Monitorare un account di archiviazione nel portale di Azure

Analisi archiviazione di Azure offre metriche per tutti i servizi di archiviazione e log per BLOB, code e tabelle. È possibile usare il portale di Azure per configurare quali metriche e log verranno registrati per l'account e i grafici che offriranno una rappresentazione visiva dei dati di metrica.

Nota

All'esame dei dati di monitoraggio nel portale di Azure sono associati costi. Per altre informazioni, vedere Analisi archiviazione e fatturazione.

L’archiviazione file di Azure attualmente supporta la metrica di analisi di archiviazione, ma non supporta ancora l'accesso.

Le funzionalità di metrica e registrazione non sono attualmente abilitate per gli account di archiviazione con replica di tipo archiviazione con ridondanza della zona (ZRS).

Per una guida dettagliata sull'utilizzo di Analisi archiviazione e di altri strumenti per identificare, diagnosticare e risolvere i problemi relativi ad Archiviazione di Azure, vedere Monitoraggio, diagnosi e risoluzione dei problemi del servizio di archiviazione di Microsoft Azure.

Configurare il monitoraggio per un account di archiviazione

  1. Nel portale di Azure selezionare Account di archiviazionee quindi il nome dell'account di archiviazione per aprire il dashboard dell'account.
  2. Selezionare Diagnostica nella sezione Monitoraggio del pannello del menu.

    MonitoringOptions

  3. Selezionare il tipo di dati di metrica per ogni servizio che si vuole monitorare e i criteri di conservazione per i dati. È anche possibile disabilitare il monitoraggio impostando Stato su Disattivato.

    MonitoringOptions

    Per ogni servizio è possibile abilitare due tipi di metriche, che per i nuovi account di archiviazione sono entrambi abilitati per impostazione predefinita.

    • Metriche aggregate: vengono raccolte metriche come ingresso/uscita, disponibilità, latenza e percentuale di operazioni riuscite, che vengono aggregate per i servizi BLOB, di accodamento, tabelle e file.
    • Per API: oltre alle metriche aggregate, lo stesso set di metriche viene raccolto per ogni operazione di archiviazione nell'API del servizio Archiviazione di Azure.

    Per impostare i criteri di conservazione dei dati, spostare il dispositivo di scorrimento Conservazione (in giorni) oppure immettere il numero desiderato di giorni, da 1 a 365. L'impostazione predefinita per i nuovi account di archiviazione è sette giorni. Se non si desidera impostare criteri di conservazione, immettere zero. Se non vengono impostati criteri di conservazione, i dati di monitoraggio dovranno essere eliminati manualmente.

    Avviso

    Quando si eliminano manualmente i dati di metrica, viene applicato un addebito. I dati di analisi obsoleti, che hanno superato l'intervallo di tempo dei criteri di conservazione, vengono eliminati dal sistema gratuitamente. È consigliabile impostare i criteri di conservazione in base al periodo di tempo per il quale si vogliono conservare i dati di analisi dell'archiviazione per l'account. Per altre informazioni, vedere Quali addebiti è necessario sostenere quando si abilitano le metriche di archiviazione?

  4. Al termine della configurazione del monitoraggio, selezionare Salva.

Un set predefinito di metriche verrà visualizzato in grafici nel pannello dell'account di archiviazione e nei pannelli dei singoli servizi (BLOB, accodamento, tabelle e file). Dopo aver abilitato le metriche per un servizio, potrebbe trascorrere fino a un'ora prima che i dati vengano visualizzati nei grafici. È possibile selezionare Modifica in qualsiasi grafico delle metriche per configurare le metriche visualizzate nel grafico.

È possibile disabilitare la raccolta e la registrazione delle metriche impostando Stato su Disattivato.

Nota

Archiviazione di Azure usa l'archivio tabelle per archiviare le metriche per l'account di archiviazione e archivia le metriche in tabelle dell'account. Per altre informazioni, vedere Come vengono archiviate le metriche.

Personalizzare i grafici delle metriche

Per scegliere le metriche di archiviazione da visualizzare in un grafico, seguire questa procedura.

  1. Per iniziare, visualizzare un grafico delle metriche di archiviazione nel portale di Azure. I grafici sono riportati nel pannello dell'account di archiviazione e nel pannello Metriche di un singolo servizio (BLOB, accodamento, tabelle o file).

    In questo esempio verrà usato il grafico seguente, visualizzato nel pannello dell'account di archiviazione:

    Selezione del grafico nel portale di Azure

  2. Fare quindi clic in qualsiasi punto del grafico per aprire il pannello Metrica. Selezionare Modifica grafico per aprire il pannello Modifica grafico.

    Pulsante Modifica grafico nel pannello del grafico

  3. Nel pannello Modifica grafico selezionare l'intervallo di tempo delle metriche da visualizzare nel grafico e il servizio (BLOB, accodamento, tabelle o file) di cui si vogliono visualizzare le metriche. In questo esempio si è scelto di visualizzare le metriche della settimana precedente per il servizio BLOB:

    Selezione dell'intervallo di tempo e del servizio nel pannello Modifica grafico

  4. Selezionare le singole metriche da visualizzare nel grafico e quindi fare clic su OK. In questo esempio si è scelto di visualizzare le metriche ContainerCount e ObjectCount:

    Selezione delle singole metriche nel pannello Modifica grafico

Le impostazioni del grafico non influiscono sulla raccolta, l'aggregazione o l'archiviazione dei dati di monitoraggio nell'account di archiviazione, ma solo sulla visualizzazione dei dati di metrica.

