Creazione di una stringa di connessione valida mediante il protocollo di memoria condivisa

Le connessioni a MicrosoftMicrosoft SQL ServerSQL Server da un client in esecuzione nello stesso computer utilizzano il protocollo Shared Memory. La memoria condivisa non dispone di proprietà configurabili. Viene sempre utilizzata al primo tentativo di connessione e non può essere spostata dalla posizione iniziale nell'elenco Protocolli abilitati in Proprietà protocolli client . È possibile disabilitare il protocollo di memoria condivisa, operazione utile durante la risoluzione dei problemi relativi a uno degli altri protocolli.

Non è possibile creare un alias utilizzando il protocollo di memoria condivisa, ma, se si abilita la memoria condivisa e quindi ci si connette a Motore di databaseDatabase Engine tramite un nome, viene creata una connessione di memoria condivisa. Una stringa di connessione di memoria condivisa utilizza il formato lpc:<servername>[\instancename].

Connessione al server locale

Quando si stabilisce una connessione a un'istanza di SQL ServerSQL Server in esecuzione sullo stesso computer del client, è possibile usare (locale) come nome del server. Non si tratta di un'operazione consigliabile, in quanto genera ambiguità, ma può risultare utile se si è sicuri che il client viene eseguito nello stesso computer del server. Se, ad esempio, si crea un'applicazione per utenti mobili non connessi, ad esempio il personale di vendita, e SQL ServerSQL Server viene eseguito su computer portatili e usato per archiviare dati di progetto, un client che si connette al server (locale) si connetterà sempre all'istanza di SQL ServerSQL Server in esecuzione sul portatile. In sostituzione di (locale) . è possibile usare la parolalocalhosto un punto ( .).

Verifica del protocollo di connessione

La query seguente restituisce il protocollo utilizzato per la connessione corrente.

SELECT net_transport   
FROM sys.dm_exec_connections   
WHERE session_id = @@SPID;  

Esempi:

I nomi seguenti consentono di connettersi al computer locale con il protocollo di memoria condivisa, se abilitato:

<servername>

<servername>\<instancename>

(local)

localhost

Non è possibile creare un alias per una connessione di memoria condivisa.

Nota

Se si specifica un indirizzo IP nella casella Server , verrà stabilita una connessione TCP/IP.

Vedere anche

Creazione di una stringa di connessione valida con TCP/IP
Creazione di una stringa di connessione valida tramite Named pipe
Scelta di un protocollo di rete