Configurare le impostazioni della versione legacy di Microsoft Edge in Configuration Manager

Importante

Se si usa Microsoft Edge versione 77 o successiva e si sta provando ad aprire il riquadro Impostazioni, immettere edge://settings/profiles nella barra degli indirizzi del browser invece che in Cerca. Per altre informazioni, vedere Scopri Microsoft Edge.

Questo articolo consente ai professionisti IT di gestire le impostazioni della versione legacy di Microsoft Edge con Microsoft Endpoint Configuration Manager.

Si applica a: Configuration Manager (Current Branch)

I clienti che usano la versione legacy del Web browser Microsoft Edge in client Windows 10 possono creare criteri di conformità di Configuration Manager per configurare le impostazioni del browser.

Avviso

Questa funzionalità è deprecata. Il supporto termina per l Versione legacy di Microsoft Edge app desktop del 9 marzo 2021. Con l'aggiornamento cumulativo di aprile Windows 10, il nuovo Microsoft Edge sostituisce Versione legacy di Microsoft Edge. Per altre informazioni, vedere New Microsoft Edge to replace Versione legacy di Microsoft Edge with April's Windows 10 Update Tuesday release.

Questi criteri si applicano solo ai client in Windows 10, versione 1703 o successiva e alla versione legacy di Microsoft Edge 45 e versioni precedenti.

Per altre informazioni sulla gestione di Microsoft Edge 77 o versione successiva con Configuration Manager, vedere Distribuire Microsoft Edge versione 77 e successive. Per altre informazioni sulla configurazione dei criteri per Microsoft Edge 77 o versione successiva, vedere Microsoft Edge - Criteri.

Impostazioni dei criteri

Questo criterio include attualmente le impostazioni seguenti:

Suggerimento

Per altre informazioni sull'uso di criteri di gruppo per configurare queste e altre impostazioni, vedere Criteri di gruppo della versione legacy di Microsoft Edge.

Configurare le impostazioni di Windows Defender SmartScreen per la versione legacy di Microsoft Edge

Questi criteri prevedono tre impostazioni aggiuntive per Windows Defender SmartScreen. I criteri ora includono le seguenti impostazioni aggiuntive nella pagina Impostazioni di SmartScreen:

  • Consenti SmartScreen: specifica se Windows Defender SmartScreen è consentito. Per altre informazioni, vedere il criterio di browser AllowSmartScreen.

  • Gli utenti possono eseguire l'override del prompt di SmartScreen per i siti: specifica se gli utenti possono eseguire l'override degli avvisi del filtro Windows Defender SmartScreen su siti Web potenzialmente dannosi. Per altre informazioni, vedere il criterio di browser PreventSmartScreenPromptOverride.

  • Gli utenti possono eseguire l'override del prompt di SmartScreen per i file: specifica se gli utenti possono eseguire l'override degli avvisi del filtro Windows Defender SmartScreen sul download di file non verificati. Per altre informazioni, vedere il criterio di browser PreventSmartScreenPromptOverrideForFiles.

Creare il profilo del browser

  1. Nella console di Configuration Manager passare all'area di lavoro Asset e conformità. Espandere Impostazioni di conformità e selezionare il nodo Profili del browser Microsoft Edge. Selezionare Crea un profilo di Microsoft Edge sulla barra multifunzione.

  2. Specificare un Nome per il criterio e una descrizione facoltativa nel campo Descrizione, quindi selezionare Avanti.

  3. Nella pagina Impostazioni generali modificare il valore delle impostazioni da includere nel criterio selezionando Configurato. Per continuare la procedura guidata, configurare l'impostazione su Imposta il browser Microsoft Edge come predefinito.

  4. Configurare le impostazioni della pagina Impostazioni di SmartScreen.

  5. Nella pagina Piattaforme supportate selezionare le architetture e le versioni del sistema operativo a cui si applica il criterio.

  6. Completare la procedura guidata.

Distribuire il criterio

  1. Selezionare il criterio e nella barra multifunzione selezionare Distribuisci.

  2. Fare clic su Sfoglia per selezionare la raccolta utenti o dispositivi nella quale si vuole distribuire il criterio.

  3. Se necessario selezionare le opzioni aggiuntive:

    1. Generare avvisi quando il criterio non è conforme.

    2. Impostare la pianificazione in base alla quale il client valuta la conformità del dispositivo al criterio.

  4. Selezionare OK per creare la distribuzione.

Passaggi successivi

Come avviene con qualsiasi criterio delle impostazioni di conformità, il client monitora e aggiorna le impostazioni sulla pianificazione specificata. Monitorare e creare report sulla conformità dei dispositivi nella console di Configuration Manager.