Script di esempio rs.exe di Reporting Services per la copia di contenuto tra server di reportSample Reporting Services rs.exe Script to Copy Content between Report Servers

Questo argomento presenta e descrive uno script RSS di Reporting ServicesReporting Services di esempio tramite cui vengono copiati elementi di contenuto e impostazioni da un server di report di SQL ServerSQL Server Reporting ServicesReporting Services a un altro server di report, tramite l'utilità RS.exe .This topic includes and describes a sample Reporting ServicesReporting Services RSS script that copies content items and settings from one SQL ServerSQL Server Reporting ServicesReporting Services report server to another report server, using the RS.exe utility. RS.exe viene installato con Reporting ServicesReporting Services, sia in modalità nativa che in modalità SharePoint.RS.exe is installed with Reporting ServicesReporting Services, both native and SharePoint mode. Lo script copia gli elementi di Reporting ServicesReporting Services , ad esempio report e sottoscrizioni, da un server a un altro.The script copies Reporting ServicesReporting Services items, for example reports and subscriptions, from server to another server. Lo script supporta server di report in modalità nativa e in modalità SharePoint.The script supports both SharePoint mode and Native mode report servers.

Si applica a:Applies to: Modalità SharePoint di Reporting ServicesReporting Services | Modalità nativa di Reporting ServicesReporting Services Si applica a:Applies to: Reporting ServicesReporting Services SharePoint mode | Reporting ServicesReporting Services Native mode

Contenuto dell'argomentoIn this Topic:

Per scaricare lo script ssrs_migration.rss To Download the ssrs_migration.rss Script

Scaricare lo script dal sito CodePlex nella pagina relativa allo Reporting Services RS.exe script migrates content (Script RS.exe di Reporting Services che esegue la migrazione del contenuto) in una cartella locale.Download the script from the CodePlex site Reporting Services RS.exe script migrates content to a local folder. Per altre informazioni, vedere la sezione Come usare lo script in questo argomento.See the section How to use the script in this topic for more information.

Scenari supportati Supported Scenarios

Lo script supporta server di report in modalità nativa e in modalità SharePoint.The script supports both SharePoint mode and Native mode report servers. Lo script supporta le versioni seguenti del server di report:The script supports the following report server versions:

  • SQL Server 2016SQL Server 2016

  • SQL Server 2014SQL Server 2014

  • SQL Server 2012SQL Server 2012

  • SQL Server 2008 R2SQL Server 2008 R2

    Lo script può essere utilizzato per copiare il contenuto tra server di report nella stessa modalità o in modalità diverse.The script can be used to copy content between report servers of the same mode or different modes. È possibile, ad esempio, eseguire lo script per copiare il contenuto da un server di report in modalità nativa SQL Server 2008 R2SQL Server 2008 R2 a un server di report in modalità SharePoint SQL Server 2012 SP1SQL Server 2012 SP1 .For example, you can run the script to copy content from a SQL Server 2008 R2SQL Server 2008 R2 native mode report server to a SQL Server 2012 SP1SQL Server 2012 SP1 SharePoint mode report server. È possibile eseguire lo script da qualsiasi server in cui è installato RS.exe.You can run the script from any server where RS.exe is installed. Nella distribuzione seguente, ad esempio, è possibile:For example, in the following deployment, you can:

  • Eseguire RS.exe e lo script SUL Server A.Run RS.exe and the script ON Server A.

  • Copiare il contenuto DAL Server BTo copy content FROM Server B

  • AL Server CTO Server C

Nome serverServer name Modalità server di reportReport Server Mode
Server AServer A NativoNative
Server BServer B SharePointSharePoint
Server CServer C SharePointSharePoint

Per altre informazioni sull'utilità RS.exe, vedere Utilità RS.exe (SSRS).For more information on the RS.exe utility, see RS.exe Utility (SSRS).

Elementi e risorse di cui lo script esegue la migrazione Items and resources the script migrates

Lo script non sovrascrive elementi di contenuto esistenti con lo stesso nome.The script will not write over existing content items of the same name. Se lo script rileva nel server di destinazione elementi presenti nel server di origine con lo stesso nome, viene visualizzato un messaggio di errore per i singoli elementi e lo script continua.If the script detects items with the same name on the destination server that are on the source server, the individual items will result in a “failure” message and the script will continue. Nella tabella seguente sono elencati i tipi di contenuto e risorse di cui lo script può eseguire la migrazione nelle modalità del server di report di destinazione.The following table lists the types of content and resources the script can migrate to target report server modes.

