Dichiarazioni di variabili semplici

La dichiarazione di una variabile semplice, il formato più semplice di un dichiaratore diretto, specifica il nome e il tipo della variabile. Specifica inoltre la classe di archiviazione e il tipo di dati della variabile.

Le classi o i tipi di archiviazione (o entrambi) sono necessari nelle dichiarazioni delle variabili. Le variabili non tipizzate (ad esempio var;) generano avvisi.

Sintassi

declarator:
pointer opt

direct-declarator

direct-declarator:
identifier

identifier:
nondigit

identifier nondigit

identifier digit

Per i tipi aritmetici, struttura, unione, enumerazione e void e per i tipi rappresentati dai nomi typedef, i dichiaratori semplici possono essere utilizzati in una dichiarazione poiché l'identificatore di tipo fornisce tutte le informazioni sull'immissione. I tipi puntatore, matrice e funzione richiedono i dichiaratori più complessi.

È possibile usare un elenco di identificatori delimitati da virgole (,) per specificare più variabili nella stessa dichiarazione. Tutte le variabili definite nella dichiarazione hanno lo stesso tipo base. Ad esempio:

int x, y;        /* Declares two simple variables of type int */  
int const z = 1; /* Declares a constant value of type int */  

Le variabili x e y possono contenere qualsiasi valore nel set definito dal tipo int per una determinata implementazione. L'oggetto semplice z viene inizializzato con il valore 1 e non è modificabile.

Se la dichiarazione di z fosse per una variabile statica non inizializzata o fosse nell'ambito file, riceverebbe un valore iniziale pari a 0 e il valore non sarebbe modificabile.

unsigned long reply, flag; /* Declares two variables  
                              named reply and flag     */  

In questo esempio, entrambe le variabili, reply e flag, dispongono del tipo unsigned long e contengono valori integrali senza segno.

Vedere anche

Dichiaratori e dichiarazioni di variabili