Usare il Dashboard Always On (SQL Server Management Studio)

QUESTO ARGOMENTO SI APPLICA A:sìSQL Server (a partire dalla versione 2016)noDatabase SQL di AzurenoAzure SQL Data WarehousenoParallel Data WarehouseTHIS TOPIC APPLIES TO: yesSQL Server (starting with 2016)noAzure SQL DatabasenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse

Gli amministratori del database usano il dashboard Always On per ottenere una vista immediata dell'integrità di un gruppo di disponibilità Always On e delle relative repliche di disponibilità e database in SQL Server 2017SQL Server 2017. Ecco alcuni degli utilizzi tipici del dashboard Always On:

Prima di iniziare

Prerequisiti

È necessario essere connessi all'istanza di SQL ServerSQL Server (istanza del server) che ospita la replica primaria o una replica secondaria di un gruppo di disponibilità.

Sicurezza

Autorizzazioni

È necessario disporre delle autorizzazioni CONNECT, VIEW SERVER STATE e VIEW ANY DEFINITION.

Per avviare il dashboard Always On

  1. In Esplora oggetti connettersi all'istanza di SQL ServerSQL Server in cui si vuole eseguire il dashboard Always On.

  2. Espandere il nodo Disponibilità elevata Always On, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nodo Gruppi di disponibilitàMostra dashboard.

Per modificare le opzioni del dashboard Always On

È possibile usare la finestra di dialogo SQL Server Management StudioSQL Server Management StudioOpzioni per configurare il comportamento del dashboard Always On di SQL ServerSQL Server.

  1. Dal menu Strumenti scegliere Opzioni.

  2. Per aggiornare automaticamente il dashboard, nella finestra di dialogo Opzioni selezionare Abilita aggiornamento automatico, immettere l'intervallo di aggiornamento in secondi, quindi immettere per quante volte si desidera tentare di stabilire la connessione.

  3. Per abilitare criteri definiti dall'utente, selezionare Abilita criteri Always On definiti dall'utente.

Riepilogo del gruppo di disponibilità

Nella schermata del gruppo di disponibilità viene visualizzata una riga di riepilogo per ogni gruppo di disponibilità per il quale l'istanza del server connesso ospita una replica. In questo riquadro sono visualizzate le colonne seguenti:

Nome gruppo di disponibilità
Nome di un gruppo di disponibilità per il quale l'istanza del server connesso ospita una replica.

Istanza primaria
Nome dell'istanza del server che ospita la replica primaria del gruppo di disponibilità.

Modalità di failover
Visualizza la modalità di failover per cui è configurata la replica. I possibili valori per le modalità di failover sono:

  • Automatico Indica che una o più repliche sono in modalità di failover automatico.

  • Manuale. Indica che non vi sono repliche in modalità di failover automatico.

    Problemi
    Fare clic sul collegamento Problemi per aprire la documentazione di risoluzione dei problemi relativa a un determinato problema. Per un elenco dei problemi relativi ai criteri di Always On, vedere Criteri Always On per problemi operativi con gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

Suggerimento

Fare clic sulle intestazioni di colonna per ordinare le informazioni sul gruppo di disponibilità in base al nome del gruppo di disponibilità, all'istanza primaria, alla modalità di failover o al problema.

Dettagli del gruppo di disponibilità

Le informazioni dettagliate riportate di seguito vengono visualizzate per il gruppo di disponibilità selezionato nello schermata di riepilogo:

Stato gruppo di disponibilità
Visualizza lo stato di integrità del gruppo di disponibilità.

Istanza primaria
Nome dell'istanza del server che ospita la replica primaria del gruppo di disponibilità.

Modalità di failover
Visualizza la modalità di failover per cui è configurata la replica. I possibili valori per le modalità di failover sono:

  • Automatico Indica che una o più repliche sono in modalità di failover automatico.

  • Manuale. Indica che non vi sono repliche in modalità di failover automatico.

    Stato cluster
    Nome e stato del cluster in cui l'istanza del server connesso e del gruppo di disponibilità è un nodo membro.

Dettagli replica di disponibilità

Nel riquadro Replica di disponibilità vengono visualizzate le colonne seguenti:

Nome
Nome dell'istanza del server che ospita la replica di disponibilità. Questa colonna viene visualizzata per impostazione predefinita.

Ruolo
Indica il ruolo corrente della replica di disponibilità, ovvero Primario o Secondario. Per informazioni sui ruoli di Gruppi di disponibilità Always OnAlways On availability groups, vedere Panoramica di Gruppi di disponibilità Always On (SQL Server). Questa colonna viene visualizzata per impostazione predefinita.

Modalità di failover
Visualizza la modalità di failover per cui è configurata la replica. I possibili valori per le modalità di failover sono:

  • Automatico Indica che una o più repliche sono in modalità di failover automatico.

