Configurazione avanzata per Engagement SDK per app universali di Windows

Questa procedura descrive come configurare le diverse opzioni di configurazione per le app Android di Azure Mobile Engagement.

Prerequisiti

Per completare questa esercitazione, è necessario disporre di:

Nota

Per completare l'esercitazione, è necessario disporre di un account Azure attivo. Se non si dispone di un account, è possibile creare un account di valutazione gratuita in pochi minuti. Per informazioni dettagliate, vedere la pagina relativa alla versione di valutazione gratuita di Azure.

Configurazione avanzata

Disabilitare la segnalazione automatica degli arresti anomali

È possibile disabilitare la funzionalità di segnalazione automatica degli arresti anomali di Engagement. Quando si verifica un'eccezione non gestita, Engagement non eseguirà alcuna azione.

Avviso

Se si disabilita questa funzionalità, quando si verifica un arresto anomalo non gestito nell'app, Engagement non lo invierà E non chiuderà la sessione e i processi.

Per disabilitare la segnalazione automatica degli arresti anomali, personalizzare la configurazione in base al modo in cui che è stata dichiarata:

Dal file EngagementConfiguration.xml

Impostare la segnalazione degli arresti anomali su false tra i tag <reportCrash> e </reportCrash>.

Dall'oggetto EngagementConfiguration in fase di esecuzione

Impostare la segnalazione degli arresti anomali su false usando l'oggetto EngagementConfiguration.

    /* Engagement configuration. */
    EngagementConfiguration engagementConfiguration = new EngagementConfiguration();
    engagementConfiguration.Agent.ConnectionString = "Endpoint={appCollection}.{domain};AppId={appId};SdkKey={sdkKey}";

    /* Disable Engagement crash reporting. */
    engagementConfiguration.Agent.ReportCrash = false;

Disabilitare la segnalazione in tempo reale

Per impostazione predefinita, il servizio Engagement segnala i log in tempo reale. Se l'applicazione segnala spesso i log, è preferibile memorizzare i log nel buffer e segnalarli tutti insieme con cadenza regolare, la cosiddetta "modalità burst".

A tale scopo, chiamare il metodo:

    EngagementAgent.Instance.SetBurstThreshold(int everyMs);

L'argomento è un valore in millisecondi. Ogni volta che si vuole riattivare la registrazione in tempo reale, chiamare il metodo senza alcun parametro o con il valore 0.

La modalità burst aumenta lievemente la durata della batteria ma ha un impatto su Monitor di Engagement: la durata di tutte le sessioni e di tutti i processi viene arrotondata alla soglia di burst e, di conseguenza, le sessioni e i processi inferiori alla soglia di burst potrebbero non essere visibili. È consigliabile usare una soglia di burst non maggiore di 30000, ovvero 30 secondi. Per i log salvati è previsto un limite di 300 elementi. Se l'invio richiede troppo tempo, è possibile che alcuni log vadano persi.

Avviso

La soglia di burst non può essere configurata per un periodo inferiore a un secondo. Se si imposta un valore minore, l'SDK mostrerà una traccia con l'errore e verrà reimpostato automaticamente sul valore predefinito, vale a dire, zero secondi. In questo modo si attiva l'SDK per la segnalazione dei log in tempo reale.