Requisiti per le immagini di Azure RemoteApp

Importante

Azure RemoteApp verrà sospeso a partire dal 31 agosto 2017. Per i dettagli, vedere l' annuncio .

Azure RemoteApp usa un'immagine di Windows Server 2012 R2 per ospitare tutti i programmi da condividere con gli utenti. Per creare un’immagine personalizzata, è possibile iniziare con un’immagine esistente oppure crearne una nuova.

Suggerimento

Non tutti sanno che la sottoscrizione di Azure RemoteApp consente di accedere a un'immagine di Windows Server 2012 R2 nella raccolta di VM di Azure che è possibile usare per creare la propria immagine modello. Provare.

I requisiti per l'immagine che possono essere caricati e usati con l'app Azure RemoteApp sono i seguenti:

  • Le applicazioni personalizzate non archiviano dati in locale nell'immagine. Queste immagini sono senza stato e devono contenere solo le applicazioni.
  • L'immagine non contiene dati che possono essere persi.
  • La dimensione dell'immagine dev'essere un multiplo di MB. Se si prova a caricare un'immagine che non è un multiplo esatto, l'operazione non andrà a buon fine.
  • L'immagine deve avere una dimensione massima di 127 GB.
  • Deve essere inclusa in un file VHD (i file VHDX non sono attualmente supportati).
  • Il file VHD non deve essere una macchina virtuale di seconda generazione.
  • Il file VHD può essere di dimensioni fisse o a espansione dinamica. È consigliabile un file VHD a espansione dinamica perché i tempi di caricamento di questo file in Azure sono inferiori rispetto a uno di dimensioni disse.
  • Il disco deve essere inizializzato con lo stile di partizione MBR (Master Boot Record). Lo stile di partizione basato sulla tabella di partizione GUID (GPT) non è supportato.
  • Il file VHD deve contenere una singola installazione di Windows Server 2012 R2. Può contenere più volumi, ma solo uno che contiene un'installazione di Windows.
  • È necessario installare il ruolo Host sessione Desktop remoto e la funzionalità Esperienza desktop.
  • Il ruolo Gestore connessione Desktop remoto non deve essere installato.
  • EFS (Encrypting File System) deve essere disabilitato.
  • L'immagine deve essere preparata con SYSPREP usando i parametri /oobe /generalize /shutdown (NON usare il parametro /mode:vm).
  • Il caricamento del disco VHD da una catena di snapshot non è supportato.

Vedere Creare un'immagine di Azure RemoteApp per ulteriori informazioni sulla creazione di immagini per Azure RemoteApp.