Funzionalità principali di Azure Mobile Engagement

L'articolo fornisce una panoramica generale sulle funzionalità principali della piattaforma Mobile Engagement.

Generale

  • SDK per tutte le principali piattaforme SDK disponibili per tutte le principali piattaforme: iOS, Android, Universal Windows, Windows Phone Silverlight, Kindle, Cordova. Vengono forniti SDK facilmente integrabili e documentazione utile per iniziare a usare la piattaforma scelta.
  • Portale SaaS separato Consente di contattare in modo semplice il team di marketing senza accedere dal portale di gestione di Azure.
  • Disponibilità di API REST aperte Per integrare e automatizzare sistemi CRM/CMS/IT, sono disponibili API REST aperte e .NET SDK per il relativo utilizzo, consentendo una semplice integrazione e automatizzazione con Mobile Engagement. Vedere qui per informazioni dettagliate.
  • Disponibilità del connettore Power BI È anche possibile estrarre i principali grafici analitici in un dashboard di Power BI. Vedere questa guida
  • Garanzia di sicurezza e privacy Azure Mobile Engagement fa parte della famiglia di prodotti Azure e segue tutte le procedure consigliate standard relative alla sicurezza e alla privacy previste per un servizio cloud.

Analisi operativa

  • Monitorare i dati in tempo reale È possibile tenere traccia delle analisi in tempo reale usando il modulo di monitoraggio che mostra dettagli tra cui sessioni, eventi, errori e arresti anomali del sistema in tempo reale. Vedere questo articolo per comprendere i concetti di base.

  • Visualizzare i dati aggregati È anche possibile ottenere una visualizzazione più completa dei dati analitici aggregati usando il modulo Analytics che consente di filtrarli facilmente sulla base della versione dell'app e dei periodi di tempo.

  • Acquisire informazioni dettagliate sul modello di assorbimento e sugli utenti

  • Acquisire informazioni dettagliate sulla provenienza degli utenti e sul tempo che trascorrono nella schermata

  • Identificare le schermate visitate dagli utenti dell'applicazione e le modalità di ottimizzazione del percorso utente Ciò consente di far individuare agli utenti schermate e funzionalità specifiche.

  • Acquisire informazioni dettagliate sugli eventi più frequenti nell'applicazione e sul processo aziendale basato su di essi

  • Tenere traccia di arresti anomali ed errori comuni e acquisire informazioni per il team di sviluppo

  • Acquisire informazioni sui dispositivi e sulle reti utilizzati per l'accesso all'applicazione dagli utenti, per ottimizzare l'applicazione

Notifiche push mirate e personalizzate

  • Creare un segmento basato su uno qualsiasi dei dati raccolti A tale scopo è possibile utilizzare uno dei dati di Evento/Sessione/Attività/Processo/Arresto anomalo/Errore/Tag .

  • Tenere traccia della cronologia dei segmenti creati giornalmente

  • Inviare notifiche mirate destinate a un segmento di uso frequente, come vecchi/nuovi utenti e così via, o a un segmento personalizzato

  • Inviare notifiche push in-app basate su HTML formattato e notifiche out-of-app/di sistema in base al proprio scenario

  • Impostare notifiche in-app mirate da visualizzare in una schermata/attività specifica nell'applicazione

  • Specificare "un'azione" associata alla selezione di una notifica da parte dell'utente Potrebbe trattarsi di un'azione semplice come l'apertura di una pagina Web o lo spostamento a una schermata specifica all'interno dell'applicazione.

  • Inviare notifiche localizzate per attirare l'interesse degli utenti dell'applicazione nella loro lingua d'uso.

  • Specificare un'ora di inizio e fine per le campagne

  • Testare facilmente le notifiche registrando un dispositivo di test e inviando la notifica di prova solo a questo dispositivo.

  • Configurare facilmente una notifica in-app da visualizzare come rapido sondaggio

  • Ottenere statistiche della campagna push delle notifiche per valutare la relativa riuscita

  • Personalizzare facilmente e dare carattere alle notifiche tramite app-info/tag ed emoji

  • Impostare limiti push per impedire lo spamming degli utenti Evitare di inviare molti push agli utenti dell'applicazione, dando l'impressione di spamming. Questa funzione è particolarmente utile perché permette di configurare dei limiti alla granularità di un segmento.