  • Manuale. Indica che non vi sono repliche in modalità di failover automatico.

    Stato di sincronizzazione
    Indica se una replica secondaria è attualmente sincronizzata con la replica primaria. Questa colonna viene visualizzata per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

  • Non sincronizzato. Uno o più database nella replica non sono sincronizzati o non ne è ancora stato creato un join al gruppo di disponibilità.

  • Sincronizzazione in corso. Uno o più database nella replica vengono sincronizzati.

  • Sincronizzato. Tutti i database nella replica secondaria sono sincronizzati con i database primari corrispondenti nella replica primaria corrente o nell'ultima replica primaria.

    Nota

    Nella modalità prestazioni, il database non si trova mai nello stato sincronizzato.

  • NULL. Stato sconosciuto. Si ottiene questo valore quando l'istanza del server locale non è in grado di comunicare con il cluster di failover WSFC, ovvero il nodo locale non fa parte del quorum WSFC.

    Problemi
    Indica il nome del problema. Questo valore è visualizzato per impostazione predefinita. Per un elenco dei problemi relativi ai criteri di Always On, vedere Criteri Always On per problemi operativi con gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

    Modalità di disponibilità
    Indica la proprietà della replica impostata separatamente per ogni replica di disponibilità. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

  • Asincrona. La replica secondaria non è mai sincronizzata con la replica primaria.

  • Synchronous. Quando si esegue l'aggiornamento al database primario, un database secondario entra in questo stato e rimane aggiornato finché continua la sincronizzazione dati per il database.

    Modalità connessione primaria
    Indica la modalità utilizzata per connettersi alla replica primaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Modalità connessione secondaria
    Indica la modalità utilizzata per connettersi alla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Stato connessione
    Indica se una replica secondaria è attualmente connessa alla replica primaria. Questa colonna è nascosta per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

  • Disconnesso. Per una replica di disponibilità remota, indica che è disconnessa dalla replica di disponibilità locale. La risposta della replica locale allo stato Disconnesso dipende dal relativo ruolo:

    • Sulla replica primaria, se una replica secondaria è disconnessa, i database secondari sono contrassegnati come Non sincronizzato sulla replica primaria e la replica primaria attende che la replica secondaria venga riconnessa.

    • Sulla replica secondaria, dopo avere rilevato che è disconnessa, tenta di riconnettersi alla replica primaria.

  • Connected: Una replica di disponibilità remota attualmente connessa alla replica locale.

    Stato operativo
    Indica lo stato operativo corrente della replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

    0. Failover in sospeso

    1. In sospeso

    2. Online

    3. Offline

    4. Non riuscito

    5. Errore, nessun quorum

    NULL. La replica non è locale.

    Ultimo errore di connessione.
    Numero dell'ultimo errore di connessione. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Descrizione ultimo errore di connessione
    Descrizione dell'ultimo errore di connessione. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora dell'ultimo errore di connessione
    Timestamp dell'ultimo errore di connessione. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

Nota

Per informazioni sui contatori delle prestazioni per le repliche di disponibilità, vedere SQL Server, replica di disponibilità.

Per raggruppare le informazioni su un gruppo di disponibilità

Per raggruppare le informazioni, fare clic su Raggruppa per, quindi selezionare una delle opzioni seguenti:

  • Repliche di disponibilità

  • Database di disponibilità

  • Stato di sincronizzazione

  • Conformità del failover

  • Problemi

    Nel riquadro in cui sono visualizzate le informazioni raggruppate sono presenti le colonne seguenti:

    Nome
    Nome del database di disponibilità. Questo valore è visualizzato per impostazione predefinita.

    Replica
    Nome dell'istanza di SQL ServerSQL Server che ospita la replica di disponibilità. Questo valore è visualizzato per impostazione predefinita.

    Stato di sincronizzazione
    Indica se il database di disponibilità è attualmente sincronizzato con la replica primaria. Questo valore è visualizzato per impostazione predefinita. I possibili stati di sincronizzazione sono i seguenti:

  • Non in sincronizzazione.

    • Per il ruolo primario, indica che il database non è pronto per la sincronizzazione del log delle transazioni con i database secondari corrispondenti.

    • Per un database secondario, indica che il database non ha ancora avviato la sincronizzazione del log a causa di un problema di connessione, è stato sospeso o si trova in stati di transizione durante l'avvio o un cambio di ruolo.

  • Sincronizzazione in corso.

    Su una replica primaria:

    • Per un database primario, indica che questo database è pronto ad accettare una richiesta di analisi da un database secondario.

    • Su una replica secondaria, indica che è in corso uno spostamento dati attivo per quel database secondario.

      Su una replica secondaria, indica che è in corso uno spostamento dati attivo per quella replica.

