Modificare il periodo di timeout della sessione per una replica di disponibilità (SQL Server)

Questo argomento illustra come configurare il periodo di timeout della sessione di una replica di disponibilità AlwaysOn usando SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio, Transact-SQLTransact-SQLo PowerShell in SQL Server 2017SQL Server 2017. Il periodo di timeout della sessione è una proprietà della replica che determina i secondi di attesa di una replica di disponibilità per una risposta del ping da una replica connessa prima di considerare la connessione non riuscita. Per impostazione predefinita, l'attesa di una replica è di 10 secondi per una risposta del ping. Questa proprietà della replica si applica solo alla connessione tra una determinata replica secondaria e la replica primaria del gruppo di disponibilità. Per altre informazioni sul periodo di timeout della sessione, vedere Panoramica di Gruppi di disponibilità AlwaysOn (SQL Server).

Prima di iniziare

Prerequisiti

  • È necessario essere connessi all'istanza del server che ospita la replica primaria.

Indicazioni

È consigliabile usare un periodo di timeout di almeno 10 secondi. Con un valore inferiore a 10 secondi, può verificarsi un sovraccarico del sistema, con perdita di PING e generazione di falsi errori.

Sicurezza

Autorizzazioni

È necessaria l'autorizzazione ALTER AVAILABILITY GROUP nel gruppo di disponibilità, l'autorizzazione CONTROL AVAILABILITY GROUP, l'autorizzazione ALTER ANY AVAILABILITY GROUP o l'autorizzazione CONTROL SERVER.

Utilizzo di SQL Server Management Studio

Per modificare il periodo di timeout della sessione per una replica di disponibilità

  1. In Esplora oggetti connettersi all'istanza del server che ospita la replica primaria ed espandere l'albero del server.

  2. Espandere il nodo Disponibilità elevata AlwaysOn e il nodo Gruppi di disponibilità.

  3. Fare clic sul gruppo di disponibilità di cui si desidera configurare la replica di disponibilità.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla replica da configurare e scegliere Proprietà.

  5. Nella finestra di dialogo Proprietà replica di disponibilità usare il campo Timeout sessione (secondi) per modificare il numero di secondi per il periodo di timeout della sessione su questa replica.

Utilizzo di Transact-SQL

Per modificare il periodo di timeout della sessione per una replica di disponibilità

  1. Connettersi all'istanza del server che ospita la replica primaria.

  2. Utilizzare l'istruzione ALTER AVAILABILITY GROUP , come indicato di seguito:

    ALTER AVAILABILITY GROUP nome_gruppo

    MODIFY REPLICA ON 'nome_istanza' WITH ( SESSION_TIMEOUT =secondi )

    dove nome_gruppo è il nome del gruppo di disponibilità, nome_istanza è il nome dell'istanza del server che ospita la replica di disponibilità da modificare e secondi specifica il numero minimo di secondi di attesa della replica prima di applicare log ai database quando funge da replica secondaria. Il valore predefinito è 0 secondi, che indica la non applicazione di ritardo.

    Nell'esempio seguente, relativo alla replica primaria del gruppo di disponibilità AccountsAG, il valore del timeout della sessione viene impostato su 15 secondi per la replica presente nell'istanza del server INSTANCE09.

    ALTER AVAILABILITY GROUP AccountsAG   
       MODIFY REPLICA ON 'INSTANCE09' WITH (SESSION_TIMEOUT = 15);  
    

Utilizzo di PowerShell

Per modificare il periodo di timeout della sessione per una replica di disponibilità

  1. Spostarsi nella directory (cd) dell'istanza del server che ospita la replica primaria.

  2. Usare il cmdlet Set-SqlAvailabilityReplica con il parametro SessionTimeout per modificare il numero di secondi per il periodo di timeout della sessione su una replica di disponibilità specificata.

    Ad esempio, nel comando seguente viene impostato un periodo della sessione di timeout su 15 secondi.

    Set-SqlAvailabilityReplica –SessionTimeout 15 `   
    -Path SQLSERVER:\Sql\PrimaryServer\InstanceName\AvailabilityGroups\MyAg\AvailabilityReplicas\MyReplica  
    
    Nota

    Per visualizzare la sintassi di un cmdlet, usare il cmdlet Get-Help nell'ambiente SQL ServerSQL Server PowerShell. Per altre informazioni, vedere Get Help SQL Server PowerShell.

    Per impostare e utilizzare il provider PowerShell per SQL Server

Vedere anche

Panoramica di Gruppi di disponibilità AlwaysOn (SQL Server)