Configurare le impostazioni predefinite a livello di codice usando un file di risposta

Il Visual Studio file di risposta è un file JSON il cui contenuto rispecchia i parametri e gli argomenti della riga di comando. Il file di risposta viene usato per inizializzare le impostazioni durante l'installazione iniziale del prodotto.

Automatizzare l'installazione

Gli amministratori che distribuiscono Visual Studio possono specificare un file di risposta usando il parametro --in, come nell’esempio che segue:

vs_enterprise.exe --in customInstall.json

Contenuto del file di risposta

Il file di risposta incapsula i parametri della riga di comando e segue queste regole generali:

  • Se un parametro della riga di comando non accetta argomenti (ad esempio, , e così via), il valore nel file di risposta --quiet --passive deve essere true/false.
  • Se il parametro accetta un argomento ,ad esempio , il valore nel file di --installPath <dir> risposta deve essere una stringa.
  • Se il parametro accetta un argomento e può essere visualizzato più volte nella riga di comando (ad esempio, ), il valore nel file di risposta deve essere --add <id> una matrice di stringhe.

I parametri specificati nella riga di comando sostituiscono le impostazioni incluse nel file di risposta, tranne quando i parametri accettano più input , ad esempio --add . Quando si dispone di più input, gli input nella riga di comando specificati vengono uniti con le impostazioni dal file di risposta.

Configurare il file di risposta usato con i layout di rete

Se è stato creato un layout di rete usando il comando , nella radice della cartella di layout è stato creato un --layout file vanilla response.json predefinito iniziale. Gli amministratori possono quindi modificare questo file nel layout per controllare le impostazioni che i client devono usare quando richiamano il programma di avvio automatico in tale layout per installare o aggiornare Visual Studio response.json nel client.

Le impostazioni di configurazione nel response.json file vengono referenziati e usati solo quando il client usa il programma di avvio automatico nel layout. response.jsonL'oggetto nel layout non viene utilizzato quando il client richiama l'aggiornamento in locale nel client.

Se l'amministratore ha creato un layout parziale, il file predefinito specificherà solo i carichi di lavoro e le lingue response.json inclusi nel layout parziale.

Supponendo che la modalità non venga usata quando il client esegue l'installazione iniziale, gli utenti che eseguono un'installazione iniziale possono sostituire le impostazioni predefinite specificate in e selezionare o deselezionare ulteriormente eventuali carichi di lavoro nell'interfaccia utente di installazione prima che l'installazione venga effettivamente --quiet response.json eseguita. Se l'utente seleziona componenti o carichi di lavoro non disponibili nel layout e se channelURI nei punti ai server ospitati da Microsoft, il programma di installazione di Visual Studio tenterà di acquisire i pacchetti da response.json Internet.

Quando Visual Studio viene eseguita da una cartella di layout, il programma di installazione userà automaticamente response.json il file nella cartella layout. Non è necessario usare l’opzione --in.

Avviso

È fondamentale non eliminare le proprietà nell'oggetto definite al momento della response.json creazione del layout. È possibile modificare i valori, ma non rimuovere alcun elemento.

Il file base response.json in un layout deve avere un aspetto simile all'esempio seguente, ad eccezione del fatto che si includa il valore per il prodotto e il canale che si desidera installare:

{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "https://aka.ms/vs/15/release/channel",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.15.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise"
}
{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "https://aka.ms/vs/16/release/channel",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.16.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise"
}
{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "https://aka.ms/vs/17/release/channel",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.17.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise"
}
{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "https://aka.ms/vs/17/release.ltsc.17.0/channel",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.17.Release.LTSC.17.0",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise"
}

Quando si crea o aggiorna un layout, viene creato anche un file response.template.json. Questo file contiene tutto il carico di lavoro, un componente e degli ID che può essere utilizzato. Questo file viene fornito come un modello per il quale è possibile includere tutto in un'installazione personalizzata. Gli amministratori possono utilizzare questo file come punto di partenza per un file di risposta personalizzata. È sufficiente rimuovere gli ID per gli elementi che non si vuole installare e salvarli nel file o response.json nel file di risposta. Non personalizzare il file response.template.json o le modifiche andranno perse ogni volta che viene aggiornato il layout.

