Novità di Azure Data CatalogWhat's new in Azure Data Catalog

Gli aggiornamenti ad Azure Data Catalog vengono rilasciati a intervalli regolari.Updates to Azure Data Catalog are released regularly. Non tutte le nuove versioni includono tuttavia nuove funzionalità destinate all'utente, in quanto alcune sono incentrate sulle funzionalità del servizio back-end.Not every release includes new user-facing features, as some releases are focused on back-end service capabilities. Questa pagina illustra le nuove funzionalità destinate all'utente aggiunte al servizio Azure Data Catalog.This page highlights new user-facing capabilities added to the Azure Data Catalog service.

Novità di novembre 2017What's new for November 2017

A partire da novembre 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of November 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per il collegamento diretto ai termini del glossario aziendale specifico nel portale Data Catalog.Support for linking directly to specific business glossary terms in the Data Catalog portal. Gli utenti possono copiare i collegamenti dal glossario aziendale e incorporarli nei documenti, messaggi di posta elettronica, report o altre posizioni per collegarli direttamente alla definizione dei termini del glossario.Users can copy links from the business glossary and embed them in documents, emails, reports, or other locations to link directly to the glossary term definition.
  • Supporto per le entità servizio di Azure Active Directory.Support for Azure Active Directory service principals. Gli amministratori di Data Catalog possono autorizzare applicazioni client che usano le entità servizio ad accedere al catalogo e possono concedere a tali applicazioni autorizzazioni specifiche nello stesso modo in cui possono concedere autorizzazioni a utenti e gruppi di sicurezza.Data Catalog administrators can authorize client applications using service principals to access the catalog, and can grant those applications specific permissions just as they can grant permissions to users and security groups. Per altre informazioni vedere Oggetti applicazione e oggetti entità servizio in Azure Active Directory.For additional information see Application and service principal objects in Azure Active Directory.
  • Supporto per l'autenticazione di Azure Active Directory durante la connessione al Database SQL di Azure e alle origini dati di Azure SQL Data Warehouse usando lo strumento di registrazione origine dati Data Catalog.Support for Azure Active Directory authentication when connecting to Azure SQL Database and Azure SQL Data Warehouse data sources using the Data Catalog data source registration tool. Per altre informazioni vedere Usare l'autenticazione di Azure Active Directory per l'autenticazione di un database SQL o di SQL Data Warehouse.For additional information see Use Azure Active Directory Authentication for authentication with SQL Database or SQL Data Warehouse.

Novità di settembre 2017What's new for September 2017

Da settembre 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of September 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per l'estrazione di metadati di relazioni di join da origini dati DB2 quando si esegue la registrazione di tabelle correlate con lo strumento di registrazione dell'origine dati.Support for extracting join relationship metadata from DB2 data sources when registering related tables using the data source registration tool.
  • Supporto per la registrazione di origini dati MongoDB versione 3.4 usando lo strumento di registrazione dell'origine dati.Support for registering MongoDB version 3.4 data sources using the data source registration tool.
  • Supporto per l'eliminazione di tutti i metadati per gli oggetti contenuti in una singola operazione durante la rimozione di un database o di un altro contenitore da Data Catalog.Support for deleting all metadata for contained objects in a single operation when removing a database or other container from Data Catalog.
  • Supporto per la visualizzazione di fino a 1.000 tag, termini del glossario aziendale o altri facet di ricerca quando si affina una ricerca nel portale di Data Catalog.Support for viewing up to 1,000 tags, business glossary terms, or other search facets, when refining a search in the Data Catalog portal.

Novità di agosto 2017What's new for August 2017

A partire da agosto 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of August 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Nuovo esempio per sviluppatori disponibile per la creazione e la gestione dei metadati di relazione con l'API REST di Data Catalog.A new developer sample is available for creating and managing relationship metadata by using the Data Catalog REST API. L'esempio Import relationship information into Data Catalog (Importare informazioni sulle relazioni in Data Catalog) è disponibile nella pagina degli esempi di codice di Data Catalog.The Import relationship information into Data Catalog sample is available on the Data Catalog code samples page.
  • Supporto per l'estrazione di metadati di relazione join da origini dati Teradata durante la registrazione di tabelle correlate con lo strumento di registrazione dell'origine dati.Support for extracting join relationship metadata from Teradata data sources when registering related tables using the data source registration tool.
  • Supporto per gli oggetti funzione con valori di tabella di SQL Server durante la registrazione delle origini dati SQL Server con lo strumento di registrazione dell'origine dati.Support for SQL Server table valued function (TVF) objects when registering SQL Server data sources using the data source registration tool.
  • Vari aggiornamenti e miglioramenti per aumentare le prestazioni e l'usabilità del portale di Data Catalog.Multiple updates and refinements to increase the performance and usability of the Data Catalog portal.

Novità di luglio 2017What's new for July 2017

A partire da luglio 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of July 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per un controllo più granulare sulle operazioni consentite sui metadati, tra cui:Support for more granular control over permited metadata operations including:
    • Gli amministratori del catalogo possono limitare la capacità degli utenti di aggiungere tag e i metadati correlati al catalogo, abilitando l'accesso in sola lettura al catalogo.Catalog administrators can restrict users’ ability to contribute tags and related metadata to the catalog, enabling read-only access to the catalog.
    • Gli amministratori del catalogo possono limitare la capacità degli utenti di registrare nuove origini dati nel catalogo.Catalog administrators can restrict users’ ability to register new data sources in the catalog.
    • Gli amministratori del catalogo possono limitare la capacità degli utenti di diventare proprietari di metadati dell'asset di dati nel catalogo.Catalog administrators can restrict users’ ability to take ownership of data asset metadata in the catalog.
    • È possibile concedere autorizzazioni a utenti e gruppi di sicurezza di Azure Active Directory per facilitare la gestione delle autorizzazioni.Permissions can be granted to Azure Active Directory security groups and users for ease of managing permissions.
  • Supporto per le relazioni tra gli asset di dati registrati e rilevamento di asset di dati correlati nel portale di Data Catalog, tra cui:Support for relationships between registered data assets, and discovering related data assets in the Data Catalog portal, including:
    • Estrazione dei metadati di relazione da origini dati SQL Server (incluso il database SQL di Azure), Oracle e MySQL durante l'uso dello strumento di registrazione dell'origine dati di Data Catalog.Extraction of relationship metadata from SQL Server (including Azure SQL Database), Oracle, and MySQL data sources when using the Data Catalog data source registration tool.
    • Rilevamento di asset di dati correlati durante la visualizzazione dei metadati degli asset nel portale di Data Catalog.Discovery of related data assets when viewing asset metadata in the Data Catalog portal.
    • Operazioni per definire, rilevare e gestire le relazioni tra gli asset di dati con l'API REST di Data Catalog.Operations to define, discover, and manage relationships between data assets by using the Data Catalog REST API.

