Tracciabilità bidirezionale tra versioni e problemi di Jira - Aggiornamento sprint 154

Nell'aggiornamento sprint 154 Azure DevOps, l'app Azure Pipelines per Jira viene rilasciata nel marketplace Atlassian. L'integrazione aggiunge collegamenti ai problemi di Jira come elementi di lavoro distribuiti con le versioni e consente di visualizzare i dettagli della distribuzione direttamente in Problemi di Jira.

Sono stati anche apportati miglioramenti per semplificare la ricerca e il rilevamento degli elementi di lavoro. La casella di ricerca supporta ora la ricerca immediata degli elementi di lavoro e l'elenco degli elementi di lavoro recenti. Inoltre, Wiki ora consente di creare documenti dinamici consentendo di creare e tenere traccia degli elementi di lavoro usando il contenuto wiki.

Per altre informazioni, vedere l'elenco delle funzionalità riportato di seguito.

Novità di Azure DevOps

Funzionalità

Generale:

Azure Boards:

Azure Pipelines:

Azure Test Plans:

Azure Repos:

Azure Artifacts:

Wiki:

Generale

Azure DevOps Disponibilità generale dell'interfaccia della riga di comando

Nel mese di febbraio è stata introdotta l'estensione Azure DevOps per l'interfaccia della riga di comando di Azure. L'estensione consente di interagire con Azure DevOps dalla riga di comando. Abbiamo raccolto commenti e suggerimenti che ci hanno consentito di migliorare l'estensione e aggiungere altri comandi. Siamo ora lieti di annunciare che l'estensione è disponibile a livello generale.

Per altre informazioni sull'interfaccia della Azure DevOps, vedere la documentazione qui.

Azure Boards

Ricaricamento in tempo reale dell'elemento di lavoro

In precedenza, quando si aggiornava un elemento di lavoro e un secondo membro del team apportava modifiche allo stesso elemento di lavoro, il secondo utente perdeva le modifiche. A questo punto, se si modificano entrambi campi diversi, verranno visualizzati gli aggiornamenti in tempo reale delle modifiche apportate all'elemento di lavoro.

Ricaricamento in tempo reale dell'elemento di lavoro.

Gestire i percorsi di iterazione e di area dalla riga di comando

È ora possibile gestire i percorsi di iterazione e di area dalla riga di comando usando i az boards iteration comandi az boards area e . Ad esempio, è possibile configurare e gestire i percorsi di iterazione e area in modo interattivo dall'interfaccia della riga di comando oppure automatizzare l'intera configurazione usando uno script. Per altri dettagli sui comandi e sulla sintassi, vedere la documentazione qui.

Opzione Colonna padre elemento di lavoro come colonna

È ora possibile visualizzare l'elemento padre di ogni elemento di lavoro nel backlog del prodotto o nel backlog sprint. Per abilitare questa funzionalità, passare Opzioni colonne nel backlog desiderato, quindi aggiungere la colonna Padre.

Aggiungere una colonna padre come colonna a un backlog.

Ricerca immediata di elementi di lavoro

È stato reso più semplice trovare elementi di lavoro, bacheche, backlog e sprint visitati di recente. È ora possibile accedere agli elementi di lavoro visitati di recente facendo clic sulla casella di ricerca in Azure Boards.

Suggerimento

È possibile richiamare la casella di ricerca digitando il tasto di scelta rapida "/".

Passare agli elementi di lavoro visualizzati di recente e agli elementi della bacheca dalla ricerca.

Cercare un elemento di lavoro durante la digitazione

È ora possibile visualizzare i risultati della ricerca degli elementi di lavoro durante la digitazione nella casella di ricerca. In questo modo è possibile passare rapidamente all'elemento di lavoro desiderato.

Visualizzare i risultati della ricerca durante la digitazione.

È anche possibile passare al codice e ai risultati della ricerca wiki senza dover passare da una scheda all'altra passando alla ricerca di elementi di lavoro e quindi modificando le schede per visualizzare il wiki del codice o i risultati della ricerca del pacchetto.

Passare al codice e ai risultati della ricerca wiki da Azure Boards.

