Opzioni della riga di comando nella Console SSMA (DB2ToSQL)Command Line Options in SSMA Console (DB2ToSQL)

Microsoft offre un set affidabile opzioni riga di comando per eseguire e controllare le attività SSMA.Microsoft provides you with a robust set command line options to execute and control SSMA activities. In dettaglio le sezioni che seguono lo stesso.The ensuing sections detail the same.

Opzioni della riga di comando nella Console SSMACommand Line Options in SSMA Console

Descritti nel presente documento è la console di opzioni di comando.Described herein are the console command options.

In questa sezione, il termine 'option' è detta anche 'switch'.For the purpose of this section, the term ‘option’ is also referred to as ‘switch’.

Opzioni non sono tra maiuscole e minuscole e può iniziare con '-'o',/' caratteri.Options are not case-sensitive and may start with either ‘-’ or, ‘/’ character.

Se sono state specificate, diventa obbligatorio per specificare i parametri di opzione corrispondente.If options are specified, it becomes mandatory to specify the corresponding option parameters.

I parametri di opzione devono essere separati dal carattere opzione da uno spazio vuoto.Option parameters must be separated from the option character by white space.

Esempi di sintassi:Syntax Examples:

C:\> SSMAforDB2Console.EXE -s scriptfile

C:\> SSMAforDB2Console.EXE -s “C Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \AssessmentReportGenerationSample.xml” –v “C Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \VariableValueFileSample.xml” –c “C Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ServersConnectionFileSample.xml”

I nomi di cartella o file contenenti spazi devono essere specificati tra virgolette doppie.Folder or file names containing spaces should be specified in double quotes.

L'output di voci di riga di comando e i messaggi di errore vengono archiviati in STDOUT o in un file specificato.The output of command line entries and error messages are stored in STDOUT or in a specified file.

Opzione di File di script: – s/scriptScript File Option: –s/script

Un parametro obbligatorio, il percorso/nome del file script specifica lo script di sequenze di comando da eseguire tramite SSMA.A mandatory switch, the script file path/name specifies the script of command sequences to be executed by SSMA.

Esempi di sintassi:Syntax Examples:

C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s “C Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml”

Opzione File valore variabile: variabile o – vVariable Value File Option: –v/variable

Questo file include le variabili utilizzate nel file di script.This file comprises variables used in the script file. Questo è un parametro facoltativo.This is an optional switch. Se le variabili non dichiarate nel file variabile e usate nel file di script, l'applicazione genera un errore e termina l'esecuzione della console.If variables are not declared in variable file and used in the script file, the application generates an error and terminates the console execution.

Esempi di sintassi:Syntax Examples:

  • Variabili definite in più file di valore della variabile, ad esempio uno con un valore predefinito e un altro con un valore specifico dell'istanza quando applicabile.Variables defined in multiple variable value files, perhaps one with a default value and another with an instance specific value when applicable. L'ultimo file di variabile specificato negli argomenti della riga di comando accetta la preferenza, in caso di una duplicazione delle variabili:The last variable file specified in the command line arguments takes the preference, in case there is a duplication of variables:

    C:\>SSMAforDB2Console.EXE -s

    “C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –v c:\migration

    projects\global_variablevaluefile.xml –v “c:\migrationprojects\instance_variablevaluefile.xml”

Opzione di File di connessione server: c: / serverconnectionServer Connection File Option: –c/serverconnection

Questo file contiene informazioni sulla connessione di server per ogni server.This file contains server connection information for each server. Ogni definizione di server è identificato da un ID Server univoco.Each server definition is identified by a unique Server ID. Gli ID del Server viene fatto riferimento nel file di script per la connessione comandi correlati.The Server IDs are referenced in the script file for connection related commands.

Definizione di server può essere una parte del file di connessione del server e/o file di script.Server definition can be a part of server connection file and/or script file. Id del server nel file di script ha la precedenza sul file di connessione del server, in caso di una ripetizione dell'id del server.Server id in script file takes precedence over the server connection file, in case there is a duplication of server id.

