Personalizzare la barra delle applicazioni

Suggerimento

Per la versione Windows 10 di questo argomento, vedere Personalizzare la barra delle applicazioni Windows 10

È possibile aggiungere fino a tre app aggiuntive sulla barra delle applicazioni. È possibile configurare i pin della barra delle applicazioni usando uno dei due metodi seguenti:

  • metodoTaskbarLayoutModification.XML (consigliato)

    • Supporta immagini multivarianti; è possibile specificare diversi set di layout della barra delle applicazioni per aree diverse.
    • Usa un singolo file XML.
    • Solo il metodo che consente di aggiungere app UWP alla barra delle applicazioni.
    • Negli esempi seguenti viene usato il nome del file "TaskbarLayoutModification.xml", ma è possibile scegliere qualsiasi nome desiderato.
  • Metodo unattend classico (ancora supportato in Windows 10, ma contrassegnato come deprecato e potrebbe non essere disponibile nelle build future)

Image showing the Windows desktop, including the taskbar

La barra delle applicazioni inizia con i collegamenti seguenti: Start, Search (glyph),Task View, Widget e Chat e tre collegamenti aggiuntivi forniti da Windows: Esplora file, Edge e Store. Questi pin non possono essere rimossi o sostituiti.

Le macchine virtuali possono aggiungere fino a tre elementi aggiuntivi sulla barra delle applicazioni.

Per le lingue da sinistra a destra, le icone della barra delle applicazioni vengono ordinate da sinistra a destra e per le lingue da destra a sinistra le icone della barra delle applicazioni si trovano nell'ordine opposto, con l'elemento più a destra che è Start.

Creare un file di TaskbarLayoutModification.xml

Di seguito è riportato un esempio di base di un TaskbarLayoutModification.xml file:

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<LayoutModificationTemplate
xmlns="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/LayoutModification"
xmlns:defaultlayout="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/FullDefaultLayout"
xmlns:start="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/StartLayout"
xmlns:taskbar="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/TaskbarLayout"
Version="1">

<CustomTaskbarLayoutCollection PinListPlacement="Replace">
    <defaultlayout:TaskbarLayout>
        <taskbar:TaskbarPinList>
            <taskbar:UWA AppUserModelID ="Microsoft.WindowsNotepad_8wekyb3d8bbwe!App"/> 
            <taskbar:UWA AppUserModelID="Microsoft.WindowsCalculator_8wekyb3d8bbwe!App" />
            <taskbar:DesktopApp DesktopApplicationLinkPath="%APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools\Command Prompt.lnk"/>
        </taskbar:TaskbarPinList>
    </defaultlayout:TaskbarLayout>
</CustomTaskbarLayoutCollection>
</LayoutModificationTemplate>

Nell'esempio precedente viene definito un layout predefinito con tre elementi aggiunti: Blocco note, l'app Calcolatrice UWP e il prompt dei comandi.

Aggiunta di pin al layout

Aggiungere applicazioni Windows classiche o app di Windows universali alla barra delle applicazioni aggiungendo fino a tre elementi nell'elemento<taskbar:TaskbarPinList>:

  • Per aggiungere un'applicazione di Windows classica, aggiungere un elemento con un <taskbar:DesktopApp>DesktopApplicationLinkPath attributo che specifica il percorso di un file di collegamento (.lnk). È consigliabile usare gli stessi file con estensione lnk nel menu Start Tutti gli utenti. Esempio:

    <taskbar:TaskbarPinList>
    <taskbar:DesktopApp DesktopApplicationLinkPath="%APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools\Command Prompt.lnk"/>
    </taskbar:TaskbarPinList>
    

    Nota

    Alcune applicazioni Windows classiche sono ora in pacchetto diverse rispetto alle versioni precedenti di Windows. Per altre informazioni, vedere Blocco note e Paint.

  • Per le app universali Windows, aggiungere un elemento con un <Taskbar:UWA>AppUserModelID attributo che specifica l'ID del modello utente dell'app universal Windows (AUMID). Esempio:

    <taskbar:TaskbarPinList>
    <taskbar:UWA AppUserModelID="Microsoft.Windows.Photos_8wekyb3d8bbwe!App"/>
    </taskbar:TaskbarPinList>
    

    Per informazioni su come trovare l'AUMID di un'app installata, vedere Trovare l'ID modello utente dell'applicazione di un'app installata.

Nota

I collegamenti ai file con estensione URL non sono supportati.

Usare layout diversi per aree diverse

È anche possibile definire layout diversi per aree diverse all'interno dello stesso file TaskbarLayoutModification.xml. Per altri layout per aree diverse, configurare elementi aggiuntivi <defaultlayout:TaskbarLayout> che includono un Region attributo per definire l'area applicabile. È possibile usare più tag di area separati da un carattere pipe (|).

Ecco un esempio di aggiunta di pin alle aree cinese (PRC) e cinese (Taiwan):

<defaultlayout:TaskbarLayout Region="CN|TW">

Nota

Queste aree usano la seconda metà dei tag di lingua/area elencati in Language Pack disponibili per Windows.

