Funzioni di CreateUiDefinition

Questa sezione contiene le firme per tutte le funzioni supportate di CreateUiDefinition.

Per usare una funzione, racchiudere la dichiarazione tra parentesi quadre. ad esempio:

"[function()]"

È possibile fare riferimento a stringhe e altre funzioni come parametri per una funzione, ma le stringhe devono essere racchiuse tra virgolette singole. ad esempio:

"[fn1(fn2(), 'foobar')]"

Ove applicabile, si può fare riferimento alle proprietà dell'output di una funzione usando l'operatore punto. ad esempio:

"[func().prop1]"

Funzioni di riferimento

Queste funzioni possono essere usate per fare riferimento a output delle proprietà o del contesto di CreateUiDefinition.

basics

Restituisce i valori di output di un elemento che viene definito nel passaggio basics.

L'esempio seguente restituisce l'output dell'elemento denominato foo nel passaggio basics:

"[basics('foo')]"

steps

Restituisce i valori di output di un elemento che viene definito nel passaggio specificato. Per ottenere i valori di output degli elementi nel passaggio basic, usare invece basics().

L'esempio seguente restituisce l'output dell'elemento denominato bar nel passaggio denominato foo:

"[steps('foo').bar]"

location

Restituisce il percorso selezionato nel passaggio basics o nel contesto corrente.

L'esempio seguente può restituire "westus":

"[location()]"

Funzioni stringa

Queste funzioni possono essere usate solo con stringhe JSON.

concat

Concatena una o più stringhe.

Se ad esempio il valore di output di element1 è "bar", questo esempio restituirà la stringa "foobar!":

"[concat('foo', steps('step1').element1), '!']"

substring

Restituisce la sottostringa della stringa specificata. La sottostringa inizia in corrispondenza dell'indice specificato e ha la lunghezza specificata.

L'esempio seguente restituisce "ftw":

"[substring('azure-ftw!!!1one', 6, 3)]"

replace

Restituisce una stringa in cui tutte le occorrenze della stringa specificata nella stringa corrente vengono sostituite con un'altra stringa.

L'esempio seguente restituisce "Everything is awesome!":

"[replace('Everything is terrible!', 'terrible', 'awesome')]"

guid

Genera una stringa univoca globale (GUID).

L'esempio seguente può restituire "c7bc8bdc-7252-4a82-ba53-7c468679a511":

"[guid()]"

toLower

Restituisce una stringa convertita in lettere minuscole.

L'esempio seguente restituisce "foobar":

"[toLower('FOOBAR')]"

toUpper

Restituisce una stringa convertita in lettere maiuscole.

L'esempio seguente restituisce "FOOBAR":

"[toUpper('foobar')]"

Funzioni di raccolta

Queste funzioni possono essere usate con le raccolte, ad esempio stringhe, matrici e oggetti JSON.

contains

Restituisce true se una stringa contiene la sottostringa specificata, una matrice contiene il valore specificato o un oggetto contiene la chiave specificata.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce true:

"[contains('foobar', 'foo')]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce false:

"[contains(steps('foo').element1, 4)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce true:

"[contains(steps('foo').element1, 'key1')]"

length

Restituisce il numero di caratteri in una stringa, il numero di valori in una matrice o il numero di chiavi in un oggetto.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce 6:

"[length('foobar')]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce 3:

"[length(steps('foo').element1)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce 2:

"[length(steps('foo').element1)]"

empty

Restituisce true se la stringa, la matrice o l'oggetto sono Null o vuoti.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce true:

"[empty('')]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce false:

"[empty(steps('foo').element1)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce false:

"[empty(steps('foo').element1)]"

Esempio 4: Null e non definito

Si supponga che element1 sia null o non definito. L'esempio seguente restituisce true:

"[empty(steps('foo').element1)]"

first

Restituisce il primo carattere della stringa specificata, il primo valore della matrice specificata o la prima chiave e il primo valore dell'oggetto specificato.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce "f":

"[first('foobar')]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce 1:

"[first(steps('foo').element1)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce {"key1": "foobar"}:

"[first(steps('foo').element1)]"

last

Restituisce l'ultimo carattere della stringa specificata, l'ultimo valore della matrice specificata o l'ultima chiave e l'ultimo valore dell'oggetto specificato.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce "r":

"[last('foobar')]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce 2:

"[last(steps('foo').element1)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce {"key2": "raboof"}:

"[last(steps('foo').element1)]"

take

Restituisce un numero specificato di caratteri contigui dall'inizio della stringa, un numero specificato di valori contigui dall'inizio della matrice o un numero di chiavi e valori contigui dall'inizio dell'oggetto.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce "foo":

"[take('foobar', 3)]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce [1, 2]:

"[take(steps('foo').element1, 2)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce {"key1": "foobar"}:

"[take(steps('foo').element1, 1)]"

skip

Ignora un numero specificato di elementi in una raccolta e quindi restituisce gli elementi rimanenti.

