Mapping colonne (Importazione/Esportazione guidata SQL Server)

Dopo aver selezionato le tabelle e le viste esistenti per copiare o rivedere la query fornita, fare clic su Modifica mapping per consentire a Importazione/Esportazione guidata SQL ServerSQL Server di visualizzare la finestra di dialogo Mapping colonne. In questa pagina è necessario specificare e configurare le colonne di destinazione per ricevere i dati copiati.

Screenshot della pagina Mapping colonne

L'immagine riportata di seguito illustra la finestra di dialogo Mapping colonne della procedura guidata.

In questo esempio, notare come la procedura guidata creerà una nuova tabella di destinazione perché è stato selezionato Crea tabella di destinazione. Per impostazione predefinita, ogni colonna nella nuova tabella di destinazione ha lo stesso nome e tipo di dati e le stesse proprietà della colonna di origine corrispondente.

Column mappings page of the Import and Export Wizard

Confermare l'origine e la destinazione

Origine
Identifica la tabella, la visualizzazione o la query di origine selezionata.

Destinazione
Identifica la tabella o la vista di destinazione selezionata.

Creare una nuova tabella di destinazione

Crea tabella di destinazione/file
Creare la tabella di destinazione qualora non esista già.

Modifica codice SQL
Fare clic su Modifica SQL per aprire la finestra di dialogo Istruzione SQL CREATE TABLE. Usare l'istruzione CREATE TABLE predefinita o modificarla in base alle proprie esigenze. Se si modifica questa istruzione manualmente, è necessario assicurarsi che l'elenco dei mapping delle colonne riconosca le modifiche. Per altre informazioni, vedere Istruzione SQL CREATE TABLE.

Suggerimento

Se è stata specificata una nuova tabella di destinazione nella pagina Seleziona tabelle e viste di origine, l'opzione Crea tabella di destinazione viene selezionata automaticamente e il pulsante Modifica codice SQL è abilitato. In caso contrario, se si vuole creare la tabella di destinazione, è necessario tornare alla pagina Seleziona tabelle e viste di origine e immettere il nome di una nuova tabella nella colonna Destinazione.

Se l'opzione Crea tabella di destinazione e il pulsante Modifica codice SQL sono disattivati nella pagina Mapping colonne, tornare alla pagina Seleziona tabelle e viste di origine e immettere il nome di una nuova tabella nella colonna Destinazione. Dopo aver specificato una nuova tabella o tabelle di destinazione e aver fatto clic su Avanti, l'opzione Crea tabella di destinazione viene selezionata automaticamente e il pulsante Modifica codice SQL è abilitato nella pagina Mapping colonne. Selezionare Modifica codice SQL per visualizzare la finestra di dialogo **Istruzione SQL CREATE TABLE **.

Specificare le opzioni per i dati esistenti nella destinazione

Elimina righe nella tabella di destinazione/file
Consente di specificare se cancellare i dati da una tabella esistente prima di caricare nuovi dati.

Aggiungi righe alla tabella di destinazione/file
Consente di specificare se aggiungere nuovi dati a quelli già presenti in una tabella esistente.

Elimina e ricrea tabella di destinazione
Selezionare questa opzione per sovrascrivere la tabella di destinazione. Questa opzione è disponibile solo quando si utilizza la procedura guidata per creare la tabella di destinazione. La tabella di destinazione viene eliminata e ricreata solo se si salva il pacchetto creato dalla procedura guidata e quindi lo si esegue nuovamente. Questa opzione è utile per testare le impostazioni più volte.

Consenti IDENTITY_INSERT
Selezionare questa opzione per consentire l'inserimento dei valori di identità esistenti nei dati di origine all'interno di una colonna Identity della tabella di destinazione. Per impostazione predefinita, generalmente non è possibile applicare questa opzione alla colonna Identity di destinazione.

Suggerimento

Se le chiavi primarie esistenti si trovano in una colonna Identity, in una contatore o nell'equivalente, in genere è necessario selezionare questa opzione per mantenere i valori di chiave primaria esistenti. In caso contrario la colonna Identity di destinazione assegna in genere nuovi valori.

Rivedere i mapping delle colonne e i tipi di dati di destinazione

Mapping
Consente di visualizzare la modalità di mapping tra ogni colonna nell'origine dati e una colonna nella destinazione.

Selezionare Ignora nella colonna Destinazione per le colonne che non si desidera copiare. Non è necessario copiare tutte le colonne in una tabella.

Mapping colonne - mapping

L'elenco Mapping contiene le colonne seguenti.

  • Origine
    Consente di visualizzare ogni colonna di origine per le quali è possibile specificare le impostazioni di conversione, se necessario.

  • Destinazione
    Visualizzare la colonna di destinazione mappata o selezionare una colonna diversa.

    Consente di specificare se ignorare una colonna durante l'operazione di copia. È possibile copiare solo un sottoinsieme di colonne selezionando Ignora per le colonne che si desidera ignorare. Prima di eseguire il mapping delle colonne, è necessario ignorare tutte le colonne di cui non verrà eseguito il mapping.

  • Tipo
    Visualizzare il tipo di dati per la colonna di destinazione o selezionare un tipo di dati diverso.

  • Ammette i valori Null
    Consente di specificare se la colonna di destinazione ammette valori Null.

  • Dimensione
    Specificare il numero di caratteri nella colonna di destinazione, se applicabile.

  • Precisione
    Specificare la precisione dei dati numerici nella colonna di destinazione indicando il numero di cifre, se applicabile.

    • Scala
      Specificare la scala dei dati numerici nella colonna di destinazione indicando il numero di cifre decimali, se applicabile.

Operazioni successive

Dopo aver specificato e configurato le colonne di destinazione per ricevere i dati copiati e aver fatto clic su OK, la finestra di dialogo Mapping colonneriporta alla pagina Seleziona tabelle e viste di origine o alla pagina Configurare la destinazione del file flat. Per altre informazioni, vedere Seleziona tabelle e viste di origine o Configurare la destinazione del file flat.

Se nell'elenco Mappingè stato specificato un mapping che potrebbe non avvenire con successo, la finestra di dialogo Mapping colonne riporta alla pagina Verifica mapping tra i tipi di dati. In questa pagina, esaminare gli avvisi, specificare le opzioni di conversione e anche come gestire gli errori. Per altre informazioni, vedere Verifica mapping tra i tipi di dati.

Vedere anche

Data Type Mapping in the SQL Server Import and Export Wizard (Mapping dei tipi di dati nell'Importazione/Esportazione guidata SQL Server)