Metriche disponibili nei grafici

L'elenco delle metriche disponibili varia in base al servizio selezionato nell'elenco a discesa e al tipo di unità del grafico che viene modificato. Ad esempio, è possibile selezionare metriche relative a percentuali come PercentNetworkError e PercentThrottlingError solo se si sta modificando un grafico che visualizza unità in percentuale:

Grafico della percentuale di errori nelle richieste nel portale di Azure

Risoluzione delle metriche

Le metriche selezionate in Diagnostica determinano la risoluzione delle metriche disponibili per l'account:

  • Il monitoraggio aggregato offre metriche come ingresso/uscita, disponibilità, latenza e percentuale di operazioni riuscite, che vengono aggregate dai servizi BLOB, tabelle, file e di accodamento.
  • Per API offre una risoluzione più dettagliata, con disponibilità di metriche per le singole operazioni di archiviazione in aggiunta alle aggregazioni a livello di servizio.

Configurare avvisi relativi alle metriche

È possibile creare avvisi per ricevere una notifica quando sono state raggiunte le soglie per le metriche delle risorse di archiviazione.

  1. Per aprire il pannello Regole di avviso, scorrere verso il basso fino alla sezione Monitoraggio del pannello del menu e selezionare Regole di avviso.
  2. Selezionare Aggiungi avviso per aprire il pannello Aggiungi una regola di avviso.
  3. Selezionare una risorsa (BLOB, file, coda o tabella) nell'elenco a discesa e immettere un nome e una descrizione per la nuova regola di avviso.
  4. Selezionare la metrica per cui si vuole aggiungere un avviso, una condizione di avviso e una soglia. Il tipo di unità della soglia varia a seconda della metrica scelta. Ad esempio, il tipo di unità per ContainerCount è "conteggio", mentre l'unità per la metrica PercentNetworkError è una percentuale.
  5. Selezionare il periodo. Le metriche che raggiungono o superano la soglia nel periodo specificato attivano un avviso.
  6. (Facoltativo) Configurare le notifiche per posta elettronica e webhook. Per altre informazioni sui webhook, vedere Configurare un webhook in un avviso relativo alle metriche di Azure. Se non si configurano notifiche per posta elettronica o webhook, gli avvisi verranno visualizzati solo nel portale di Azure.

Pannello Aggiungi una regola di avviso nel portale di Azure

Aggiungere i grafici delle metriche al dashboard del portale

È possibile aggiungere i grafici delle metriche di Archiviazione di Azure per qualsiasi account di archiviazione al dashboard del portale.

  1. Fare clic su Modifica dashboard mentre si visualizza il dashboard nel portale di Azure.
  2. In Raccolta riquadri selezionare Trova riquadri per > Tipo.
  3. Selezionare Tipo > Account di archiviazione.
  4. In Risorse selezionare l'account di archiviazione di cui si vogliono aggiungere le metriche al dashboard.
  5. Selezionare Categorie > Monitoraggio.
  6. Trascinare il riquadro del grafico per la metrica da visualizzare sul dashboard. Ripetere l'operazione per tutte le metriche che si vogliono visualizzare nel dashboard. Nell'immagine seguente è evidenziato il grafico "BLOB - Richieste totali" come esempio, ma tutti i grafici sono posizionabili nel dashboard.

    Raccolta riquadri nel portale di Azure

  7. Dopo aver completato l'aggiunta dei grafici, selezionare Fine personalizzazione nella parte superiore del dashboard.

Dopo che sono stati aggiunti al dashboard, i grafici possono essere ulteriormente personalizzati come descritto in Personalizzare i grafici delle metriche.

Configurare la registrazione

È possibile impostare Archiviazione di Azure in modo da salvare i log di diagnostica per le richieste di lettura, scrittura ed eliminazione per i servizi BLOB, tabelle e di accodamento. I criteri di conservazione dati impostati si applicano anche a questi log.

Nota

L’archiviazione file di Azure attualmente supporta la metrica di analisi di archiviazione, ma non supporta ancora l'accesso.

  1. Nel portale di Azure selezionare Account di archiviazione e quindi il nome dell'account di archiviazione per aprire il relativo pannello.
  2. Selezionare Diagnostica nella sezione Monitoraggio del pannello del menu.

    Voce di menu Diagnostica in Monitoraggio nel portale di Azure.

  3. Verificare che l'opzione Stato sia impostata su Attivato e selezionare i servizi per cui si vuole abilitare la registrazione.

    Configurare la registrazione nel portale di Azure.

  4. Fare clic su Save.

I log di diagnostica vengono salvati in un contenitore BLOB denominato $logs nell'account di archiviazione. È possibile visualizzare i dati dei log con uno strumento di esplorazione di archiviazione come Microsoft Azure Storage Explorer oppure a livello di codice usando la libreria client di archiviazione o PowerShell.

Per informazioni sull'accesso al contenitore $logs, vedere Enabling Storage Logging and Accessing Log Data (Abilitazione della registrazione di archiviazione e accesso ai dati dei log).

Passaggi successivi