Esempio di contenuto del file di risposta del layout personalizzato

L'esempio di file seguente consente di inizializzare un'installazione client di Visual Studio Enterprise in modo da includere diversi carichi di lavoro e componenti comuni, includere le lingue dell'interfaccia utente in inglese e francese e configurare il percorso di aggiornamento in modo che punti al response.json layout. Si noti che per Visual Studio 2017, una volta impostato il percorso di aggiornamento (channelURI) nel client, non può essere modificato in un secondo momento.

{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "\\\\server\\share\\layoutdirectory\\ChannelManifest.json",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.15.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise",

  "installPath": "C:\\VS2017",
  "quiet": false,
  "passive": false,
  "includeRecommended": true,
  "norestart": false,

  "addProductLang": [
    "en-US",
    "fr-FR"
    ],

    "add": [
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.ManagedDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Data",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NativeDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NetWeb",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Office",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Universal",
        "Component.GitHub.VisualStudio"
    ]
}

L'esempio di file seguente inizializza un'installazione del client Visual Studio Enterprise per selezionare diversi carichi di lavoro e componenti comuni, per selezionare le lingue dell'interfaccia utente inglese e francese e per configurare il percorso di aggiornamento in modo che punti al response.json layout. Si noti che per Visual Studio 2019, il percorso di aggiornamento (channelURI) può essere configurato solo durante l'installazione iniziale e non può essere modificato dopo il fatto, a meno che non si usi la funzionalità nel programma di installazione più recente. Per informazioni su come configurare questa funzionalità, vedere Impostare le impostazioni predefinite per le distribuzioni Visual Studio aziendali.

{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "\\\\server\\share\\layoutdirectory\\ChannelManifest.json",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.16.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise",

  "installPath": "C:\\VS2019",
  "quiet": false,
  "passive": false,
  "includeRecommended": true,
  "norestart": false,

  "addProductLang": [
    "en-US",
    "fr-FR"
    ],

    "add": [
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.ManagedDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Data",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NativeDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NetWeb",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Office",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Universal",
        "Component.GitHub.VisualStudio"
    ]
}

L'esempio di file seguente inizializza un'installazione del client Visual Studio Enterprise per selezionare diversi carichi di lavoro e componenti comuni, per selezionare le lingue dell'interfaccia utente inglese e francese e per configurare il percorso di aggiornamento in modo che punti al response.json layout.

{
  "installChannelUri": ".\\ChannelManifest.json",
  "channelUri": "\\\\server\\share\\layoutdirectory\\ChannelManifest.json",
  "installCatalogUri": ".\\Catalog.json",
  "channelId": "VisualStudio.17.Release",
  "productId": "Microsoft.VisualStudio.Product.Enterprise",

  "installPath": "C:\\VS2022",
  "quiet": false,
  "passive": false,
  "includeRecommended": true,
  "norestart": false,

  "addProductLang": [
    "en-US",
    "fr-FR"
    ],

    "add": [
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.ManagedDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Data",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NativeDesktop",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.NetWeb",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Office",
        "Microsoft.VisualStudio.Workload.Universal"
    ]
}

Risoluzione dei problemi

Se si verifica un problema con il programma di avvio automatico di Visual Studio che genera un errore quando lo si associa a un file, vedere Risolvere gli errori correlati alla rete durante l'installazione o l'uso della pagina Visual Studio per altre response.json informazioni.

Supporto

Non sempre tutto funziona correttamente. Se l'installazione di Visual Studio non riesce, vedere Risolvere i problemi di installazione e aggiornamento di Visual Studio per istruzioni dettagliate.

Ecco alcune altre opzioni di supporto:

  • Per i problemi correlati all'installazione è disponibile anche un'opzione di supporto che offre una chat per l'installazione (solo in lingua inglese).
  • Segnalare i problemi del prodotto a Microsoft tramite lo strumento Segnala un problema che viene visualizzato sia nel programma di installazione di Visual Studio che nell'IDE di Visual Studio. Se si è un amministratore IT e non è installato Visual Studio, è possibile inviare commenti e suggerimenti per gli amministratori IT qui.
  • Suggerire una funzionalità, tenere traccia dei problemi del prodotto e trovare risposte in Visual Studio Developer Community.

Vedi anche