Comandi e opzioni di Visual Studio

I comandi di Visual Studio consentono di interagire direttamente dalla tastiera con l'ambiente di sviluppo integrato (IDE).Molte finestre di dialogo, finestre e comandi di menu presenti nell'ambiente IDE dispongono di un equivalente dalla riga di comando che è possibile digitare in Finestra di comando, inFinestra di controllo immediato oppure in Casella Trova/Comando per visualizzare una finestra di dialogo oppure per eseguire un comando.

I comandi di Visual Studio rispettano determinate regole generali di sintassi, che vengono illustrate di seguito.Il set dei comandi disponibili comprende tutti i comandi elencati in Tastiera, Ambiente, finestra di dialogo Opzioni e nella scheda Comandi, finestra di dialogo Personalizza, nonché gli alias e le macro definiti dall'utente.

Compilazione dalla riga di comando

Per informazioni sulla compilazione di progetti nei linguaggi di programmazione di Visual Studio dalla riga di comandi, vedere Compilazione dalla riga di comando (Visual Basic), Compilazione dalla riga di comando con csc.exe (Visual C#), MSBuild (Visual C++) e Building from the Command Line (JScript).Per informazioni sulla configurazione di un file XML Schema di MSBuild per la compilazione di progetti, vedere Riferimenti a MSBuild.

Sintassi dei comandi di Visual Studio

I comandi di Visual Studio possono essere immessi nella finestra Comando, nella finestra di controllo immediato o nella casella Trova/Comando.In ogni caso, per indicare che deve essere eseguito un comando anziché un'operazione di ricerca o di debug, viene utilizzato il segno di maggiore (>).

Per informazioni dettagliate sulla sintassi del comando, vedere Comandi con argomenti di Visual Studio e Opzioni della riga di comando devenv.

Molti comandi possono essere scritti in uno dei due formati, utilizzando la sintassi completa del comando o una forma più breve o alias.

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifNomi completi dei comandi

La sintassi completa per i comandi si basa sul nome completo del comando elencato in Tastiera, Ambiente, finestra di dialogo Opzioni.riflette nella maggior parte dei casi la collocazione dei comandi nell'ambito del sistema di menu dell'IDE.I nomi completi rispettano le seguenti regole di sintassi:

  • Le categorie di comandi, quali i menu, e i nomi dei comandi sono separati da un punto (.).

  • Gli spazi e la punteggiatura vengono rimossi dai nomi dei comandi visualizzati nei menu.

Ad esempio, il comando che visualizza la finestra di dialogo di nuovo file viene visualizzato in Tastiera, opzioni dell' ambiente come elemento figlio del comando di File .Per visualizzare questa finestra di dialogo, digitare il seguente comando nella finestra Comando, di controllo immediatooppure Trova/Comando e premere INVIO.

>File.NewFile

Verrà visualizzata la finestra di dialogo Nuovo file in cui è possibile effettuare una selezione.

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifAlias di comandi

è possibile creare nomi brevi, o alias, in sostituzione dei nomi completi dei comandi in modo da semplificare la memorizzazione e l'immissione dei comandi da parte dell'utente.Visual Studio fornisce un insieme di alias predefiniti.Ad esempio, il comando che consente di visualizzare la finestra di dialogo Nuovo file dispone dell'alias predefinitonf.Per ulteriori informazioni, vedere Alias dei comandi di Visual Studio predefiniti.

È possibile anche creare alias personalizzati o modificare gli alias predefiniti mediante il comando alias.È ad esempio possibile creare un alias per il comando Edit.MakeUpperCase immettendo quanto segue:

>alias upper Edit.MakeUpperCase

La prossima volta che sarà selezionato del testo nell'editor e si immetterà >upper nella finestra Comando, di controllo immediato o Trova/Comando, il testo sarà visualizzato in lettere maiuscole.è inoltre possibile creare alias che includono i nomi dei comandi e i relativi argomenti.

