Clonazione di app del servizio app di Azure con il portale di Azure

La funzionalità di clonazione nelle app Web del servizio app di Azure consente facilmente di clonare app Web esistenti in un'app appena creata in un'area diversa o nella stessa area. In questo modo i clienti possono distribuire una quantità di app in aree geografiche diverse rapidamente e con facilità.

La clonazione di app è attualmente supportata solo per i piani di servizio app Premium. La nuova funzionalità usa le stesse limitazioni della funzionalità di backup di App Web. Vedere Eseguire il backup di un'app Web nel servizio app di Azure.

Nota

Sebbene in questo articolo si faccia riferimento alle app Web, è applicabile anche ad app per le API e app per dispositivi mobili.

Clonazione di un'app esistente

L'app Web deve essere in esecuzione in modalità Premium per poter creare un clone per l'app Web.

  1. Nel portale di Azure, aprire il pannello dell'app Web.
  2. Fare clic su Strumenti. Quindi, nel pannello Strumenti selezionare Clona app.

    Nota

    Se l'app Web non è già in modalità Standard , si riceverà un messaggio che indica le modalità supportate per la clonazione dell'app. A questo punto è possibile selezionare Aggiorna.

  3. Nel pannello Clona app specificare un nome per la nuova app Web, il gruppo di risorse e il piano di servizio app. Inoltre, l'utente sarà in grado di scegliere se clonare un numero di impostazioni dell'app Web di origine o meno.

  4. Dopo aver selezionato Crea , la piattaforma inizierà a creare un clone per l'app Web di origine.

Clonazione di un'app esistente in un ambiente del servizio App

Nel pannello Clona app il cliente ha la possibilità di selezionare un pool di app in un ambiente del servizio app esistente.

Restrizioni attuali

Questa funzionalità è attualmente in anteprima e sono allo studio nuove funzionalità che saranno aggiunte con il tempo. L'elenco seguente include le restrizioni note riguardanti l'attuale supporto per la clonazione di app nel portale di Azure:

  • Le impostazioni di Gestione traffico di Azure non vengono clonate.
  • Le impostazioni di ridimensionamento automatico non vengono clonate.
  • Le impostazioni di pianificazione del backup non vengono clonate.
  • Le impostazioni della rete virtuale non vengono clonate.
  • Le informazioni sull'app non vengono configurate automaticamente nell'app Web di destinazione.
  • Le impostazioni di Easy Auth non vengono clonate.
  • L'estensione Kudu non viene clonata.
  • Le regole TiP non vengono clonate.
  • Il contenuto di database non viene clonato.

Riferimenti