Per altre informazioni sulla gestione delle autorizzazioni in Data Catalog, vedere Come proteggere l'accesso al catalogo dati e agli asset di dati.For additional details on managing permissions in Data Catalog, see How to secure access to data catalog and data assets. Per altre informazioni sulle relazioni in Data Catalog, vedere Come visualizzare gli asset di dati correlati in Azure Data Catalog.For additional details on relationships in Data Catalog, see How to view related data assets in Azure Data Catalog.

Novità di giugno 2017What's new for June 2017

A partire da giugno 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of June 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per le origini dati Sybase, Apache Cassandra e MongoDB.Support for Sybase, Apache Cassandra, and MongoDB data sources. Gli utenti ora possono registrare e trovare i database e le tabelle di Cassandra e MongoDB e i database, le tabelle e le visualizzazioni di Sybase.Users can now register and discover Cassandra and MongoDB databases and tables, and Sybase databases, tables, and views.

Nota

Quando si registrano tabelle di MongoDB e Cassandra che includono colonne con tipi di dati complessi, ad esempio record e matrici, queste colonne non verranno incluse nei metadati aggiunti a Data Catalog.When registering MongoDB and Cassandra tables that include columns with complex data types such as records and arrays, these columns will not be included in the metadata added to Data Catalog.

Novità di maggio 2017What's new for May 2017

A partire da maggio 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of May 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • È disponibile un nuovo esempio per gli sviluppatori per l'importazione in blocco dei termini del glossario aziendale.A new developer sample is available for the bulk importing of business glossary terms. L'esempio di importazione in massa del glossario è disponibile nella pagina Esempi per sviluppatori di Data Catalog.The Glossary Bulk Import sample is available on the Data Catalog developer samples page.
  • Supporto per la modifica delle informazioni di connessione ODBC nel portale di Azure Data Catalog.Support for editing ODBC connection information in the Azure Data Catalog portal. I proprietari degli asset di dati e gli amministratori di Data Catalog ora possono modificare le informazioni di connessione per le origini dati ODBC registrate senza dover registrare nuovamente le origini dati.Data asset owners and Data Catalog administrators can now edit the connection information for registered ODBC data sources without needing to re-register the data sources.
  • Supporto per gli URL selezionabili nelle definizioni e nelle descrizioni del glossario aziendale.Support for clickable URLs in business glossary definitions and descriptions. Quando vengono inclusi URL nelle proprietà di descrizione e definizione per i termini del glossario aziendale, gli URL verranno visualizzati come collegamenti ipertestuali nel portale di Data Catalog.When URLs are included in the description and definition properties for business glossary terms, the URLs will be displayed as hyperlinks in the Data Catalog portal.
  • Supporto per la visualizzazione dei nomi degli esperti oltre che degli indirizzi di posta elettronica.Support for displaying expert names in addition to expert email addresses. Quando si visualizzano gli esperti nelle proprietà di un asset di dati nel portale di Data Catalog, nella descrizione comando verranno visualizzati nome e cognome dell'esperto da Azure Active Directory.When viewing experts in the properties for a data asset in the Data Catalog portal, the expert’s full name from Azure Active Directory will be displayed in the tooltip.

Novità di aprile 2017What's new for April 2017

A partire da aprile 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of April 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per origini dati ODBC.Support for ODBC data sources. Gli utenti ora possono registrare e trovare i database, le tabelle e le visualizzazioni ODBC usando lo strumento di registrazione dell'origine dati di Data Catalog.Users can now register and discover ODBC databases, tables, and views using the Data Catalog data source registration tool.

Novità di marzo 2017What's new for March 2017

A partire da marzo 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of March 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per l'uso dei gruppi di sicurezza AAD per gli amministratori di Data Catalog.Support for using AAD security groups for Data Catalog administrators.
  • Azure Data Catalog è ora disponibile in una nuova area di Azure.Azure Data Catalog is now available in a new Azure region. I clienti possono effettuare il provisioning di Azure Data Catalog nell'area Stati Uniti centro-occidentali, oltre a Stati Uniti orientali, Stati Uniti occidentali, Europa occidentale, Australia orientale, Europa settentrionale e Asia sud-orientale.Customers can provision the Azure Data Catalog in the West Central US region, in addition to East US, West US, West Europe, and Australia East, North Europe, and Southeast Asia. Per altre informazioni, vedere Aree di Azure.For more information, see Azure Regions.

Novità di febbraio 2017What's new for February 2017

A partire da febbraio 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of February 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per impostazioni avanzate nello strumento di registrazione dell'origine dati di Data Catalog.Support for advanced settings in the Data Catalog data source registration tool. Gli utenti possono specificare i valori di timeout comando quando registrano origini dati di grandi dimensioni.Users can specify command timeout values when registering large data sources.
  • Supporto per le origini dati FTP e PostgreSQL.Support for FTP and PostgreSQL data sources. Gli utenti ora possono registrare e trovare i file e le directory FTP e i database, le tabelle e le visualizzazioni di PostgreSQL.Users can now register and discover FTP files and directories, and PostgreSQL databases, tables, and views.

