Creare una rete virtuale usando un modello di Azure Resource Manager

Una rete virtuale di Azure (VNet) è una rappresentazione della propria rete personalizzata nel cloud. È possibile controllare le impostazioni della rete di Azure network e definire blocchi di indirizzi DHCP, impostazioni DNS, criteri di sicurezza e routing. È anche possibile segmentare ulteriormente la propria rete virtuale in subnet e distribuire istanze del ruolo PaaS e delle macchine virtuali IaaS di Azure, nello stesso modo è possibile distribuire macchine fisiche e virtuali al data center locale. In pratica è possibile espandere la rete ad Azure, portando i propri blocchi di indirizzi IP. Se non si ha familiarità con le reti virtuali, vedere Panoramica della rete virtuale.

Azure offre due modelli di distribuzione, ovvero Azure Resource Manager e la distribuzione classica. Microsoft consiglia di creare le risorse tramite il modello di distribuzione Resource Manager. Per altre informazioni sulle differenze tra i due modelli, leggere l'articolo Understand Azure deployment models (Informazioni sui modelli di distribuzione di Azure).

Questo articolo illustra come creare una rete virtuale tramite il modello di distribuzione Resource Manager usando un modello di Azure Resource Manager. È anche possibile creare una rete virtuale tramite Resource Manager usando altri strumenti oppure tramite il modello di distribuzione classica selezionando un'opzione diversa dall'elenco seguente:

Verrà illustrato come scaricare e modificare un modello di Gestione risorse di Azure esistente da GitHub e distribuire il modello da GitHub, PowerShell e dall'interfaccia della riga di comando di Azure.

Se si sta distribuendo semplicemente il modello di Gestione risorse di Azure direttamente da GitHub, senza alcuna modifica, ignorare il passaggio per distribuire un modello da github.

Scenario

Per illustrare meglio come creare una rete virtuale e le relative subnet, in questo documento verrà utilizzato lo scenario seguente.

Scenario di una rete virtuale

In questo scenario verrà creata una rete virtuale denominata TestVNet con blocco CIDR riservato 192.168.0.0./16. Una rete virtuale conterrà le subnet seguenti:

  • FrontEnd, che usa 192.168.1.0/24 come blocco CIDR.
  • BackEnd, che usa 192.168.2.0/24 come blocco CIDR.

Scaricare e comprendere il modello di Gestione risorse di Azure

È possibile scaricare il modello esistente per la creazione di una rete virtuale e di due subnet da GitHub, apportare le modifiche desiderate e riutilizzarlo. A questo scopo, seguire questa procedura:

  1. Passare alla pagina del modello di esempio.
  2. Fare clic su azuredeploy.json, quindi fare clic su RAW.
  3. Salvare il file in una cartella locale nel computer in uso.
  4. Se si ha familiarità con i modelli, procedere al passaggio 7.
  5. Aprire il file appena salvato e visualizzare il contenuto in parameters nella riga 5. I parametri del modello ARM costituiscono un segnaposto per i valori che possono essere compilati durante la distribuzione.

    Parametro Descrizione
    Località Area di Azure in cui verrà creata la rete virtuale
    vnetName Nome per la nuova rete virtuale
    addressPrefix Spazio di indirizzi per la rete virtuale, nel formato CIDR
    subnet1Name Nome per la prima rete virtuale
    subnet1Prefix Blocco CIDR per la prima subnet
    subnet2Name Nome per la seconda rete virtuale
    subnet2Prefix Blocco CIDR per la seconda subnet

    Importante

    I modelli di Gestione risorse di Azure conservati in GitHub possono cambiare nel tempo. Assicurarsi di aver controllato il modello prima di utilizzarlo.

  6. Controllare il contenuto in resources e prendere nota di quanto segue:

    • type. Tipo di risorsa che sarà creato dal modello. In questo caso, Microsoft.Network/virtualNetworks, che rappresenta una rete virtuale.
    • name. Nome della risorsa. Notare l'utilizzo di [parameters('vnetName')]con cui si indica che il nome verrà specificato come input dall'utente o tramite un file di parametri durante la distribuzione.
    • properties. Elenco di proprietà per la risorsa. Questo modello utilizza le proprietà relative allo spazio di indirizzi e alla subnet durante la creazione della rete virtuale.
  7. Tornare alla pagina del modello di esempio.
  8. Fare clic su azuredeploy-parameters.json e quindi su RAW.
  9. Salvare il file in una cartella locale nel computer in uso.
  10. Aprire il file appena salvato e modificare i valori per i parametri. Usare i valori riportati di seguito per la distribuzione della rete virtuale descritta in questo scenario:

        {
          "location": {
            "value": "Central US"
          },
          "vnetName": {
              "value": "TestVNet"
          },
          "addressPrefix": {
              "value": "192.168.0.0/16"
          },
          "subnet1Name": {
              "value": "FrontEnd"
          },
          "subnet1Prefix": {
            "value": "192.168.1.0/24"
          },
          "subnet2Name": {
              "value": "BackEnd"
          },
          "subnet2Prefix": {
              "value": "192.168.2.0/24"
          }
        }
    
  11. Salvare il file.

Distribuire il modello tramite PowerShell

Per distribuire il modello scaricato tramite PowerShell, seguire questa procedura:

  1. Installare e configurare Azure PowerShell eseguendo i passaggi descritti nell'articolo Come installare e configurare Azure PowerShell.
  2. Usare il comando seguente per creare un nuovo gruppo di risorse:

    New-AzureRmResourceGroup -Name TestRG -Location centralus
    

    Il comando crea un gruppo di risorse denominato TestRG nell'area di Azure Stati Uniti centrali. Per altre informazioni sui gruppi di risorse, vedere Panoramica di Azure Resource Manager.

