Risolvere il problema dello stato in sospeso con la sincronizzazione della directory per Office 365, Azure o Intune

Sintomi

Si verifica uno dei seguenti sintomi in un servizio cloud Microsoft, ad esempio Office 365, Microsoft Azure o Microsoft Intune:

  • Quando si attiva la sincronizzazione della directory nel portale di Office 365, la pagina indica che la sincronizzazione della directory è abilitata. Tuttavia, quando si installa lo strumento di sincronizzazione di Azure Active Directory e si esegue la configurazione guidata, viene visualizzato il messaggio seguente:

    Error 15: DirSync not activated

    È quindi possibile visitare la pagina di sincronizzazione della directory per visualizzare lo stato della sincronizzazione della directory. Quando si cerca meno di 3: sincronizzazione di Active Directory nel riquadro centrale, viene visualizzato il messaggio seguente:

    Active Directory synchronization is being activated

  • Quando si disattiva la sincronizzazione della directory nella pagina di sincronizzazione della directory del portale di Office 365, la pagina indica che la sincronizzazione della directory è abilitata.

    È quindi possibile visitare la pagina di sincronizzazione della directory per visualizzare lo stato della sincronizzazione della directory. Quando si cerca meno di 3: sincronizzazione di Active Directory nel riquadro centrale, viene visualizzato il messaggio seguente:

    Active Directory synchronization is being deactivated

Causa

Questo problema può verificarsi se la sincronizzazione della directory non è stata completamente attivata o disattivata. Per terminare l'attivazione o la disattivazione, potrebbero essere necessarie fino a 72 ore.

Per determinare se la sincronizzazione della directory è attivata o disattivata, eseguire i passaggi seguenti utilizzando il modulo di Azure Active Directory per Windows PowerShell:

  1. Selezionare Start, digitare Azure Active Directory Module per Windows PowerShell nella casella di ricerca e quindi selezionare Azure Active Directory Module per Windows PowerShell.

  2. Digitare i seguenti cmdlet nell'ordine in cui sono presentati. Assicurarsi di premere INVIO dopo aver digitato ciascun cmdlet.

    • $cred = get-credential

      Nota

      Quando viene richiesto, immettere le credenziali di amministratore del servizio cloud.

    • Connect-MSOLService -credential $cred

    • (Get-MSOLCompanyInformation).DirectorySynchronizationEnabled

      Nota

      Questo cmdlet restituisce un valore true o false. Se restituisce true, la sincronizzazione della directory è attivata. Se è impostato su false, la sincronizzazione della directory viene disattivata.

Risoluzione

Attendere che la sincronizzazione della directory venga attivata o disattivata. Tenere presente quanto segue:

Se la sincronizzazione della directory non viene attivata o disattivata dopo il tempo previsto, eseguire la procedura seguente e quindi contattare il supporto tecnico Microsoft:

  1. Nella stessa console di Windows PowerShell utilizzata nel passaggio 2 della sezione "causa" digitare il cmdlet seguente e quindi premere INVIO:

    (Get-MSOLCompanyInformation).DirectorySynchronizationStatus

    Nota

    Se l'output indica "PendingEnabled" o "PendingDisabled" dopo la fine del periodo di attesa di 24 ore o 72 ore, si tratta di un problema noto che influisce su Exchange Online.

  2. Raccogliere le seguenti informazioni dalla connessione di Windows PowerShell:

    • ID contesto: per raccogliere l'ID contesto, digitare il cmdlet seguente e quindi premere INVIO:

      (Get-MSOLCompanyInformation).objectID

    • Istanza del servizio: per raccogliere l'istanza del servizio, digitare il cmdlet seguente e quindi premere INVIO:

      (Get-MSOLCompanyInformation).AuthorizedServiceInstances

  3. Contattare il supporto tecnico Microsoft.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni su come abilitare la sincronizzazione della directory in Office 365, Azure e Intune, vedere Prepare for Directory Synchronization to Microsoft 365.

Ulteriore assistenza Visitare la community Microsoft o il sito Web dei forum di Azure Active Directory.