Configurare il bilanciamento del carico per SQL AlwaysOn

I gruppi di disponibilità AlwaysOn di SQL Server ora possono essere eseguiti con ILB. Un gruppo di disponibilità è la soluzione principale di SQL Server per il ripristino di emergenza e la disponibilità elevata. Il listener del gruppo di disponibilità consente alle applicazioni client di connettersi facilmente alla replica primaria, indipendentemente dal numero di repliche nella configurazione.

Il nome del listener (DNS) viene associato a un indirizzo IP con carico bilanciato e il bilanciamento del carico di Azure indirizza il traffico in ingresso solo al server primario nel set di repliche.

È possibile usare il supporto ILB per gli endpoint di SQL Server AlwaysOn (listener). Ora si ha il controllo dell'accessibilità del listener e si può scegliere l'indirizzo IP con carico bilanciato da una subnet specifica nella rete virtuale.

Usando ILB sul listener, l'endpoint SQL Server (ad esempio, Server=tcp:ListenerName,1433;Database=DatabaseName) è accessibile solo per:

  • Servizi e VM nella stessa rete virtuale
  • Servizi e VM dalla rete locale connessa
  • Servizi e VM da reti virtuali interconnesse

ILB_SQLAO_NewPic

Figura 1 - SQL AlwaysOn configurato con bilanciamento del carico con connessione Internet

Aggiungere al servizio il bilanciamento del carico interno

  1. Nell'esempio seguente verrà configurata una rete virtuale che contiene una subnet denominata "Subnet-1":

    Add-AzureInternalLoadBalancer -InternalLoadBalancerName ILB_SQL_AO -SubnetName Subnet-1 -ServiceName SqlSvc
    
  2. Aggiungere gli endpoint con carico bilanciato per ILB in ogni macchina virtuale

    Get-AzureVM -ServiceName SqlSvc -Name sqlsvc1 | Add-AzureEndpoint -Name "LisEUep" -LBSetName "ILBSet1" -Protocol tcp -LocalPort 1433 -PublicPort 1433 -ProbePort 59999 -ProbeProtocol tcp -ProbeIntervalInSeconds 10 -
    DirectServerReturn $true -InternalLoadBalancerName ILB_SQL_AO | Update-AzureVM
    
    Get-AzureVM -ServiceName SqlSvc -Name sqlsvc2 | Add-AzureEndpoint -Name "LisEUep" -LBSetName "ILBSet1" -Protocol tcp -LocalPort 1433 -PublicPort 1433 -ProbePort 59999 -ProbeProtocol tcp -ProbeIntervalInSeconds 10 -DirectServerReturn $true -InternalLoadBalancerName ILB_SQL_AO | Update-AzureVM
    

    Nell'esempio precedente, si dispone di 2 macchine virtuali denominate "sqlsvc1" e "sqlsvc2" in esecuzione nel servizio cloud "Sqlsvc". Dopo la creazione di ILB con l'opzione DirectServerReturn vengono aggiunti gli endpoint con carico bilanciato all’ILB per consentire a SQL di configurare i listener per i gruppi di disponibilità.

Per altre informazioni su SQL AlwaysOn, vedere Configurare un servizio di bilanciamento del carico interno per un gruppo di disponibilità AlwaysOn in Azure.

Vedere anche

Introduzione alla configurazione del bilanciamento del carico Internet

Introduzione alla configurazione del bilanciamento del carico interno

Configurare una modalità di distribuzione del bilanciamento del carico

Configurare le impostazioni del timeout di inattività TCP per il bilanciamento del carico