Utilizzare PowerShell per eseguire una migrazione a fasi a Microsoft 365Use PowerShell to perform a staged migration to Microsoft 365

Questo articolo si applica sia a Microsoft 365 Enterprise che a Office 365 Enterprise.This article applies to both Microsoft 365 Enterprise and Office 365 Enterprise.

È possibile eseguire la migrazione del contenuto delle cassette postali degli utenti da un sistema di posta elettronica di origine Microsoft 365 nel tempo utilizzando una migrazione a fasi.You can migrate the contents of user mailboxes from a source email system to Microsoft 365 over time using a staged migration.

In questo articolo vengono illustrate le attività necessarie per una migrazione della posta elettronica a fasi tramite PowerShell di Exchange Online.This article walks you through the tasks involved with for a staged email migration using Exchange Online PowerShell. L'argomento What you need to know about a staged email migrationoffre una panoramica del processo di migrazione.The topic, What you need to know about a staged email migration, gives you an overview of the migration process. Una volta appresi i contenuti di questo articolo, utilizzare quest'ultimo per iniziare la migrazione delle cassette postali da un sistema di posta elettronica a un altro.When you're comfortable with the contents of that article, use this one to begin migrating mailboxes from one email system to another.

Nota

È anche possibile utilizzare l'interfaccia di amministrazione di Exchange per eseguire la migrazione a fasi.You can also use the Exchange admin center to perform staged migration. Vedere Eseguire una migrazione a fasi della posta elettronica a Microsoft 365.See Perform a staged migration of email to Microsoft 365.

Che cosa è necessario sapere prima di iniziareWhat do you need to know before you begin?

Tempo stimato per il completamento di questa attività: tra i 2 e i 5 minuti per creare un batch di migrazione.Estimated time to complete this task: 2-5 minutes to create a migration batch. Dopo l'avvio del batch di migrazione, la durata della migrazione varia in base al numero di cassette postali nel batch, alla dimensione di ogni cassetta postale e alla capacità di rete disponibile.After the migration batch is started, the duration of the migration will vary based on the number of mailboxes in the batch, the size of each mailbox, and your available network capacity. Per informazioni su altri fattori che influiscono sul tempo necessario per eseguire la migrazione delle cassette postali Microsoft 365, vedere Migration Performance.For information about other factors that affect how long it takes to migrate mailboxes to Microsoft 365, see Migration Performance.

È necessario disporre delle autorizzazioni per poter eseguire queste procedure. Per verificare le autorizzazioni necessarie, vedere la voce "Migrazione" nell'argomento Autorizzazioni di destinatari.You need to be assigned permissions before you can perform this procedure or procedures. To see what permissions you need, see the "Migration" entry in the Recipients Permissions topic.

Per utilizzare i cmdlet di PowerShell di Exchange Online, è necessario eseguire l'accesso e importare i cmdlet nella sessione di Windows PowerShell locale. Per le istruzioni, vedere Connettersi a Exchange Online tramite Remote PowerShell.To use the Exchange Online PowerShell cmdlets, you need to sign in and import the cmdlets into your local Windows PowerShell session. See Connect to Exchange Online using remote PowerShell for instructions.

Per un elenco completo dei comandi di migrazione, vedere Cmdlet di spostamento e migrazione.For a full list of migration commands, see Move and migration cmdlets.

Procedura della migrazioneMigration steps

Passaggio 1: predisporre la migrazione a fasiStep 1: Prepare for a staged migration

Prima di eseguire la migrazione delle cassette postali a Microsoft 365 tramite una migrazione a fasi, è necessario apportare alcune modifiche all'Exchange locale.Before you migrate mailboxes to Microsoft 365 by using a staged migration, there are a few changes you must make to your Exchange environment.

