Note sulla versione di SQL Server 2016SQL Server 2016 Release Notes

QUESTO ARGOMENTO SI APPLICA A:sìSQL Server (a partire dalla versione 2016)noDatabase SQL di AzurenoAzure SQL Data WarehousenoParallel Data WarehouseTHIS TOPIC APPLIES TO: yesSQL Server (starting with 2016)noAzure SQL DatabasenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse

Questo articolo descrive le limitazioni e i problemi relativi alle versioni di SQL Server 2016, inclusi i Service Pack.This article describes limitations and issues with SQL Server 2016 releases, including service packs. Per informazioni sulle novità, vedere Novità di SQL Server 2016.For information on what's new, see What's New in SQL Server 2016.

SQL Server 2016 Service Pack 2 (SP2)SQL Server 2016 Service Pack 2 (SP2)

info_tip SQL Server 2016 SP2 include tutti gli aggiornamenti cumulativi rilasciati dopo la versione 2016 SP1, fino a CU8 compreso.SQL Server 2016 SP2 includes all cumulative updates released after 2016 SP1, up to and including CU8.

L'installazione di SQL Server 2016 SP2 può richiedere il riavvio dopo l'installazione.The SQL Server 2016 SP2 installation may require reboot after installation. Come procedura consigliata, è opportuno pianificare ed eseguire un riavvio dopo l'installazione di SQL Server 2016 SP2.As a best practice, we recommend to plan and perform a reboot following the installation of SQL Server 2016 SP2.

Miglioramenti relativi a prestazioni e scalabilità inclusi in SQL Server 2016 SP2.Performance and Scale related improvements included in SQL Server 2016 SP2.

FunzionalitàFeature DescrizioneDescription Ulteriori informazioniMore information
Procedura di pulizia del database di distribuzione migliorataImproved Distribution DB cleanup procedure Una tabella del database di distribuzione di dimensioni eccessive è la causa di una situazione di blocco e di deadlock.An oversized distribution database tables caused blocking and deadlock situation. Grazie a una procedura di pulizia migliorata è possibile eliminare scenari di blocco e di deadlock di questo genere.An improved cleanup procedure aims to eliminate some of these blocking or deadlock scenarios. KB4040276KB4040276
Pulizia rilevamento modificheChange Tracking Cleanup Miglioramento delle prestazioni di pulizia di Rilevamento modifiche ed efficienza delle tabelle lato Rilevamento modifiche.Improved change tracking cleanup performance and efficiency for Change Tracking side tables. KB4052129KB4052129
Usare il timeout della CPU per annullare la richiesta di Resource GovernorUse CPU time out to cancel Resource Governor request Migliora la gestione delle richieste di query annullando di fatto la richiesta, se viene raggiunta la soglia della CPU per una richiesta.Improves the handling of query requests by actually cancelling the request, if CPU thresholds for a request is reached. Questo comportamento viene abilitato con il flag di traccia 2422.This behavior is enabled under trace flag 2422. KB4038419KB4038419
SELECT INTO per creare la tabella di destinazione in filegroupSELECT INTO to create target table in filegroup A partire da SQL Server 2016 SP2, la sintassi T-SQL SELECT INTO supporta il caricamento di una tabella in un filegroup diverso da quello predefinito dell'utente usando la parola chiave ON nella sintassi T-SQL.Starting with SQL Server 2016 SP2, SELECT INTO T-SQL syntax supports loading a table into a filegroup other than a default filegroup of the user using the ON keyword in T-SQL syntax.
Checkpoint indiretto migliorato per TempDBImproved Indirect Checkpoint for TempDB Il checkpoint indiretto per TempDB è stato migliorato per ridurre al minimo la contesa di spinlock in DPLists.Indirect checkpointing for TempDB is improved to minimize the spinlock contention on DPLists. Questo miglioramento consente il ridimensionamento predefinito del carico di lavoro TempDB in SQL Server 2016 se il checkpoint indiretto è attivo per TempDB.This improvement allows TempDB workload on SQL Server 2016 to scale out of the box if indirect checkpointing is ON for TempDB. KB4040276KB4040276
Prestazioni di backup del database migliorate nei computer di memoria di grandi dimensioniImproved database backup performance on large memory machines SQL Server 2016 SP2 ottimizza il modo in cui le operazioni di I/O in corso vengono svuotate durante il backup, comportando un significativo miglioramento delle prestazioni di backup per i database di piccole e medie dimensioni.SQL Server 2016 SP2 optimizes the way we drain the on-going I/O during backup resulting in dramatic gains in backup performance for small to medium databases. È stato osservato un miglioramento più di 100 volte superiore trasferendo i backup del database di sistema in un computer da 2 TB.We have seen more than 100x improvement when taking system database backups on a 2TB machine. Il miglioramento delle prestazioni si riduce con l'aumentare delle dimensioni del database e delle pagine di cui eseguire il backup e l'I/O di backup richiede più tempo rispetto allo scorrimento del pool di buffer.The performance gain reduces as the database size increases as the pages to backup and backup I/O takes more time compared to iterating buffer pool. Questa modifica consentirà di aumentare le prestazioni di backup per i clienti che ospitano più database di piccole dimensioni in server di fascia alta di grandi dimensioni con molta memoria.This change will help improve the backup performance for customers hosting multiple small databases on a large high end servers with large memory.
Supporto per la compressione del backup VDI per i database abilitati per TDEVDI backup compression support for TDE enabled databases In SQL Server 2016 SP2 è stato aggiunto il supporto VDI per consentire alle soluzioni di backup VDI di sfruttare la compressione per i database abilitati per TDE.SQL Server 2016 SP2, adds VDI support to allow VDI backup solutions to leverage compression for TDE enabled databases. Con questo miglioramento, è stato introdotto un nuovo formato di backup per supportare la compressione del backup per i database abilitati per TDE.With this improvement, a new backup format has been introduced to support backup compression for TDE enabled databases. Il motore di SQL Server gestirà in modo trasparente i formati di backup nuovi ed esistenti per ripristinare i backup.The SQL Server engine will transparently handle new and old backup formats to restore the backups.
Caricamento dinamico dei parametri dei profili agenti di replicaDynamic loading of replication agent profile parameters Questo nuovo miglioramento consente di caricare i parametri degli agenti di replica in modo dinamico senza dover riavviare l'agente.This new enhancements allows replication agents parameters to be loaded dynamically without having to restart the agent. Questa modifica è applicabile solo ai parametri dei profili agenti di uso più frequente.This change is applicable only to the most commonly used agent profile parameters.
Opzione MAXDOP di supporto per creazione/aggiornamento di statisticheSupport MAXDOP option for statistics create/update Questo miglioramento consente non solo di specificare l'opzione MAXDOP per un'istruzione CREATE/UPDATE relativa alle statistiche, ma anche di verificare che sia usata l'impostazione MAXDOP corretta quando le statistiche vengono aggiornate durante la creazione o la ricompilazione di tutti i tipi di indici (se l'opzione MAXDOP è presente)This enhancement allows to specify the MAXDOP option for a CREATE/UPDATE statistics statement, as well as make sure the right MAXDOP setting is used when statistics are updated as part of create or rebuild for all types of indexes (if the MAXDOP option is present) KB4041809KB4041809
Aggiornamento delle statistiche automatico migliorato per le statistiche incrementaliImproved Auto Statistics Update for Incremental Statistics In alcuni scenari, quando si è verificato un certo numero di modifiche ai dati tra più partizioni in una tabella in modo tale che il contatore di modifiche totali per le statistiche incrementate supera la soglia di aggiornamenti automatici, ma nessuna delle singole partizioni supera la soglia di aggiornamenti automatici, l'aggiornamento delle statistiche potrebbe venire rimandato finché nella tabella non si verifica un numero molto più elevato di modifiche.In certain scenarios, when a number of data changes happened across multiple partitions in a table in a way that the total modification counter for incremented statistics exceeds the auto update threshold, but none of the individual partitions exceed the auto update threshold, statistics update may be delayed until much more modifications happen in the table. Questo comportamento è stato corretto con il flag di traccia 11024.This behavior is corrected under trace flag 11024.

