Sort Warnings - classe di eventoSort Warnings Event Class

La classe di evento Sort Warnings indica che per le operazioni di ordinamento non è disponibile memoria sufficiente.The Sort Warnings event class indicates that sort operations do not fit into memory. Ciò vale soltanto per le operazioni di ordinamento eseguite in una query, ad esempio una clausola ORDER BY in un'istruzione SELECT, e non per le operazioni di ordinamento che implicano la creazione di indici.This does not include sort operations involving the creation of indexes, only sort operations within a query (such as an ORDER BY clause used in a SELECT statement).

Se una query che implica un'operazione di ordinamento genera una classe di evento Sort Warnings e il valore della colonna di dati EventSubClass è uguale a 2, è possibile che l'esecuzione della query risulti rallentata perché l'ordinamento richiede l'esecuzione di più passaggi sui dati.If a query involving a sort operation generates a Sort Warnings event class with an EventSubClass data column value of 2, the performance of the query can be affected because multiple passes over the data are required to sort the data. Per determinare se l'operazione di ordinamento può essere eliminata, analizzare ulteriormente la query.Investigate the query further to determine if the sort operation can be eliminated.

Colonne di dati della classe di evento Sort WarningsSort Warnings Event Class Data Columns

Nome colonna di datiData column name Tipo di datiData type DescrizioneDescription ID colonnaColumn ID FiltrabileFilterable
ApplicationNameApplicationName nvarcharnvarchar Nome dell'applicazione client in cui è stata creata la connessione a un'istanza di SQL ServerSQL Server.Name of the client application that created the connection to an instance of SQL ServerSQL Server. Questa colonna viene popolata con i valori passati dall'applicazione e non con il nome visualizzato del programma.This column is populated with the values passed by the application rather than the displayed name of the program. 1010 Yes
ClientProcessIDClientProcessID intint ID assegnato dal computer host al processo in cui è in esecuzione l'applicazione client.ID assigned by the host computer to the process where the client application is running. Questa colonna di dati viene popolata se tramite il client viene indicato l'ID del processo client.This data column is populated if the client provides the client process ID. 99 Yes
DatabaseIDDatabaseID intint ID del database specificato nell'istruzione di database USE oppure il database predefinito se per un'istanza specifica l'istruzione di database USE non è stata eseguita.ID of the database specified by the USE database statement or the default database if no USE database statement has been issued for a given instance. SQL Server ProfilerSQL Server Profiler visualizza il nome del database se la colonna di dati ServerName è acquisita nella traccia e il server è disponibile. displays the name of the database if the ServerName data column is captured in the trace and the server is available. Determinare il valore per un database utilizzando la funzione DB_ID.Determine the value for a database by using the DB_ID function. 33 Yes
DatabaseNameDatabaseName nvarcharnvarchar Nome del database nel quale viene eseguita l'istruzione dell'utente.Name of the database in which the user statement is running. 3535 Yes
EventClassEventClass intint Tipo di evento = 69.Type of event = 69. 2727 NoNo
EventSequenceEventSequence intint Sequenza di un determinato evento all'interno della richiesta.The sequence of a given event within the request. 5151 NoNo
EventSubClassEventSubClass intint Tipo di sottoclasse di evento.Type of event subclass.

1 = passaggio singolo.1 = Single pass. Durante la scrittura su disco della tabella di ordinamento, è stato necessario eseguire un solo passaggio aggiuntivo sui dati per eseguire l'ordinamento.When the sort table was written to disk, only a single additional pass over the data was required to obtain sorted output.

2 = più passaggi.2 = Multiple pass. Durante la scrittura su disco della tabella di ordinamento, è stato necessario eseguire più passaggi aggiuntivi sui dati per eseguire l'ordinamento.When the sort table was written to disk, multiple passes over the data were required to obtain sorted output.
2121 Yes
GroupIDGroupID intint ID del gruppo del carico di lavoro in cui viene generato l'evento di Traccia SQL.ID of the workload group where the SQL Trace event fires. 6666 Yes
HostNameHostName nvarcharnvarchar Nome del computer in cui viene eseguito il client.Name of the computer on which the client is running. Questa colonna di dati viene popolata se il client fornisce il nome host.This data column is populated if the client provides the host name. Per determinare il nome host, usare la funzione HOST_NAME.To determine the host name, use the HOST_NAME function. 88 Yes
IsSystemIsSystem intint Indica se l'evento è stato generato per un processo di sistema o un processo utente.Indicates whether the event occurred on a system process or a user process. 1 = sistema, NULL = utente.1 = system, NULL = user. 6060 Yes
LoginNameLoginName nvarcharnvarchar Nome dell'account di accesso dell'utente (account di accesso di sicurezza di SQL ServerSQL Server o credenziali di accesso di MicrosoftMicrosoft Windows nel formato DOMINIO\nomeutente).Name of the login of the user (either SQL ServerSQL Server security login or the MicrosoftMicrosoft Windows login credentials in the form of DOMAIN\username). 1111 Yes
LoginSidLoginSid imageimage ID di sicurezza (SID) dell'utente connesso.Security identification number (SID) of the logged-in user. Queste informazioni sono disponibili nella vista del catalogo sys.server_principals.You can find this information in the sys.server_principals catalog view. Il SID è univoco per ogni account di accesso nel server.Each SID is unique for each login in the server. 4141 Yes
NTDomainNameNTDomainName nvarcharnvarchar Dominio Windows di appartenenza dell'utente.Windows domain to which the user belongs. 77 Yes
NTUserNameNTUserName nvarcharnvarchar Nome utente di Windows.Windows user name. 66 Yes
RequestIDRequestID intint ID della richiesta contenente l'istruzione.ID of the request containing the statement. 4949 Yes
ServerNameServerName nvarcharnvarchar Nome dell'istanza di SQL ServerSQL Server tracciata.Name of the instance of SQL ServerSQL Server being traced. 2626 NoNo
SessionLoginNameSessionLoginName nvarcharnvarchar Nome dell'account di accesso dell'utente che ha avviato la sessione.Login name of the user who originated the session. Se ad esempio si stabilisce la connessione a SQL ServerSQL Server con l'account di accesso Login1 e si esegue un'istruzione con l'account di accesso Login2, SessionLoginName indica Login1 e LoginName indica Login2.For example, if you connect to SQL ServerSQL Server using Login1 and execute a statement as Login2, SessionLoginName shows Login1 and LoginName shows Login2. In questa colonna sono visualizzati sia gli account di accesso di SQL ServerSQL Server che quelli di Windows.This column displays both SQL ServerSQL Server and Windows logins. 6464 Yes
SPIDSPID intint ID della sessione in cui si è verificato l'evento.ID of the session on which the event occurred. 1212 Yes
StartTimeStartTime datetimedatetime Ora di inizio dell'evento, se disponibile.Time at which the event started, when available. 1414 Yes
TransactionIDTransactionID bigintbigint ID della transazione assegnato dal sistema.System-assigned ID of the transaction. 44 Yes
XactSequenceXactSequence bigintbigint Token utilizzato per descrivere la transazione corrente.Token that describes the current transaction. 5050 Yes

Vedere ancheSee Also

sp_trace_setevent (Transact-SQL)sp_trace_setevent (Transact-SQL)