Novità di gennaio 2017What's new for January 2017

A partire da gennaio 2017 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of January 2017, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

Novità di dicembre 2016What's new for December 2016

A partire da dicembre 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of December 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Azure Data Catalog ora è conforme a HIPAA e alle clausole del modello UE.Azure Data Catalog is now HIPAA and EU Model Clauses compliant.
  • Supporto per la modifica delle informazioni di connessione dell'origine dati.Support for editing data source connection information. I proprietari degli asset di dati e gli amministratori di Data Catalog ora possono modificare le informazioni di connessione per le origini dati registrate senza dover registrare nuovamente le origini dati.Data asset owners and Data Catalog administrators can now edit the connection information for registered data sources without needing to re-register the data sources.
  • Supporto per le origini dati Salesforce.com.Support for Salesforce.com data sources. Gli utenti ora possono registrare e trovare gli oggetti Salesforce.Users can now register and discover Salesforce objects.

Novità di novembre 2016What's new for November 2016

A partire da novembre 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of November 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Azure Data Catalog ora è conforme a ISO/IEC 27001 e ISO/IEC 27018.Azure Data Catalog is now ISO/IEC 27001 and ISO/IEC 27018 compliant.
  • Supporto per la registrazione manuale delle origini dati ODBC usano il portale di Data Catalog e l'API REST.Support for the manual registration of ODBC data sources using the Data Catalog portal and REST API.

Novità di settembre 2016What's new for September 2016

A partire da settembre 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of September 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per origini dati IBM DB2.Support for IBM DB2 data sources. Gli utenti possono ora registrare e individuare database, tabelle e viste DB2.Users can now register and discover DB2 databases, tables, and views.
  • Supporto per le origini dati Azure Cosmos DB.Support for Azure Cosmos DB data sources. Gli utenti ora possono registrare e trovare i database e le raccolte di Cosmos DB.Users can now register and discover Cosmos DB databases and collections.
  • Supporto per la personalizzazione del nome del catalogo nel portale di Data Catalog.Support for customizing the catalog name in the Data Catalog portal. Gli amministratori del catalogo possono ora specificare il testo che verrà visualizzato nel titolo del portale, ad esempio il nome dell'organizzazione.Catalog administrators can now provide text that is displayed in the portal title, such as the organization name.

Novità di agosto 2016What's new for August 2016

A partire da agosto 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of August 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Miglioramenti nella registrazione di origini dati SQL Server Master Data Services (MDS).Enhancements for registration of SQL Server Master Data Services (MDS) data sources. Gli utenti possono ora includere anteprime e profili dati durante la registrazione di entità MDS con il tool di registrazione delle origini dati di Data Catalog.Users can now include previews and data profiles when registering MDS entities using the Data Catalog data source registration tool.
  • Supporto di ricerche salvate aziendali definite dall'amministratore.Support for admin-defined organizational saved searches. Al momento del salvataggio di una ricerca nel portale di Data Catalog, gli amministratori del catalogo dati possono ora scegliere di salvare le ricerche per uso personale o per tutti gli utenti del catalogo.When saving a search in the Data Catalog portal, Data Catalog administrators can now choose to save searches for personal use or for all catalog users. Le ricerche salvate aziendali vengono condivise con tutti gli utenti del catalogo e possono offrire punti di partenza standardizzati per l'individuazione delle origini dati.Organizational saved searches are shared with all catalog users, and can provide standardized starting points for data source discovery.
  • Aggiornamenti alla visualizzazione delle proprietà nel portale di Data Catalog.Updates to the properties view in the Data Catalog portal. Tutte le proprietà degli asset di dati vengono ora visualizzate e gestite in un singolo riquadro ridimensionabile, in modo da garantire maggiore coerenza e individuabilità.All data asset properties are now displayed and managed in a single, resizable pane to provide a more consistent, and discoverable experience.

Novità di luglio 2016What's new for July 2016

A partire da luglio 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of July 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per origini dati SQL Server Master Data Services (MDS).Support for SQL Server Master Data Services (MDS) data sources. Gli utenti possono ora registrare e individuare modelli ed entità MDS.Users can now register and discover MDS models and entities.
  • Supporto per le stored procedure di SQL Server.Support for SQL Server stored procedures. Gli utenti possono ora registrare e individuare oggetti stored procedure in origini dati SQL Server.Users can now register and discover stored procedure objects in SQL Server data sources.
  • Supporto di lingue aggiuntive nel portale e nel tool di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog, per un totale di 18 lingue supportate.Support for additional languages in the Azure Data Catalog portal and the data source registration tool, for a total of 18 supported languages. L'esperienza utente di Azure Data Catalog è localizzata in base alle preferenze della lingua configurate in Windows o nel Web browser.The Azure Data Catalog user experience is localized based on the language preferences set in Windows or in the web browser.
  • Aggiornamenti e perfezionamento della home page del portale di Data Catalog, che includono miglioramenti delle prestazioni e un'esperienza utente semplificata.Updates and refinement for the Data Catalog portal home page, including performance improvements and a streamlined user experience.

Novità di giugno 2016What's new for June 2016

A partire da giugno 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of June 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto del ridimensionamento delle colonne nella visualizzazione elenco quando si individuano asset di dati nel portale di Data Catalog.Support for resizing columns in the list view when discovering data assets in the Data Catalog portal. Gli utenti possono ora ridimensionare singole colonne per leggere più facilmente i metadati più estesi degli asset, come tag e descrizioni.Users can now resize individual columns to more easily read lengthy asset metadata such as tags and descriptions.
  • Aggiunta di Power Query per Excel al menu "Apri in" nel portale di Data Catalog.Power Query for Excel has been added to the "Open in" menu in the Data Catalog portal. Gli utenti possono ora aprire le origini dati supportate in Excel 2016, Excel 2010 ed Excel 2013 con il componente aggiuntivo Power Query per Excel installato.Users can now open supported data sources in Excel 2016 or in Excel 2010 and Excel 2013 with the Power Query for Excel add-in installed.
  • Supporto per origini dati Archiviazione tabelle di Azure.Support for Azure Table Storage data sources. Gli utenti possono ora registrare e individuare oggetti tabella in origini dati Archiviazione tabelle di Azure.Users can now register and discover Table objects in Azure Storage data sources.