L'esempio seguente mostra un file TaskbarLayoutModification.xml con una configurazione predefinita e due configurazioni per aree specifiche:

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<LayoutModificationTemplate
xmlns="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/LayoutModification"
xmlns:defaultlayout="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/FullDefaultLayout"
xmlns:start="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/StartLayout"
xmlns:taskbar="http://schemas.microsoft.com/Start/2014/TaskbarLayout"
Version="1">

<CustomTaskbarLayoutCollection PinListPlacement="Replace">
    <defaultlayout:TaskbarLayout>
        <taskbar:TaskbarPinList>
            <taskbar:UWA AppUserModelID="Microsoft.Windows.Photos_8wekyb3d8bbwe!App" />
            <taskbar:DesktopApp DesktopApplicationLinkPath="%APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools\Command Prompt.lnk"/>
        </taskbar:TaskbarPinList>
    </defaultlayout:TaskbarLayout>
    <defaultlayout:TaskbarLayout Region="US|GB">
        <taskbar:TaskbarPinList >
            <taskbar:UWA AppUserModelID ="Microsoft.WindowsNotepad_8wekyb3d8bbwe!App"/> 
            <taskbar:UWA AppUserModelID="Microsoft.WindowsCalculator_8wekyb3d8bbwe!App" />
        </taskbar:TaskbarPinList>
    </defaultlayout:TaskbarLayout>
    <defaultlayout:TaskbarLayout Region="CN|TW">
        <taskbar:TaskbarPinList>
            <taskbar:UWA AppUserModelID ="Microsoft.WindowsNotepad_8wekyb3d8bbwe!App"/> 
            <taskbar:UWA AppUserModelID="Microsoft.Windows.Photos_8wekyb3d8bbwe!App" />
            <taskbar:DesktopApp DesktopApplicationLinkPath="%APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools\Command Prompt.lnk"/>
        </taskbar:TaskbarPinList>
    </defaultlayout:TaskbarLayout>
</CustomTaskbarLayoutCollection>
</LayoutModificationTemplate>

Aggiungere TaskbarLayoutModification.XML a un'immagine

Se si usa un file di TaskbarLayoutModification.xml per personalizzare la barra delle applicazioni, si userà:

  1. Configurare una chiave del Registro di sistema nell'immagine Windows per impostare il percorso predefinito del file di TaskBarLayoutModification.xml.
  2. Aggiungere il file TaskBarLayoutModification.xml all'immagine.
  3. Generalizzare e ricaptare l'immagine.

Impostare un percorso predefinito

Per usare un file XML di modifica del layout della barra delle applicazioni, è necessario aggiungere una chiave del Registro di sistema (LayoutXMLPath) all'immagine, quindi generalizzare e ricaptare l'immagine. La chiave del Registro di sistema viene elaborata prima del passaggio della configurazione specializzata, quindi non è possibile aggiungere la chiave del Registro di sistema usando comandi sincroni/FirstLogonCommands a meno che non si stia pianificando di generalizzare l'immagine in seguito.

Dopo aver configurato la chiave del Registro di sistema nell'immagine, gli altri file di scelta rapida, le app e il file Modifica layout barra delle applicazioni può essere modificato in qualsiasi momento tramite tecniche di creazione di immagini regolari. È possibile aggiungere questa chiave del Registro di sistema a tutte le immagini, anche se si intende aggiungere collegamenti della barra delle applicazioni usando il metodo Unattend classico.

Per impostare il percorso:

  1. Installare l'immagine Windows in un computer tecnico.

  2. Dopo l'avvio dell'immagine, passare alla modalità di controllo premendo CTRL+MAIUSC+F3.

  3. Aggiungere la chiave del Registro di sistema seguente per definire un percorso predefinito per il file di modifica del layout della barra delle applicazioni:

    cmd /c reg add HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\ /v LayoutXMLPath /d C:\Windows\OEM\TaskbarLayoutModification.xml

    Nota

    È consigliabile usare il percorso C:\Windows\OEM\TaskbarLayoutModification.xml del file perché si tratta del percorso predefinito usato per le cartelle di reimpostazione automatica del pulsante push.

Aggiungere taskbarlayoutmodification.xml all'immagine

Ora che Windows sa dove cercare il file, copiare il file TaskbarLayoutModification.xml nel percorso configurato.

Sebbene sia ancora in modalità di controllo:

  1. Aggiungere un file di modifica del layout della barra delle applicazioni (TaskbarLayoutModification.xml) nel percorso configurato nel passaggio precedente, ad esempio: C:\Windows\OEM\TaskbarLayoutModification.xml.
  2. (Facoltativo) È anche possibile inserire una copia di backup del file C:\Recovery\AutoApply\TaskbarLayoutModification.xml in modo che venga ripristinata durante una reimpostazione del pulsante push.

Generalizzare e ricaptare l'immagine

Sebbene sia ancora in modalità di controllo:

  1. Generalizzare l'immagine Windows usando Sysprep:

    Sysprep /generalize /oobe /shutdown
    
  2. Eseguire l'avvio per Windows PE.

  3. Recapture dell'immagine. Ad esempio:

    Dism /Capture-Image /CaptureDir:C:\ /ImageFile:c:\install-with-new-taskbar-layout.wim /Name:"Windows image with Taskbar layout"
    

L'immagine è ora configurata per l'uso del TaskBarLayoutModification.xml.

Come Windows analizza l'impostazione per XML di modifica del layout della barra delle applicazioni e della barra delle applicazioni

Durante la transizione al nuovo metodo per personalizzare la barra delle applicazioni, è possibile usare immagini esistenti che includono ancora le impostazioni precedenti della barra delle applicazioni. Quando ciò accade:

  1. Se Windows trova un file XML di modifica del layout della barra delle applicazioni valido, usa il file XML e ignora una delle impostazioni della barra delle applicazioni di Unattend.
  2. Se il file XML di modifica del layout della barra delle applicazioni non viene trovato o non è valido, Windows cerca le impostazioni precedenti della barra delle applicazioni. Se li trova, li usa.
  3. Se Windows non è in grado di trovare un file XML di modifica del layout della barra delle applicazioni valido o le impostazioni della barra delle applicazioni non riuscite, vengono visualizzate solo le icone dell'angolo Windows fornite e Start, Ricerca (Glyph), Visualizzazione attività, Widget, Chat e Barre delle applicazioni.