ElementoItem MigratoMigrated SharePointSharePoint DescriptionDescription
PasswordPasswords NoNo NoNo NON viene eseguita la migrazione delle password.Passwords are NOT migrated. Dopo la migrazione degli elementi di contenuto, aggiornare le informazioni sulle credenziali nel server di destinazione.After content items are migrated, update the credential information on the destination server. Ad esempio, origini dati con credenziali archiviate.For example, data sources with stored credentials.
Report personaliMy Reports NoNo NoNo La funzionalità "Report personali" in modalità nativa è basata su singoli account di accesso utente, pertanto il servizio di scripting non ha accesso al contenuto di "Report personali" per utenti diversi dal parametro –u usato per eseguire lo script RSS.The Native mode “My Reports” feature is based on individual user logins therefore the scripting service does not have access to content in “My Reports” folders for users other than the –u parameter used to run the rss script. Inoltre, "Report personali" non è una funzionalità della modalità SharePoint di Reporting ServicesReporting Services e gli elementi nelle cartelle non possono essere copiati in un ambiente SharePoint.Also, “My Reports” is not a feature of Reporting ServicesReporting Services SharePoint mode and items in the folders cannot be copied to a SharePoint environment. Di conseguenza, lo script non copia gli elementi del report presenti nelle cartelle "Report personali" in un server di report di origine in modalità nativa.Therefore, the script does not copy report items that are in the “My Reports” folders on a source native mode report server

Per eseguire la migrazione del contenuto in "Report personali" con questo script, completare le operazioni seguenti:To migrate the content in “My Reports” folders with this script, complete the following:

1. Creare nuove cartelle in Gestione report.1. Create new folder(s) in Report Manager. Se lo si desidera, è possibile creare cartelle o sottocartelle per ogni utente.Optionally, you can create folders or subfolder for each user.
2. Effettuare l'accesso come uno degli utenti con contenuto in "Report personali".2. Login as one of the users with “My Reports” content.
3. In Gestione Report, fare clic su di report personali cartella.3. In Report Manager, click the My Reports folder.
4. Fare clic su di dettagli visualizzazione per la cartella.4. Click the Details view for the folder.
5. Selezionare ogni report che si desidera copiare.5. Select each report that you want to copy.
6. Fare clic su spostare nella barra degli strumenti di gestione Report.6. Click Move in the Report Manager toolbar.
7. Selezionare la cartella di destinazione desiderata.7. Select the desired destination folder.
8. Ripetere i passaggi da 2 a 7 per ogni utente.8. Repeat steps 2-7 for each user.
9. Eseguire lo script.9. Run the script.
CronologiaHistory NoNo NoNo
Impostazioni di cronologiaHistory settings Yes Yes Viene eseguita la migrazione delle impostazioni di cronologia, ma NON dei dettagli della cronologia.The history settings are migrated however the history details are NOT migrated.
PianificazioniSchedules yes yes Per eseguire la migrazione delle pianificazioni, è necessario che SQL Server Agent sia in esecuzione nel server di destinazione.To migrate schedules, it is required that SQL Server Agent is running on the target server. Se SQL Server Agent non è in esecuzione nel server di destinazione, viene visualizzato un messaggio di errore simile al seguente:If SQL Server Agent is not running on the target, you will see an error message similar to the following:

Migrating schedules: 1 items found. Migrating schedule: theMondaySchedule ... FAILURE: The SQL Agent service is not running. This operation requires the SQL Agent service. ---> Microsoft.ReportingServices.Diagnostics.Utilities.SchedulerNotResponding Exception: The SQL Agent service is not running. This operation requires the SQL Agent service.
Ruoli e criteri di sistemaRoles and system policies Yes Yes Per impostazione predefinita lo script non copia lo schema di autorizzazioni personalizzate da un server a un altro.By default the script will not copy custom permission schema between servers. In base al comportamento predefinito gli elementi vengono copiati nel server di destinazione con il flag "inherit parent permissions" impostato su TRUE.The default behavior is the items will be coied to the destination server with the ‘inherit parent permissions’ flag set to TRUE. Se si desidera che le autorizzazioni per singoli elementi vengano copiate dallo script, utilizzare l'opzione SECURITY.If you want the script to copy permissions for individual items, use the SECURITY switch.

Se i server di origine e destinazione non sono nella stessa modalità del server di report, ad esempio dalla modalità nativa alla modalità SharePoint, e si usa l'opzione SECURITY, lo script tenterà di eseguire il mapping dei ruoli e dei gruppi predefiniti in base al confronto riportato nell'argomento Confrontare ruoli e attività di Reporting Services con autorizzazioni e gruppi di SharePointche segue.If the source and target servers are not the same report server mode, for example from native mode to SharePoint mode, and you use the SECURITY switch, the script will attempt to map default roles and groups based on the comparison in the following topic Compare Roles and Tasks in Reporting Services to SharePoint Groups and Permissions. I ruoli e i gruppi personalizzati non vengono copiati nel server di destinazione.Custom roles and groups are not copied to the destination server.

Quando lo script copia tra server nella stessa modalitàe si usa l'opzione SECURITY, lo script crea nuovi ruoli (modalità nativa) o gruppi (modalità SharePoint) nel server di destinazione.When the script is copying between servers that are the same mode, and you use the SECURITY switch, the script will create new roles (native mode) or groups (SharePoint mode) on the destination server.

Se esiste già un ruolo nel server di destinazione, lo script genera un messaggio di errore simile al seguente e continua la migrazione degli altri elementi.If a role already exists on the destination sever, the script will create a “Failure” message similar to the following, and continue migrating other items. Al completamento dello script, verificare che i ruoli nel server di destinazione siano configurati per soddisfare le esigenze specifiche.After the script completes, verify the roles on the destination server are configured to meet your needs. Ruoli di cui si esegue la migrazione: 8 elementi trovati.the Migrating roles: 8 items found.

Migrating role: Browser ... FAILURE: The role 'Browser' already exists and cannot be created. ---> Microsoft.ReportingServices.Diagnostics.Utilities.RoleAlreadyExistsException: The role 'Browser' already exists and cannot be created.

Per ulteriori informazioni, vedere concedere l'accesso utente a un Server di Report ( Gestione report )For more information, see Grant User Access to a Report Server (Report Manager)

Nota: se un utente esistente nel server di origine non esiste nel server di destinazione, lo script non può applicare le assegnazioni dei ruoli nel server di destinazione; lo script non può applicare le assegnazioni dei ruoli anche se si usa l'opzione SECURITY.Note: if a user that exists on the source server does not exist on the destination server, the script cannot apply role assignments on the destination server, the script cannot apply role assignments, even if the SECURITY switch is used.
Origine dati condivisaShared data source Yes Yes Lo script non sovrascrive gli elementi esistenti nel server di destinazione.The script will not overwrite existing items on the target server. Se nel server di destinazione esiste già un elemento con lo stesso nome, viene visualizzato un messaggio di errore simile al seguente:If an item on the target server already exists with the same name, you will see an error message similar to the following:

Migrating DataSource: /Data Sources/Aworks2012_oltp ... FAILURE:The item '/Data Sources/Aworks2012_oltp' already exists. ---> Microsoft.ReportingServices.Diagnostics.Utilities.ItemAlreadyExistsException: The item '/Data Source s/Aworks2012_oltp' already exists.

Le credenziali NON sono copiate come parte dell'origine dati.Credentials are NOT copied over as part of the data source. Dopo la migrazione degli elementi di contenuto, aggiornare le informazioni sulle credenziali nel server di destinazione.After content items are migrated, update the credential information on the destination server.
Set di dati condivisoShared dataset Yes Yes
CartellaFolder Yes Yes Lo script non sovrascrive gli elementi esistenti nel server di destinazione.The script will not overwrite existing items on the target server. Se nel server di destinazione esiste già un elemento con lo stesso nome, viene visualizzato un messaggio di errore simile al seguente:If an item on the target server already exists with the same name, you will see an error message similar to the following:

Migrating Folder: /Reports ... FAILURE: The item '/Reports' already exists. ---> Microsoft.ReportingServices.Diagnostics.Utilities.ItemAlreadyExistsException: The item '/Reports' already exists.
ReportReport Yes Yes Lo script non sovrascrive gli elementi esistenti nel server di destinazione.The script will not overwrite existing items on the target server. Se nel server di destinazione esiste già un elemento con lo stesso nome, viene visualizzato un messaggio di errore simile al seguente:If an item on the target server already exists with the same name, you will see an error message similar to the following:

Migrating Report: /Reports/testThe item '/Reports/test' already exists. ---> Microsoft.ReportingServices.Diagnostics.Utilities.ItemAlreadyExistsException: The item '/Reports/test' already exists.
ParametriParameters Yes Yes
SottoscrizioniSubscriptions Yes Yes
Impostazioni di cronologiaHistory Settings Yes Yes Viene eseguita la migrazione delle impostazioni di cronologia, ma NON dei dettagli della cronologia.The history settings are migrated however the history details are NOT migrated.
opzioni di elaborazioneprocessing options Yes Yes
opzioni di aggiornamento della cachecache refresh options Yes Yes Le impostazioni dipendenti vengono migrate come parte di un elemento del catalogo.Dependent settings are migrated as part of a catalog item. Di seguito è riportato un esempio dello script relativo alla migrazione di un report (con estensione rdl) e delle impostazioni correlate, ad esempio le opzioni di aggiornamento della cache:The following is the sample out of the script as it migrates a report (.rdl) and related settings such as cache refresh options:

