Origine OData

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate) sì SSIS Integration Runtime in Azure Data Factory

Usare il componente di origine OData in un pacchetto SSIS per utilizzare i dati da un servizio Protocollo OData (Open Data).

Protocolli e formati di dati supportati

Il componente supporta i protocolli OData v3 e v4.

  • Per il protocollo OData V3, il componente supporta i formati di dati ATOM e JSON.

  • Per il protocollo OData V4, il componente supporta il formato dati JSON.

Origini dati supportate

L'origine OData include il supporto per le origini dati seguenti:

  • Microsoft Dynamics AX Online e Microsoft Dynamics CRM Online
  • Elenchi SharePoint Per visualizzare tutti gli elenchi in un server SharePoint, usare l'URL seguente: https://<server>/_vti_bin/ListData.svc. Per ulteriori informazioni sulle convenzioni per l'URL di SharePoint, vedere la pagina relativa all' interfaccia REST di SharePoint Foundation.

Tipi di dati supportati

L'origine OData supporta i seguenti tipi di dati semplici: int, byte[], bool, byte, DateTime, DateTimeOffset, decimal, double, Guid, Int16, Int32, Int64, sbyte, float, string e TimeSpan.

Per individuare i tipi di dati delle colonne nell'origine dati, vedere la pagina https://<OData feed endpoint>/$metadata.

Per il tipo di dati Decimale, la precisione e la scala vengono determinate dai metadati di origine. Se nei metadati di origine non sono specificate le proprietà Precisione e Scala, è possibile che i dati risultino troncati.

Importante

Il componente origine OData non supporta tipi complessi, ad esempio gli elementi a scelta multipla, in elenchi di SharePoint.

Nota

Se l'origine consente solo la connessione TLS 1.2, è necessario imporre TLS 1.2 nel computer tramite le impostazioni del Registro di sistema. Eseguire i comandi seguenti in un prompt dei comandi con privilegi elevati:

reg add HKLM\SOFTWARE\Microsoft.NETFramework\v4.0.30319 /v SchUseStrongCrypto /t REG_DWORD /d 1 /reg:64

reg add HKLM\SOFTWARE\Microsoft.NETFramework\v4.0.30319 /v SchUseStrongCrypto /t REG_DWORD /d 1 /reg:32

Formato e prestazioni di OData

I risultati restituiti dalla maggior parte dei servizi OData sono in più formati. È possibile specificare il formato del set di risultati usando l'opzione query $format. I formati quali JSON e JSON Light sono più efficienti di ATOM o XML e possono garantire prestazioni migliori quando si trasferiscono grandi quantità di dati. Nella tabella seguente vengono forniti i risultati dei test di esempio. Come si può notare, si verifica un miglioramento delle prestazioni del 30-53% quando si passa dal formato ATOM a JSON e un miglioramento del 67% quando si passa da ATOM al nuovo formato JSON Light, disponibile in WCF Data Services 5.1.

Righe ATOM JSON JSON (Light)
10000 113 secondi 74 secondi 68 secondi
1000000 1110 secondi 853 secondi 665 secondi

Editor origine OData (pagina Connessione)

Usare la pagina Connessione della finestra di dialogo Editor origine OData per selezionare la gestione connessione OData per l'origine OData. In questa pagina è inoltre possibile specificare una raccolta o un percorso della risorsa, nonché tutte le opzioni query per scegliere i dati che devono essere recuperati dall'origine OData.

Opzioni statiche

Gestione connessione OData
Selezionare una gestione connessione esistente nell'elenco o crearne una nuova facendo clic su Nuova.

Dopo aver selezionato o creato una gestione connessione, la finestra di dialogo mostra la versione del protocollo OData che la gestione connessione sta usando.

Nuovo
Creare una nuova gestione connessione usando la finestra di dialogo Editor gestione connessione OData .

Usa percorso risorsa o raccolta
Consente di specificare il metodo per la selezione dei dati dall'origine.

Opzione Descrizione
Raccolta Recuperare i dati dall'origine OData utilizzando il nome di una raccolta.
Percorso risorsa Recuperare i dati dall'origine OData utilizzando un percorso della risorsa.

Opzioni query
Specificare le opzioni per la query. Ad esempio: $top=5

URL feed
Viene visualizzato l'URL del feed di dati di sola lettura in base alle opzioni selezionate nella finestra di dialogo.

Anteprima
Vengono visualizzati in anteprima i risultati tramite la finestra di dialogo Anteprima . L'anteprima supporta la visualizzazione di un massimo di 20 righe.

Opzioni dinamiche

Usa percorso risorsa o raccolta = Raccolta

Raccolta
Selezionare una raccolta dall'elenco a discesa.

Usa percorso risorsa o raccolta = Percorso risorsa

Resource path
Digitare un percorso della risorsa. Ad esempio: Dipendenti

Editor origine OData (pagina Colonne)

Usare la pagina Colonne della finestra di dialogo Editor origine OData per selezionare le colonne esterne (di origine) da includere nell'output ed eseguirne il mapping alle colonne di output.

Opzioni

Colonne esterne disponibili
Viene visualizzato l'elenco delle colonne di origine disponibili nell'origine dati. Utilizzare le caselle di controllo nell'elenco per aggiungere colonne alla tabella, o rimuoverne, nella parte inferiore della pagina. Le colonne selezionate vengono aggiunte all'output.

Colonna esterna
Vengono visualizzate le colonne di origine selezionate per essere incluse nell'output.

Colonna di output
Consente di specificare un nome univoco per ogni colonna di output. Per impostazione predefinita viene suggerito il nome della colonna esterna (di origine) selezionata. È comunque possibile scegliere qualsiasi nome descrittivo univoco.

Editor origine OData (pagina Output degli errori)

Usare la pagina Output degli errori della finestra di dialogo Editor origine OData per selezionare le opzioni di gestione degli errori e impostare le proprietà delle colonne di output degli errori.

Opzioni

Input/Output
Consente di visualizzare il nome dell'origine dei dati.

Colonna
Vengono visualizzate le colonne esterne (di origine) selezionate nella pagina Gestione connessione della finestra di dialogo Editor origine OData .

Error (Errore) (Error (Errore)e)
Consente di specificare l'azione da eseguire in caso di errori, ovvero ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Argomenti correlati: Gestione degli errori nei dati

Troncamento
Consente di specificare l'azione da eseguire in caso di troncamenti, ovvero ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Descrizione
Consente di visualizzare la descrizione dell'errore.

Imposta questo valore nelle celle selezionate
Consente di specificare l'azione che dovrà interessare tutte le celle selezionate in caso di errore o troncamento: ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Applica
Consente di applicare l'opzione di gestione degli errori alle celle selezionate.

Vedere anche

Gestione connessione OData