Processi di gestione qualità

Importante

Dynamics 365 for Finance and Operations è ora concesso in licenza come Dynamics 365 Finance e Dynamics 365 Supply Chain Management. Per ulteriori informazioni su queste modifiche alla licenza, consultare Aggiornamento della licenza di Dynamics 365.

In questo articolo vengono fornite informazioni sul processo di gestione della qualità per i prodotti non conformi. e viene descritto come utilizzare la funzionalità di controllo qualità e come definire e gestire le non conformità e le correzioni.

Il controllo qualità prevede l'esecuzione di test sui prodotti e la gestione di materiali non conformi. I processi di gestione della qualità consentono di garantire un alto livello di qualità del prodotto nella supply chain. Questi processi consentono inoltre di ottimizzare i processi della supply chain e aumentare la soddisfazione dei clienti. La gestione della qualità può favorire la gestione dei tempi di completamento quando ci si occupa di prodotti non conformi, indipendentemente dal punto di origine dei prodotti. È possibile collegare i risultati di diagnostica alle attività di correzione. È possibile programmare le attività per correggere i problemi e quindi impedire le ricorrenze di tali problemi in futuro. La gestione della qualità consente inoltre di tenere traccia dei problemi (inclusi i problemi interni) in base al tipo di problema e consente di identificare le soluzioni relative a breve o a lungo termine. Le statistiche relative agli indicatori di prestazioni chiave (KPI) forniscono un'analisi dei problemi di non conformità che si sono precedentemente verificati e le soluzioni applicate per correggerli. È possibile utilizzare i dati storici per analizzare l'efficienza delle misure di qualità che sono state adottate in precedenza e determinare le misure appropriate in futuro.

Controllo del processo di gestione della qualità

Di seguito sono indicati alcuni modi che è possibile utilizzare per controllare il processo di gestione della qualità:

  • Creare ordini di controllo qualità basati su punti di attivazione quali “in entrata prodotti" per le operazioni in entrata e "in prelievo prodotti" per le operazioni in uscita.
  • Documentare i risultati dei test e determinare se i risultati soddisfano i criteri di test stabiliti e i livelli di qualità accettabili.
  • Utilizzare la gestione documenti per le specifiche di prodotto dettagliate e le note specifiche dell'utente come parte del report durante il processo di ispezione.
  • Gestire i prodotti non conformi e correlare tali prodotti a ulteriori informazioni di non conformità per tenere traccia della causa originale di un problema.
  • Documentare il costo di gestione di una non conformità. Il costo può includere gli articoli (ad esempio i pezzi di ricambio), le spese varie e le ore del foglio presenze necessarie per correggere la non conformità.
  • Programmare i processi di correzione degli errori utilizzando la gestione della correzione collegata agli ordini di controllo qualità.

Processo di gestione qualità

Test sui prodotti e ordini di controllo qualità

L'insieme dei test eseguiti sui prodotti è in genere definito come controllo qualità e prevede l'utilizzo di appositi ordini. La funzionalità di controllo qualità consente di effettuare le seguenti operazioni:

  • Definire i test che devono essere eseguiti sui materiali. Questi test includono le specifiche di qualità, lo strumento di test applicabile, i documenti descrittivi del test, un piano di campionamento e i livelli di qualità accettabili.
  • Creare un ordine di controllo qualità in base al quale individuare i test da eseguire per uno specifico ordine, ad esempio un ordine fornitore o di produzione, oppure per una determinata quantità di scorte. È possibile creare un ordine di controllo qualità manualmente oppure automaticamente, in base a linee guida specifiche.
  • Definire le linee guida per il controllo qualità relative a ordini fornitore o cliente oppure a ordini di produzione o di quarantena nell'ambito di ogni processo aziendale in modo da poter generare automaticamente un ordine di controllo qualità che consenta di identificare i requisiti dei test per i materiali in entrata o in uscita.
  • Registrare i risultati dei test in un ordine di controllo qualità, convalidare i risultati dei test in base al livello di qualità accettabile e stampare un'attestazione di avvenuta analisi contenente i risultati dei test.

Non conformità

Con non conformità si intende un articolo con un problema di qualità. Il processo di non conformità consente di creare un ordine di non conformità in cui è descritta una quantità di materiale non conforme riguardo all'origine del problema, al tipo di problema e alle note esplicative. Per semplificare l'analisi del materiale non conforme, è possibile definire una classificazione dei tipi di problemi. È inoltre possibile stampare un tag di non conformità e un report di non conformità per facilitare lo smaltimento del materiale non conforme. Ad esempio, il tag e il report possono indicare una condizione Inutilizzabile o Utilizzo limitato.

Nella tabella di seguito sono elencati i sei tipi predefiniti di non conformità e vengono descritte le informazioni che devono essere registrate per ciascun tipo.