Configurare Outlook via Internet su Exchange Server locale Il servizio di migrazione della posta elettronica utilizza Outlook via Internet (noto come RPC su HTTP) per connettersi a Exchange Server locale. Per informazioni su come impostare Outlook via Internet per Exchange Server 2007 e Exchange 2003, vedere gli argomenti seguenti:Configure Outlook Anywhere on your on-premises Exchange Server The email migration service uses Outlook Anywhere (also known as RPC over HTTP), to connect to your on-premises Exchange Server. For information about how to set up Outlook Anywhere for Exchange Server 2007, and Exchange 2003, see the following:

Importante

È necessario utilizzare un certificato rilasciato da un'autorità di certificazione attendibile (CA) con la configurazione di Outlook via Internet. Non è possibile configurare Outlook via Internet con un certificato autofirmato. Per ulteriori informazioni, vedere Come configurare SSL per Outlook via InternetYou must use a certificate issued by a trusted certification authority (CA) with your Outlook Anywhere configuration. Outlook Anywhere can't be configured with a self-signed certificate. For more information, see How to configure SSL for Outlook Anywhere.

Facoltativo: verificare che sia possibile connettersi all'organizzazione di Exchange utilizzando Outlook via Internet Utilizzare uno dei seguenti metodi per verificare le impostazioni di connessione.Optional: Verify that you can connect to your Exchange organization using Outlook Anywhere Try one of the following methods to test your connection settings.

  • Utilizzare Outlook all'esterno della rete aziendale per connettersi alla cassetta postale di Exchange locale.Use Outlook from outside your corporate network to connect to your on-premises Exchange mailbox.

  • Utilizzare Analizzatore connettività remota Microsoft per testare le impostazioni di connessione.Use the Microsoft Remote Connectivity Analyzer to test your connection settings. Utilizzare i test di individuazione automatica di Outlook o Outlook via Internet (RPC su HTTP).Use the Outlook Anywhere (RPC over HTTP) or Outlook Autodiscover tests.

  • In PowerShell di Exchange Online, eseguire i comandi seguenti:Run the following commands in Exchange Online PowerShell:

    $Credentials = Get-Credential
    
    Test-MigrationServerAvailability -ExchangeOutlookAnywhere -Autodiscover -EmailAddress <email address for on-premises administrator> -Credentials $credentials
    

Impostare le autorizzazioni L'account utente locale utilizzato per connettersi all'organizzazione di Exchange locale (denominato anche amministratore della migrazione) deve disporre delle autorizzazioni necessarie per accedere alle cassette postali locali di cui si desidera eseguire la migrazione a Microsoft 365.Set permissions The on-premises user account that you use to connect to your on-premises Exchange organization (also called the migration administrator) must have the necessary permissions to access the on-premises mailboxes that you want to migrate to Microsoft 365. Questo account utente verrà usato per eseguire la connessione al sistema di posta elettronica creando un endpoint di migrazione più avanti in questa procedura (Passaggio 3: creare un endpoint di migrazione ).This user account is used when you connect to your email system by creating a migration endpoint later in this procedure (Step 3: Create a migration endpoint ).

Per eseguire la migrazione delle cassette postali, l'amministratore deve disporre di uno dei seguenti set di autorizzazioni:To migrate the mailboxes, the admin must have one of the following permission sets:

  • Essere un membro del gruppo Domain Admins di Active Directory nell'organizzazione locale.Be a member of the Domain Admins group in Active Directory in the on-premises organization.

    oppureor

  • Disporre dell'autorizzazione FullAccess per ogni cassetta postale locale e dell'autorizzazione WriteProperty per modificare la proprietà TargetAddress negli account utente locali.Be assigned the FullAccess permission for each on-premises mailbox and the WriteProperty permission to modify the TargetAddress property on the on-premises user accounts.

    oppureor

  • Disporre dell'autorizzazione Receive As sul database delle cassette postali locale in cui sono memorizzate le cassette postali degli utenti e dell'autorizzazione WriteProperty per modificare la proprietà TargetAddress negli account utente locali.Be assigned the Receive As permission on the on-premises mailbox database that stores user mailboxes and the WriteProperty permission to modify the TargetAddress property on the on-premises user accounts.

Per istruzioni su come impostare queste autorizzazioni, vedere Assign permissions to migrate mailboxes to Microsoft 365.For instructions about how to set these permissions, see Assign permissions to migrate mailboxes to Microsoft 365.

Disabilitare la messaggistica unificata Se la messaggistica unificata è attivata per le cassette postali locali, disattivarla prima di eseguirne le migrazione. Una volta completata la migrazione, attivare la messaggistica unificata per le cassette postali. Per le procedure da eseguire, vedere l'argomento relativo alla disabilitazione della messaggistica unificata.Disable Unified Messaging (UM) If UM is turned on for the on-premises mailboxes you're migrating, turn off UM before migration. Turn on UM for the mailboxes after migration is complete. For how-to steps, seedisable unified messaging.