Miglioramenti relativi a supporto e diagnostica in SQL Server 2016 SP2.Supportability and Diagnostics related improvements included in SQL Server 2016 SP2.

FunzionalitàFeature DescrizioneDescription Ulteriori informazioniMore information
Supporto DTC completo per i database in un gruppo di disponibilitàFull DTC support for databases in an Availability Group Le transazioni tra database per i database che fanno parte di un gruppo di disponibilità non sono attualmente supportate per SQL Server 2016.Cross-databases transactions for databases which are part of an Availability Group are currently not supported for SQL Server 2016. Con SQL Server 2016 SP2, viene introdotto il supporto completo per le transazioni distribuite con i database di un gruppo di disponibilità.With SQL Server 2016 SP2, we are introducing full support for distributed transactions with Availability Group Databases.
Aggiornamento della colonna is_encrypted di sys.databases per rispecchiare in modo preciso lo stato della crittografia di TempDBUpdate to sys.databases is_encrypted column to accurately reflect encryption status for TempDB Il valore della colonna is_encrypted in sys.databases è 1 per TempDB, anche dopo avere disattivato la crittografia per tutti i database utente e avere riavviato SQL Server.The value of is_encryptedcolumn column in sys.databases is 1 for TempDB, even after you turn off encryption for all user databases and restart SQL Server. Il comportamento previsto è invece che questo valore sia 0, perché TempDB non è più crittografato in questa situazione.The expected behavior would be that the value for this is 0, since TempDB is no longer encrypted in this situation. A partire da SQL Server 2016 SP2, is_encrypted di sys.databases rispecchia in modo preciso lo stato della crittografia per TempDB.Starting with SQL Server 2016 SP2, sys.databases.is_encrypted now accurately reflects encryption status for TempDB.
Nuove opzioni DBCC CLONEDATABASE per generare un clone verificato e un backupNew DBCC CLONEDATABASE options to generate verified clone and backup Con SQL Server 2016 SP2, DBCC CLONEDATABASE consente due nuove opzioni: generare un clone verificato o generare un clone di backup.With SQL Server 2016 SP2, DBCC CLONEDATABASE allows two new options: produce a verified clone, or produce a backup clone. Quando viene creato un database clone usando l'opzione WITH VERIFY_CLONEDB, viene creato e verificato un clone del database coerente che verrà supportato da Microsoft per l'uso in produzione.When a clone database is created using WITH VERIFY_CLONEDB option, a consistent database clone is created and verified which will be supported by Microsoft for production use. Per convalidare la verifica del clone, è stata introdotta la nuova proprietà SELECT DATABASEPROPERTYEX(‘clone_database_name’, ‘IsVerifiedClone’).A new property is introduced to validate if the clone is verified SELECT DATABASEPROPERTYEX(‘clone_database_name’, ‘IsVerifiedClone’). Quando viene creato un clone con l'opzione BACKUP_CLONEDB, viene generato un backup nella stessa cartella del file di dati per facilitare ai clienti lo spostamento del clone in un altro server o l'invio al supporto tecnico Microsoft per la risoluzione dei problemi.When a clone is created with BACKUP_CLONEDB option, a backup is generated in the same folder as the data file to make it easy for customers to move the clone to different server or to send it to Microsoft Customer Support (CSS) for troubleshooting.
Supporto di Service Broker (SSB) per DBCC CLONEDATABASEService Broker (SSB) support for DBCC CLONEDATABASE Comando DBCC CLONEDATABASE migliorato per consentire lo script di oggetti SSB.Enhanced DBCC CLONEDATABASE command to allow scripting of SSB objects. KB4092075KB4092075
Nuova DMV per monitorare l'utilizzo dello spazio dell'archivio versioni in TempDBNew DMV to monitor TempDB version store space usage In SQL Server 2016 SP2 è stata introdotta la nuova DMV sys.dm_tran_version_store_space_usage per consentire il monitoraggio dell'utilizzo dell'archivio versioni in TempDB.A new sys.dm_tran_version_store_space_usage DMV is introduced in SQL Server 2016 SP2 to allow monitoring TempDB for version store usage. Gli amministratori di database ora possono pianificare in modo proattivo il ridimensionamento di TempDB in base ai requisiti di utilizzo dell'archivio versioni dei singoli database, senza sovraccarico delle prestazioni durante l'esecuzione nei server di produzione.DBAs can now proactively plan TempDB sizing based on the version store usage requirement per database, without any performance overhead when running it on production servers.
Supporto dei dump completi per gli agenti di replicaFull Dumps support for Replication Agents Oggi, se gli agenti di replica incontrano un'eccezione non gestita, l'impostazione predefinita prevede la creazione di un breve dump dei sintomi dell'eccezione.Today if replication agents encounter a unhandled exception, the default is to create a mini dump of the exception symptoms. La risoluzione dei problemi relativi alle eccezioni non gestite è quindi molto difficile.This makes troubleshooting unhandled exception issues very difficult. Attraverso questa modifica viene introdotta una nuova chiave del Registro di sistema che consentirà di creare un dump completo per gli agenti di replica.Through this change we are introducing a new Registry key, which would allow to create a full dump for Replication Agents.