Novità di maggio 2016What's new for May 2016

A partire da maggio 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of May 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Un glossario aziendale che consente agli amministratori di catalogo di definire termini aziendali e gerarchie per creare un vocabolario aziendale comune.A Business Glossary that allows catalog administrators to define business terms and hierarchies to create a common business vocabulary. Gli utenti possono assegnare tag ad asset di dati registrati usando termini di glossario, individuando e comprendendo così, in modo più semplice, il contenuto del catalogo.Users can tag registered data assets with glossary terms to make it easier to discover and understand the contents of the catalog. Per altre informazioni, vedere Come configurare il glossario aziendale per l'assegnazione di tag regolamentataFor more information, see How to set up the Business Glossary for Governed Tagging
  • Miglioramenti del glossario aziendale di Data Catalog, per consentire agli utenti di aggiornare più termini del glossario con una singola operazione.Enhancements to the Data Catalog Business Glossary that allows users to update multiple glossary terms in a single operation. Gli utenti possono selezionare più termini per modificare i campi seguenti:Users can select multiple terms to edit the following fields:
    • Termine padre: l'utente può selezionare un nuovo termine padre e tutti i termini selezionati vengono aggiornati diventando figli del termine padre scelto.Parent Term: The user can select a new parent term, and all selected terms are updated to be children of the selected parent term. Se i termini selezionati hanno lo stesso padre, tale padre viene visualizzato nella casella di testo. In caso contrario, il campo Termine padre è vuoto.If the selected terms all have the same parent, then that parent is shown in the textbox, otherwise the parent term field is set to blank.
    • Tag e stakeholder: gli utenti possono aggiungere e rimuovere tag e stakeholder per più termini del glossario nello stesso modo in cui si assegnano tag a più asset di dati.Tags and Stakeholders: Users can add and remove tags and stakeholders for multiple glossary terms using the same experience as tagging multiple data assets.

Nota

Il glossario aziendale è disponibile nell'edizione Standard di Azure Data Catalog.The business glossary is available only in the Standard Edition of Azure Data Catalog. L'edizione gratuita non prevede l'assegnazione di tag regolamentata né un glossario aziendale tra le funzionalità.The Free Edition does not provide capabilities for governed tagging or a business glossary.

Novità di marzo 2016What's new for March 2016

A partire da marzo 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of March 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:g:

  • Un endpoint API REST consolidato per l'accesso a livello di programmazione alle funzionalità di ricerca e alle funzionalità di gestione degli asset del servizio Azure Data Catalog.A consolidated REST API endpoint for programmatically accessing the search capabilities and catalog asset management capabilities of the Azure Data Catalog service. L'endpoint API di ricerca e l'endpoint API di catalogo sono stati dichiarati obsoleti e interrotti il 21 marzo 2016.This search API endpoint and catalog API endpoint was deprecated and discontinued on March 21, 2016. Non sono state apportate modifiche alla semantica dell'API.There are no changes to the semantics of the API. È stato modificato solo l'endpoint dell'URI.Only the endpoint URI changed. Per altre informazioni, vedere le informazioni di riferimento sull'API REST di Azure Data Catalog.For additional information, see the Azure Data Catalog REST API Reference. Per esempi di API, vedere gli esempi per sviluppatori di Azure Data Catalog.For API samples, see Azure Data Catalog developer samples.

Novità di febbraio 2016What's new for February 2016

A partire da febbraio 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of February 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Una nuova esperienza di selezione dell'origine dati riprogettata nel tool di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog.A newly redesigned data source selection experience in the Azure Data Catalog data source registration tool. Lo strumento di registrazione delle origini dati è stato aggiornato in modo da poter essere trovato e selezionato più facilmente dalle origini dati supportate da Azure Data Catalog.The data source registration tool has been updated to make it easier you to locate and select from the data sources supported by Azure Data Catalog.
  • Il portale e lo strumento di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog supportano ora altre 10 lingue.Support for 10 additional languages in the Azure Data Catalog portal and the data source registration tool. Oltre all'inglese, l'esperienza di Azure Data Catalog è ora disponibile in tedesco, spagnolo, francese, italiano, giapponese, coreano, portoghese brasiliano, russo, cinese semplificato e cinese tradizionale.In addition to English, the Azure Data Catalog experience is now available in German, Spanish, French, Italian, Japanese, Korean, Brazilian Portuguese, Russian, Simplified Chinese, and Traditional Chinese. L'esperienza utente di Azure Data Catalog è localizzata in base alle preferenze della lingua configurate in Windows o nel Web browser dell'utente.The Azure Data Catalog user experience is localized based on the language preferences set in Windows or in the user’s web browser.
  • Supporto della replica geografica dei dati di Azure Data Catalog per la continuità aziendale e il ripristino di emergenza.Support for geo-replication of Azure Data Catalog data for business continuity and disaster recovery. Tutto il contenuto di Azure Data Catalog, compresi i metadati delle origini dati e le annotazioni di crowdsourcing, vengono ora replicati tra due aree di Azure senza costi aggiuntivi per i clienti.All Azure Data Catalog contents, including data source metadata and crowdsourced annotations, are now replicated between two Azure regions at no additional cost to customers. Le aree di Azure sono pre-abbinate, ad almeno 500 miglia di distanza, e seguono il mapping come descritto in Continuità aziendale e ripristino di emergenza nelle aree geografiche abbinate di Azure.The Azure regions are pre-paired, at least 500 miles apart, and follow the mapping as described in Business continuity and disaster recovery (BCDR): Azure Paired Regions.
  • Supporto della modifica della sottoscrizione di Azure usata da Azure Data Catalog.Support for changing the Azure subscription used by Azure Data Catalog. Gli amministratori di Azure Data Catalog possono usare la pagina Impostazioni del portale di Azure Data Catalog per selezionare un'altra sottoscrizione di Azure ai fini della fatturazione.Azure Data Catalog administrators can use the Settings page in the Azure Data Catalog portal to select a different Azure subscription for billing purposes.