Utilizzare la sincronizzazione della directory per creare nuovi utenti in Microsoft 365.Use directory synchronization to create new users in Microsoft 365. La sincronizzazione della directory consente di creare tutti gli utenti locali nell'organizzazione Microsoft 365 locale.You use directory synchronization to create all the on-premises users in your Microsoft 365 organization.

Dopo avere creato gli utenti, è necessario assegnare loro le licenze. Il tempo disponibile per aggiungere le licenze dopo la creazione degli utenti è di 30 giorni. Per la procedura per aggiungere licenze, vedere Passaggio 8: completare le attività successive alla migrazione.You need to license the users after they're created. You have 30 days to add licenses after the users are created. For steps to add licenses, see Step 8: Complete post-migration tasks.

Puoi usare lo strumento di sincronizzazione di Microsoft Azure Active Directory (Azure AD) o i servizi di sincronizzazione di Microsoft Azure AD per sincronizzare e creare gli utenti locali in Microsoft 365.You can use either the Microsoft Azure Active Directory (Azure AD) Synchronization Tool or the Microsoft Azure AD Sync Services to synchronize and create your on-premises users in Microsoft 365. Dopo la migrazione delle cassette postali Microsoft 365, gli account utente vengono gestiti nell'organizzazione locale e sincronizzati con l'organizzazione Microsoft 365 locale.After mailboxes are migrated to Microsoft 365, you manage user accounts in your on-premises organization, and they're synchronized with your Microsoft 365 organization. Per ulteriori informazioni, vedere Integrazione di directory .For more information, seeDirectory Integration .

Passaggio 2: creazione di un file CSV per un batch di migrazione a fasiStep 2: Create a CSV file for a staged migration batch

Dopo aver identificato gli utenti di cui si desidera eseguire la migrazione delle cassette postali locali a Microsoft 365, si utilizza un file csv (comma separated value) per creare un batch di migrazione.After you identify the users whose on-premises mailboxes you want to migrate to Microsoft 365, you use a comma separated value (CSV ) file to create a migration batch. Ogni riga del file CSV, utilizzata Microsoft 365 per eseguire la migrazione, contiene informazioni su una cassetta postale locale.Each row in the CSV file—used by Microsoft 365 to run the migration—contains information about an on-premises mailbox.

Nota

Non esiste un limite per il numero di cassette postali di cui è possibile eseguire la migrazione a Microsoft 365 tramite una migrazione a fasi.There isn't a limit for the number of mailboxes that you can migrate to Microsoft 365 using a staged migration. Il file CSV per un batch di migrazione può contenere al massimo 2.000 righe.The CSV file for a migration batch can contain a maximum of 2,000 rows. Per eseguire la migrazione di oltre 2.000 cassette postali, creare altri file CSV e usare ogni file per creare un nuovo batch di migrazione.To migrate more than 2,000 mailboxes, create additional CSV files and use each file to create a new migration batch.

Attributi supportatiSupported attributes

Il file CSV per una migrazione a fasi supporta i tre attributi seguenti. Ogni riga nel file CSV corrisponde a una cassetta postale e deve contenere un valore per ognuno di questi attributi.The CSV file for a staged migration supports the following three attributes. Each row in the CSV file corresponds to a mailbox and must contain a value for each of these attributes.