  • Sincronizzato.

    Per un database primario, indica che almeno un database secondario è sincronizzato.

    Per un database secondario, indica che il database è sincronizzato con il database primario corrispondente.

  • Ripristino in corso.

    Indica la fase del processo di rollback in cui un database secondario ottiene attivamente le pagine dal database primario.

    Attenzione

    Quando un database si trova nello stato REVERTING, il failover forzato sulla replica secondaria può lasciare il database in uno stato in cui non può essere avviato.

  • Inizializzazione.

    Indica la fase di rollback in cui il log delle transazioni necessario a un database secondario per l'intercettazione dell'LSN di rollback viene fornito e finalizzato su una replica secondaria.

    Attenzione

    Quando un database si trova nello stato INITIALIZING, il failover forzato sulla replica secondaria lascerà sempre il database in uno stato in cui non può essere avviato.

    Conformità failover
    Indica per quale replica di disponibilità è possibile eseguire il failover con o senza la potenziale perdita di dati. Questa colonna viene visualizzata per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

  • Perdita di dati

  • Nessuna perdita di dati

    Problemi
    Indica il nome del problema. Questa colonna viene visualizzata per impostazione predefinita. I valori possibili sono:

  • Avvisi. Fare clic per visualizzare le soglie e gli avvisi.

  • Critico. Fare clic per visualizzare i problemi critici.

    Per un elenco dei problemi relativi ai criteri di Always On, vedere Criteri Always On per problemi operativi con gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

    Sospeso
    Indica se il database è Sospeso o Ripreso. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Motivo di sospensione
    Indica il motivo dello stato di sospensione. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Perdita di dati stimata (secondi)
    Indica la differenza di orario dell'ultimo record del log delle transazioni nelle repliche primaria e secondaria. In caso di errore della replica primaria, andranno persi tutti i record del log delle transazioni entro il tempo specificato. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Tempo di recupero stimato (secondi)
    Indica il tempo in secondi necessario per ripetere l'aggiornamento. Il tempo di aggiornamento è il tempo richiesto dalla replica secondaria per l'aggiornamento alla replica primaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Prestazioni di sincronizzazione (secondi)
    Indica il tempo in secondi necessario per la sincronizzazione tra le repliche primaria e secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Dimensione coda di invio log (KB)
    Indica il numero di record del log nei file di log del database primario che non sono stati inviati alla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Velocità di invio log (KB/sec)
    Indica la velocità in KB al secondo alla quale i record di log vengono inviati alla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Dimensione coda di rollforward (KB)
    Indica il numero di record del log nei file di log della replica secondaria di cui non è stato ancora eseguito il rollforward. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Velocità fase di rollforward (KB/sec)
    Indica la velocità in KB al secondo alla quale viene eseguito il rollforward dei record di log. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Velocità di invio flusso di file (KB/sec)
    Indica la velocità del flusso di file in KB al secondo con cui avviene l'invio delle transazioni alla replica. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN di fine log
    Indica il numero di sequenza del file di log (LSN) effettivo corrispondente all'ultimo record di log nella cache log nelle repliche primarie e secondarie. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN recupero
    Indica la fine del log delle transazioni prima che la replica scriva qualsiasi nuovo record del log dopo il failover o il recupero nella replica primaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN troncamento
    Indica il valore minimo di troncamento del log per la replica primaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN ultimo commit
    Indica l'LSN effettivo corrispondente all'ultimo record di commit nel log delle transazioni. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora ultimo commit
    Indica l'ora che corrisponde all'ultimo record di commit. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN ultimo invio
    Indica il punto fino a cui tutti i blocchi di log sono stati inviati dalla replica primaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora ultimo invio
    Indica l'ora di invio dell'ultimo blocco del log. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN ultima ricezione
    Indica il punto fino a cui tutti i blocchi di log sono stati ricevuti dalla replica secondaria che ospita il database secondario. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora ultima ricezione
    Indica l'ora in cui è stato letto l'identificatore del blocco di log nell'ultimo messaggio ricevuto sulla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN ultima finalizzazione
    Indica il punto fino a cui tutti i record di log sono stati scaricati su disco sulla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora ultima finalizzazione
    Indica l'ora di ricezione dell'identificatore del blocco di log per il valore LSN finale sulla replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    LSN ultimo rollforward
    Indica l'LSN effettivo del record di log di cui è stato eseguito il rollforward per ultimo nella replica secondaria. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

    Ora ultimo rollforward
    Indica l'ora di rollforward dell'ultimo record del log nel database secondario. Questo valore è nascosto per impostazione predefinita.

Attività correlate

Vedere anche

sys.dm_os_performance_counters (Transact-SQL)
Monitoraggio di Gruppi di disponibilità (SQL Server)