Novità di gennaio 2016What's new for January 2016

A partire da gennaio 2016 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of January 2016, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per la registrazione manuale di tipi di origini dati aggiuntive.Support for manually registering additional data sources. Ora è possibile usare "Crea voce manuale" nel portale di Azure Data Catalog oppure usare l'API REST di Azure Data Catalog per registrare le origini dati seguenti:You can now use "Create Manual Entry" in the Azure Data Catalog portal, or use the Azure Data Catalog REST API to register the following data sources:
    • OData: funzione, set di entità e contenitore di entitàOData - Function, Entity Set, and Entity Container
    • HTTP: file, endpoint, report e sitoHTTP - File, Endpoint, Report, and Site
    • File system: fileFile System - File
    • SharePoint: elencoSharePoint - List
    • FTP: file e directoryFTP - File and Directory
    • Salesforce.com: oggettoSalesforce.com - Object
    • DB2: tabella, vista e databaseDB2 - Table, View, and Database
    • PostgreSQL: tabella, vista e databasePostgreSQL - Table, View, and Database
  • Supporto per "Apri in SQL Server Data Tools" per le origini dati SQL Server, inclusi il database SQL di Azure e Azure SQL Data Warehouse.Support for "Open in SQL Server Data Tools" for SQL Server (including Azure SQL DB and Azure SQL Data Warehouse) data sources.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione di viste e pacchetti SAP HANA.Support for registering and discovering SAP HANA views and packages. Ora è possibile registrare le origini dati SAP HANA usando lo strumento di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog, oltre ad annotare e individuare le origini dati SAP HANA registrate tramite il portale di Azure Data Catalog.You can register SAP HANA data sources using the Azure Data Catalog data source registration tool, and can annotate and discover registered SAP HANA data sources using the Azure Data Catalog portal.
  • Possibilità di aggiungere e rimuovere asset di dati nel portale di Azure Data Catalog.The ability to pin and unpin data assets in the Azure Data Catalog portal. È possibile scegliere di bloccare gli asset di dati per semplificarne la riscoperta e il riuso.You can choose to pin data assets to make them easier to rediscover and reuse.
  • Nuova home page riprogettata nel portale di Azure Data Catalog.A newly redesigned home page in the Azure Data Catalog portal. La nuova home page include approfondimenti sulle attuali attività degli utenti, tra cui gli asset pubblicati di recente, gli asset bloccati e le ricerche salvate, oltre ad approfondimenti sulle attività nel catalogo in generale.The new home page includes insight into the current users activity - including recently published assets, pinned assets, and saved searches - and insight into the activity in the Catalog as a whole.
  • Supporto per impostazioni utente persistenti nel portale di Azure Data Catalog.Support for persistent user settings in the Azure Data Catalog portal. Le impostazioni di esperienza utente, tra cui la visualizzazione griglia o riquadro, il numero di risultati per pagina, l'attivazione o la disattivazione di evidenziazione dei risultati, sono persistenti tra le sessioni utente.User experience settings - including grid or tile view, the number of results per page, and hit highlighting on or off - are persisted between user sessions.
  • Azure Data Catalog è ora disponibile in due nuove aree di Azure.Azure Data Catalog is now available in two new Azure regions. I clienti possono eseguire il provisioning di Azure Data Catalog in Europa settentrionale e Asia sud-orientale, oltre a Stati Uniti orientali, Stati Uniti occidentali, Europa occidentale e Australia orientale.Customers can provision the Azure Data Catalog in the North Europe and Southeast Asia regions, in addition to East US, West US, West Europe, and Australia East. Per altre informazioni, vedere Aree di Azure.For more information, see Azure Regions.

Nota

"Apri in SQL Server Data Tools" richiede l'installazione di Visual Studio 2013 con Update 4 e degli strumenti di SQL Server."Open in SQL Server Data Tools" requires Visual Studio 2013 with Update 4 and SQL Server Tooling to be installed. Per installare la versione più recente di SQL Server Data Tools, vedere Scaricare SQL Server Data Tools (SSDT).To install the latest version of SQL Server Data Tools, visit Download SQL Server Data Tools (SSDT).

Novità di dicembre 2015What's new for December 2015

A partire da dicembre 2015 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of December 2015, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per profili dati per le origini dati di SQL Data Warehouse di Azure.Support for data profiles for Azure SQL Data Warehouse data sources. Durante la registrazione di tabelle e viste di SQL Data Warehouse di Azure, gli utenti possono scegliere di includere metriche dei profili dati con i metadati estratti dall'origine dati.When registering Azure SQL Data Warehouse tables and views, users can choose to include data profile metrics with the metadata extracted from the data source.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione degli oggetti e dei database MySQL.Support for registering and discovering MySQL objects and databases. Gli utenti possono registrare le origini dati MySQL tramite il tool di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog e possono annotare e individuare le origini dati MySQL registrate usando il portale di Azure Data Catalog.Users can register MySQL data sources using the Azure Data Catalog data source registration tool, and can annotate and discover registered MySQL data sources using the Azure Data Catalog portal.
  • Supporto per l'autenticazione SPNEGO e Windows per le origini dati di Teradata.Support for SPNEGO and Windows authentication for Teradata data sources. Durante la registrazione di tabelle e viste Teradata, gli utenti possono scegliere di connettersi a Teradata mediante autenticazione SPNEGO e Windows, nonché LDAP e TD2.When registering Teradata tables and views, users can choose to connect to Teradata using SPNEGO and Windows, and LDAP and TD2 authentication.
  • Supporto per le origini dati di Archivio Azure Data Lake.Support for Azure Data Lake Store data sources. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare le origini dati di Archivio Azure Data Lake tramite Azure Data Catalog.Users can now register and discover Azure Data Lake Store data sources using Azure Data Catalog.
  • Supporto per specificare manualmente le impostazioni di proxy di rete nello strumento di registrazione delle origini dati di Azure Data Catalog.Support for manually specifying network proxy settings in the Azure Data Catalog data source registration tool. Gli utenti possono selezionare "Modificare le impostazioni di proxy" nella pagina di benvenuto dello strumento e possono specificare l'indirizzo proxy e la porta che verranno usati dallo strumento.Users can select "Modify proxy settings" from the tool's welcome page, and can specify the proxy address and port to be used by the tool.