AttributoAttribute DescrizioneDescription Obbligatorio?Required?
EmailAddressEmailAddress
Specifica l'indirizzo di posta elettronica SMTP principale, ad esempio pilarp@contoso.com, per le cassette postali locali.Specifies the primary SMTP email address, for example, pilarp@contoso.com, for on-premises mailboxes.
Utilizzare l'indirizzo SMTP primario per le cassette postali locali e non gli ID utente del Microsoft 365.Use the primary SMTP address for on-premises mailboxes and not user IDs from the Microsoft 365. Ad esempio, se il dominio locale è denominato contoso.com ma il dominio di posta elettronica di Microsoft 365 è denominato service.contoso.com, è necessario utilizzare il nome di dominio contoso.com per gli indirizzi di posta elettronica nel file CSV.For example, if the on-premises domain is named contoso.com but the Microsoft 365 email domain is named service.contoso.com, you would use the contoso.com domain name for email addresses in the CSV file.
ObbligatorioRequired
PasswordPassword
Password da impostare per la nuova cassetta Microsoft 365 postale.The password to be set for the new Microsoft 365 mailbox. Tutte le restrizioni relative alle password applicate all'organizzazione Microsoft 365 si applicano anche alle password incluse nel file CSV.Any password restrictions that are applied to your Microsoft 365 organization also apply to the passwords included in the CSV file.
FacoltativoOptional
ForceChangePasswordForceChangePassword
Specifica se un utente deve modificare la password al primo accesso alla nuova cassetta Microsoft 365 cassetta postale.Specifies whether a user must change the password the first time they sign in to their new Microsoft 365 mailbox. Usare True o False per il valore di questo parametro.Use True or False for the value of this parameter.
> [!NOTE]> Se è stata implementata una soluzione Single Sign-On (SSO) distribuendo Active Directory Federation Services (ADFS) o versioni successive nell'organizzazione locale, è necessario usare False come valore dell'attributo ForceChangePassword.> [!NOTE]> If you've implemented a single sign-on (SSO) solution by deploying Active Directory Federation Services (AD FS) or greater in your on-premises organization, you must use False for the value of the ForceChangePassword attribute.
FacoltativoOptional

Formato del file CSVCSV file format

Di seguito viene illustrato un esempio di formato per il file CSV.Here's an example of the format for the CSV file. In questo esempio viene eseguita la migrazione di tre cassette postali locali a Microsoft 365.In this example, three on-premises mailboxes are migrated to Microsoft 365.

Nella prima riga, o riga di intestazione, del file CSV sono elencati i nomi degli attributi, o campi, specificati nelle righe successive. Il nome di ciascun attributo è separato da una virgola.The first row, or header row, of the CSV file lists the names of the attributes, or fields, specified in the rows that follow. Each attribute name is separated by a comma.

EmailAddress,Password,ForceChangePassword 
pilarp@contoso.com,Pa$$w0rd,False 
tobyn@contoso.com,Pa$$w0rd,False 
briant@contoso.com,Pa$$w0rd,False 

Ogni riga che segue l'intestazione rappresenta un utente e fornisce le informazioni che verranno utilizzate per la migrazione della cassetta postale di tale utente. I valori degli attributi di ciascuna riga devono trovarsi nello stesso ordine in cui sono elencati i nomi degli attributi nella riga di intestazione.Each row under the header row represents one user and supplies the information that will be used to migrate the user's mailbox. The attribute values in each row must be in the same order as the attribute names in the header row.

Per creare il file CSV, è possibile utilizzare un editor di testo o un'applicazione come Excel. Salvare il file con estensione .csv o .txt.Use any text editor, or an application like Excel , to create the CSV file. Save the file as a .csv or .txt file.

Nota

Se il file CSV contiene caratteri speciali o non ASCII, salvarlo con la codifica UTF-8 o Unicode. A seconda dell'applicazione, il salvataggio del file CSV con codifica UTF-8 o Unicode può risultare più semplice quando le impostazioni locali del sistema del computer corrispondono alla lingua usata nel file CSV.If the CSV file contains non-ASCII or special characters, save the CSV file with UTF-8 or other Unicode encoding. Depending on the application, saving the CSV file with UTF-8 or other Unicode encoding can be easier when the system locale of the computer matches the language used in the CSV file.

Passaggio 3: creare un endpoint di migrazioneStep 3: Create a migration endpoint

Per eseguire correttamente la migrazione della Microsoft 365, è necessario connettersi e comunicare con il sistema di posta elettronica di origine.To migrate email successfully, Microsoft 365 needs to connect and communicate with the source email system. A tale scopo, Microsoft 365 un endpoint di migrazione.To do this, Microsoft 365 uses a migration endpoint. Per creare un endpoint di migrazione di Outlook via Internet usando PowerShell per una migrazione a fasi, è necessario innanzitutto connettersi a Exchange Online.To create an Outlook Anywhere migration endpoint by using PowerShell, for staged migration, first connect to Exchange Online.