Esempio 1: stringa

L'esempio seguente restituisce "bar":

"[skip('foobar', 3)]"

Esempio 2: matrice

Si supponga che element1 restituisca [1, 2, 3]. L'esempio seguente restituisce [3]:

"[skip(steps('foo').element1, 2)]"

Esempio 3: oggetto

Si supponga che element1 restituisca:

{
  "key1": "foobar",
  "key2": "raboof"
}

L'esempio seguente restituisce {"key2": "raboof"}:

"[skip(steps('foo').element1, 1)]"

Funzioni logiche

Queste funzioni possono essere usate nelle istruzioni condizionali. Alcune funzioni potrebbero non supportare tutti i tipi di dati JSON.

equals

Restituisce true se entrambi i parametri hanno lo stesso tipo e valore. Questa funzione supporta tutti i tipi di dati JSON.

L'esempio seguente restituisce true:

"[equals(0, 0)]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[equals('foo', 'foo')]"

L'esempio seguente restituisce false:

"[equals('abc', ['a', 'b', 'c'])]"

less

Restituisce true se il primo parametro è necessariamente minore del secondo parametro. Questa funzione supporta solo parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce true:

"[less(1, 2)]"

L'esempio seguente restituisce false:

"[less('9', '10')]"

lessOrEquals

Restituisce true se il primo parametro è minore o uguale al secondo parametro. Questa funzione supporta solo parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce true:

"[lessOrEquals(2, 2)]"

greater

Restituisce true se il primo parametro è necessariamente maggiore del secondo parametro. Questa funzione supporta solo parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce false:

"[greater(1, 2)]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[greater('9', '10')]"

greaterOrEquals

Restituisce true se il primo parametro è maggiore o uguale al secondo parametro. Questa funzione supporta solo parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce true:

"[greaterOrEquals(2, 2)]"

e

Restituisce true se tutti i parametri restituiscono true. Questa funzione supporta solo due o più parametri di tipo booleano.

L'esempio seguente restituisce true:

"[and(equals(0, 0), equals('foo', 'foo'), less(1, 2))]"

L'esempio seguente restituisce false:

"[and(equals(0, 0), greater(1, 2))]"

oppure

Restituisce true se almeno uno dei parametri restituisce true. Questa funzione supporta solo due o più parametri di tipo booleano.

L'esempio seguente restituisce true:

"[or(equals(0, 0), equals('foo', 'foo'), less(1, 2))]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[or(equals(0, 0), greater(1, 2))]"

not

Restituisce true se il parametro restituisce false. Questa funzione supporta solo parametri di tipo booleano.

L'esempio seguente restituisce true:

"[not(false)]"

L'esempio seguente restituisce false:

"[not(equals(0, 0))]"

coalesce

Restituisce il valore del primo parametro non Null. Questa funzione supporta tutti i tipi di dati JSON.

Si supponga che element1 e element2 non siano definiti. L'esempio seguente restituisce "foobar":

"[coalesce(steps('foo').element1, steps('foo').element2, 'foobar')]"

Funzioni di conversione

Queste funzioni possono essere usate per convertire i valori tra codifiche e tipi di dati JSON.

int

Converte il parametro in un valore intero. Questa funzione supporta parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce 1:

"[int('1')]"

L'esempio seguente restituisce 2:

"[int(2.9)]"

float

Converte il parametro in un valore a virgola mobile. Questa funzione supporta parametri di tipo numero e stringa.

L'esempio seguente restituisce 1.0:

"[float('1.0')]"

L'esempio seguente restituisce 2.9:

"[float(2.9)]"

string

Converte il parametro in una stringa. Questa funzione supporta parametri di tutti i tipi di dati JSON.

L'esempio seguente restituisce "1":

"[string(1)]"

L'esempio seguente restituisce "2.9":

"[string(2.9)]"

L'esempio seguente restituisce "[1,2,3]":

"[string([1,2,3])]"

L'esempio seguente restituisce "{"foo":"bar"}":

"[string({\"foo\":\"bar\"})]"

bool

Converte il parametro in un valore booleano. Questa funzione supporta parametri di tipo numero, stringa e booleano. Analogamente ai valori booleani in JavaScript, qualsiasi valore eccetto 0 o 'false' restituisce true.

L'esempio seguente restituisce true:

"[bool(1)]"

L'esempio seguente restituisce false:

"[bool(0)]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[bool(true)]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[bool('true')]"

parse

Converte il parametro in un tipo nativo. In altre parole, questa funzione è l'inverso di string(). Questa funzione supporta solo parametri di tipo stringa.

L'esempio seguente restituisce 1:

"[parse('1')]"

L'esempio seguente restituisce true:

"[parse('true')]"

L'esempio seguente restituisce [1,2,3]:

"[parse('[1,2,3]')]"

L'esempio seguente restituisce {"foo":"bar"}:

"[parse('{\"foo\":\"bar\"}')]"

encodeBase64

Codifica il parametro in una stringa Base 64. Questa funzione supporta solo parametri di tipo stringa.

L'esempio seguente restituisce "Zm9vYmFy":

"[encodeBase64('foobar')]"

decodeBase64

Decodifica il parametro da una stringa Base 64. Questa funzione supporta solo parametri di tipo stringa.

L'esempio seguente restituisce "foobar":

"[decodeBase64('Zm9vYmFy')]"

encodeUriComponent

Codifica il parametro in una stringa con codifica URL. Questa funzione supporta solo parametri di tipo stringa.

L'esempio seguente restituisce "https%3A%2F%2Fportal.azure.com%2F":

"[encodeUriComponent('https://portal.azure.com/')]"

decodeUriComponent

Decodifica il parametro da una stringa con codifica URL. Questa funzione supporta solo parametri di tipo stringa.

L'esempio seguente restituisce "https://portal.azure.com/":

"[decodeUriComponent('https%3A%2F%2Fportal.azure.com%2F')]"

Funzioni matematiche

add

Somma due numeri e restituisce il risultato.

L'esempio seguente restituisce 3:

"[add(1, 2)]"

sub

Sottrae il secondo numero dal primo e restituisce il risultato.

L'esempio seguente restituisce 1:

"[sub(3, 2)]"

mul

Moltiplica due numeri e restituisce il risultato.

L'esempio seguente restituisce 6:

"[mul(2, 3)]"

div

Divide il primo numero per il secondo e restituisce il risultato. Il risultato è sempre un numero intero.

L'esempio seguente restituisce 2:

"[div(6, 3)]"

mod

Divide il primo numero per il secondo e restituisce il resto.

L'esempio seguente restituisce 0:

"[mod(6, 3)]"

L'esempio seguente restituisce 2:

"[mod(6, 4)]"

Min

Restituisce il più piccolo di due numeri.

L'esempio seguente restituisce 1:

"[min(1, 2)]"

max

Restituisce il più grande di due numeri.

L'esempio seguente restituisce 2:

"[max(1, 2)]"

range

Genera una sequenza di numeri integrali nell'intervallo specificato.

L'esempio seguente restituisce [1,2,3]:

"[range(1, 3)]"

rand

Restituisce un numero integrale casuale nell'intervallo specificato. Questa funzione non genera numeri casuali protetti con crittografia.

L'esempio seguente può restituire 42:

"[rand(-100, 100)]"

floor

Restituisce il valore intero più alto minore o uguale al numero specificato.

L'esempio seguente restituisce 3:

"[floor(3.14)]"

ceil

Restituisce il valore intero più alto maggiore o uguale al numero specificato.

L'esempio seguente restituisce 4:

"[ceil(3.14)]"

Funzioni di data

utcNow

Restituisce una stringa in formato ISO 8601 della data e ora corrente del computer locale.

L'esempio seguente può restituire "1990-12-31T23:59:59.000Z":

"[utcNow()]"

addSeconds

Aggiunge un numero integrale di secondi a un timestamp specificato.

L'esempio seguente restituisce "1991-01-01T00:00:00.000Z":

"[addSeconds('1990-12-31T23:59:60Z', 1)]"

addMinutes

Aggiunge un numero integrale di minuti a un timestamp specificato.

L'esempio seguente restituisce "1991-01-01T00:00:59.000Z":

"[addMinutes('1990-12-31T23:59:59Z', 1)]"

addHours

Aggiunge un numero integrale di ore a un timestamp specificato.

L'esempio seguente restituisce "1991-01-01T00:59:59.000Z":

"[addHours('1990-12-31T23:59:59Z', 1)]"

Passaggi successivi