Modificare il processo usato da un progetto

Gli strumenti dovrebbero cambiare così come il team, ora è possibile passare i progetti da qualsiasi modello di processo predefinito a qualsiasi altro processo predefinito. Ad esempio, è possibile modificare il progetto usando Agile in Scrum o Basic in Agile. La documentazione dettagliata completa è disponibile qui.

Modificare il processo usato da un progetto.

Nascondere i campi personalizzati dal layout

È ora possibile nascondere i campi personalizzati dal layout del modulo durante la personalizzazione del processo. Il campo sarà ancora disponibile dalle query e dalle API REST. Ciò risulta utile per tenere traccia di campi aggiuntivi durante l'integrazione con altri sistemi.

Nascondere un campo personalizzato da un layout di elemento di lavoro.

Azure Pipelines

Azure Pipelines app per Jira

Siamo molto contenti di annunciare la disponibilità dell'app Azure Pipeline per Jira. L'integrazione consente il collegamento bidirezionale tra le versioni in Azure Pipelines e i problemi nel cloud software Jira. Semplifica la generazione di note sulla versione rilevando i problemi di Jira indicati GitHub commit distribuiti con le versioni.

Azure Pipelines app per Jira.

Visualizza inoltre le informazioni di compilazione e versione Azure Pipelines e le mostra nel pannello di sviluppo dei problemi. In questo modo è stato abilitato il rilevamento di come e quando viene recapitato un problema e viene fornito un ciclo di sviluppo stretto, dalla creazione dei problemi alle distribuzioni rilevate in Jira.

Informazioni sulla compilazione e sulla versione rilevate in Jira.

Per altre informazioni sull'Azure Pipelines di jira software cloud, vedere la documentazione qui.

Miglioramenti all'app Azure Pipelines per Slack

A febbraio è stata rilasciata l Azure Pipelines app per Slack per monitorare le pipeline. Con questo aggiornamento è stata migliorata l'app. Verrà utilizzato nel canale Slack quando è presente una notifica per una compilazione non @mention riuscita attivata. Inoltre, verrà inviata una notifica quando si è un responsabile approvazione per una notifica di approvazione della distribuzione di versione in sospeso.

È anche possibile incollare un collegamento a una compilazione o a una versione nell'app Azure Pipelines e ottenere un'anteprima della pipeline. In questo modo si aggiunge il contesto al collegamento e si rende più semplice passare a Azure DevOps.

Ad esempio, incollando un collegamento a una compilazione vengono visualizzati i dettagli della compilazione e lo stato corrente.

Url unfurling (anteprime dei collegamenti) nell Azure Pipelines app per Slack.

Per altre informazioni su questo aggiornamento, vedere il post di blog con l'annuncio completo qui.

Pool ospitato singolo

Nota

Si tratta di una modifica imminente che si vuole comunicare in anticipo.

La presenza di più pool ospitati può generare confusione a volte. Non si ottiene un quadro accurato di dove viene utilizzata la concorrenza. Ad esempio, se si ha una concorrenza di 10 processi paralleli, vengono visualizzati 10 agenti virtuali in ognuno dei pool ospitati, che non sono accurati. Quando il processo è in attesa in un pool ospitato specifico (ad esempio, VS2017 ospitato) con tutti gli agenti inattivi, si potrebbe pensare che il servizio Azure Pipelines venga interrotto senza rendersi conto che la concorrenza potrebbe essere utilizzata in altri pool ospitati (ad esempio Hosted Ubuntu 1604).

Le esperienze di gestione del pool di agenti verranno aggiornate in modo da includere un nuovo pool di agenti ospitato unificato denominato Azure Pipelines. Questo sostituirà presto gli altri pool ospitati: Hosted, Hosted VS2017, Hosted Ubuntu 1604, Hosted Windows 2019 con VS2019, Hosted macOS e Hosted macOS High Sierra.

Dopo aver distribuito questa funzionalità, verrà visualizzato un singolo pool ospitato che offrirà un quadro accurato del numero di processi in esecuzione in tale pool. Si prevede di implementare questa modifica nei prossimi sprint. Non sarà necessario apportare modifiche alle pipeline perché i processi verranno reindirizzati automaticamente dai vecchi pool ospitati all'immagine appropriata nel nuovo pool unificato.