Per un elenco completo dei comandi di migrazione, vedere Cmdlet di spostamento e migrazione.For a full list of migration commands, see Move and migration cmdlets.

Per creare un endpoint di migrazione di Outlook via Internet denominato "StagedEndpoint" in PowerShell di Exchange Online, eseguire i comandi seguenti:To create an Outlook Anywhere migration endpoint called "StagedEndpoint" in Exchange Online PowerShell, run the following commands:

$Credentials = Get-Credential
New-MigrationEndpoint -ExchangeOutlookAnywhere -Name StagedEndpoint -Autodiscover -EmailAddress administrator@contoso.com -Credentials $Credentials

Per ulteriori informazioni sul cmdlet New-MigrationEndpoint, vedere New-MigrationEndpoint.For more information about the New-MigrationEndpoint cmdlet, seeNew-MigrationEndpoint.

Nota

Il cmdlet New-MigrationEndpoint può essere utilizzato per specificare un database per il servizio da utilizzare tramite l'opzione -TargetDatabase. In caso contrario, un database viene assegnato in modo casuale dal sito di Active Directory Federation Services (ADFS) 2.0 in cui si trova la cassetta postale di gestione.The New-MigrationEndpoint cmdlet can be used to specify a database for the service to use by using the -TargetDatabase option. Otherwise a database is randomly assigned from the Active Directory Federation Services (AD FS) 2.0 site where the management mailbox is located.

Verificare che il passaggio di migrazione sia avvenuto correttamenteVerify it worked

In PowerShell di Exchange Online eseguire il comando riportato di seguito per visualizzare le informazioni sull'endpoint di migrazione "StagedEndpoint":In Exchange Online PowerShell, run the following command to display information about the "StagedEndpoint" migration endpoint:

Get-MigrationEndpoint StagedEndpoint | Format-List EndpointType,ExchangeServer,UseAutoDiscover,Max*

Passaggio 4: creare e avviare un batch di migrazione a fasiStep 4: Create and start a stage migration batch

È possibile utilizzare il cmdlet New-MigrationBatch in PowerShell di Exchange Online per creare un batch di migrazione per una migrazione completa. È possibile creare un batch di migrazione e avviarlo automaticamente includendo il parametro AutoStart. In alternativa, è possibile creare il batch di migrazione, per poi avviarlo utilizzando il cmdlet Start-MigrationBatch. In questo esempio viene creato un batch di migrazione denominato "StagedBatch1" e viene utilizzato l'endpoint di migrazione creato nel passaggio precedente.You can use the New-MigrationBatch cmdlet in Exchange Online PowerShell to create a migration batch for a cutover migration. You can create a migration batch and start it automatically by including the AutoStart parameter. Alternatively, you can create the migration batch and then manually start it afterwards by using the Start-MigrationBatch cmdlet. This example creates a migration batch called "StagedBatch1" and uses the migration endpoint that was created in the previous step.

New-MigrationBatch -Name StagedBatch1 -SourceEndpoint StagedEndpoint -AutoStart

In questo esempio viene inoltre creato un batch di migrazione denominato "StagedBatch1" e viene utilizzato l'endpoint di migrazione creato nel passaggio precedente. Poiché il parametro AutoStart non è incluso, il batch di migrazione deve essere avviato manualmente nel dashboard di migrazione oppure utilizzando il cmdlet Start-MigrationBatch. Come illustrato in precedenza, può esistere solo un batch di migrazione completa alla volta.This example also creates a migration batch called "StagedBatch1" and uses the migration endpoint that was created in the previous step. Because the AutoStart parameter isn't included, the migration batch has to be manually started on the migration dashboard or by using Start-MigrationBatch cmdlet. As previously stated, only one cutover migration batch can exist at a time.

New-MigrationBatch -Name StagedBatch1 -SourceEndpoint StagedEndpoint

Verificare che il passaggio di migrazione sia avvenuto correttamenteVerify it worked

Eseguire il seguente comando in PowerShell di Exchange Online per visualizzare informazioni su "StagedBatch1":Run the following command in Exchange Online PowerShell to display information about the "StagedBatch1":

Get-MigrationBatch -Identity StagedBatch1 | Format-List

È inoltre possibile verificare che il batch sia stato avviato eseguendo il comando riportato di seguito:You can also verify that the batch has started by running the following command:

Get-MigrationBatch -Identity StagedBatch1 | Format-List Status

Per ulteriori informazioni sul cmdlet Get-MigrationBatch, vedere Get-MigrationBatch.For more information about the Get-MigrationBatch cmdlet, seeGet-MigrationBatch.