Miglioramento degli eventi estesi per l'errore di routing in lettura per un gruppo di disponibilitàExtended Events enhancement for read routing failure for an Availability Group In precedenza, se era presente un elenco di routing, veniva generato l'XEvent read_only_rout_fail, ma nessuno dei server nell'elenco di routing era disponibile per le connessioni.Before, the read_only_rout_fail xEvent fired if there was a routing list present, but none of the servers in the routing list were available for connections. SQL Server 2016 SP2 aggiunge informazioni per facilitare la risoluzione dei problemi e coinvolgere anche gli elementi di codice in cui è attivo XEvent.SQL Server 2016 SP2 includes additional information to assist with troubleshooting, and also expand on the code points where this xEvent gets fired.
Nuova DMV per monitorare il log delle transazioniNew DMV to monitor the transaction log È stata aggiunta una nuova DMV sys.dm_db_log_stats che restituisce attributi a livello di riepilogo e informazioni sui file registro transazioni di database.Added a new DMV sys.dm_db_log_stats that returns summary level attributes and information about transaction log files of databases.
Nuova DMV per monitorare le informazioni VLFNew DMV to monitor VLF information La nuova DMV sys.dm_db_log_info è stata introdotta in SQL Server 2016 SP2 per esporre le informazioni VLF simili a DBCC LOGINFO per monitorare, segnalare ed evitare potenziali problemi dei log delle transazioni riscontrati dai clienti.A new DMV sys.dm_db_log_info is introduced in SQL Server 2016 SP2 to expose the VLF information similar to DBCC LOGINFO to monitor, alert and avert potential T-Log issues experienced by customers.
Informazioni sul processore in sys.dm_os_sys_infoProcessor Information in sys.dm_os_sys_info Nuove colonne aggiunte alla DMV sys.dm_os_sys_info per esporre le informazioni relative al processore, ad esempio socket_count e cores_per_numa.New columns added to the sys.dm_os_sys_info DMV to expose the processor related information, such as socket_count, and cores_per_numa.
Informazioni sugli extent modificati in sys.dm_db_file_space_usageExtent modified information in sys.dm_db_file_space_usage Nuova colonna aggiunta a sys.dm_db_file_space_usage per tenere traccia del numero di extent modificati dall'ultimo backup completo.New column added to sys.dm_db_file_space_usage to track the number of modified extents since the last full backup.
Informazioni sui segmenti in sys.dm_exec_query_statsSegment information in sys.dm_exec_query_stats Nuove colonne sono state aggiunte a sys.dm_exec_query_stats per tenere traccia del numero di segmenti columnstore ignorati e letti, ad esempio total_columnstore_segment_reads e total_columnstore_segment_skips.New columns were added to sys.dm_exec_query_stats to track number of columnstore segments skipped and read, such as total_columnstore_segment_reads, and total_columnstore_segment_skips. KB4051358KB4051358
Impostazione del livello di compatibilità corretto per i database di distribuzioneSetting correct compatibility level for distribution database Dopo l'installazione del Service Pack, il livello di compatibilità del database di distribuzione passa a 90.After Service Pack installation, the Distribution database compatibility level changes to 90. La causa era un percorso del codice nella stored procedure sp_vupgrade_replication.This was because of an code path in sp_vupgrade_replication stored procedure. Il Service Pack è stato modificato e ora imposta il livello di compatibilità corretto per il database di distribuzione.The SP has now been changed to set the correct compatibility level for the distribution database.
Esporre le ultime informazioni valide note DBCC CHECKDBExpose last known good DBCC CHECKDB information È stata aggiunta una nuova opzione di database per restituire a livello di codice la data dell'ultima esecuzione di DBCC CHECKDB riuscita.A new database option has been added to programmatically return the date of the last successful DBCC CHECKDB run. Gli utenti ora possono eseguire una query su DATABASEPROPERTYEX([database], ‘lastgoodcheckdbtime’) per ottenere un singolo valore che rappresenta la data/ora dell'ultima esecuzione di DBCC CHECKDB riuscita sul database specificato.Users can now query DATABASEPROPERTYEX([database], ‘lastgoodcheckdbtime’) to obtain a single value representing the date/time of the last successful DBCC CHECKDB run on the specified database.
Miglioramenti del file XML dello showplanShowplan XML enhancements Informazioni sulle statistiche usate per compilare il piano di query, inclusi nome delle statistiche, contatore delle modifiche, percentuale di campionamento e ora dell'ultimo aggiornamento delle statistiche.Information on which statistics were used to compile the query plan, including statistics name, modification counter, sampling percent, and when the statistics was updated last time. Si noti che questa funzionalità è stata aggiunta solo per i modelli CE 120 e versioni successive.Note this is added for CE models 120 and later only. Ad esempio, non è supportata per CE 70.For example it is not supported for CE 70.
Un nuovo attributo EstimateRowsWithoutRowgoal viene aggiunto al file XML dello showplan se Query Optimizer usa la logica "obiettivo di riga".A new attribute EstimateRowsWithoutRowgoal is added to showplan XML if Query Optimizer uses “row goal” logic.
Nuovi attributi di runtime UdfCpuTime e UdfElapsedTime nel file XML dello showplan effettivo, per tenere traccia del tempo impiegato per le funzioni definite dall'utente scalari.New runtime attributes UdfCpuTime and UdfElapsedTime in actual showplan XML, to track time spent in scalar User-Defined Functions (UDF).
Aggiunta del tipo di attesa CXPACKET all'elenco dei primi 10 tipi di attesa possibili nel file XML dello showplan effettivo. L'esecuzione di query parallele comporta spesso attese CXPACKET, ma questo tipo di attesa non era segnalato nel file XML dello showplan effettivo.Add CXPACKET wait type to list of possible top 10 waits in actual showplan XML – Parallel query execution frequently involves CXPACKET waits, but this type of wait was not reporting in actual showplan XML.
Estensione dell'avviso di spill di runtime per segnalare il numero di pagine scritte in TempDB durante lo spill di un operatore di parallelismo.Extended the runtime spill warning to report number of pages written to TempDB during a parallelism operator spill.
Supporto della replica per i database con regole di confronto per i caratteri supplementariReplication Support for databases with Supplemental characters collations La replica può ora essere supportata nei database che usano la regola di confronto per i caratteri supplementari.Replication is now supportable on databases which use the Supplemental Character Collation.
Gestione corretta di Service Broker in caso di failover del gruppo di disponibilitàProper handling of Service Broker with Availability group failover Nell'implementazione corrente, quando Service Broker è abilitato in un database del gruppo di disponibilità, durante un failover del gruppo di disponibilità tutte le connessioni a Service Broker che hanno avuto origine nella replica primaria vengono lasciate aperte.In the current implementation when Service Broker is enabled on an Availability Group Databases, during an AG failover all Service broker connections which originated on the Primary Replica are left open. Questo miglioramento ha lo scopo di chiudere tutte le connessioni aperte durante un failover del gruppo di disponibilità.This improvement targets to close all such open connections during an AG failover.
Risoluzione dei problemi relativi alle attese di parallelismo migliorataImproved parallelism waits troubleshooting Aggiunta di una nuova attesa CXCONSUMER.by adding a new CXCONSUMER wait.
Miglioramento della coerenza tra DMV per le stesse informazioniImproved consistency between DMVs for same information La DMV sys.dm_exec_session_wait_stats ora tiene traccia delle attese CXPACKET e CXCONSUMER in modo coerente con la DMV sys.dm_os_wait_stats.The sys.dm_exec_session_wait_stats DMV now tracks CXPACKET and CXCONSUMER waits consistently with the sys.dm_os_wait_stats DMV.
Miglioramento della risoluzione dei problemi relativi ai deadlock con parallelismo interno alla queryImproved troubleshooting of intra-query parallelism deadlocks Nuovo evento esteso exchange_spill per segnalare il numero di pagine scritte in TempDB durante lo spill di un operatore di parallelismo, nel nome del campo dell'XEvent worktable_physical_writes.A new exchange_spill Extended Event to report the number of pages written to TempDB during a parallelism operator spill, in the xEvent field name worktable_physical_writes.
Le colonne spills nelle DMV sys.dm_exec_query_stats, sys.dm_exec_procedure_stats e sys.dm_exec_trigger_stats (ad esempio, total_spills) ora includono anche i dati distribuiti dagli operatori di parallelismo.The spills columns in the sys.dm_exec_query_stats, sys.dm_exec_procedure_stats, and sys.dm_exec_trigger_stats DMVs (such as total_spills) now also include the data spilled by parallelism operators.
Miglioramento della classe Deadlock Graph XML per gli scenari di deadlock con parallelismo, con altri attributi aggiunti alla risorsa exchangeEvent.The XML deadlock graph is improved for parallelism deadlock scenarios, with more attributes added to the exchangeEvent resource.
Miglioramento della classe Deadlock Graph XML per i deadlock che coinvolgono operatori in modalità batch, con altri attributi aggiunti alla risorsa SyncPoint.The XML deadlock graph is improved for deadlocks involving batch-mode operators, with more attributes added to the SyncPoint resource.
Ricaricamento dinamico di alcuni parametri dei profili agenti di replicaDynamic reloading of some replication agent profile parameters Nell'implementazione corrente degli agenti di replica, per apportare modifiche al parametro del profilo dell'agente, è necessario arrestare e riavviare l'agente.In the current implementation of replication agents any change in the agent profile parameter requires the agent to be stopped and restarted. Questi miglioramenti consentono di ricaricare in modo dinamico i parametri senza dover riavviare l'agente di replica.This improvements allows for the parameters to be dynamically reloaded without having to restart the replication agent.