Esempi di sintassi:Syntax Examples:

  • Gli ID dei server vengono utilizzati nel file di script e sono definiti in un file di connessione server separato, file di connessione del server utilizza le variabili definite nel file del valore della variabile:Server IDs are used in the script file and they are defined in a separate server connection file, server connection file uses variables which are defined in the variable value file:

    C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s “C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –v

    c:\SsmaProjects\myvaluefile1.xml –c

    c:\SsmaProjects\myserverconnectionsfile1.xml

  • Definizione del server è incorporata nel file di script:Server definition is embedded in the script file:

    C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s “C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml”

Opzione di Output XML: - x / xmloutput [xmloutputfile]XML Output Option: -x/xmloutput [xmloutputfile]

Questo comando viene utilizzato per i messaggi di output del comando in formato xml alla console o in un file xml di output.This command is used for outputting the command output messages in an xml format either to console or to an xml file.

Sono disponibili due opzioni per xmloutput, dei quali..,:There are two options available for xmloutput, viz..,:

  • Se è specificato alcun percorso dopo il cambio di xmloutput l'output viene reindirizzato al file.If the filepath is provided after the xmloutput switch the output is redirected to the file.

    Esempio di sintassi:Syntax Example:

    C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s

    “C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –x d:\xmloutput\project1output.xml

  • Se non viene fornito alcun filepath dopo il cambio di xmloutput il xmlout viene visualizzato nella console di se stesso.If no filepath is provided after the xmloutput switch then the xmlout is displayed on the console itself.

    Esempio di sintassi:Syntax Example:

    C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s “C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –xmloutput

Opzione del File di log: – l o di logLog File Option: –l/log

Tutte le operazioni di SSMA nell'applicazione Console ottengano registrate in un file di log.All the SSMA operations in the Console application get recorded in a log file. Questo è un parametro facoltativo.This is an optional switch. Se un file di log e il relativo percorso vengono specificati nella riga di comando, viene generato il log nel percorso specificato.If a log file and its path are specified at the command line, the log gets generated in the specified location. In caso contrario, è generato dal percorso predefinito.Otherwise, it gets generated in its default location.

Esempio di sintassi:Syntax Example:

C:\>SSMAforDB2Console.EXE

“C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –l c:\SsmaProjects\migration1.log

Opzione di cartella di progetto ambiente: e: / projectenvironmentProject Environment Folder Option: –e/projectenvironment

Questo indica la cartella di impostazioni di ambiente di progetto per il progetto SSMA corrente.This denotes the project environment settings folder for the current SSMA project. Questo parametro è facoltativo.This switch is optional.

Esempio di sintassi:Syntax Example:

C:\>SSMAforDB2Console.EXE –s

“C:\ Program Files\Microsoft SQL Server Migration Assistant for DB2\Sample Console Scripts \ConversionAndDataMigrationSample.xml” –e c:\SsmaProjects\CommonEnvironment

Opzione Password sicura: – p/securepasswordSecure Password Option: –p/securepassword

Questa opzione indica la password crittografata per le connessioni al server.This option indicates the encrypted password for server connections. Differisce da tutte le altre opzioni: l'opzione di qualsiasi script eseguito né consente di qualsiasi attività relative alla migrazione, ma consente di gestire la crittografia di password per le connessioni del server utilizzato nel progetto di migrazione.It differs from all other options: the option neither executes any script nor helps in any migration-related activities but helps manage password-encryption for the server connections used in the migration project.

È possibile immettere qualsiasi altra opzione o la password come il parametro della riga di comando.You cannot enter any other option or password as the command line parameter. In caso contrario, generato un errore.Otherwise, it results in an error. Per ulteriori informazioni, vedere il la gestione delle password sezione.For more information, refer to the Managing Passwords section.