    Output previsto:

     ResourceGroupName : TestRG
     Location          : centralus
     ProvisioningState : Succeeded
     Tags              :
     Permissions       :
                         Actions  NotActions
                         =======  ==========
                         *
     ResourceId        : /subscriptions/[Id]/resourceGroups/TestRG
    
  3. Eseguire il comando seguente per distribuire la nuova rete virtuale usando il modello e i file dei parametri scaricati e modificati in precedenza:

    New-AzureRmResourceGroupDeployment -Name TestVNetDeployment -ResourceGroupName TestRG `
    -TemplateFile C:\ARM\azuredeploy.json -TemplateParameterFile C:\ARM\azuredeploy-parameters.json
    

    Output previsto:

     DeploymentName    : TestVNetDeployment
     ResourceGroupName : TestRG
     ProvisioningState : Succeeded
     Timestamp         : [Date and time]
     Mode              : Incremental
     TemplateLink      :
     Parameters        :
                         Name             Type                       Value
                         ===============  =========================  ==========
                         location         String                     Central US
                         vnetName         String                     TestVNet
                         addressPrefix    String                     192.168.0.0/16
                         subnet1Prefix    String                     192.168.1.0/24
                         subnet1Name      String                     FrontEnd
                         subnet2Prefix    String                     192.168.2.0/24
                         subnet2Name      String                     BackEnd
    
     Outputs           :
    
  4. Eseguire il comando seguente per visualizzare le proprietà della nuova rete virtuale:

    Get-AzureRmVirtualNetwork -ResourceGroupName TestRG -Name TestVNet
    

    Output previsto:

     Name              : TestVNet
     ResourceGroupName : TestRG
     Location          : centralus
     Id                : /subscriptions/[Id]/resourceGroups/TestRG/providers/Microsoft.Network/virtualNetworks/TestVNet
     Etag              : W/"[Id]"
     ProvisioningState : Succeeded
     Tags              :
     AddressSpace      : {
                           "AddressPrefixes": [
                             "192.168.0.0/16"
                           ]
                         }
     DhcpOptions       : {
                           "DnsServers": null
                         }
     NetworkInterfaces : null
     Subnets           : [
                           {
                             "Name": "FrontEnd",
                             "Etag": "W/\"[Id]\"",
                             "Id": "/subscriptions/[Id]/resourceGroups/TestRG/providers/Microsoft.Network/virtualNetworks/TestVNet/subnets/FrontEnd",
                             "AddressPrefix": "192.168.1.0/24",
                             "IpConfigurations": [],
                             "NetworkSecurityGroup": null,
                             "RouteTable": null,
                             "ProvisioningState": "Succeeded"
                           },
                           {
                             "Name": "BackEnd",
                             "Etag": "W/\"[Id]\"",
                             "Id": "/subscriptions/xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx/resourceGroups/TestRG/providers/Microsoft.Network/virtualNetworks/TestVNet/subnets/BackEnd",
                             "AddressPrefix": "192.168.2.0/24",
                             "IpConfigurations": [],
                             "NetworkSecurityGroup": null,
                             "RouteTable": null,
                             "ProvisioningState": "Succeeded"
                           }
                         ]
    

Distribuire il modello tramite clic per la distribuzione

È possibile riutilizzare modelli di Azure Resource Manager predefiniti, caricarli in un repository GitHub gestito da Microsoft e renderli disponibili alla community. Questi modelli possono essere distribuiti immediatamente da GitHub o scaricati e modificati in base alle specifiche esigenze. Per distribuire un modello che crea una rete virtuale con due subnet, seguire questa procedura:

  1. Da un browser, passare a https://github.com/Azure/azure-quickstart-templates.
  2. Scorrere verso il basso nell'elenco dei modelli e fare clic su 101-vnet-two-subnets. Controllare il file README.md , come illustrato di seguito.

    File READEME.md in github

  3. Fare clic su Distribuzione in Azure. Se necessario, immettere le credenziali di accesso di Azure.

  4. Nel pannello Parametri immettere i valori da usare per creare la nuova rete virtuale e quindi fare clic su OK. La figura seguente mostra i valori relativi allo scenario:

    Parametri del modello ARM

  5. Fare clic su Gruppo di risorse e selezionare un gruppo di risorse a cui aggiungere la rete virtuale oppure fare clic su Crea nuovo per aggiungere la rete virtuale a un nuovo gruppo di risorse. La figura seguente mostra le impostazioni del gruppo di risorse per un nuovo gruppo di risorse denominato TestRG:

    Resource group

  6. Se necessario, modificare le impostazioni relative a Sottoscrizione e Località per la rete virtuale.

  7. Se non si vuole visualizzare la rete virtuale come riquadro nella Schermata iniziale, disabilitare Aggiungi alla Schermata iniziale.
  8. Fare clic su Note legali, leggere le condizioni e fare clic su Acquista per accettare.
  9. Fare clic su Crea per creare la rete virtuale.

    Invio del riquadro di distribuzione nel portale di anteprima

  10. Dopo il completamento dell'operazione, nel portale di Azure fare clic su More services (Altri servizi), digitare reti virtuali nella casella dei filtri visualizzata e quindi fare clic su Reti virtuali per visualizzare il pannello Reti virtuali. Nel pannello fare clic su TestVNet. Nel pannello TestVNet fare clic su Subnet per visualizzare le subnet create, come mostrato nella figura seguente:

    Creare una rete virtuale nel portale di anteprima

Passaggi successivi

Leggere le informazioni su come connettere: