Configurazione di spazi di archiviazione con una cache write-back NVDIMM-NConfiguring Storage Spaces with a NVDIMM-N write-back cache

Windows Server 2016 supporta i dispositivi NVDIMM N che consentono operazioni di input/output (I/O) estremamente veloci.Windows Server 2016 supports NVDIMM-N devices that allow for extremely fast input/output (I/O) operations. Un uso interessante di tali dispositivi è come cache write-back per ottenere latenze di scrittura ridotte.One attractive way of using such devices is as a write-back cache to achieve low write latencies. Questo argomento illustra come configurare uno spazio di archiviazione con mirroring con una cache write-back NVDIMM-N con mirroring come unità virtuale per archiviare il log delle transazioni di SQL Server.This topic discusses how to set up a mirrored storage space with a mirrored NVDIMM-N write-back cache as a virtual drive to store the SQL Server transaction log. Se si vuole usare lo spazio anche per archiviare tabelle di dati o altri dati, è possibile includere più dischi nel pool di archiviazione o creare più pool, se l'isolamento è importante.If you are looking to utilize it to also store data tables or other data, you may include more disks in the storage pool, or create multiple pools, if isolation is important.

Per un video di Channel 9 sull'uso di questa tecnica, vedere Using Non-volatile Memory (NVDIMM-N) as Block Storage in Windows Server 2016(Uso di memoria non volatile (NVDIMM-N) come archiviazione a blocchi in Windows Server 2016).To view a Channel 9 video using this technique, see Using Non-volatile Memory (NVDIMM-N) as Block Storage in Windows Server 2016.

Identificazione dei dischiIdentifying the right disks

Il modo più semplice per configurare gli spazi di archiviazione in Windows Server 2016, soprattutto con funzionalità avanzate come le cache write-back, consiste nell'usare PowerShell.Setup of storage spaces in Windows Server 2016, especially with advanced features, such as write-back caches is most easily achieved through PowerShell. Il primo passaggio consiste nell'identificare i dischi che dovranno far parte del pool di spazi di archiviazione dal quale verrà creato il disco virtuale.The first step is to identify which disks should be part of the Storage Spaces pool that the virtual disk will be created from. I dispositivi NVDIMM-N hanno un tipo di supporto e un tipo di bus SCM (Storage Class Memory) per i quali è possibile eseguire query tramite il cmdlet Get-PhysicalDisk di PowerShell.NVDIMM-Ns have a media type and bus-type of SCM (storage class memory) , which can be queried via the Get-PhysicalDisk PowerShell cmdlet.

Get-PhysicalDisk | Select FriendlyName, MediaType, BusType  

Get-PhysicalDiskGet-PhysicalDisk

Nota

Con i dispositivi NVDIMM-N non è più necessario selezionare appositamente i dispositivi che possono essere destinazioni di cache write-back.With NVDIMM-N devices, you no longer need to specifically select the devices that can be write-back cache targets.

Per creare un disco virtuale con mirroring con cache write-back con mirroring sono necessari almeno 2 dispositivi NVDIMM-N e 2 altri dischi.In order to build a mirrored virtual disk with mirrored write-back cache, at least 2 NVDIMM-Ns, and 2 other disks are needed. L'assegnazione dei dischi fisici a una variabile prima di creare il pool semplifica il processo.Assigning the desired physical disks to a variable before building the pool makes the process easier.

$pd =  Get-PhysicalDisk | Select FriendlyName, MediaType, BusType | WHere-Object {$_.FriendlyName -like 'MK0*' -or $_.FriendlyName -like '2c80*'}  

Lo screenshot mostra la variabile $pd e le 2 unità SSD e i 2 dispositivi NVDIMM-N cui è assegnata restituiti dal cmdlet PowerShell seguente.The screenshot shows the $pd variable and the 2 SSDs and 2 NVDIMM-Ns it is assigned to returned using the following PowerShell cmdlet.

$pd | Select FriendlyName, MediaType, BusType  

Select FriendlyNameSelect FriendlyName

Creazione del pool di archiviazioneCreating the Storage Pool

Con la variabile $pd contenente i dischi fisici è facile creare il pool di archiviazione usando il cmdlet New-StoragePool di PowerShell.Using the $pd variable containing the PhysicalDisks, it is easy to build the storage pool using the New-StoragePool PowerShell cmdlet.

New-StoragePool –StorageSubSystemFriendlyName “Windows Storage*” –FriendlyName NVDIMM_Pool –PhysicalDisks $pd  

New-StoragePoolNew-StoragePool

Creazione del disco virtuale e del volumeCreating the Virtual Disk and Volume

Dopo aver creato un pool, il passaggio successivo consiste nel creare e formattare un disco virtuale.Now that a pool has been created, the next step is to carve out a virtual disk and format it. In questo caso verrà creato 1 solo disco virtuale ed è possibile usare il cmdlet New-Volume di PowerShell per semplificare questo processo:In this case only 1 virtual disk will be created and the New-Volume PowerShell cmdlet can be used to streamline this process:

New-Volume –StoragePool (Get-StoragePool –FriendlyName NVDIMM_Pool) –FriendlyName Log_Space –Size 300GB –FileSystem NTFS –AccessPath S: -ResiliencySettingName Mirror  

New-VolumeNew-Volume

Il disco virtuale è stato creato, inizializzato e formattato con NTFS.The virtual disk has been created, initialized, and formatted with NTFS. La schermata seguente indica che il disco ha una dimensione di 300 GB e una cache di scrittura di 1 GB che verrà ospitata nei dispositivi NVDIMM-N.The screen capture below shows that it has a size of 300GB and a write-cache size of 1GB, which will be hosted on the NVDIMM-Ns.

Get-VirtualDiskGet-VirtualDisk

È ora possibile visualizzare il nuovo volume nel server.You can now view this new volume visible in your server. È possibile usare questa unità per il log delle transazioni di SQL Server.You can now use this drive for your SQL Server transaction log.

Log_Space DriveLog_Space Drive

Vedere ancheSee Also

Spazi di archiviazione di Windows in Windows 10 Windows Storage Spaces in Windows 10
Spazi di archiviazione di Windows in Windows 2012 R2 Windows Storage Spaces in Windows 2012 R2
Log delle transazioni (SQL Server) The Transaction Log (SQL Server)
Visualizzare o modificare i percorsi predefiniti per i file di dati e di log (SQL Server Management Studio) View or Change the Default Locations for Data and Log Files (SQL Server Management Studio)