Raccolta di origini dati JSON personalizzate con l'agente OMS per Linux in Log Analytics

È possibile raccogliere origini dati JSON personalizzate in Log Analytics tramite l'agente OMS per Linux. Queste origini dati personalizzate possono essere semplici script che restituiscono JSON, ad esempio curl, o uno degli oltre 300 plug-in di FluentD. Questo articolo descrive la configurazione necessaria per questa raccolta di dati.

Nota

Per i dati JSON personalizzati è necessario l'agente OMS per Linux v1.1.0-217+

Configurazione

Configurare il plug-in di input

Per raccogliere dati JSON in Log Analytics, aggiungere oms.api. all'inizio di un tag FluentD in un plug-in di input.

Di seguito, ad esempio, è riportato un file di configurazione separato exec-json.conf in /etc/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/conf/omsagent.d/. Viene usato il plug-in FluentD exec per eseguire un comando curl ogni 30 secondi. L'output di questo comando viene raccolto dal plug-in di output JSON.

<source>
  type exec
  command 'curl localhost/json.output'
  format json
  tag oms.api.httpresponse
  run_interval 30s
</source>

<match oms.api.httpresponse>
  type out_oms_api
  log_level info

  buffer_chunk_limit 5m
  buffer_type file
  buffer_path /var/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/state/out_oms_api_httpresponse*.buffer
  buffer_queue_limit 10
  flush_interval 20s
  retry_limit 10
  retry_wait 30s
</match>

Per il file di configurazione aggiunto in /etc/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/conf/omsagent.d/ sarà necessario modificare la proprietà con il comando seguente.

sudo chown omsagent:omiusers /etc/opt/microsoft/omsagent/conf/omsagent.d/exec-json.conf

Configurare il plug-in di output

Aggiungere la configurazione del plug-in di output seguente alla configurazione principale presente in /etc/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/conf/omsagent.conf o come un file di configurazione separato inserito in /etc/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/conf/omsagent.d/

<match oms.api.**>
  type out_oms_api
  log_level info

  buffer_chunk_limit 5m
  buffer_type file
  buffer_path /var/opt/microsoft/omsagent/<workspace id>/state/out_oms_api*.buffer
  buffer_queue_limit 10
  flush_interval 20s
  retry_limit 10
  retry_wait 30s
</match>

Riavviare l'agente OMS per Linux

Riavviare l'agente OMS per il servizio Linux con il comando seguente.

sudo /opt/microsoft/omsagent/bin/service_control restart 

Output

I dati verranno raccolti in Log Analytics con un record di tipo <FLUENTD_TAG>_CL.

Il tag personalizzato tag oms.api.tomcat in Log Analytics, ad esempio, viene raccolto con un record di tipo tomcat_CL. È possibile recuperare tutti i record di questo tipo con la ricerca log seguente.

Type=tomcat_CL

Sono supportate anche origini dati JSON annidate, che tuttavia vengono indicizzate in base al campo padre. I dati JSON seguenti, ad esempio, vengono restituiti da una ricerca di Log Analytics come tag_s : "[{ "a":"1", "b":"2" }].

{
    "tag": [{
        "a":"1",
        "b":"2"
    }]
}

Passaggi successivi

  • Informazioni sulle ricerche nei log per analizzare i dati raccolti dalle origini dati e dalle soluzioni.