horizontal-bar.png

SQL Server 2016 Service Pack 1 (SP1)SQL Server 2016 Service Pack 1 (SP1)

info_tip SQL Server 2016 SP1 include tutti gli aggiornamenti cumulativi fino a SQL Server 2016 RTM CU3, incluso l'aggiornamento della sicurezza MS16-136.SQL Server 2016 SP1 includes all cumulative updates up to SQL Server 2016 RTM CU3 including Security Update MS16-136. Contiene un rollup delle soluzioni disponibili negli aggiornamenti cumulativi di SQL Server 2016 fino all'aggiornamento cumulativo più recente, CU3, incluso e all'aggiornamento della protezione MS16-136 rilasciato l'8 novembre 2016.It contains a roll-up of solutions provided in SQL Server 2016 cumulative updates up to and includes the latest Cumulative Update - CU3 and Security Update MS16-136 released on November 8th, 2016.

Le funzionalità seguenti sono disponibili nelle edizioni Standard, Web, Express e database locale di SQL Server SP1 (ad eccezione dei casi indicati):The following features are available in the Standard, Web, Express, and Local DB editions of SQL Server SP1 (except as noted):

  • Always EncryptedAlways encrypted
  • Changed Data Capture (non disponibile in Express)Changed data capture (not available in Express)
  • columnstoreColumnstore
  • CompressioneCompression
  • Mascheramento dati dinamiciDynamic data masking
  • Controllo con granularità fineFine grain auditing
  • OLTP in memoria (non disponibile nel database locale)In Memory OLTP (not availabe in Local DB)
  • Più contenitori FileStream (non disponibili nel database locale)Multiple filestream containers (not available in Local DB)
  • PartizionamentoPartitioning
  • PolyBasePolybase
  • Protezione a livello di rigaRow level security

La tabella seguente contiene un riepilogo dei principali miglioramenti disponibili in SQL Server 2016 SP1.The following table summarizes key improvements provided in SQL Server 2016 SP1.