Aggiornamento dell'interfaccia del pool di agenti nelle impostazioni dell'organizzazione

In precedenza, è stata modificata la pagina di gestione dei pool di agenti nelle impostazioni del progetto per includere una nuova interfaccia utente. Con questo aggiornamento viene aggiornata l'interfaccia dei pool di agenti nelle impostazioni dell'organizzazione. Questa nuova interfaccia sarà utile per una funzionalità futura che includerà il consolidamento per i pool ospitati e la possibilità di tenere traccia dell'utilizzo di processi simultanei.

Per altri dettagli sulla funzionalità futura, vedere la nota sulla versione nel singolo pool ospitato.

Variabili di controllo di cui è possibile eseguire l'override in fase di coda

Attualmente è possibile usare l'interfaccia utente o l'API REST per aggiornare i valori di qualsiasi variabile prima di avviare una nuova esecuzione. Anche se l'autore della pipeline può contrassegnare determinate variabili come , il sistema non ha applicato questa impostazione né ha impedito _settable at queue time_ l'impostazione di altre variabili. In altre parole, l'impostazione è stata usata solo per richiedere input aggiuntivi all'avvio di una nuova esecuzione.

È stata aggiunta una nuova impostazione dell'organizzazione che applica il _settable at queue time_ parametro . In questo modo è possibile controllare quali variabili possono essere modificate all'avvio di una nuova esecuzione. In futuro, non è possibile modificare una variabile non contrassegnata dall'autore come _settable at queue time_ .

Nota

Questa impostazione è disattivata per impostazione predefinita nelle organizzazioni esistenti, ma sarà attivata per impostazione predefinita quando si crea una nuova Azure DevOps organizzazione.

Supporto per allegati di test di grandi dimensioni

L'attività Pubblica risultati test in Azure Pipelines consente di pubblicare i risultati dei test quando vengono eseguiti per offrire un'esperienza di analisi e creazione di report di test completa. Fino ad ora era previsto un limite di 100 MB per gli allegati di test sia per l'esecuzione dei test che per i risultati dei test. Ciò limitava il caricamento di file di grandi dimensioni, ad esempio dump di arresto anomalo del sistema o video. Con questo aggiornamento è stato aggiunto il supporto per allegati di test di grandi dimensioni che consentono di avere tutti i dati disponibili per risolvere i problemi dei test non superati.

Distribuzioni nella pipeline YAML

Un processo di distribuzione è un tipo speciale di processo usato per distribuire l'app in un ambiente. Con questo aggiornamento è stato aggiunto il supporto per i riferimenti ai passaggi in un processo di distribuzione. Ad esempio, è possibile definire un set di passaggi in un file e fare riferimento a esso in un processo di distribuzione.

È stato aggiunto anche il supporto per proprietà aggiuntive al processo di distribuzione. Ad esempio, ecco alcune proprietà di un processo di distribuzione che è ora possibile impostare,

  • timeoutInMinutes: tempo di esecuzione del processo prima dell'annullamento automatico
  • cancelTimeoutInMinutes: quantità di tempo per concedere "esegui sempre anche se attività annullate" prima di terminarle
  • condition : eseguire il processo in modo condizionale
  • variabili: i valori hardcoded possono essere aggiunti direttamente oppure è possibile fare riferimento a gruppi di variabili supportati da un insieme di credenziali delle chiavi di Azure oppure è possibile fare riferimento a un set di variabili definite in un file.
  • continueOnError: se i processi futuri devono essere eseguiti anche se il processo di distribuzione ha esito negativo; il valore predefinito è 'false'

Per altre informazioni sui processi di distribuzione e sulla sintassi completa per specificare un processo di distribuzione, vedere Processo di distribuzione.

Integrazione ottimizzata

Optimizely è una potente piattaforma di test A/B e di contrassegno delle funzionalità per i team del prodotto. L'integrazione di Azure Pipelines con la piattaforma di sperimentazione Optimizely consente ai team di prodotto di testare, apprendere e distribuire a un ritmo accelerato, DevOps vantaggi di Azure Pipelines.

L'estensione Optimizely per Azure DevOps aggiunge passaggi di implementazione del flag di sperimentazione e funzionalità alle pipeline di compilazione e rilascio, in modo da poter eseguire continuamente l'iterazione, implementare le funzionalità ed eseguire il rollback usando Azure Pipelines.

