS (Domain Name System).

Nota

Questo articolo si applica Windows 2000. Il supporto per Windows 2000 termina il 13 luglio 2010. Il Windows Soluzione di fine supporto 2000 è un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Criteri relativi al ciclo di vita del supporto Microsoft.

Si applica a:   Windows Server 2012 R2
Numero KB originale:   275553

Riepilogo

In questo articolo non viene descritto quando è necessario configurare l'elenco di ricerca suffissi di dominio in un client. In questo articolo viene descritto solo come distribuire un elenco di ricerca suffissi di dominio su larga scala.

Ulteriori informazioni

Il tipico processo di risoluzione dei nomi per Microsoft Windows 2000 utilizza il suffisso DNS primario e tutti i suffissi DNS specifici della connessione. Se questi suffissi non funzionano, il processo di risoluzione dei nomi tenta la devoluzione del suffisso DNS primario.

Quando un elenco di ricerca suffissi di dominio è configurato in un client, viene utilizzato solo tale elenco. Il suffisso DNS primario e tutti i suffissi DNS specifici della connessione non vengono utilizzati, né viene tentata la devoluzione del suffisso primario. L'elenco di ricerca suffissi di dominio è una sostituzione amministrativa di tutti i meccanismi di ricerca DNR (Domain Name Resolver) standard.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei suffissi DNS, vedere la Guida di Windows 2000 e visualizzare l'argomento Configuring Client Impostazioni (disponibile nella cartella Networking/DNS/Concepts/Using DNS/Managing Clients/).

Push dell'elenco di ricerca suffissi di dominio nei client DNS

Per il push dell'elenco di ricerca suffissi di dominio nei client DNS sono disponibili i metodi di distribuzione seguenti:

  • Regini.exe. È Regini.exe strumento di ricerca di Microsoft Windows 2000 Resource Kit per inserire l'impostazione dell'elenco di ricerca suffissi di dominio nel Registro di sistema. Nella sezione "Script Regini di esempio" di questo articolo è disponibile uno script Regini di esempio.
  • Installazione automatica. È possibile popolare le impostazioni dell'elenco di ricerca suffissi di dominio durante un'installazione automatica.

I metodi di distribuzione seguenti non sono disponibili per il push dell'elenco di ricerca suffissi di dominio nei client DNS:

  • DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). Non è possibile configurare DHCP per inviare un elenco di ricerca suffissi di dominio. Attualmente non è supportato dal server DHCP Microsoft.
  • Netsh (Netshell). L'utilità Netsh non dispone di alcun comando per impostare o modificare l'elenco di ricerca suffissi di dominio.
  • Criteri di gruppo. In Windows 2000, Criteri di gruppo non dispone di alcun meccanismo per la distribuzione dell'elenco di ricerca suffissi di dominio. Tuttavia, Windows Server 2003 include questa funzionalità.
  • Microsoft Visual Basic Scripting Edition (VBScript). Non sono disponibili API (Application Programming Interface) che consentono di creare uno script per una modifica all'elenco di ricerca suffissi di dominio.

Script Regini di esempio

Creare un file di testo con le due righe di testo seguenti e salvarlo come Suffix.txt file. La spaziatura seguente deve essere esattamente come mostrato, dove adatum.xxx indica un suffisso di dominio. È possibile che siano specificati fino a sei suffissi di dominio. L'ordine di ricerca è da sinistra a destra.

\Registry\Machine\System\CurrentControlSet\Services\TCPIP\Parameters
SearchList="testadatum.com,test2adatum.net,test3adatum.gov"

Copiare Regini.exe e Suffix.txt file nel percorso precedente ed eseguire il regini.exe suffix.txt comando.

Quando lo script ha aggiornato il Registro di sistema, è necessario riavviare il computer per aggiornare le impostazioni.

Per eseguire lo script, è necessario disporre dell'accesso amministratore o a livello di sistema al computer.

Nota

Un altro metodo è quello di utilizzare Microsoft Windows Script Host:

  1. Creare un file con estensione vbs, ad esempio C: \add.vbs.

  2. Aggiungere le due righe seguenti al file:

    SET WSHShell = CreateObject("WScript.Shell")
    WSHShell.RegWrite "HKLM\System\CurrentControlSet\Services\TCPIP\Parameters\SearchList", "testadatum.com,test2adatum.net,test3adatum.gov", "REG_SZ"
    

    La seconda riga inizia con "WSHShell.RegWrite" e termina con "REG_SZ")

  3. Fare doppio clic sul file da eseguire o al prompt dei comandi digitare C: \add.vbs