Novità di novembre 2015What's new for November 2015

A partire da novembre 2015 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of November 2015, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Possibilità di visualizzare e copiare le stringhe di connessione dall'interno del portale di Azure Data Catalog per origini dati SQL Server, incluso database SQL di Azure, e origini dati Oracle.The ability to view and copy connection strings from within the Azure Data Catalog portal for SQL Server (including Azure SQL Database) and Oracle data sources. Gli utenti possono fare clic sul collegamento "Visualizza stringhe di connessione" nelle informazioni di connessione per una tabella di SQL Server o Oracle, vista o database, per visualizzare le stringhe di connessione usate per la connessione all'origine dati.Users can click "View Connection Strings" link in the connection information for a SQL Server or Oracle table, view, or database, to see the connection strings used to connect to the data source. Le stringhe di connessione ADO.NET, ODBC, OLEDB e JDBC sono disponibili per le origini dati di SQL Server.ADO.NET, ODBC, OLEDB and JDBC connection strings are provided for SQL Server data sources. Le stringhe di connessione ODBC e OLEDB vengono fornite per le origini dati di Oracle.ODBC and OLEDB connection strings are provided for Oracle data sources.
  • Supporto per includere i profili dati durante la registrazione delle tabelle Teradata e visualizzazioni.Support for including data profiles when registering Teradata tables and views.
  • Supporto per "Apri in Power BI Desktop" per le origini di SQL Server (inclusi i database SQL di Azure e SQL Data Warehouse di Azure), SQL Server Analysis Services. Archiviazione di Azure e HDFS.Support for "Open in Power BI Desktop" for SQL Server (including Azure SQL DB and Azure SQL Data Warehouse), SQL Server Analysis Services, Azure Storage, and HDFS sources.
  • Supporto per l'autenticazione LDAP per le origini dati di Teradata.Support for LDAP authentication for Teradata data sources. Durante la registrazione di tabelle e viste Teradata, gli utenti possono scegliere di connettersi a Teradata mediante autenticazione LDAP e TD2.When registering Teradata tables and views, users can choose to connect to Teradata using LDAP, and TD2 authentication.
  • Supporto per "Apri in Excel" per le origini dati di Teradata.Support for "Open in Excel" for Teradata data sources.
  • Supporto per termini di ricerca recenti nel portale di Azure Data Catalog.Support for recent search terms in the Azure Data Catalog portal. Durante la ricerca nel portale, gli utenti possono selezionare termini di ricerca usati di recente per accelerare l'esperienza di individuazione.When searching in the portal, users can select from recently used search terms to accelerate the discovery experience.
  • Supporto per l’anteprima per le origini dati Teradata.Support for preview for Teradata data sources. Durante la registrazione delle tabelle e viste Teradata, gli utenti possono scegliere di includere record snapshot con i metadati estratti dall'origine dati.When registering Teradata tables and views, users can choose to include snapshot records with the metadata extracted from the data source.
  • Supporto per "Apri in Excel" per le origini dati di SQL Data Warehouse di Azure.Support for "Open in Excel" for Azure SQL Data Warehouse data sources.
  • Supporto per la definizione e la modifica di schemi a livello di colonna per gli asset di dati registrati manualmente.Support for defining and editing column-level schemas for manually registered data assets. Dopo aver creato manualmente un asset di dati tramite il portale di Azure Data Catalog, gli utenti possono aggiungere definizioni di colonna nelle proprietà dell'asset di dati.After manually creating a data asset using the Azure Data Catalog portal, users can add column definitions in the data asset properties.
  • Supporto per query di possesso durante la ricerca in Azure Data Catalog, per abilitare l'individuazione di asset di dati registrati che possiedono metadati specifici.Support for "has" queries when searching Azure Data Catalog, to enable the discovery of registered data assets that possess specific metadata. La sintassi di query di Azure Data Catalog ora include:Azure Data Catalog query syntax now includes:
Sintassi delle queryQuery syntax ScopoPurpose
has:previews Trova gli asset di dati che includono un'anteprimaFinds data assets that include a preview
has:documentation Trova gli asset di dati per i quali è stata fornita la documentazioneFinds data assets for which documentation has been provided
has:tableDataProfiles Trova gli asset di dati con informazioni sul profilo dei dati a livello di tabellaFinds data assets with table-level data profile information
has:columnsDataProfiles Trova gli asset di dati con informazioni sul profilo dei dati a livello di colonnaFinds data assets with column-level data profile information

Nota

"Apri in Power BI Desktop" richiede che sia installata una versione corrente dell'applicazione Desktop di Power BI."Open in Power BI Desktop" requires a current version of the Power BI Desktop application to be installed. Se si verificano problemi o errori durante l'uso di questa funzionalità, assicurarsi di aver scaricato la versione più recente di Power BI Desktop da PowerBI.com.If you encounter problems or errors using this feature, ensure that you have the latest version of Power BI Desktop from PowerBI.com.

Novità di ottobre 2015What's new for October 2015

A partire da ottobre 2015 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of October 2015, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per la crittografia locale delle anteprime e dei profili dati per le origini dati registrate.Support for encryption at rest of data previews and data profiles for registered data sources. Azure Data Catalog crittografa in modo trasparente i record di anteprima e le origini dei profili dati registrati con il servizio, senza che gli amministratori del catalogo debbano eseguire alcuna operazione di gestione.Azure Data Catalog transparently encrypts any preview records and data profiles data sources registered with the service, without any need for key management by Catalog administrators.
  • Supporto per origini dati Teradata.Support for Teradata data sources. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare tabelle e viste Teradata.Users can now register and discover Teradata tables and views.
  • Supporto per le origini dati Hive locali.Support for on-premises Hive data sources. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare tabelle Hive per Apache Hive di Hadoop in origini dati locali.Users can now register and discover Hive tables for Apache Hive in Hadoop on-premises data sources.
  • Supporto per ricerche salvate nel portale di Azure Data Catalog.Support for saved searches in the Azure Data Catalog portal. Gli utenti possono salvare termini di ricerca e selezioni di filtri per ripetere facilmente ricerche precedenti e definire viste di contenuti del catalogo particolarmente utili.Users can save search terms and filter selections to easily repeat previous searches and define useful views of the Catalog's contents. Possono anche contrassegnare una ricerca salvata come ricerca predefinita.User can also mark a saved search as their default search. Quando un utente fa clic sull'icona di ricerca a forma di lente di ingrandimento nella home page del portale di Azure Data Catalog o nella pagina introduttiva, viene visualizzata direttamente la ricerca salvata contrassegnata come predefinita.When a user clicks the "magnifying glass" search icon from the Azure Data Catalog portal home page or from the "getting started" page, the user is taken directly to the saved search flagged as default.
  • Supporto per la documentazione in formato RTF per asset e contenitori di dati registrati nel portale di Azure Data Catalog.Support for rich text documentation for registered data assets and containers in the Azure Data Catalog portal. Gli utenti ora possono fornire la documentazione per asset di dati, ad esempio tabelle, viste e report, e per i contenitori, ad esempio database e modelli, per gli scenari in cui tag e descrizioni non sono sufficienti.Users can now provide documentation for data assets such as tables, views, and reports, and for containers such as databases and models, for scenarios where tags and descriptions are not sufficient.
  • Supporto per la registrazione manuale di tipi di origini dati conosciuti.Support for manually registering known data source types. Gli utenti possono immettere manualmente informazioni sulle origini dati tramite il portale di Azure Data Catalog per tutti i tipi di origini dati supportati da Azure Data Catalog.Users can manually enter data source information using the Azure Data Catalog portal for all data source types supported by Azure Data Catalog.
  • Supporto per l'autorizzazione di gruppi di sicurezza di Azure Active Directory.Support for authorizing Azure Active Directory security groups. Gli amministratori di Data Catalog possono concedere l'accesso al catalogo a gruppi di sicurezza e account utente, rendendo più semplice la gestione dell'accesso ad Azure Data Catalog.Catalog administrators can enable catalog access to security groups, user accounts, making it easier to manage access to Azure Data Catalog.
  • Supporto per l'apertura di origini dati Hive in Excel dal portale di Azure Data Catalog.Support for opening Hive data sources in Excel from the Azure Data Catalog portal.