Passaggio 5: convertire le cassette postali locali in utenti abilitati alla postaStep 5: Convert on-premises mailboxes to mail-enabled users

Dopo la migrazione di un batch di cassette postali, è necessario fare in modo che gli utenti possano accedere alla propria posta.After you have successfully migrated a batch of mailboxes, you need some way to let users get to their mail. Un utente la cui cassetta postale è stata migrata ora ha una cassetta postale locale e una in Microsoft 365.A user whose mailbox has been migrated now has both a mailbox on-premises and one in Microsoft 365. Gli utenti che dispongono di una cassetta postale in Microsoft 365 non riceveranno più nuovi messaggi nella cassetta postale locale.Users who have a mailbox in Microsoft 365 will stop receiving new mail in their on-premises mailbox.

Poiché le migrazioni non sono state completate, non si è ancora pronti a indirizzare tutti gli utenti a Microsoft 365 per la posta elettronica.Because you are not done with your migrations, you are not yet ready to direct all users to Microsoft 365 for their email. Cosa fare quindi per quelle persone che hanno entrambe le cose?So what do you do for those people who have both? È possibile modificare le cassette postali locali di cui è già stata eseguita la migrazione agli utenti abilitati alla posta elettronica.What you can do is change the on-premises mailboxes that you've already migrated to mail-enabled users. Quando si cambia da una cassetta postale a un utente abilitato alla posta elettronica, è possibile indirizzare l'utente a Microsoft 365 per la posta elettronica anziché passare alla cassetta postale locale.When you change from a mailbox to a mail-enabled user, you can direct the user to Microsoft 365 for their email instead of going to their on-premises mailbox.

Un altro motivo importante per convertire le cassette postali locali in utenti abilitati alla posta è conservare gli indirizzi proxy dalle cassette postali di Microsoft 365 copiando gli indirizzi proxy agli utenti abilitati alla posta.Another important reason to convert on-premises mailboxes to mail-enabled users is to retain proxy addresses from the Microsoft 365 mailboxes by copying proxy addresses to the mail-enabled users. In questo modo è possibile gestire gli utenti basati su cloud dall'organizzazione locale utilizzando Active Directory.This lets you manage cloud-based users from your on-premises organization by using Active Directory. Inoltre, se si decide di rimuovere le autorizzazioni dell'organizzazione Exchange Server locale dopo la migrazione di tutte le cassette postali a Microsoft 365, gli indirizzi proxy copiati negli utenti abilitati alla posta rimarranno in Active Directory locale.Also, if you decide to decommission your on-premises Exchange Server organization after all mailboxes are migrated to Microsoft 365, the proxy addresses you've copied to the mail-enabled users will remain in your on-premises Active Directory.

Passaggio 6: eliminare un batch di migrazione a fasiStep 6: Delete a staged migration batch

Dopo che tutte le cassette postali incluse in un batch di migrazione sono state migrate correttamente, e una volta convertite tutte le cassette postali locali del batch in utenti abilitati alla posta, si può procedere all'eliminazione del batch di migrazione a fasi.After all mailboxes in a migration batch have been successfully migrated, and you've converted the on-premises mailboxes in the batch to mail-enabled users, you're ready to delete a staged migration batch. Assicurarsi di verificare che la posta venga inoltrata alle cassette postali Microsoft 365 nel batch di migrazione.Be sure to verify that mail is being forwarded to the Microsoft 365 mailboxes in the migration batch. Quando si elimina un batch di migrazione in fasi, il servizio di migrazione cancella tutti i record relativi al batch di migrazione ed elimina il batch di migrazione.When you delete a staged migration batch, the migration service cleans up any records related to the migration batch and deletes the migration batch.

Per eliminare il batch di migrazione "StagedBatch1" in PowerShell di Exchange Online, eseguire il comando riportato di seguito.To delete the "StagedBatch1" migration batch in Exchange Online PowerShell, run the following command.