- Migrazione di parametri per il report TitleOnly.rdl: 0 elementi trovati.- Migrating parameters for report TitleOnly.rdl 0 items found.
- Migrazione di sottoscrizioni per il report TitleOnly.rdl: 1 elemento trovato.- Migrating subscriptions for report TitleOnly.rdl: 1 items found.
-La migrazione della sottoscrizione Salva in \\server\public\savedreports come TitleOnly... SUCCESS- Migrating subscription Save in \\server\public\savedreports as TitleOnly ... SUCCESS
-Migrazione delle impostazioni di cronologia per il report TitleOnly.rdl... SUCCESS- Migrating history settings for report TitleOnly.rdl ... SUCCESS
-Opzioni di elaborazione migrazione per il report TitleOnly.rdl... 0 elementi trovati.- Migrating processing options for report TitleOnly.rdl ... 0 items found.
-Opzioni di aggiornamento della cache migrazione per il report TitleOnly.rdl... SUCCESS- Migrating cache refresh options for report TitleOnly.rdl ... SUCCESS
- Migrazione dei piani di aggiornamento della cache per il report TitleOnly.rdl: 1 elemento trovato.- Migrating cache refresh plans for report TitleOnly.rdl: 1 items found.
-Migrazione titleonly_refresh735amM2F piano di aggiornamento della cache... SUCCESS- Migrating cache refresh plan titleonly_refresh735amM2F ... SUCCESS
Piani di aggiornamento della cacheCache refresh plans Yes Yes
ImmaginiImages Yes Yes
Parti del reportReport parts Yes Yes

Autorizzazioni necessarie Required Permissions

Le autorizzazioni necessarie per leggere o scrivere elementi e risorse non sono le stesse per tutti i metodi utilizzati nello script.The permissions required to read or write items and resources is not the same for all of the methods used in the script. Nella tabella seguente sono riepilogati i metodi usati per ogni elemento o risorsa e vengono forniti collegamenti al contenuto correlato.The following table summarizes the methods used for each item or resource and links to related content. Passare all'argomento specifico per visualizzare le autorizzazioni necessarie.Navigate to the individual topic to see the required permissions. Ad esempio nell'argomento del metodo ListChildren sono indicate le autorizzazioni necessarie:For example the ListChildren method topic notes the required permissions of:

  • Autorizzazioni necessarie per la modalità nativa: ReadProperties sull'elementoNative Mode Required Permissions: ReadProperties on Item

  • Autorizzazioni necessarie per la modalità SharePoint: ViewListItemsSharePoint Mode Required Permissions: ViewListItems

Elemento o risorsaItem or Resource OrigineSource DestinazioneTarget
Elementi del catalogoCatalog items ListChildren

GetProperties

GetItemDataSources

GetItemReferences

GetDataSourceContents

GetItemLink
CreateCatalogItem

SetItemDataSources

GetItemReferences

CreateDataSource

CreateLinkedItem

CreateFolder
RuoloRole ListRoles

GetRoleProperties
CreateRole
Criteri di sistemaSystem Policy GetSystemPolicies SetSystemPolicies
PianificazioneSchedule ListSchedules CreateSchedule
SottoscrizioneSubscription ListSubscriptions

GetSubscriptionProperties

GetDataDrivenSubscriptionProperties
CreateSubscription

CreateDataDrivenSubscription
Piano di aggiornamento della cacheCache refresh plan ListCacheRefreshPlans

GetCacheRefreshPlanProperties
CreateCacheRefreshPlan
ParametriParameters GetItemParameters SetItemParameters
Opzioni di esecuzioneExecution options GetExecutionOptions SetExecutionOptions
Opzioni cacheCache options GetCacheOptions SetCacheOptions
Impostazioni di cronologiaHistory settings GetItemHistoryOptions SetItemHistoryOptions
Criteri degli elementiItem Policy GetPolicies SetPolicies

Per altre informazioni, vedere Compare Roles and Tasks in Reporting Services to SharePoint Groups and Permissions.For more information, see Compare Roles and Tasks in Reporting Services to SharePoint Groups and Permissions.