Nota

Per la versione corrente è supportata solo l'autenticazione Teradata TD2.For the current release, only Teradata TD2 authentication is supported. Nelle versioni future saranno supportati meccanismi di autenticazione aggiuntivi.Additional authentication mechanisms are supported in future releases.

Nota

Per usare la funzionalità "Apri in Excel" per le origini dati Hive, è necessario installare il driver ODBC per Hive.To use the "Open in Excel" feature for Hive data sources, users must have installed the ODBC driver for Hive.

Novità di settembre 2015What's new for September 2015

A partire da settembre 2015 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of September 2015, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per includere i profili dati durante la registrazione delle origini dati Hive.Support for including data profiles when registering Hive data sources.
  • Supporto per l'individuazione a livello di programmazione dell'API di Azure Data Catalog, per rendere più semplice l'integrazione delle applicazioni con Azure Data Catalog.Support for programmatically discovering the Catalog API, making it easier for applications to integrate with Azure Data Catalog.
  • Una nuova esperienza introduttiva per l'individuazione di origini dati nel portale di Azure Data Catalog.A new "getting started" data source discovery experience in the Azure Data Catalog portal. Quando gli utenti accedono alla pagina di individuazione del portale di Azure Data Catalog senza immettere un termine di ricerca, viene visualizzata una panoramica dei contenuti del catalogo, inclusi i tag usati più di frequente, gli esperti, i tipi di origini dati e i tipi di oggetti.When users enter the "discover" page of the Azure Data Catalog portal without entering a search term, they are presented with an overview of the catalog contents including the most frequently used tags, experts, data source types, and object types.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione degli oggetti e dei database di Azure SQL Data Warehouse.Support for registering and discovering Azure SQL Data Warehouse objects and databases. Per altre informazioni su Azure SQL Data Warehouse, vedere SQL Data Warehouse.For additional information on Azure SQL Data Warehouse, see SQL Data Warehouse.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione di modelli di SQL Server Analysis Services e di server SQL Server Reporting Services come contenitori.Support for registering and discovering SQL Server Analysis Services models and SQL Server Reporting Services servers as containers. Quando si registrano oggetti SSAS e SSRS, Azure Data Catalog crea una voce per il modello SSAS e il server SSRS, nonché per i report e altri oggetti.When registering SSAS and SSRS objects, Azure Data Catalog creates an entry for the SSAS model and SSRS server, and for the reports and other objects. I contenitori possono essere individuati e annotati mediante il portale di Azure Data Catalog.The containers can be discovered and annotated using the Azure Data Catalog portal. Gli utenti possono inoltre eseguire ricerche e applicare filtri nel contenuto di un modello o di un server oltre a eseguire ricerche e applicare filtri nel contenuto del catalogo.Users can also search and filter the contents of a model or server in addition to searching and filtering the contents of the catalog.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione degli oggetti di SQL Server Analysis Services tramite HTTP/HTTPS.Support for registering and discovering SQL Server Analysis Services objects via HTTP/HTTPS. Gli utenti possono ora connettersi ai server SSAS usando un URL (ad esempio https://servername/olap/msmdpump.dll) anziché un nome di server e possono usare l'autenticazione di base e le connessioni anonime oltre all'autenticazione di Windows.Users can now connect to SSAS servers using a URL (such as https://servername/olap/msmdpump.dll) rather than a server name, and can use Basic authentication and Anonymous connections in addition to Windows authentication. Per altre informazioni sulle connessioni HTTP/HTTPS a SSAS, vedere Configurare l'accesso HTTP ad Analysis Services.For additional information on HTTP/HTTPS connections to SSAS, see Configure HTTP Access to Analysis Services.
  • Supporto per le origini dati Hive in HDInsight.Support for Hive data sources on HDInsight. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare le tabelle Hive per Apache Hive di Hadoop sulle origini dati HDInsight.Users can now register and discover Hive tables for Apache Hive in Hadoop on HDInsight data sources. Per altre informazioni su Hive in HDInsight, vedere il centro di documentazione HDInsight.For additional information on Hive on HDInsight, see the HDInsight documentation center.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione dei database Oracle e dei cluster HDFS come contenitori.Support for registering and discovering Oracle databases and HDFS clusters as containers. Quando si registrano tabelle e viste Oracle o HDFS, Azure Data Catalog crea una voce per il database, le tabelle e le viste.When registering Oracle tables and views or HDFS, Azure Data Catalog creates an entry for the database, tables, and views. Il database può essere individuato e annotato mediante il portale di Azure Data Catalog.The database can be discovered and annotated using the Azure Data Catalog portal. Gli utenti possono inoltre cercare e filtrare il contenuto di un database o cluster, oltre a cercare e filtrare il contenuto del catalogo.Users can also search and filter the contents of a database or cluster in addition to searching and filtering the contents of the catalog.
  • Supporto per la registrazione manuale di tipi di origini dati sconosciute.Support for manually registering unknown data source types. Gli utenti possono immettere manualmente informazioni sull'origine dati tramite il portale di Azure Data Catalog in modo che sia possibile annotare e individuare le origini dati non esplicitamente supportate dal tool di registrazione delle origini dati.Users can manually enter data source information using the Azure Data Catalog portal, so that data sources not explicitly supported by the data source registration tool can be annotated and discovered.
  • Supporto per la registrazione e l'individuazione dei database di SQL Server come contenitori.Support for registering and discovering SQL Server databases as containers. Quando si registrano tabelle e viste SQL Server, Azure Data Catalog crea una voce per il database, le tabelle e le viste.When registering SQL Server tables and views, Azure Data Catalog creates an entry for the database, tables, and views. Il database può essere individuato e annotato mediante il portale di Azure Data Catalog.The database can be discovered and annotated using the Azure Data Catalog portal. Gli utenti possono inoltre cercare e filtrare il contenuto di un database oltre a cercare e filtrare il contenuto del catalogo.Users can also search and filter the contents of a database in addition to searching and filtering the contents of the catalog.