Per altre informazioni sull'estensione Azure DevOps Optimizely, vedere.

Optimizely

Aggiungere una versione GitHub come origine dell'artefatto

È ora possibile collegare le versioni GitHub come origine dell'artefatto nelle pipeline Azure DevOps versione. In questo modo sarà possibile usare la GitHub come parte delle distribuzioni.

Quando si fa clic su Aggiungi un artefatto nella definizione della pipeline di versione, si troverà il nuovo tipo di origine GitHub versione. È possibile fornire la connessione al servizio e il GitHub per utilizzare la GitHub versione. È anche possibile scegliere una versione predefinita per la versione GitHub da usare come versione più recente e specifica del tag o selezionare al momento della creazione della versione. Una volta collegata GitHub, una versione viene scaricata automaticamente e resa disponibile nei processi di rilascio.

Aggiungere GitHub versione come origine dell'artefatto.

Pagare altre pipeline dal portale Azure DevOps

In precedenza, era necessario passare al Marketplace per pagare altre pipeline. È ora possibile acquistare altre pipeline dal portale Azure DevOps. È possibile aumentare o ridurre il numero di CI/CD ospitati da Microsoft o self-hosted da Organization Impostazioni > Billing.

Per altre informazioni, vedere la documentazione sull'acquisto di CI/CD qui.

Approvare le versioni direttamente dall'hub delle versioni

L'azione per le approvazioni in sospeso è stata semplificata. Finora è stato possibile approvare una versione dalla pagina dei dettagli della versione. È ora possibile approvare le versioni direttamente dall'hub Versioni.

Approvare le versioni direttamente dall'hub delle versioni.

È stato aggiunto un collegamento alla visualizzazione delle risorse degli ambienti Kubernetes per poter passare al pannello di Azure per il cluster corrispondente. Questo vale per gli ambienti di cui è stato eseguito il mapping agli spazi dei nomi servizio Azure Kubernetes cluster.

servizio Azure Kubernetes collegamento cluster nella visualizzazione risorse kubernetes degli ambienti.

Rilasciare i filtri delle cartelle nelle sottoscrizioni di notifica

Le cartelle consentono di organizzare le pipeline per semplificare l'individuazione e il controllo della sicurezza. Spesso è possibile configurare notifiche di posta elettronica personalizzate per tutte le pipeline di versione, rappresentate da tutte le pipeline in una cartella. In precedenza, era necessario configurare più sottoscrizioni o disporre di query complesse nelle sottoscrizioni per ricevere messaggi di posta elettronica mirati. Con questo aggiornamento è ora possibile aggiungere una clausola della cartella di versione alla distribuzione completata e agli eventi in sospeso di approvazione e semplificare le sottoscrizioni.

Rilasciare i filtri delle cartelle nelle sottoscrizioni di notifica.

Distribuire repository Git esterni nei servizi Azure Kubernetes

In precedenza, sono Azure Repos e GitHub come percorsi di codice nel centro distribuzione del servizio Web Diaks. Con questo aggiornamento viene aggiunto il supporto per i repository Git esterni, in modo da poter distribuire il codice da qualsiasi repository Git pubblico o privato nel servizio Web Dick.

Eseguire la distribuzione nel servizio AKS dai repository Git esterni.

Supporto per i repository Bitbucket nei progetti DevOps bitbucket

È stato aggiunto il supporto per i repository bitbucket per DevOps progetti. È ora possibile ottenere l'esperienza OAuth e un elenco popolato di repository e rami da selezionare durante la distribuzione nelle risorse di Azure.

Repository di Bitbucket in DevOps progetti.

Selezionare un Dockerfile nel Centro distribuzione per i contenitori del servizio App Web e del servizio Web

È ora possibile selezionare un Dockerfile nel Centro distribuzione per il servizio Web e i contenitori WebApp. Questo sarà utile quando si vogliono mantenere versioni diverse di Dockerfile o avere più applicazioni nello stesso repo. In questo modo sarà possibile selezionare la specifica DockerFile/applicazione di cui si vuole eseguire il push.

selezionare un Dockerfile nel Centro distribuzione per il servizio Web e i contenitori WebApp.

