Portare un gruppo di disponibilità offline (SQL Server)

In questo argomento viene descritto come portare un gruppo di disponibilità AlwaysOn da uno stato ONLINE a uno stato OFFLINE tramite Transact-SQLTransact-SQL in SQL Server 2012 SP1SQL Server 2012 SP1 e versioni successive. Non si verifica alcuna perdita di dati per i database con commit sincrono, poiché se una replica con commit sincrono non è sincronizzata, l'operazione OFFLINE genera un errore e mantiene il gruppo di disponibilità nello stato ONLINE. Mantenendo il gruppo di disponibilità online, verrà evitata una possibile perdita di dati nei database non sincronizzati con commit sincrono. Dopo aver portato un gruppo di disponibilità offline, i relativi database non saranno più disponibili per i client e non sarà possibile riportare nuovamente online il gruppo di disponibilità. Pertanto, portare un gruppo di disponibilità offline esclusivamente per eseguire la migrazione delle risorse del gruppo di disponibilità da un cluster WSFC a un altro.

Durante la migrazione tra cluster di Gruppi di disponibilità Always OnAlways On availability groups, se si connettono applicazioni direttamente alla replica primaria di un gruppo di disponibilità, il gruppo di disponibilità dovrà essere portato offline. La migrazione tra cluster di Gruppi di disponibilità Always OnAlways On availability groups supporta l'aggiornamento del sistema operativo con tempi di inattività minimi dei gruppi di disponibilità. Lo scenario tipico prevede l'utilizzo della migrazione tra cluster di Gruppi di disponibilità Always OnAlways On availability groups per l'aggiornamento del sistema operativo a Windows 8Windows 8 o Windows Server 2012Windows Server 2012. Per altre informazioni, vedere Migrazione tra cluster di gruppi di disponibilità AlwaysOn per l'aggiornamento del sistema operativo..

Prima di iniziare

Attenzione

Utilizzare l'opzione OFFLINE solo per una migrazione tra cluster di risorse di gruppi di disponibilità.

Prerequisiti

  • L'istanza del server in cui si immette il comando OFFLINE deve eseguire SQL Server 2012 SP1SQL Server 2012 SP1 o versioni successive (Enterprise Edition o versioni successive).

  • Il gruppo di disponibilità deve essere attualmente online.

Indicazioni

Prima di portare il gruppo di disponibilità offline, eliminare eventuali listener del gruppo. Per altre informazioni, vedere Rimuovere un listener del gruppo di disponibilità (SQL Server).

Sicurezza

Autorizzazioni

È necessaria l'autorizzazione ALTER AVAILABILITY GROUP nel gruppo di disponibilità, l'autorizzazione CONTROL AVAILABILITY GROUP, l'autorizzazione ALTER ANY AVAILABILITY GROUP o l'autorizzazione CONTROL SERVER.

Utilizzo di Transact-SQL

Per portare un gruppo di disponibilità offline

  1. Connettersi a un'istanza del server in cui viene ospitata una replica di disponibilità del gruppo di disponibilità. Può trattarsi della replica primaria o di una replica secondaria.

  2. Utilizzare l'istruzione ALTER AVAILABILITY GROUP , come indicato di seguito:

    ALTER AVAILABILITY GROUP nome_gruppo OFFLINE

    dove nome_gruppo è il nome del gruppo di disponibilità.

Esempio

Nell'esempio seguente il gruppo di disponibilità AccountsAG viene portato offline.

ALTER AVAILABILITY GROUP AccountsAG OFFLINE;  

Completamento: dopo aver portato il gruppo di disponibilità offline

  • Registrazione dell'operazione ONLINE: l'identità del nodo WSFC in cui è stata avviata l'operazione OFFLINE è archiviata nel registro del cluster WSFC e in SQL ERRORLOG.

  • Se prima di portare il gruppo offline non è stato eliminato il listener del gruppo di disponibilità: se si esegue la migrazione del gruppo di disponibilità a un altro cluster WSFC, eliminare il nome di rete virtuale (VNN) e l'IP virtuale (VIP) del listener. È possibile eliminarli tramite la console Gestione cluster di failover, il cmdlet Remove-ClusterResource di PowerShell o cluster.exe. Cluster.exe è deprecato in Windows 8.

Attività correlate

Contenuto correlato

Vedere anche

Gruppi di disponibilità AlwaysOn di (SQL Server)