FunzionalitàFeature DescrizioneDescription Per ulteriori informazioniFor more information
Inserimento in blocco negli heap con TABLOCK automatico in TF 715Bulk insert into heaps with auto TABLOCK under TF 715 Trace Flag 715 abilita il blocco della tabella per le operazioni di caricamento bulk in heap senza indici non cluster.Trace Flag 715 enables table lock for bulk load operations into heap with no non-clustered indexes. La migrazione dei carichi di lavoro SAP a SQL Server è 2,5 volte più veloceMigrating SAP workloads to SQL Server just got 2.5x faster
CREATE o ALTERCREATE OR ALTER Consentono la distribuzione di oggetti, ad esempio stored procedure, trigger, funzioni definite dall'utente e visualizzazioni.Deploy objects such as Stored Procedures, Triggers, User-Defined Functions, and Views. Blog sul motore di database di SQL ServerSQL Server Database Engine Blog
Supporto DROP TABLE per la replicaDROP TABLE support for replication Supporto DDL DROP TABLE per la replica per consentire l'eliminazione degli articoli relativi alla replica.DROP TABLE DDL support for replication to allow replication articles to be dropped. KB 3170123KB 3170123
Firma del driver RsFx FileStreamFilestream RsFx Driver signing Il driver RsFx FileStream viene firmato e certificato usando il dashboard del centro per sviluppatori di hardware Windows (portale per sviluppatori) che consente di installare il driver RsFx FileStream di SQL Server 2016 SP1 in Windows Server 2016 o Windows 10 senza alcun problema.The Filestream RsFx driver is signed and certified using Windows Hardware Developer Center Dashboard portal (Dev Portal) allowing SQL Server 2016 SP1 Filestream RsFx driver to be installed on Windows Server 2016/Windows 10 without any issue. La migrazione dei carichi di lavoro SAP a SQL Server è 2,5 volte più veloceMigrating SAP workloads to SQL Server just got 2.5x faster
Privilegi LPIM per l'account del servizio SQL, identificazione a livello di codiceLPIM to SQL service account - programmatic identification Consentono agli amministratori di database di verificare a livello di programmazione se il privilegio Blocco di pagine in memoria (LPIM) è attivo al momento dell'avvio di servizio.Allow DBAs to programmatically identify if Lock Pages in Memory (LPIM) privilege is in effect at the service startup time. Scelta degli sviluppatori: identificare a livello di codice i privilegi LPIM e IFI in SQL ServerDevelopers Choice: Programmatically identify LPIM and IFI privileges in SQL Server
Pulizia manuale rilevamento modificheManual Change Tracking Cleanup Una nuova stored procedure elimina su richiesta la tabella interna del rilevamento delle modifiche.New stored procedure cleans the change tracking internal table on demand. KB 3173157KB 3173157
Modifiche dell'operatore parallelo INSERT...SELECT per le tabelle temporanee localiParallel INSERT..SELECT Changes for Local temp tables Nuovo operatore INSERT parallelo nelle operazioni INSERT..SELECT.New Parallel INSERT in INSERT..SELECT operations. Team di consulenza clienti di SQL ServerSQL Server Customer Advisory Team
Showplan XMLShowplan XML Diagnostica ampliata che include avvisi di concessione e memoria massima abilitata per una query, flag di traccia abilitati e altre informazioni di diagnostica.Extended diagnostics including grant warning and maximum memory enabled for a query, enabled trace flags, and also surfaces other diagnostic information. KB 3190761KB 3190761
Storage Class MemoryStorage class memory Ottimizzare l'elaborazione delle transazioni usando Storage Class Memory in Windows Server 2016, che consente di accelerare i tempi di commit delle transazioni per ordini di grandezza.Boost the transaction processing using Storage Class Memory in Windows Server 2016, resulting in the ability to accelerate transaction commit times by orders of magnitude. Blog sul motore di database di SQL ServerSQL Server Database Engine Blog
USE HINTUSE HINT Usare l'opzione di query OPTION(USE HINT('<option>')) per modificare il comportamento di Query Optimizer usando hint supportati per il livello di query.Use the query option, OPTION(USE HINT('<option>')) to alter query optimizer behavior using supported query level hints. A differenza di QUERYTRACEON, l'opzione USE HINT non richiede privilegi sysadmin.Unlike QUERYTRACEON, the USE HINT option does not require sysadmin privileges. Scelta degli sviluppatori: hint USE HINT per la queryDevelopers Choice: USE HINT query hints
Aggiunte di XEventXEvent additions Nuove funzionalità di diagnostica di XEvent e Perfmon migliorano la risoluzione dei problemi di latenza.New XEvents and Perfmon diagnostics capabilities improve latency troubleshooting. Eventi estesiExtended Events

Inoltre, tenere presenti le correzioni seguenti:In addition, note the following fixes:

  • In base ai suggerimenti degli amministratori di database e della community di SQL, a partire da SQL 2016 SP1 i messaggi di registrazione Hekaton sono ridotti al minimo.Based on feedback from DBAs and SQL community, starting SQL 2016 SP1, the Hekaton logging messages are reduced to minimal.
  • Esaminare i nuovi flag di traccia.Review new Trace flags.
  • Le versioni complete dei database di esempio WideWorldImporters ora funzionano con le edizioni Standard ed Express, a partire da SQL Server 2016 SP1, e sono disponibili su GitHub.The full versions of the WideWorldImporters sample databases now work with Standard Edition and Express Edition, starting SQL Server 2016 SP1 and are available on Github. Non sono necessarie modifiche nell'esempio.No changes are needed in the sample. I backup del database creati in RTM per l'edizione Enterprise funzionano con le edizioni Standard ed Express in SP1.The database backups created at RTM for Enterprise edition work with Standard and Express in SP1.

L'installazione di SQL Server 2016 SP1 può richiedere il riavvio dopo l'installazione.The SQL Server 2016 SP1 installation may require reboot post installation. Come procedura consigliata, è opportuno pianificare ed eseguire un riavvio dopo l'installazione di SQL Server 2016 SP1.As a best practice, we recommend to plan and perform a reboot following the installation of SQL Server 2016 SP1.

Scaricare le pagine e altre informazioniDownload pages and more information

horizontal-bar.png

SQL Server 2016 Release - General Availability (GA)SQL Server 2016 Release - General Availability (GA)

repl_icon_warn Install Patch Requirement (GA)repl_icon_warn Install Patch Requirement (GA)

Problema e impatto per i clienti: Microsoft ha identificato un problema con i file binari di Microsoft VC++ 2013 Runtime che vengono installati come prerequisito da SQL Server 2016.Issue and customer impact: Microsoft has identified a problem that affects the Microsoft VC++ 2013 Runtime binaries that are installed as a prerequisite by SQL Server 2016. È disponibile un aggiornamento per risolvere questo problema.An update is available to fix this problem. Se questo aggiornamento dei file binari di VC++ Runtime non viene installato, potrebbero verificarsi problemi di stabilità di SQL Server 2016 in determinati scenari.If this update to the VC runtime binaries is not installed, SQL Server 2016 may experience stability issues in certain scenarios. Prima di installare SQL Server 2016, verificare se il computer richiede la patch descritta in KB 3164398.Before you in stall SQL Server 2016, check to see if the computer needs the patch described in KB 3164398. La patch è inclusa anche nell'aggiornamento cumulativo 1 (CU1) per SQL Server 2016 RTM.The patch is also included in Cumulative Update Package 1 (CU1) for SQL Server 2016 RTM.

Risoluzione: usare una delle soluzioni seguenti:Resolution: Use one of the following solutions:

  • Installare l'aggiornamento per Visual C++ 2013 e Visual C++ Redistributable Package ( KB 3138367).Install KB 3138367 - Update for Visual C++ 2013 and Visual C++ Redistributable Package. La soluzione nella KB è la soluzione consigliata.The KB is the preferred resolution. È possibile installarlo prima o dopo l'installazione di SQL Server 2016.You can install this before or after you install SQL Server 2016.

    Se è già installato SQL Server 2016, eseguire i passaggi seguenti nell'ordine indicato:If SQL Server 2016 is already installed, do the following steps in order:

    1. Scaricare il file vcredist_*exe.Download the appropriate vcredist_*exe.
    2. Arrestare il servizio SQL Server per tutte le istanze del motore di database.Stop the SQL Server service for all instances of the database engine.
    3. Installare KB 3138367.Install KB 3138367.
    4. Riavviare il computer.Reboot the computer.
    • Installare l'aggiornamento critico per i prerequisiti della libreria MSVCRT per SQL Server 2016 ( KB 3164398).Install KB 3164398 - Critical Update for SQL Server 2016 MSVCRT prerequisites.

      Se si usa KB 3164398, è possibile installare durante l'installazione di SQL Server, tramite Microsoft Update o dall'Area download Microsoft.If you use KB 3164398, you can install during SQL Server installation, through Microsoft Update, or from Microsoft Download Center.

      • Durante l'installazione di SQL Server 2016: se il computer che esegue il programma di installazione di SQL Server ha accesso a Internet, l'aggiornamento viene cercato durante il processo di installazione di SQL Server.During SQL Server 2016 Installation: If the computer running SQL Server setup has internet access, SQL Server setup checks for the update as part of the overall SQL Server installation. Se si accetta l'aggiornamento, i file binari vengono scaricati e aggiornati durante l'installazione.If you accept the update, setup downloads and update the binaries during installation.

      • Microsoft Update: l'aggiornamento è disponibile tramite Microsoft Update come aggiornamento critico per SQL Server 2016 non correlato alla sicurezza.Microsoft Update: The update is available from Microsoft Update as a critical non-security SQL Server 2016 update. Quando si esegue l'installazione tramite Microsoft Update, SQL Server 2016 richiede quindi il riavvio del server.Installing through Microsoft update, after SQL Server 2016 requires the server to be restarted following the update.

      • Area download: infine, l'aggiornamento è disponibile nell'Area download Microsoft.Download Center: Finally, the update is available from the Microsoft Download Center. È possibile scaricare il software per l'aggiornamento e installarlo nei server in cui è presente SQL Server 2016.You can download the software for the update and install it on servers after they have SQL Server 2016.

Stretch DatabaseStretch Database

Problema con un carattere specifico in un nome di database o tabellaProblem with a specific character in a database or table name

Problema e impatto per i clienti: se si tenta di abilitare Stretch Database in un database o in una tabella, si ottiene un errore.Issue and customer impact: Attempting to enable Stretch Database on a database or a table fails with an error. Il problema si verifica se il nome dell'oggetto include un carattere che viene considerato come un carattere diverso quando viene convertito da minuscolo a maiuscolo.The issue occurs when the name of the object includes a character that's treated as a different character when converted from lower case to upper case. Un esempio di carattere che causa questo problema è il carattere "ƒ" (creato digitando ALT+159).An example of a character that causes this issue is the character "ƒ" (created by typing ALT+159).

Soluzione alternativa: se si vuole abilitare Stretch Database nel database o nella tabella, l'unica possibilità è rinominare l'oggetto e rimuovere il carattere che causa il problema.Workaround: If you want to enable Stretch Database on the database or the table, the only option is to rename the object and remove the problem character.

Problema relativo a un indice che usa la parola chiave INCLUDEProblem with an index that uses the INCLUDE keyword

Problema e impatto per i clienti: se si cerca di abilitare Stretch Database in una tabella che include un indice che usa la parola chiave INCLUDE per includere altre colonne nell'indice, l'operazione non riesce e viene visualizzato un errore.Issue and customer impact: Attempting to enable Stretch Database on a table that has an index that uses the INCLUDE keyword to include additional columns in the index fails with an error.

Soluzione alternativa: eliminare l'indice che include la parola chiave INCLUDE, abilitare Stretch Database nella tabella, quindi ricreare l'indice.Workaround: Drop the index that uses the INCLUDE keyword, enable Stretch Database on the table, then recreate the index. In questo caso, assicurarsi di seguire i criteri e le procedure di manutenzione dell'organizzazione per eliminare o ridurre al minimo l'impatto per gli utenti della tabella interessata.If you do this, be sure to follow your organization's maintenance practices and policies to ensure minimal or no impact to users of the affected table.