Azure Test Plans

Anteprima pubblica della pagina Nuovo piano di test

Una nuova Test Plans (Test Plans*) è disponibile in anteprima pubblica per tutte Azure DevOps organizzazioni. La nuova pagina offre visualizzazioni semplificate che consentono di concentrarsi sull'attività a portata di mano: pianificazione dei test, creazione o esecuzione. È anche privo di disordini e coerente con il resto dell'offerta Azure DevOps offerta.

Pagina Nuovo piano di test.

La nuova pagina può essere abilitata da Funzionalità di anteprima, come illustrato di seguito.

Abilitare la nuova Test Plans pagina.

La Test Plans* avrà la maggior parte delle funzionalità della pagina esistente oltre alle nuove funzionalità, ad esempio copiare e clonare piani di test. Continueremo ad aggiungere funzionalità di pianificazione e creazione di test ogni 3 settimane.

Nuove Test Plans funzionalità della pagina.

Per altre informazioni sulla nuova pagina, vedere la documentazione qui.

Azure Repos

Controllo per gli Azure Repos eventi

Sono stati aggiunti eventi per Repos che possono essere utilizzati tramite la scheda Azure DevOps controllo nelle impostazioni dell'organizzazione. È ora possibile visualizzare gli eventi per i criteri quando vengono creati, rimossi, modificati o ignorati. Inoltre, è possibile visualizzare gli eventi per i repository quando vengono creati (anche tramite fork o annullamento dell'eliminazione), rinominati, eliminati definitivamente o quando il ramo predefinito viene modificato.

Controllo per gli Azure Repos eventi.

Azure Artifacts

Miglioramenti al tempo di caricamento della pagina del feed

Siamo molto contenti di annunciare che il tempo di caricamento della pagina del feed è stato migliorato. In media, i tempi di caricamento delle pagine dei feed sono diminuiti del 10%. I feed più grandi hanno visto il miglioramento maggiore del 99° tempo di caricamento della pagina dei feed percentile (tempi di caricamento nel 99% più alto di tutti i feed) diminuiti del 75%.

Wiki

Modifica dei contenuti per le pagine wiki di codice

In precedenza, quando si modificava una pagina wiki di codice, si era reindirizzati all'hub Azure Repos per la modifica. Attualmente, l'hub Repo non è ottimizzato per la modifica markdown.

È ora possibile modificare una pagina wiki di codice nell'editor affiancato all'interno di wiki. In questo modo è possibile usare la barra degli strumenti rich markdown per creare il contenuto rendendo l'esperienza di modifica identica a quella nel wiki del progetto. È comunque possibile scegliere di modificare nei repository selezionando l'opzione Repos nel menu di scelta rapida.

Modifica ricca per wiki di codice nell'hub Wiki.

Creare e incorporare elementi di lavoro da una pagina wiki

Durante l'ascolto dei commenti e suggerimenti, è stato detto che si usa wiki per acquisire documenti di brainstorming, documenti di pianificazione, idee sulle funzionalità, documenti sulle specifiche, minuti di riunione. È ora possibile creare facilmente funzionalità e storie utente direttamente da un documento di pianificazione senza uscire dalla pagina wiki.

Per creare un elemento di lavoro, selezionare il testo nella pagina wiki in cui si vuole incorporare l'elemento di lavoro e selezionare Nuovo elemento di lavoro. Ciò consente di risparmiare tempo poiché non è necessario creare prima l'elemento di lavoro, passare alla modifica e quindi trovare l'elemento di lavoro per incorporarlo. Riduce anche il cambio di contesto perché non si esce dall'ambito wiki.

Creare e incorporare elementi di lavoro dal contenuto wiki.

Per altre informazioni sulla creazione e l'incorporamento di un elemento di lavoro da wiki, vedere la documentazione qui.

Passaggi successivi

Nota

Queste funzionalità verranno implementazioni nelle prossime due o tre settimane.

Andare a Azure DevOps e dare un'occhiata.

Come fornire commenti e suggerimenti

Siamo molto utili per sapere cosa ne pensi di queste funzionalità. Usare il menu dei commenti e suggerimenti per segnalare un problema o inviare un suggerimento.

Inviare un suggerimento

È anche possibile ottenere consigli e risposte alle domande della community su Stack Overflow.

Grazie,

Biju Venugopal