Vantaggi e svantaggi del cloud computing

Vantaggi del cloud

La popolarità del cloud computing si basa sui numerosi vantaggi offerti, tra cui maggiori risparmi, gestione semplificata dell'IT, scalabilità, flessibilità, utilizzo ottimizzato e un'impronta di CO2 ridotta. I singoli vantaggi offerti dal cloud sono:

  • Modello economico: In genere, le organizzazioni stimano in anticipo i propri requisiti IT nell'arco di un periodo da 1 a 5 anni in un processo denominato pianificazione della capacità. La pianificazione della capacità consente alle organizzazioni di stimare gli investimenti IT per i picchi di carico, che in alcuni casi potrebbero portare a una capacità in eccesso (risorse sottoutilizzate) o a una capacità insufficiente quando i carichi superano le proiezioni (fatto che potrebbe causare un peggioramento del servizio). Con il modello di pagamento in base al consumo, le organizzazioni pagano per le risorse di cui hanno bisogno. Le organizzazioni non devono più pagare i costi iniziali, investire in una costosa infrastruttura di calcolo costosa né sostenere costi ricorrenti per gestire la propria infrastruttura. Questo è particolarmente importante per le startup poiché, grazie al leasing delle risorse di calcolo, possono usufruire di costi iniziali più contenuti e di tempi di immissione sul mercato più brevi quando creano le proprie offerte e le rendono disponibili al pubblico generale.

  • Gestione IT semplificata: Gli utenti dei servizi cloud non devono allocare tempo e risorse per la configurazione, il funzionamento e la gestione delle risorse IT. Il provider di servizi cloud, tuttavia, deve essere competitivo per i clienti e quindi investe molte risorse per gestire e mantenere le proprie offerte a un livello elevato di affidabilità.

  • Scalabilità: In un ambiente di elaborazione interno tradizionale le organizzazioni possono impiegare da pochi giorni a diversi mesi per acquistare, configurare e gestire l'infrastruttura IT. I provider di servizi cloud effettuano il provisioning delle risorse di calcolo noleggiate per i propri clienti nel giro di poche ore o addirittura minuti. I clienti non solo possono aumentare le risorse su richiesta, ma possono ridurle durante i periodi di scarsa domanda per risparmiare denaro. Pertanto, i cloud offrono un'importante proprietà, l'elasticità, in cui è possibile eseguire il provisioning e il deprovisioning delle risorse in modo dinamico o programmatico in base ai cambiamenti dei carichi di lavoro. Per supportare l'elasticità, molti provider di servizi cloud mettono a disposizione soluzioni con scalabilità automatica per modificare in modo dinamico il provisioning delle risorse secondo le fluttuazioni della domanda.

  • Flessibilità: Per determinati servizi cloud, i provider offrono agli utenti la flessibilità necessaria per configurare qualsiasi piattaforma software in modo che possa essere eseguita in qualsiasi sistema operativo disponibile come immagine virtualizzata in un'infrastruttura noleggiata con provisioning personalizzato. Il cloud consente di passare dalle decisioni poco flessibili di un'organizzazione in fatto di progettazione IT (legate a specifiche piattaforme di sviluppo e infrastrutture) a scelte più flessibili, elastiche e modulari.

  • Utilizzo ottimizzato: L'utilizzo delle risorse è notevolmente migliorato con il cloud computing perché le risorse fisiche sono condivise tra gli utenti (multi-tenant). Grazie alla virtualizzazione, i server vengono ora consolidati come immagini del sistema operativo che condividono le stesse risorse di sistema. Di conseguenza, l'utilizzo è migliorato, il che comporta un risparmio complessivo in termini di alimentazione e raffreddamento e la riduzione dell'impronta di CO2.

  • Distribuzione rapida e globale: Usando i servizi dei provider di servizi cloud, caratterizzati da una presenza globale anche per i data center, le startup possono competere con le aziende già consolidate implementando rapidamente applicazioni e servizi per un pubblico globale. Questo è particolarmente importante per le startup di social media che possono registrare tendenze di crescita virali man mano che i servizi diventano popolari in più paesi.

Rischi del cloud computing

Grazie all'adozione dei servizi cloud, utenti e organizzazioni possono usufruire di molti vantaggi. Tuttavia, l'utilizzo di questi servizi presenta alcuni rischi, ad esempio:

  • Blocco da parte del fornitore: Le piattaforme di cloud computing dei principali fornitori di cloud sono in gran parte proprietarie. La mancanza di standardizzazione può portare alla situazione di blocco da parte del fornitore, ad esempio quando un cliente si iscrive a un servizio cloud, sviluppa applicazioni per il servizio e distribuisce i dati usando il servizio. Poiché la standardizzazione è carente, è improbabile che il client possa passare a un'altra piattaforma cloud senza interruzioni. Il cliente spesso ricorre a uno specialista di migrazione cloud di terze parti o a un servizio aggiuntivo per spostare l'applicazione in un'altra piattaforma.

  • Rischi per la sicurezza: Poiché il cloud computing con i cloud pubblici può comportare l'uso dei dati di un''organizzazione all'esterno della sua struttura, la sicurezza diventa un rischio e un problema di primaria importanza. Per alcuni domini, questa situazione è semplicemente inaccettabile per utenti e organizzazioni, che possono essere costretti a creare un cloud privato o risorse proprietarie con accesso limitato per soddisfare le proprie esigenze. Tuttavia, alcuni mercati caratterizzati da requisiti molto severi ricorrono a soluzioni di nicchia. Un esempio è Amazon GovCloud, che soddisfa requisiti specifici del Governo federale degli Stati Uniti riguardo a sicurezza e integrità dei dati. GovCloud è fisicamente separato da altre infrastrutture cloud che Amazon mette a disposizione del pubblico e questo consente di ridurre l'esposizione. Azure per enti pubblici svolge lo stesso ruolo nello spazio di Azure.