Remove-MigrationBatch -Identity StagedBatch1

Per ulteriori informazioni sul cmdlet Remove-MigrationBatch, vedere Remove-MigrationBatch.For more information about the Remove-MigrationBatch cmdlet, seeRemove-MigrationBatch.

Verificare che il passaggio di migrazione sia avvenuto correttamenteVerify it worked

Eseguire il seguente comando in PowerShell di Exchange Online per visualizzare informazioni su "IMAPBatch1":Run the following command in Exchange Online PowerShell to display information about the "IMAPBatch1":

Get-MigrationBatch StagedBatch1

Il comando restituirà il batch di migrazione con uno stato di Rimozione in corso o restituirà un errore che informa che non è possibile trovare il batch di migrazione, confermandone l'eliminazione.The command will return either the migration batch with a status of Removing, or it will return an error stating that migration batch couldn't be found, verifying that the batch was deleted.

Per ulteriori informazioni sul cmdlet Get-MigrationBatch, vedere Get-MigrationBatch.For more information about the Get-MigrationBatch cmdlet, seeGet-MigrationBatch.

Passaggio 7: Assegnare licenze agli Microsoft 365 utentiStep7: Assign licenses to Microsoft 365 users

Attivare Microsoft 365 account utente per gli account migrati assegnando licenze.Activate Microsoft 365 user accounts for the migrated accounts by assigning licenses. Se non si assegna una licenza, la cassetta postale viene disabilitata allo scadere del periodo di prova (30 giorni).If you don't assign a license, the mailbox is disabled when the grace period (30 days) ends. Per assegnare una licenza nell'Microsoft 365 di amministrazione, vedere Assegnare o annullare l'assegnazione delle licenze.To assign a license in the Microsoft 365 admin center, see Assign or unassign licenses.

Passaggio 8: completare le attività successive alla migrazioneStep 8: Complete post-migration tasks

  • Creare un record DNS di individuazione automatica affinché gli utenti possano accedere facilmente alle proprie cassette postali.Create an Autodiscover DNS record so users can easily get to their mailboxes. Dopo aver eseguito la migrazione di tutte le cassette postali locali a Microsoft 365, è possibile configurare un record DNS di individuazione automatica per l'organizzazione di Microsoft 365 per consentire agli utenti di connettersi facilmente alle nuove cassette postali di Microsoft 365 con Outlook e client mobili.After all on-premises mailboxes are migrated to Microsoft 365, you can configure an Autodiscover DNS record for your Microsoft 365 organization to enable users to easily connect to their new Microsoft 365 mailboxes with Outlook and mobile clients. Questo nuovo record DNS di individuazione automatica deve usare lo stesso spazio dei nomi utilizzato per l'organizzazione Microsoft 365 locale.This new Autodiscover DNS record has to use the same namespace that you're using for your Microsoft 365 organization. Ad esempio, se lo spazio dei nomi basato su cloud è cloud.contoso.com, il record DNS di individuazione automatica che deve essere creato è autodiscover.cloud.contoso.com.For example, if your cloud-based namespace is cloud.contoso.com, the Autodiscover DNS record you need to create is autodiscover.cloud.contoso.com.

    Microsoft 365 utilizza un record CNAME per implementare il servizio di individuazione automatica per Outlook client mobili.Microsoft 365 uses a CNAME record to implement the Autodiscover service for Outlook and mobile clients. Il record CNAME di individuazione automatica deve includere le seguenti informazioni:The Autodiscover CNAME record must contain the following information:

  • Rimuovere i server di Exchange locali.Decommission on-premises Exchange servers. Dopo aver verificato che tutti i messaggi di posta elettronica vengono instradati direttamente alle cassette postali di Microsoft 365 e non è più necessario mantenere l'organizzazione di posta elettronica locale o non si prevede di implementare una soluzione SSO, è possibile disinstallare Exchange dai server e rimuovere l'organizzazione Exchange locale.After you've verified that all email is being routed directly to the Microsoft 365 mailboxes, and you no longer need to maintain your on-premises email organization or don't plan on implementing an SSO solution, you can uninstall Exchange from your servers and remove your on-premises Exchange organization.

    Per ulteriori informazioni, vedere gli argomenti seguenti:For more information, see the following: