Configurazione di WMI per mostrare lo stato del server in Strumenti SQL Server

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate) Sìdatabase SQL di Azure SìIstanza gestita di SQL di Azure sìAzure Synapse Analytics sìParallel Data Warehouse

In questo argomento viene descritto come configurare WMI per mostrare lo stato del server negli strumenti di SQL Server in SQL Server. Durante la connessione ai server i componenti Server registrati e Esplora oggetti di SQL Server Management Studio, nonché Gestione configurazione SQL Server , utilizzano Strumentazione gestione Windows (WMI) per ottenere lo stato dei servizi SQL Server (MSSQLSERVER) e SQL Server Agent (MSSQLSERVER). Per visualizzare lo stato del servizio, l'utente deve disporre dei diritti per accedere in remoto all'oggetto WMI. Per configurare questa autorizzazione, nel server deve essere installato WMI.

Per configurare l'autorizzazione WMI

  1. Scegliere Esegui dal menu Start nel server remoto.

  2. Nella casella Apri digitare wmimgmt.msc e fare clic su OK.

  3. Nel programma Windows Management Infrastructure fare clic con il pulsante destro del mouse su Controllo WMI (Locale) e scegliere Proprietà.

  4. Nella scheda Sicurezza della finestra di dialogo Proprietà - Controllo WMI (Locale) espandere Radice e fare clic su CIMV2.

  5. Fare clic sul pulsante Sicurezza per aprire la finestra di dialogo Sicurezza per ROOT\CIMV2 .

  6. Aggiungere un gruppo o un utente alla casella Nomi utente o gruppo e selezionarlo.

  7. Nella casella Autorizzazioni per <group or user> , selezionare la colonna Consenti per l'autorizzazione Abilita remoto relativa agli utenti per i quali si vuole rilevare in remoto lo stato del servizio.

Vedere anche

Avvio, arresto o sospensione del servizio SQL Server Agent