Come utilizzare lo script How to use the script

  1. Scaricare il file script in una cartella locale, ad esempio c:\rss\ssrs_migration.rss.Download the script file to a local folder, for example c:\rss\ssrs_migration.rss.

  2. Aprire un prompt dei comandi con privilegi amministrativi.Open a command prompt with administrative privileges.

  3. Passare alla cartella che contiene il file ssrs_migration.rss.Navigate to the folder containing the ssrs_migration.rss file.

  4. Eseguire il comando con i parametri appropriati per lo scenario di interesse.Run the command with the parameters appropriate for your scenario.

    Esempio di base, da server di report in modalità nativa a server di report in modalità nativa:Basic Example, native mode report server to native mode report server:

    Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto da Sourceserver in modalità nativa a Targetserverin modalità nativa.The following example migrates content from the native mode Sourceserver to the native mode Targetserver.

    rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\User -p password -v ts="http://TargetServer/reportserver" -v tu="Domain\Userser" -v tp="password"

    Note sull'utilizzo:Usage notes:

  • Lo script viene eseguito in due passaggi.The script runs in two steps.

    Il primo passaggio è un controllo, per la restituzione di un elenco di elementi di cui verrà eseguita la migrazione, e il secondo passaggio è il processo di migrazione.The first step is an audit, to return a list of items that will be migrated and the second step is the migration process.

    È possibile annullare lo script dopo il primo passaggio se si desidera semplicemente visualizzare il possibile elenco di migrazione oppure modificare i parametri.You can cancel the script after step one if you only want to see the possible migration list or you want to modify the parameters. Le impostazioni dipendenti non sono elencate nel primo passaggio.Dependent settings are not listed in step one. Ad esempio, non sono elencate le opzioni della cache di un report, ma è elencato il report stesso.For example, the cache options of a report are not listed but the report itself is.

    Suggerimento

    Se si vuole controllare solo un singolo server, usare lo stesso server per l'origine e la destinazione e ignorare i passaggi successivi al passaggio 1.If you want to just audit a single server, use the same server for source and destination and cancel after step 1

    Per un utilizzo corretto delle informazioni di controllo del primo passaggio, esaminare i ruoli esistenti in entrambi i server in modalità nativa, quello di origine e quello di destinazione.A good use of the step 1 audit information is to review existing roles on both the source and target Native mode server. Di seguito è riportato un esempio dell'elenco di controllo del primo passaggio.The following is an example of the step one audit list. Si noti che l'elenco include una sezione dei ruoli, perché è stata usata l'opzione-v security="True":Notice the list includes a “roles” section because the switch-v security="True" was used:

    • Retrieve and report the list of items that will be migrated. You can cancel the script after step 1 if you do not want to start the actual migration.

      Retrieving roles:

      Role: Browser

      Role: Content Manager

      Role: Model Item Browser

      Retrieve and report the list of items that will be migrated. You can cancel the script after step 1 if you do not want to start the actual migration.

      Retrieving roles:

      Role: Browser

      Role: Content Manager

      Role: CustomRole

      Role: Model Item Browser

      Role: My Reports

      Role: Publisher

      Role: Report Builder

      Role: System Administrator

      Role: System User

      Retrieving system policies:

      Retrieving system policies:

      System policy: BUILTIN\Administrators

      System policy: domain\user1

      System policy: domain\ueser2

      Retrieving schedules:

      Schedule: theMondaySchedule

      Retrieving catalog items. This may take a while.

      Folder: /Data Sources

      DataSource: /Data Sources/Aworks2012_oltp

      Folder: /images

      Resource: /images/Boba Fett.png

      Resource: /images/R2-D2.png

      Folder: /Reports

      Report: /Reports/products

      Report: /Reports/test

      Report: /Reports/TitleOnly

  • SOURCE_URL e TARGET_URL devono essere URL di server di report validi che fanno riferimento al server di report di Reporting ServicesReporting Services di origine e di destinazione.The SOURCE_URL and TARGET_URL must be valid report server URLs that point to the source and target Reporting ServicesReporting Services report server. In modalità nativa, l'URL di un server di report è simile al seguente:In native mode, a report server URL looks like the following:

    • http://servername/reportserver

      In modalità SharePoint l'URL è simile al seguente:In SharePoint mode the URL looks like the following:

    • http://servername/_vti_bin/reportserver

  • La struttura di cartelle virtuale presentata all'utente in SharePoint potrebbe essere diversa da quella sottostante.The virtual folder structure presented to the user in SharePoint might be different than the underlying one. Aprire http://servername/_vti_bin/reportserver o http://servername/sites/site_name/_vti_bin/reportserver in un browser per vedere la struttura di cartelle non virtuale.Open http://servername/_vti_bin/reportserver or http://servername/sites/site_name/_vti_bin/reportserver in a browser to see the non-virtual folder structure. Ciò può essere utile per impostare la cartella di origine e quella di destinazione su un valore diverso da "/", per un server in modalità SharePoint.This is helpful for setting source folder and target folder to something other than "/", for a server in SharePoint mode.