Sono supportate le seguenti opzioni secondarie per –p/securepassword:The following sub-options are supported for –p/securepassword:

  • Per aggiungere password protetta archiviazione per un ID di Server specificato o per tutti gli ID di Server definiti nel file di connessione del server.To add password to protected storage for a specified Server ID or for all Server IDs defined in the server connection file. -Opzione per sovrascriverlo, seguito, gli aggiornamenti della password se esiste già:The -overwrite option, below, updates the password if it already exists:

    -p|-securepassword -a|add {"<server_id>[, .n]"|all} -c|-serverconnection <server-connection-file> [-v|variable <variable-value-file>]``[-o|overwrite]-p|-securepassword -a|add {"<server_id>[, .n]"|all} -c|-serverconnection <server-connection-file> [-v|variable <variable-value-file>]``[-o|overwrite]

    -p|-securepassword -a|add {"<server_id>[, .n]"|all}``-s|-script <server-connection-file> [-v|variable <variable-value-file>] [-o|overwrite]

  • Per rimuovere la password crittografata dalla risorsa di archiviazione protetta dell'ID del Server specificato o per tutti gli ID del Server:To remove the encrypted password from the protected storage of the specified Server ID or for all Server IDs:

    –p/securepassword –r/remove {<server_id> [, …n] | all}

  • Per visualizzare un elenco di ID di Server per cui la password viene crittografata:To display a list of Server IDs for which the password is encrypted:

    –p/securepassword –l/list

  • Per esportare le password archiviate in un archivio protetto a un file crittografato.To export the passwords stored in protected storage to an encrypted file. Questo file è crittografato con la frase di sessione specificato dall'utente.This file is encrypted with the user-specified pass-phrase.

    –p/securepassword –e/export {<server-id> [, …n] | all} <encrypted-password -file>

  • Il encrypted file esportato in precedenza viene importato in un percorso locale protetto utilizzando specificato dall'utente-passphrase.The encrypted-file that was earlier exported is imported to local protected storage using the user-specified pass-phrase. Una volta che il file viene decrittografato, archiviato in un nuovo file, a sua volta, verrà crittografato nel computer locale.Once the file is decrypted, it is stored in a new file, which in turn, is encrypted on the local machine.

    –p/securepassword –i/import {<server-id> [, …n] | all} <encrypted-password -file>

    È possibile specificare più ID Server utilizzando separatori delle migliaia.Multiple Server IDs can be specified using comma-separators.

Opzione della Guida:-? /helpHelp Option: –?/Help

Visualizza il riepilogo della sintassi delle opzioni di SSMA Console:Displays the syntax summary of SSMA Console options:

C:\>SSMAforDB2Console.EXE -?

Per una visualizzazione tabulare delle opzioni della riga di comando SSMA Console, fare riferimento a appendice - 1 ( DB2ToSQL ).For a tabular display of the SSMA Console command line options, refer to Appendix - 1 (DB2ToSQL).

Opzione SecurePassword Help:: securepassword-? /HelpSecurePassword Help Option: –securepassword -?/Help

Visualizza il riepilogo della sintassi delle opzioni di SSMA Console:Displays the syntax summary of SSMA Console options:

C:\>SSMAforDB2Console.EXE -securepassword -?

Per una visualizzazione tabulare delle opzioni della riga di comando SSMA Console, fare riferimento a appendice - 1 ( DB2ToSQL )For a tabular display of the SSMA Console command line options, refer to Appendix - 1 (DB2ToSQL)

Passaggio successivoNext Step

Il passaggio successivo dipende dai requisiti del progetto:The next step depends on your project requirements:

  1. Per specificare una password o l'esportazione / importazione per le password, vedere DB2ToSQL le password di gestione ( ).For specifying a password or export/ import passwords, see Managing Passwords (DB2ToSQL).

  2. Per la generazione di report, vedere DB2ToSQL la generazione di report ( ).For generating reports, see Generating Reports (DB2ToSQL).

  3. Per la risoluzione dei problemi nella console, vedere DB2ToSQL Troubleshooting ( ).For troubleshooting issues in console, see Troubleshooting (DB2ToSQL).