Gli eventi 407 e 408 vengono riportati nel registro eventi del server DNS

In questo articolo viene fornita una soluzione a un problema per cui non è possibile eseguire query su un server DNS Windows 2000.

Si applica a:   Windows 2000
Numero KB originale:   279678

Sintomi

Non è possibile eseguire query su Windows server DNS basato su 2000 e nel registro eventi dell'applicazione per il server DNS vengono segnalati gli errori seguenti:

ID evento: 407
Origine: DNS
Descrizione: il server DNS non è stato in grado di associare un socket di datagramma (UDP) a IP_address. I dati sono l'errore.

ID evento: 408
Origine: DNS
Descrizione: Il server DNS non è stato in grado di aprire il socket per l'indirizzo [IP_address]. Verificare che si tratta di un indirizzo IP valido nel computer. Se non è valido, utilizzare la finestra di dialogo Interfacce in Proprietà server in Gestore DNS per rimuoverla dall'elenco delle interfacce IP. Arrestare e riavviare il server DNS. (Se questa era l'unica interfaccia IP su questo computer e il server DNS potrebbe non essere stato avviato a causa di questo errore. In tal caso, rimuovere il valore Dns \ Parmeters \ ListenAddress nella sezione services del Registro di sistema e riavviare. Se si tratta di un indirizzo IP valido per il computer, assicurarsi che non sia in esecuzione un'altra applicazione (ad esempio un altro server DNS) che tenterebbe di utilizzare la porta DNS.

Causa

Questi errori possono verificarsi nei computer in cui nello stesso server sono installati entrambi i servizi seguenti:

  • Nat (Network Address Translation)
  • ServerNAT DNS dispone di un'impostazione proxy DNS che consente ai client DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) di indirizzare le query DNS al server NAT. Le query DNS client vengono quindi inoltrate al server DNS configurato del server NAT. Il proxy DNS e il servizio Server DNS non possono coesistere nello stesso host se l'host utilizza la stessa interfaccia e lo stesso indirizzo IP (Internet Protocol) con le impostazioni predefinite.

Risoluzione

Per risolvere il problema, utilizzare uno dei metodi seguenti:

  • Utilizzare un server diverso per il server DNS, invece di installare NAT e Server DNS nello stesso host.

  • Non utilizzare l'allocatore DHCP e la funzionalità proxy DNS in NAT (utilizzare invece il servizio Server DHCP).

  • Configurare il server DNS in modo che non sia in ascolto sull'indirizzo IP della scheda di rete che funziona come interfaccia privata per NAT. A tal fine, attenersi alla seguente procedura:

    1. Avviare lo snap-in DNS in Microsoft Management Console (MMC), fare clic con il pulsante destro del mouse sul server DNS e quindi scegliere Proprietà.
    2. Fare clic sulla scheda Interfacce e quindi nella sezione Ascolta su fare clic per selezionare la casella di controllo Solo gli indirizzi IP seguenti.
    3. Fare clic sull'indirizzo IP su cui non si desidera che il server sia in ascolto e quindi fare clic su Rimuovi.
    4. Fare clic su OK e chiudere lo snap-in DNS.

Nota

Quando un indirizzo IP viene rimosso dall'elenco Interfacce nel server DNS, il servizio Server DNS non risponde alle query DNS indirizzate a tale indirizzo IP. Le query DNS che devono essere risolte dal server DNS devono essere indirizzate ad altre interfacce su cui il server DNS è in ascolto.

Stato

Microsoft ha confermato che si tratta di un problema dei prodotti Microsoft elencati all'inizio di questo articolo.