Finestra di dialogo per la conversione degli elementi del report personalizzati (Generatore report)

In questo report sono contenuti elementi del report personalizzati con funzionalità non supportate. Gli elementi del report personalizzati sono estensioni del linguaggio RDL (Report Definition Language) che supportano gli oggetti personalizzati che consentono di visualizzare i dati in un report e contengono componenti della fase di progettazione e della fase di esecuzione resi disponibili dai fornitori di software di terze parti.

Nota

La scelta di supportare elementi del report personalizzati in un server di report è una decisione che spetta all'amministratore del sistema. Per visualizzare questi elementi, è necessario che i relativi componenti siano installati nel client di creazione dei report, in modo da poter visualizzare in anteprima un report, e nel server di report per visualizzare un report pubblicato o caricato.

Alcuni elementi del report personalizzati possono essere convertiti in elementi del report con il nuovo formato di definizione. Quando si apre il report, viene richiesto se si desidera eseguire l'aggiornamento. Per decidere se convertire gli elementi personalizzati inclusi nel report, utilizzare le informazioni seguenti:

  • Scegliere per convertire tutti gli elementi del report personalizzati nel report, laddove possibile. Le funzionalità non supportate negli elementi del report personalizzati non possono essere aggiornate e vengono rimosse dal file di definizione del report. Per l'elenco di funzionalità non supportate, vedere Aggiornare i report. Durante la visualizzazione del report è possibile notare le differenze nella visualizzazione degli elementi del report personalizzati.

  • No Scegliere No se non si desidera convertire gli elementi del report personalizzati nel report. Gli elementi non possono essere visualizzati da Elaborazione report nella versione corrente. Se l'amministratore del sistema prevede di installare una nuova versione dell'elemento del report personalizzato del fornitore di software di terze parti compatibile con il nuovo formato di definizione del report, è necessario scegliere No. Fino a quando non diventano disponibili nuove versioni, gli elementi del report personalizzati vengono visualizzati nel report come una casella di testo vuota con una X rossa.

In entrambi i casi, il report viene aggiornato al nuovo formato di definizione del report e una copia di backup del report originale viene salvata come <Report Name> - Backup.rdl. Se il report viene salvato nello strumento per la creazione dei report, in pratica viene salvato il report aggiornato nel nuovo formato di definizione del report. Se si pubblica il report, esso viene prima salvato nel computer, quindi pubblicato nel server di report. La versione aggiornata del report viene pubblicata nel server di report.

Se non si salva il report, il report originale resta immutato. Non è tuttavia possibile modificare tale report in una versione successiva di SQL Server 2008SQL Server Data Tools o in un ambiente di creazione di report in cui viene utilizzato questo formato di definizione del report. È possibile continuare a eseguire la versione originale del report caricandolo in un server di report SQL Server 2008Reporting Services o versioni successive tramite Gestione report. Per altre informazioni, vedere Caricare un file o un report (Gestione report).

Per i report che vengono caricati anziché pubblicati in un server di report, Elaborazione report determina se è possibile aggiornarli al primo utilizzo. I report non aggiornabili vengono elaborati in modalità di compatibilità con le versioni precedenti e continuano a essere visualizzati come nella versione precedente di Reporting Services. Per altre informazioni, vedere Upgrade Reports.

Per identificare il formato di definizione del report corrente per un report, per un server di report o per l'ambiente di creazione dei report, vedere Individuare la versione dello schema di definizione del report (SSRS).