Per visualizzare un elenco di tutti gli alias correnti, immettere il seguente comando nella finestra Comando:

>alias

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifComandi con argomenti

Alcuni comandi consentono di specificare degli argomenti, ad esempio nomi di file o opzioni per l'esecuzione di un comando senza visualizzare finestre di dialogo o altre interfacce utente.Ad esempio, il comando File.NewFile, immesso senza opzioni, consente di visualizzare la finestra di dialogo Nuovo file.È anche possibile creare un nuovo file da un modello, senza visualizzare la finestra di dialogo Nuovo file includendo l'opzione /t.Nel seguente esempio viene creato un nuovo file di testo, denominato Mytext.txt, in base al modello "Generale\File di testo" e viene aperto nell'editor del codice origine.

>File.NewFile Mytext /t:"General\Text File" /e:"Source Code (text) Editor"

[!NOTA]

Gli argomenti del comando devono essere immessi nell'ordine specificato per il comando.Le opzioni e i relativi argomenti possono essere elencati in qualsiasi ordine.

I comandi e gli argomenti rispettano la sintassi riportata di seguito.

  • I nomi dei comandi e gli argomenti sono separati da spazi

  • I valori degli argomenti contenenti spazi devono essere racchiusi tra virgolette.

  • Per i caratteri di escape deve essere utilizzato l'accento circonflesso (^).

  • Le abbreviazioni degli argomenti di un solo carattere possono essere combinate.È ad esempio possibile combinare le abbreviazioni a un solo carattere degli argomenti /case (/c) e /word (/w) immettendo /cw anziché /c /w.

Molte opzioni per i nomi di comandi sono dotate sia di un nome breve sia di un nome completo, che possono essere utilizzati in modo intercambiabile.Ad esempio, l'opzione /case del comando Edit.Find può essere scritta anche come /c.Per un elenco completo, vedere Comandi con argomenti di Visual Studio.

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifCaratteri di escape

La presenza di un accento circonflesso (^) in una riga di comando indica che il carattere immediatamente successivo viene interpretato letteralmente e non come carattere di controllo.Questo consente di incorporare virgolette diritte ("), spazi, barre iniziali, accenti circonflessi o qualsiasi altro carattere effettivo nel valore di un parametro o di un'opzione, ad eccezione dei nomi di opzioni.Di seguito è riportato un esempio:

>Edit.Find ^^t /regex

L'accento circonflesso presenta lo stesso funzionamento sia all'interno sia all'esterno delle virgolette.Se corrisponde all'ultimo carattere sulla riga, viene ignorato.

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifCompletamento automatico dei comandi

Il completamento automatico viene eseguito dalla finestra Comando, dalla finestra di controllo immediato e dalla casella Trova/Comando quando vengono immessi il nome del comando e l'alias.L'elenco per il completamento automatico riporta tutti i possibili nomi di comandi e alias corrispondenti, indipendentemente dal fatto che il comando sia al momento disponibile.Se si immette o si seleziona un comando non disponibile, sulla barra di stato viene visualizzato il messaggio "Comando non disponibile" e il comando viene ignorato.

kcc7tke7.collapse_all(it-it,VS.110).gifNomi di comandi internazionali

Nelle versioni localizzate dell'IDE, i nomi di comandi possono essere immessi sia nella lingua locale dell'IDE, sia in lingua inglese.È possibile ad esempio digitare File.NewFile o Fichier.NouveauFichier nell'IDE francese per eseguire lo stesso comando.

Per i nomi delle macro valgono regole analoghe a quelle dei nomi dei comandi.Sebbene sia possibile salvare le macro utilizzando un nome localizzato, per assicurare la compatibilità tra la versione inglese e quelle localizzate di Visual Studio, è opportuno salvare le macro utilizzando nomi inglesiin quanto tutte le versioni localizzate dell'IDE supportano comandi in inglese ma non in una lingua diversa.

Vedere anche

Riferimenti

Finestra di comando

Finestra di controllo immediato

Casella Trova/Comando

Alias dei comandi di Visual Studio predefiniti

Comandi con argomenti di Visual Studio