  • Rischi per la privacy: L'uso del cloud genera anche molti problemi relativi alla privacy. A seconda delle leggi in base alle quali opera un provider di servizi cloud, gli enti governativi possono ricercare e assegnare i dati provenienti dal provider senza il consenso esplicito o un'indicazione da parte del cliente. Inoltre, non è possibile garantire ai clienti la riservatezza dei dati in caso di utilizzo di cloud pubblici. Alcuni dei rischi per la sicurezza associati al cloud computing saranno trattati più avanti in questo modulo.

  • Rischi per l'affidabilità: Anche i cloud non sono immuni dai problemi di affidabilità. Nel dicembre 2012, gli utenti di Netflix hanno riscontrato un'interruzione del servizio dovuta a Amazon 's "connectivity problemi e alle prestazioni ridotte " dai server in Virginia. Amazon EC2 's Northern Virginia data center si è arrestato per alcuni giorni nel 2011, interessando siti Web come Reddit e Foursquare. Anche Microsoft Azure ha affrontato un problema simile con i servizi arrestati per due ore e mezza nell'Europa occidentale. I cloud pubblici costituiscono un potenziale rischio per l'affidabilità che può influire sulle organizzazioni. I clienti devono tenere conto dei possibili guasti e usare funzionalità come le zone di disponibilità, in cui possono impostare il failover e le infrastrutture ridondanti da impiegare in caso di problemi, il che ha ovviamente un costo. Gli utenti del cloud tentano di attenuare i rischi per l'affidabilità del cloud firmando contratti di servizio che consentono una compensazione quando vengono esposti a tali eventi. Poiché è possibile accedere ai servizi cloud solo in rete, qualsiasi interruzione della connettività provocherà un errore dell'applicazione, compromettendo probabilmente la reputazione e/o i ricavi.

Alcuni di questi rischi non sono specifici solo del cloud computing, ma sono tipici di qualsiasi provider di servizi, dai servizi bancari a quelli sanitari. I provider di servizi cloud devono considerare attentamente le implicazioni di questi rischi e progettare soluzioni in grado di attenuarli, in quanto la loro credibilità e la loro reputazione influiscono direttamente sul tasso di adozione. Anche chi adotta soluzioni cloud per offrire i propri servizi deve salvaguardare la propria reputazione contro questi rischi.

Problematiche del cloud computing

Oltre ai vantaggi e ai rischi, esistono diversi problemi associati all'adozione del cloud computing:

  • Progettazione e sviluppo di applicazioni: Un cloud offre implicitamente la promessa di un'infrastruttura dinamicamente scalabile su richiesta. La programmazione di un cloud, tuttavia, è più complessa rispetto alla scrittura di codice per un singolo computer. I nuovi paradigmi di programmazione, ad esempio MapReduce, Spark e GraphLab, abbinati alle API del provider per gestire l'infrastruttura, consentono agli sviluppatori di gestire la complessità ma presentano comunque una curva di apprendimento. Inoltre, gli sviluppatori competenti con esperienza di cloud sono ancora relativamente rari, ma sono molto richiesti. Infine, i modelli di programmazione cloud e le API sono in continua evoluzione, il che può comportare costi ricorrenti per la progettazione e lo sviluppo.

  • Spostamento dei dati: L'uso di cloud pubblici richiede in genere la connessione al cloud via Internet. A causa di questo requisito, lo spostamento dei dati da e verso il cloud è notevolmente più lento rispetto alla rete locale (LAN) di un'organizzazione. Sebbene il cloud consenta alle applicazioni di gestire grandi quantità di dati (Big Data), lo spostamento dei dati può diventare un fattore limitante per l'adozione del cloud. Ad esempio, Amazon e Microsoft consentono ai clienti di caricare gratuitamente set di dati di grandi dimensioni o di spedire dischi rigidi in modo che i dati presenti nei dischi possano essere caricati nel cloud.

  • Qualità del servizio (QoS): Come indicato in precedenza, l'infrastruttura cloud in genere viene condivisa tra molti utenti. Questa condivisione può essere problematica per i provider di servizi cloud che devono offrire garanzie ai clienti in termini di qualità del servizio. Il problema potrebbe impedire la migrazione nel cloud di determinate applicazioni sensibili alle prestazioni. La qualità del servizio nei cloud è un'area importante della ricerca in ambito cloud. La regolazione della larghezza di banda di I/O in macchine virtuali specifiche, ad esempio, può offrire prestazioni prevedibili per le applicazioni critiche.

Verificare le conoscenze

1.

Il costo totale di proprietà di Jack per un singolo server fisico è 5.000 dollari per 3 anni. Sta prendendo in considerazione l'uso di un server nel cloud. Qual è il costo di proprietà del server all'ora, arrotondato al centesimo più prossimo?

2.

Il costo totale di proprietà di Jack per un singolo server fisico è 5.000 dollari per 3 anni. Sta prendendo in considerazione l'uso di un server nel cloud. Si supponga che l'utilizzo del server da parte di Jack sia circa il 10%. Nell'arco di 3 anni qual è il numero effettivo di ore in cui viene usato il server?

3.

Il costo totale di proprietà di Jack per un singolo server di calcolo è 5.000 dollari per 3 anni. Sta prendendo in considerazione l'uso di un server nel cloud. Un provider di servizi cloud propone a Jack di affittare un server virtualizzato per 20 centesimi all'ora. Jack deve affittare il server solo per il numero di ore calcolate nella domanda precedente. Quale somma, arrotondata al dollaro più prossimo, deve risparmiare Jack se affitta il server?