Query StoreQuery Store

Problema relativo alla pulizia automatica dei dati nelle edizioni diverse da Enterprise e DeveloperProblem with automatic data cleanup on editions other than Enterprise and Developer

Problema e impatto per i clienti: la pulizia automatica dei dati ha esito negativo nelle edizioni diverse da Enterprise e Developer.Issue and customer impact: Automatic data cleanup fails on editions other than Enterprise and Developer. Di conseguenza, se i dati non vengono eliminati manualmente, lo spazio usato da Query Store aumenterà nel tempo fino a quando non viene raggiunto il limite configurato.Consequently, if data is not purged manually, space used by the Query Store will grow over time until configured limit is reached. Se non viene risolto, questo problema determinerà anche l'esaurimento dello spazio su disco allocato per i log degli errori, dato che a ogni tentativo di pulizia viene generato un file di dump.If not mitigated, this issue will also fill up disk space allocated for the error logs, as every attempt to execute cleanup produces a dump file. Il periodo di attivazione della pulizia dipende dalla frequenza del carico di lavoro, ma non supera i 15 minuti.Cleanup activation period depends on the workload frequency, but it is no longer than 15 min.

Soluzione alternativa: se si prevede di usare l'archivio query in edizioni diverse da Enterprise e Developer, è necessario disattivare i criteri di pulizia in modo esplicito.Workaround: If you plan to use Query Store on editions other than Enterprise and Developer, you need to explicitly turn off cleanup policies. Questa operazione si può eseguire da SQL Server Management Studio (pagina delle proprietà del database) oppure tramite script Transact-SQL:It can be done either from SQL Server Management Studio (Database Properties page) or via Transact-SQL script:

ALTER DATABASE <database name> SET QUERY_STORE (OPERATION_MODE = READ_WRITE, CLEANUP_POLICY = (STALE_QUERY_THRESHOLD_DAYS = 0), SIZE_BASED_CLEANUP_MODE = OFF)

Inoltre, prendere in considerazione le opzioni per la pulizia manuale per evitare che l'archivio query passi alla modalità di sola lettura.Additionally, consider manual cleanup options to prevent Query Store from transitioning to read-only mode. Ad esempio, eseguire periodicamente la query seguente per pulire l'intero spazio dati:For example, run the following query to periodically clean entire data space:

ALTER DATABASE <database name> SET QUERY_STORE CLEAR

Inoltre, eseguire periodicamente le stored procedure dell'archivio query per pulire statistiche di runtime, query specifiche o piani:Also, execute the following Query Store stored procedures periodically to clean runtime statistics, specific queries or plans:

  • sp_query_store_reset_exec_stats

  • sp_query_store_remove_plan

  • sp_query_store_remove_query

Documentazione del prodotto (GA)Product Documentation (GA)

Problema e impatto per i clienti: una versione scaricabile della documentazione di SQL Server 2016 non è ancora disponibile.Issue and customer impact: A downloadable version of the SQL Server 2016 documentation is not yet available. Quando si usa Gestione librerie della Guida per provare a installare contenuto online, viene visualizzata la documentazione di SQL Server 2012 e SQL Server 2014, ma non è disponibile alcuna opzione per la documentazione di SQL Server 2016.When you use Help Library Manager to attempt to Install content from online, you see the SQL Server 2012 and SQL Server 2014 documentation but there are no options for SQL Server 2016 documentation.

Soluzione alternativa: usare una delle soluzioni alternative seguenti:Workaround: Use one of the following work-arounds:

Gestire le impostazioni della Guida per SQL ServerManage Help Settings for SQL Server

  • Usare l'opzione Scegliere di utilizzare la Guida online o locale e configurare la Guida per l'uso della Guida online.Use the option Choose online or local help and configure help for "I want to use online help".

  • Usare l'opzione Installa contenuto da online e scaricare i contenuti relativi a SQL Server 2014.Use the option Install content from online and download the SQL Server 2014 Content.

    Guida sensibile al contesto: in base alla progettazione, quando si preme F1 in SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio viene visualizzata nel browser la versione online degli articoli della Guida sensibile al contesto.F1 Help: By design when you press F1 in SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio, the online version of the F1 Help article is displayed in the browser. Il problema è costituito dalla visualizzazione della Guida basata su browser anche se è stata installata e configurata la Guida locale.The issues is browser-based help even when you have configured and installed local Help.

Aggiornamento: in SQL Server Management Studio e Visual Studio l'applicazione Help Viewer potrebbe bloccarsi durante l'aggiunta della documentazione.Updating content: In SQL Server Management Studio and Visual Studio, the Help Viewer application may freeze (hang) during the process of adding the documentation. Per risolvere questo problema, eseguire la procedura seguente.To resolve this issue, complete the following steps. Per altre informazioni su questo problema, vedere Il visualizzatore della Guida di Visual Studio si blocca.For more information about this issue, see Visual Studio Help Viewer freezes.

  • Aprire il file %LOCALAPPDATA%\Microsoft\HelpViewer2.2\HlpViewer_SSMS16_en-US.settings | HlpViewer_VisualStudio14_en-US.settings nel Blocco note e impostare una data futura nel codice seguente.Open the %LOCALAPPDATA%\Microsoft\HelpViewer2.2\HlpViewer_SSMS16_en-US.settings | HlpViewer_VisualStudio14_en-US.settings file in Notepad and change the date in the following code to some date in the future.
     Cache LastRefreshed="12/31/2017 00:00:00"    

Informazioni aggiuntiveAdditional Information

info_tip SupportoGet Help

modificare il contenuto Contribuire alla documentazione di SQLContribute SQL documentation

MS_Logo_X-SmallMS_Logo_X-Small