Nota

Gli oggetti SSAS e SSRS che sono stati registrati prima della versione del 18 settembre devono essere registrati di nuovo usando lo strumento di registrazione dell'origine dati prima di aggiungere la voce del modello o del server nel catalogo.SSAS and SSRS objects that have been registered prior to the September 18 release must be re-registered using the data source registration tool before the model or server entry is added to the catalog. La nuova registrazione di un'origine dati non influisce sulle annotazioni aggiunte dagli utenti nel portale di Azure Data Catalog.Re-registering a data source does not affect any annotations that have been added by users in the Azure Data Catalog portal.

Nota

Le tabelle, le viste e i file HDFS di Oracle che sono stati registrati prima della versione dell'11 settembre devono essere registrati di nuovo usando lo strumento di registrazione dell'origine dati prima di aggiungere la voce del database o cluster nel catalogo.Oracle tables and views and HDFS files and directories that have been registered prior to the September 11 release must be re-registered using the data source registration tool before the database or cluster entry is added to the catalog. La nuova registrazione di un'origine dati non influisce sulle annotazioni aggiunte dagli utenti nel portale di Azure Data Catalog.Re-registering a data source does not affect any annotations that have been added by users in the Azure Data Catalog portal.

Nota

Le tabelle e le viste di SQL Server che sono state registrate prima della versione del 4 settembre devono essere registrate di nuovo usando lo strumento di registrazione dell'origine dati prima di aggiungere la voce del database nel catalogo.SQL Server tables and views that have been registered prior to the September 4 release must be re-registered using the data source registration tool before the database entry is added to the catalog. La nuova registrazione di un'origine dati non influisce sulle annotazioni aggiunte dagli utenti nel portale di Azure Data Catalog.Re-registering a data source does not affect any annotations that have been added by users in the Azure Data Catalog portal.

Novità di agosto 2015What's new for August 2015

A partire da agosto 2015 sono state aggiunte ad Azure Data Catalog le funzionalità seguenti:As of August 2015, the following capabilities have been added to Azure Data Catalog:

  • Supporto per l'analisi dei dati di origini dati di SQL Server e Oracle.Support for data profiling of SQL Server and Oracle data sources. Quando si registrano le viste e le tabelle di SQL Server e Oracle, gli utenti possono scegliere di includere informazioni sul profilo dati per gli oggetti da registrare.When registering SQL Server and Oracle tables and views, users can choose to include data profile information for the objects being registered. Il profilo dati include le statistiche a livello di oggetto e di colonna.The data profile includes object-level and column-level statistics.
  • Supporto per le origini dati HDFS Hadoop.Support for Hadoop HDFS data sources. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare directory e file HDFS.Users can now register and discover HDFS files and directories.
  • Supporto per fornire informazioni sulla richiesta di accesso per le origini dati registrate.Support for providing access request information for registered data sources. Per qualsiasi asset di dati registrato, gli utenti possono ora fornire istruzioni per richiedere l'accesso, inclusi URL o collegamenti di posta elettronica, per una facile integrazione con i processi e gli strumenti esistenti.For any registered data asset, users can now provide instructions for requesting access, including email links or URLs, to easily integrate with existing tools and processes.
  • Descrizioni comandi per i tag e gli esperti, per semplificare l'individuazione dei metadati forniti dagli utenti per gli asset di dati registrati.Tool tips for tags and experts, to make it easier to discover what users have provided what metadata for registered data assets.
  • Nuovo menu e pulsante "User" nella barra di spostamento superiore.We’ve added a new “User” button and menu to our top navigation bar. Questo menu consente di vedere l'account usato per accedere ad Azure Data Catalog ed eventualmente disconnettersi.This menu lets the user see the account used to log on to Azure Data Catalog, and to sign out if desired. Questo menu visualizza anche il nome del catalogo, utile per gli sviluppatori che usano l'API REST di Azure Data Catalog.This menu also displays the catalog name, which is valuable to developers using the Azure Data Catalog REST API.
  • Solo edizione Standard: nell'aggiunta di proprietari ad asset di dati, Azure Data Catalog ora supporta sia gli account utente che i gruppi di sicurezza come proprietari.Standard Edition Only: When adding owners to data assets, Azure Data Catalog now supports both user accounts and security groups as owners. Per aggiungere un gruppo di sicurezza come proprietario di asset di dati selezionati, è possibile immettere il nome visualizzato o l'indirizzo di posta elettronica UPN del gruppo, se presente.To add a security group as an owner for selected data assets, you can enter either the group’s display name or the group’s UPN email address, if it has one.
  • Supporto per le origini dati dell'archivio BLOB di Azure.Support for Azure Blob Storage data sources. Gli utenti possono ora registrarsi e individuare i BLOB e le directory di archiviazione di Azure.Users can now register and discover Azure Storage blobs and directories.