Come arrestare il monitoraggio del servizio Azure Kubernetes (servizio Azure Kubernetes) con Informazioni dettagliate sui contenitori

Dopo aver abilitato il monitoraggio di un cluster del servizio Azure Kubernetes, è possibile interrompere il monitoraggio del cluster se non lo si ritiene più necessario. Questo articolo illustra come eseguire questa operazione usando l'interfaccia della riga di comando di Azure o i modelli di Azure Resource Manager disponibili.

Interfaccia della riga di comando di Azure

Usare il comando az aks disable-addons per disabilitare Informazioni dettagliate contenitore. Il comando rimuove l'agente dai nodi del cluster, non rimuove la soluzione o i dati già raccolti e archiviati nella risorsa di Monitoraggio di Azure.

az aks disable-addons -a monitoring -n MyExistingManagedCluster -g MyExistingManagedClusterRG

Per riabilitare il monitoraggio per il cluster, vedere Abilitare il monitoraggio usando l'interfaccia della riga di comando di Azure.

Modello di Azure Resource Manager

Sono disponibili due modelli di Azure Resource Manager per poter rimuovere le risorse della soluzione in modo coerente e ripetuto nel gruppo di risorse. Uno è un modello JSON che specifica la configurazione per interrompere il monitoraggio, mentre l'altro contiene i valori dei parametri da configurare per specificare l'ID risorsa del cluster del servizio Azure Kubernetes e il gruppo di risorse in cui è distribuito il cluster.

Se non si ha familiarità con il concetto di distribuzione delle risorse tramite un modello, vedere:

Nota

Il modello deve essere distribuito nello stesso gruppo di risorse del cluster. Se si omettono altre proprietà o altri componenti aggiuntivi quando si usa questo modello, è possibile che vengano rimossi dal cluster. Ad esempio, abilitarerbac per i criteri di controllo degli accessi in base al ruolo di Kubernetes implementati nel cluster o aksResourceTagValues se i tag vengono specificati per il cluster del servizio Azure Kubernetes.

Se si sceglie di usare l'interfaccia della riga di comando di Azure, è prima necessario installarla ed eseguirla in locale. È richiesta la versione 2.0.27 o successiva. Per identificare la versione in uso, eseguire az --version. Se è necessario eseguire l'installazione o l'aggiornamento, vedere Installare l'interfaccia della riga di comando di Azure.

Creare il modello

  1. Copiare e incollare nel file la sintassi JSON seguente:

    {
      "$schema": "https://schema.management.azure.com/schemas/2015-01-01/deploymentTemplate.json#",
      "contentVersion": "1.0.0.0",
      "parameters": {
        "aksResourceId": {
           "type": "string",
           "metadata": {
             "description": "AKS Cluster Resource ID"
           }
       },
      "aksResourceLocation": {
        "type": "string",
        "metadata": {
           "description": "Location of the AKS resource e.g. \"East US\""
         }
       },
    "aksResourceTagValues": {
      "type": "object",
      "metadata": {
        "description": "Existing all tags on AKS Cluster Resource"
        }
      }
     },
    "resources": [
      {
        "name": "[split(parameters('aksResourceId'),'/')[8]]",
        "type": "Microsoft.ContainerService/managedClusters",
        "location": "[parameters('aksResourceLocation')]",
        "tags": "[parameters('aksResourceTagValues')]",
        "apiVersion": "2018-03-31",
        "properties": {
          "mode": "Incremental",
          "id": "[parameters('aksResourceId')]",
          "addonProfiles": {
            "omsagent": {
              "enabled": false,
              "config": null
            }
           }
         }
       }
      ]
    }
    
  2. Salvare il file con il nome OptOutTemplate.json in una cartella locale.

  3. Incollare nel file la sintassi JSON seguente:

    {
      "$schema": "https://schema.management.azure.com/schemas/2015-01-01/deploymentParameters.json#",
      "contentVersion": "1.0.0.0",
      "parameters": {
        "aksResourceId": {
          "value": "/subscriptions/<SubscriptionID>/resourcegroups/<ResourceGroup>/providers/Microsoft.ContainerService/managedClusters/<ResourceName>"
        },
        "aksResourceLocation": {
          "value": "<aksClusterRegion>"
        },
        "aksResourceTagValues": {
          "value": {
            "<existing-tag-name1>": "<existing-tag-value1>",
            "<existing-tag-name2>": "<existing-tag-value2>",
            "<existing-tag-nameN>": "<existing-tag-valueN>"
          }
        }
      }
    }
    
  4. Sostituire i valori di servizio Azure KubernetesResourceId e servizio Azure KubernetesResourceLocation con i valori del cluster servizio Azure Kubernetes, indicati nella pagina Proprietà per il cluster selezionato.

    Container properties page

    Nella pagina Proprietà copiare anche l'ID risorsa dell'area di lavoro. Questo valore è necessario se si decide di eliminare l'area di lavoro Log Analytics in un secondo momento. Questa operazione che non viene eseguita nell'ambito di questo processo.

    Modificare i valori per aksResourceTagValues in modo che corrispondano ai valori di tag esistenti specificati per il cluster del servizio Azure Kubernetes.

  5. Salvare il file con il nome OptOutParam.json in una cartella locale.

  6. A questo punto è possibile distribuire il modello.

Rimuovere la soluzione tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure

Eseguire il comando seguente con l'interfaccia della riga di comando di Azure in Linux per rimuovere la soluzione ed eseguire la pulizia della configurazione nel cluster del servizio Azure Kubernetes.

az login   
az account set --subscription "Subscription Name"
az deployment group create --resource-group <ResourceGroupName> --template-file ./OptOutTemplate.json --parameters @./OptOutParam.json  

Il completamento della modifica della configurazione può richiedere alcuni minuti. Al termine, viene restituito un messaggio simile al seguente che include il risultato:

ProvisioningState       : Succeeded

Rimuovere la soluzione tramite PowerShell

Nota

Questo articolo usa il modulo Azure Az PowerShell, che è il modulo PowerShell consigliato per l'interazione con Azure. Per iniziare a usare il modulo Az PowerShell, vedere Installare Azure PowerShell. Per informazioni su come eseguire la migrazione al modulo AZ PowerShell, vedere Eseguire la migrazione di Azure PowerShell da AzureRM ad Az.

Eseguire i comandi di PowerShell seguenti nella cartella che contiene il modello per rimuovere la soluzione ed eseguire la pulizia della configurazione nel cluster del servizio Azure Kubernetes.

Connect-AzAccount
Select-AzSubscription -SubscriptionName <yourSubscriptionName>
New-AzResourceGroupDeployment -Name opt-out -ResourceGroupName <ResourceGroupName> -TemplateFile .\OptOutTemplate.json -TemplateParameterFile .\OptOutParam.json

Il completamento della modifica della configurazione può richiedere alcuni minuti. Al termine, viene restituito un messaggio simile al seguente che include il risultato:

ProvisioningState       : Succeeded

Passaggi successivi

Se l'area di lavoro è stata creata solo per supportare il monitoraggio del cluster e non è più richiesta, è necessario eliminarla manualmente. Se non si ha familiarità con le procedure per l'eliminazione di un'area di lavoro, vedere Eliminare un'area di lavoro Azure Log Analytics con il portale di Azure. Non dimenticare l'ID risorsa dell'area di lavoro copiato in precedenza nel passaggio 4, è necessario.