  • Per le password non viene eseguita la migrazione ed è necessario reimmetterle, ad esempio per origini dati con le credenziali archiviate.Passwords are not migrated, and must be re-entered, for example data sources with stored credentials.

Descrizione dei parametri Parameter Description

ParametroParameter DescriptionDescription ObbligatorioRequired
-s Source_URL-s Source_URL URL del server di report di origineURL of the source report server Yes
-u dominio\password –p password-u Domain\password –p password Credenziali per il server di origine.Credentials for source server. FACOLTATIVO, se non viene impostato vengono utilizzate le credenziali predefiniteOPTIONAL, default credentials are used if missing
-v st="SITE"-v st="SITE" FACOLTATIVOOPTIONAL. Questo parametro viene utilizzato solo per i server di report in modalità SharePoint.This parameter is only used for SharePoint mode report servers.
- v f="SOURCEFOLDER"- v f="SOURCEFOLDER" Impostato su "/" per eseguire la migrazione di tutti gli elementi o su un valore come "/cartella/sottocartella" per una migrazione parziale.Set to "/" for migrating everything, or to something like "/folder/subfolder" for partial migration. Vengono copiati tutti gli elementi in questa cartellaEverything within this folder will be copied FACOLTATIVO, l'impostazione predefinita è "/".OPTIONAL, default is "/".
-v ts="TARGET_URL"-v ts="TARGET_URL" URL del server RS di destinazione'URL of the target RS server"
-v tu="dominio\nomeutente" -v tp="password"-v tu="domain\username" -v tp="password" Credenziali per il server di destinazione.'Credentials for target server. FACOLTATIVO, se non viene impostato vengono utilizzate le credenziali predefinite.OPTIONAL, default credentials are used if missing. Nota: l'utente viene elencato come "autore" di pianificazioni condivise e come account "modificato da" per gli elementi del report nel server di destinazione.Note: the user will be listed as the “creator” of shared schedules and “modified by” account for report items, in the target server.
-v tst="SITE"-v tst="SITE" FACOLTATIVOOPTIONAL. Questo parametro viene utilizzato solo per i server di report in modalità SharePoint.This parameter is only used for SharePoint mode report servers.
-v tf ="TARGETFOLDER"-v tf ="TARGETFOLDER" Impostato su "/" per eseguire la migrazione al livello radice.'Set to "/" for migrating into the root level. Impostato su "/cartella/sottocartella" per effettuare la copia in una cartella già esistente.Set to "/folder/subfolder" to copy into a that already exists. Tutto il contenuto di "SOURCEFOLDER" viene copiato in "TARGETFOLDER".Everything within "SOURCEFOLDER" will be copied into "TARGETFOLDER. FACOLTATIVO, l'impostazione predefinita è "/".OPTIONAL, default is "/".
-v security= "True/False"-v security= "True/False" Se impostato su "False", gli elementi del catalogo di destinazione ereditano le impostazioni di sicurezza in base alle impostazioni del sistema di destinazione.If set to “False”, destination catalog items will inherit security setting according to the settings of the target system. Si tratta dell'impostazione consigliata per le migrazioni tra tipi di server di report diversi, ad esempio dalla modalità nativa alla modalità SharePoint.This is the recommended setting for migrations between different report server types, for example native mode to SharePoint mode. Se impostato su "True", lo script tenta di eseguire la migrazione delle impostazioni di sicurezza.If set to “True”, the script attempts to migrate security settings. FACOLTATIVO, l'impostazione predefinita è "False".OPTIONAL, default is “False”.

Altri esempi More Examples

Da server di report in modalità nativa a server di report in modalità nativa Native Mode Report Server to Native Mode Report Server

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto da Sourceserver in modalità nativa a Targetserverin modalità nativa.The following example migrates content from the native mode Sourceserver to the native mode Targetserver.