Tipo di non conformità Informazioni sorgente
Cliente Numero del conto cliente, numero dell'ordine cliente o numero di lotto di una transazione di ordini cliente. La non conformità potrebbe riferirsi ad esempio a una spedizione specifica di un ordine cliente o a suggerimenti dei clienti sulla qualità dei prodotti.
Richiesta di assistenza Numero del conto cliente, numero dell'ordine cliente o numero di lotto di una transazione di ordini cliente. La non conformità potrebbe riferirsi ad esempio a una spedizione specifica di un ordine cliente o al reclamo di un cliente sulla qualità degli articoli.
Fornitore Numero del conto fornitore, numero dell'ordine fornitore o numero di lotto di una transazione di ordini fornitore. La non conformità potrebbe riferirsi ad esempio al ricevimento di un ordine fornitore o ai dubbi di un fornitore riguardo a una parte fornita.
Produzione Numero dell'ordine di produzione o numero di lotto di una transazione di ordini di produzione. La non conformità potrebbe riferirsi ad esempio a uno specifico batch prodotto.
Interno Numero dell'ordine di controllo qualità o numero di lotto di una transazione di ordini di controllo qualità. La non conformità potrebbe riferirsi ad esempio ai test eseguiti nell'ambito di un ordine di controllo qualità o ai dubbi di un dipendente riguardo alla qualità di un prodotto.
Produzione co-prodotti Una non conformità di ordini di produzione co-prodotti che è correlata agli ordini di produzione batch.

Le non conformità sono associate a un tipo di problema. I tipi di problema vengono definiti nella pagina Tipi di problema, in cui si specificano i tipi di problema che possono essere associati a ciascun tipo di non conformità. I tipi di problema relativi alle non conformità di tipo Richiesta di assistenza potrebbero ad esempio riflettere una classificazione di reclami dei clienti, mentre i tipi di problema relativi alle non conformità di tipo Interno potrebbero rappresentare una classificazione di codici di articoli difettosi.

Quando si crea una nuova non conformità, selezionare il tipo di non conformità e il tipo di problema. Lo stato di approvazione iniziale, Nuovo, che rappresenta una richiesta di azione. Il passaggio successivo è quello di modificare lo stato di approvazione in Approvato o Respinto per segnalare la decisione di intraprendere o meno le azioni necessarie a fronte della non conformità. È inoltre possibile chiudere una non conformità (selezionando una casella di controllo separata) per segnalare che il processo è completato oppure riaprire una non conformità per segnalare la necessità di ulteriori considerazioni.

È possibile immettere commenti per una non conformità allegando un documento. È buona idea definire un tipo di documento univoco per le non conformità utilizzando la pagina Tipo di documento. È quindi possibile utilizzare la pagina Impostazione report per definire se i commenti per il tipo di documento devono essere stampati nel tag e nel report di non conformità. Il report di conformità e il tag di non conformità possono essere utili per agevolare lo smaltimento dei materiali. È possibile generare in modo selettivo i report e i tag in base ai criteri di selezione associati a una non conformità. I criteri includono il numero, l'articolo, il cliente, il fornitore e lo stato di non conformità.

Il report di non conformità visualizza il numero di non conformità, l'articolo e il tipo di problema. In base ai criteri di impostazione del report, il report può inoltre visualizzare le note correlate alla non conformità. Il tag di non conformità visualizza informazioni simili e include anche l'area di quarantena e il tipo, ad esempio Utilizzo limitato o Inutilizzabile, assegnati alla non conformità per facilitare lo smaltimento del materiale difettoso.

Non conformità approvata

Per ciascuna non conformità approvata è possibile definire una o più operazioni correlate. Un'operazione correlata descrive il lavoro che deve essere eseguito e contiene un elenco di operazioni di controllo qualità definite e testo descrittivo sul motivo del lavoro. Dopo aver definito un'operazione, è possibile definire le spese varie, gli articoli e le ore di manodopera del foglio presenze necessarie per eseguire il lavoro. Verranno visualizzati i costi calcolati per l'operazione correlata e il totale dei costi calcolati per la non conformità. I costi calcolati e i dettagli sottostanti (relativi ad articoli, ore di manodopera e spese varie) rappresentano informazioni di riferimento, utilizzate solo nella funzione di gestione della qualità.

È inoltre possibile creare un ordine di controllo qualità a partire da una non conformità, eseguendo innanzitutto una richiesta di informazioni sugli ordini di controllo qualità e quindi creando il nuovo ordine. Un ordine di controllo qualità, ad esempio, può identificare la necessità di eseguire (o rieseguire) il test del materiale difettoso. Nell'ordine di controllo qualità appena creato viene indicato il collegamento alla non conformità da cui deriva.

Eventualmente, è possibile collegare una non conformità a un'altra e creare una nuova non conformità a partire da una non conformità esistente. Il collegamento, ad esempio, può riflettere una interconnessione tra vari problemi di qualità.

Gestione delle correzioni

La pagina Correzioni consente di creare un elenco di non conformità che devono essere corrette. Ciascun articolo di correzione è associato al tipo di diagnostica che ha generato il problema da individuare. La pagina Correzioni contiene inoltre informazioni sull'utente che deve eseguire le azioni correttive e quando. È possibile descrivere i dettagli del problema e l'azione correttiva necessaria allegando un documento alla correzione. Dopo l'analisi e la correzione della non conformità stata, si “chiude" l'articolo di correzione selezionando l'opzione Completato. È inoltre possibile indicare che la soluzione è una soluzione a breve termine.

È buona idea definire un tipo di documento univoco per correzioni utilizzando la pagina Tipo di documento. È quindi possibile utilizzare la pagina Impostazione report per definire se i commenti per il tipo di documento devono essere stampati nel report di correzione. Un report di correzione stampato visualizza le informazioni sulla non conformità e le note di non conformità correlate. Il report include inoltre le informazioni di correzione, ad esempio il tipo di diagnostica e le note di correzione correlate.

Risorse aggiuntive

Abilitare la gestione qualità

Attivazione della gestione di non conformità

Blocco scorte

Ordini di quarantena

Impostare ordini di controllo qualità (Guida attività)

Verificare la qualità delle merci (Guida attività)