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\User -p password -v ts="http://TargetServer/reportserver" -v tu="Domain\Userser" -v tp="password"  

Nell'esempio seguente viene aggiunta l'opzione di sicurezza:The following example adds the security switch:

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\User -p password -v ts="http://TargetServer/reportserver" -v tu="Domain\Userser" -v tp="password" -v security="True"  

Da modalità nativa a modalità SharePoint - sito radice Native Mode to SharePoint Mode – root site

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione da un server SourceServer in modalità nativa al "sito radice" di un server TargetServerin modalità SharePoint.The following example migrates content from a native mode SourceServer to the “root site ” on a SharePoint mode server TargetServer. Viene eseguita la migrazione delle cartelle "Reports" e "Data Sources" del server in modalità nativa come nuove raccolte nella distribuzione di SharePoint.The “Reports” and “Data Sources” folders on the native mode server as migrated as new libraries on the SharePoint deployment.

ssrs_rss_migrate_root_sitessrs_rss_migrate_root_site

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\User -p Password -v ts="http://TargetServer/_vti_bin/ReportServer" -v tu="Domain\User" -v tp="Password"  

Da modalità nativa a modalità SharePoint - raccolta siti "bi" Native mode to SharePoint Mode –‘bi’ site collection

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto da un server in modalità nativa a un server SharePoint contenente una raccolta siti "sites/bi" e una raccolta di documenti condivisi.The following example migrates content from a native mode server to a SharePoint server that contains a site collection of "sites/bi" and a shared documents library. Lo script crea cartelle nella raccolta di documenti di destinazione.The script creates folders in document the destination library. Ad esempio, lo script crea cartelle "Reports" e "Data Sources" nella raccolta documenti di destinazione.For example, the script will create a “Reports” and "Data Sources” folders in the target document library.

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\User -p Password -v ts="http://TargetServer/sites/bi/_vti_bin/reportserver" -v tst="sites/bi" -v tf="Shared Documents" -v tu="Domain\User" -v tp="Password"  

Da modalità SharePoint a modalità SharePoint - raccolta siti "bi" SharePoint Mode to SharePoint Mode –‘bi’ site collection

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto:The following example migrates content:

  • Da un server SourceServer SharePoint contenente una raccolta siti "sites/bi" e una raccolta di documenti condivisi.From a SharePoint server SourceServer that contains a site collection of "sites/bi" and a shared documents library.

  • A un server TargetServer SharePoint contenente una raccolta siti "sites/bi" e una raccolta di documenti condivisi.To a TargetServer SharePoint server that contains a site collection of "sites/bi" and a shared documents library.

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/_vti_bin/reportserver -v st="sites/bi" -v f="Shared Documents" -u Domain\User1 -p Password -v ts="http://TargetServer/sites/bi/_vti_bin/reportserver" -v tst="sites/bi" -v tf="Shared Documents" -v tu="Domain\User" -v tp="Password"  

Da modalità nativa a modalità nativa - Macchina virtuale Windows Azure Native Mode to Native Mode – Windows Azure Virtual Machine

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto:The following example migrates content:

  • Da un server di report SourceServerin modalità nativa.From a Native mode report server SourceServer.

  • A un server di report TargetServer in modalità nativa in cui viene eseguita una macchina virtuale Windows Azure.To a TargetServer Native mode report server running on a Windows Azure virtual machine. TargetServer non viene unito al dominio di SourceServer e User2 è un amministratore di TargetServernella macchina virtuale Windows Azure.The TargetServer is not joined to the domain of the SourceServer and the User2 is an administrator on the Windows Azure virtual machine TargetServer.

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://SourceServer/ReportServer -u Domain\user1 -p Password -v ts="http://ssrsnativeazure.cloudapp.net/ReportServer" -v tu="user2" -v tp="Password2"  

Suggerimento

Per informazioni su come usare Windows PowerShell per creare server di report di Reporting ServicesReporting Services nelle macchine virtuali Windows Azure, vedere Usare PowerShell per creare una macchina virtuale di Azure con un server di report in modalità nativa.For information on how to use Windows PowerShell to create Reporting ServicesReporting Services report servers on Windows Azure virtual machines, see Use PowerShell to Create a Windows Azure VM With a Native Mode Report Server.

Modalità SharePoint - raccolta siti "bi" in un server in modalità nativa su una macchina virtuale Windows Azure SharePoint Mode –‘bi’ site collection to a Native Mode Server on Windows Azure Virtual Machine

Nell'esempio seguente viene eseguita la migrazione del contenuto:The following example migrates content:

  • Da un server di report SourceServer in modalità SharePoint contenente una raccolta siti "sites/bi" e una raccolta di documenti condivisi.From a SharePoint mode report server SourceServer that contains a site collection of "sites/bi" and a shared documents library.

  • A un server di report TargetServer in modalità nativa in cui viene eseguita una macchina virtuale Windows Azure.To a TargetServer Native mode report server running on a Windows Azure virtual machine. TargetServer non viene unito al dominio di SourceServer e User2 è un amministratore di TargetServernella macchina virtuale Windows Azure.The TargetServer is not joined to the domain of the SourceServer and the User2 is an administrator on the Windows Azure virtual machine TargetServer.

rs.exe -i ssrs_migration.rss -e Mgmt2010 -s http://uetesta02/_vti_bin/reportserver -u user1 -p Password -v ts="http://ssrsnativeazure.cloudapp.net/ReportServer" -v tu="user2" -v tp="Passowrd2"  

Verifica Verification

Nella sezione sono riepilogati alcuni passaggi da eseguire nel server di destinazione per verificare la corretta migrazione di contenuto e criteri.The section summarizes some of the steps to take on the destination server to verify content and policies were successfully migrated.

PianificazioniSchedules

Per verificare le pianificazioni nel server di destinazione:To verify schedules on the target server:

Modalità nativaNative Mode

  1. Passare a Gestione report nel server di destinazione.Browse to Report Manager on the destination server.

  2. Fare clic su Impostazioni sito nel menu principale.Click Site Settings on the top menu.

  3. Nel riquadro sinistro fare clic su Pianificazioni .Click Schedules in the left pane.

    Modalità SharePoint:SharePoint Mode:

  4. Passare a Impostazioni sito.Browse to Site settings.

  5. Nel gruppo Reporting Services fare clic su Gestisci pianificazioni condivise.In the Reporting Services group, click Manage Shared Schedules.

Ruoli e gruppiRoles and Groups

Modalità nativaNative Mode

  1. Aprire SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio e connettersi a un server di report in modalità nativa.Open SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio and connect to your native mode report server.

  2. In Esplora oggetti fare clic su Sicurezza.In Object Explorer click Security.

  3. Fare clic su Ruoli.Click Roles.

Risoluzione dei problemi Troubleshooting

Usare il flag di traccia –t per ricevere altre informazioni.Use the trace flag –t to receive more information. Ad esempio, se si esegue lo script e viene visualizzato un messaggio simile al seguenteFor example, if you run the script and see a message similar to the following

  • Impossibile connettersi al server: http://<nomeserver > /ReportServer/ReportService2010.asmxCould not connect to server: http://<servername>/ReportServer/ReportService2010.asmx

    Eseguire nuovamente lo script con il flag –t per visualizzare un messaggio simile al seguente:Run the script again with the –t flag, to see a message similar to the following:

  • System. Exception: Impossibile connettersi al server: http://<nomeserver > /ReportServer/ReportService2010.asmx---> System.NET. WebException: richiesta non riuscita con stato HTTP 401: non autorizzato.System.Exception: Could not connect to server: http://<servername>/ReportServer/ReportService2010.asmx ---> System.Net.WebException: The request failed with HTTP status 401: Unauthorized. at System.Web.Services.Protocols.SoapHttpClientProtocol.ReadResponse(SoapClientMessage message, WebResponse response, Stream responseStream, Boolean asyncCall) at System.Web.Services.Protocols.SoapHttpClientProtocol.Invoke(String methodName, Object[] parameters) at Microsoft.SqlServer.ReportingServices2010.ReportingService2010.IsSSLRequired() at Microsoft.ReportingServices.ScriptHost.Management2010Endpoint.PingService(String url, String userName, String password, String domain, Int32 timeout) at Microsoft.ReportingServices.ScriptHost.ScriptHost.DetermineServerUrlSecurity() --- Fine della traccia dello stack dell'eccezione interna ---at System.Web.Services.Protocols.SoapHttpClientProtocol.ReadResponse(SoapClientMessage message, WebResponse response, Stream responseStream, Boolean asyncCall) at System.Web.Services.Protocols.SoapHttpClientProtocol.Invoke(String methodName, Object[] parameters) at Microsoft.SqlServer.ReportingServices2010.ReportingService2010.IsSSLRequired() at Microsoft.ReportingServices.ScriptHost.Management2010Endpoint.PingService(String url, String userName, String password, String domain, Int32 timeout) at Microsoft.ReportingServices.ScriptHost.ScriptHost.DetermineServerUrlSecurity() --- End of inner exception stack trace ---

Vedere ancheSee Also

Utilità RS.exe (SSRS) RS.exe Utility (SSRS)
Confrontare ruoli e attività di Reporting Services con le autorizzazioni e gruppi di SharePointCompare Roles and Tasks in Reporting Services to SharePoint Groups and Permissions